Come scegliere i prodotti per coprire i capelli bianchi

di

Da sempre sinonimo d’invecchiamento, i capelli bianchi sono tra gli inestetismi più temuti dalle donne e, ultimamente, anche dagli uomini. L’idea di sfoggiare una chioma bianca quasi fa rabbrividire e la colorazione è considerata la strategia ideale per conservare un aspetto giovanile e sano. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere i migliori prodotti per coprire i capelli bianchi in base a criteri di qualità, prezzo, offerte e corretta informazione per il consumatore.

Prodotti per coprire i capelli bianchi

Offerte prodotti per capelli bianchi

Come scegliere un prodotto per i capelli bianchi

Scegliere la colorazione che fa al caso nostro non è affatto semplice, vista la moltitudine di prodotti esistenti in commercio. L’ideale sarebbe, almeno per la prima volta, farsi consigliare dal parrucchiere di fiducia. Questi ci saprà sicuramente suggerire il tipo di prodotto da utilizzare e la colorazione più adatta a noi. Oppure possiamo rivolgerci anche a negozi qualificati.

Tuttavia, in linea generale, è sempre buona norma, soprattutto se i capelli sono deboli e sfibrati, scegliere dei prodotti leggeri, privi di ammoniaca. L’ideale sarebbe indirizzarsi verso prodotti naturali, come l’hennè, privi di effetti collaterali, oppure verso riflessanti o shampoo coloranti, leggeri e delicati.

È, poi, buona norma applicare sempre dello shampoo o del balsamo ristrutturante dopo ogni tintura. In ogni caso è comunque preferibile non effettuare troppe colorazioni, il rischio è quello d’indebolire il capello fino alla caduta. Se ciò avviene occorre rivolgersi ad un dermatologo.

Prima di effettuare una tinta o uno shampoo o un riflessante occorre sempre accertarsi che queste non provochino delle allergie. Pertanto è consigliato effettuare una prova prima di procedere con l’applicazione. Per chi risulta allergico ai componenti della tintura, oltre i classici prodotti naturali può anche scegliere la decolorazione, sotto forma di mèches o di colpi di sole.

Tipologie di rimedi per capelli bianchi

Tra i prodotti utilizzati per coprire i capelli bianchi menzioniamo:

  • Tintura permanente
    Come afferma il nome stesso, la tintura permanente è una colorazione fissa, che a differenza delle altre tinture non viene rimossa con i lavaggi. Può sbiadire, ma dura molti mesi, fino a quando non compare la ricrescita.

    Di solito questo tipo di tintura viene applicata quando si hanno molti capelli bianchi, perché la sua particolare formula, composta di ammoniaca (anche se oggi molte tinte permanenti non la contengono più), permette una colorazione profonda del capello che, come è stato appena detto, non svanisce con il tempo. 

    Poiché si tratta di una colorazione chimica, piuttosto aggressiva, può provocare allergie. Pertanto prima di effettuare qualsiasi applicazione è necessario fare un piccolo test, che consiste nel provare il prodotto su una piccola parte di pelle, almeno 24 ore prima di effettuare la tinta.

  • Tintura semipermanente
    La tintura semipermanente nota anche come tinta tono su tono, è una delle tinture più durature di quelle temporanee ma comunque destinata a scaricarsi dopo una serie di lavaggi. Essa non contiene ammoniaca, per cui non crea problemi di salute ed è adatta a chi non ha molto capelli bianchi da coprire e vuole semplicemente ravvivare il proprio colore.

  • Tintura temporanea
    Tra tutte le tinture, quella temporanea è la meno aggressiva. Il suo effetto è passeggero, dura pochi giorni o qualche settimana, svanisce subito dopo alcuni lavaggi. Per questo motivo essa non può essere utilizzata per coprire i capelli bianchi, a meno che non la usiate per effettuare dei ritocchi prima di un impegno particolare.

  • Riflessante
    Il riflessante è tra i prodotti utilizzati per coprire i capelli bianchi, dall’effetto temporaneo. A differenza della tinta, la cui durata è permanente, il riflessante copre i capelli bianchi solo per pochi lavaggi.

    Questo tipo di colorazione, che possiamo trovare in commercio in comode confezioni monouso, non ha nessuno effetto schiarante, può solo scurire i capelli oppure creare dei riflessi. Non a caso il riflessante viene spesso utilizzato anche da chi non ha capelli bianchi e vuole donare un tono caldo al colore naturale dei propri capelli.

  • Shampoo colorante
    Come i riflessanti anche gli shampoo coloranti coprono i capelli bianchi in modo temporaneo, solo per poche settimane. Quindi è consigliabile utilizzarli solo nel caso in cui non si hanno molti capelli bianchi. Tuttavia, l’utilizzo di uno shampoo colorante, se di qualità, può donare ai capelli morbidezza e lucentezza.

  • Mascara
    Il mascara è un prodotto per coprire i capelli bianchi, di tipo istantaneo e temporaneo. Esso viene utilizzato prevalentemente per coprire i capelli bianchi della ricrescita, soprattutto quando sopraggiunge un impegno improvviso, come una festa o un colloquio di lavoro, e non si ha la possibilità di effettuare la tinta.

    Ma il mascara può essere utilizzato anche per altri scopi, come colorare le sopracciglia oppure tingere di un colore diverso alcune ciocche di capelli, per cambiare look oppure, negli uomini, per ritoccare baffi, basette e barba. In commercio sono disponibili varie tonalità di colore, dove poter scegliere quella più adatta alle nostre esigenze. 

    Applicare il mascara è molto semplice e richiede pochissimo tempo. Esso si usa esattamente come un mascara per ciglia. Si applica sui capelli asciutti con il pratico pennellino, grazie al quale è possibile applicare il colore in modo preciso e veloce, senza sporcarsi le mani. Si fa asciugare (anche con l’aiuto di un phon) e si passa all’abituale piega. La colorazione del mascara solitamente è molto leggera, costituita di sostanze di origine naturale e priva di ammoniaca. Pertanto se usato con cautela il mascara non apporta danni ai capelli.

    Soprattutto si tratta di un prodotto di tipo temporaneo, questo significa che dopo il lavaggio l’effetto della colorazione svanisce, per cui è necessario riapplicarlo oppure effettuare una tinta, uno shampoo o un riflessante. Il mascara è un prodotto molto diffuso, è possibile acquistarlo in vari punti vendita, come profumerie, negozi per parrucchieri o negozi di cosmetica. Ce ne sono di varie marche e colori, sia in gel che in crema e il loro costo non è molto elevato.

  • Spray
    Anche gli spray potrebbero essere utilizzati per coprire la ricrescita bianca dei capelli. Anche se solitamente vengono utilizzati per cambiare colore o realizzare qualche particolare effetto, in occasioni come feste, carnevale ecc. Lo spray, esattamente come il mascara, i riflessanti e gli shampoo coloranti, hanno un effetto temporaneo. La loro colorazione svanisce già subito dopo il primo lavaggio. Inoltre, a differenza degli altri coloranti, ha lo svantaggio di lasciare i capelli secchi e crespi.

  • Mèches
    Un’altra tecnica per coprire i capelli bianchi, è la decolorazione. Quindi mèches e colpi di sole. Più che coprire i capelli bianchi, l’effetto delle mèches, con il suo gioco chiaro scuro, è quello di mimetizzare il capello bianco. Perché questo sia possibile è necessario affidarsi alle mani esperte di un parrucchiere, in grado di fare un buon lavoro, giocando sulle tonalità di colore e sui riflessi.

  • Hennè
    L’henné, dall’omonima pianta, è una valida alternativa, del tutto naturale, alle classiche tinture. A differenza di quest’ultime, oltre a tingere il capello lo cura e lo protegge anche, donandogli un colore intenso e luminoso.

    È molto adatto a coprire i capelli bianchi, ma richiede una precisa scelta del colore, affinché il bianco non assuma un colore troppo aranciato. Per cui se vogliamo ottenere un ramato carico, occorre miscelare in parti uguali dell’henné nero con dell’henné rosso, al contrario se vogliamo ottenere un colore un po’ più chiaro è necessario che vanga miscelato il 30-40% di henné nero con il 60-70% di henné rosso.

    È facile da trovare, è possibile acquistarlo in una qualsiasi erboristeria, e l’applicazione è molto semplice, si effettua coma una normale tinta per capelli. A differenza di quest’ultima, però, l’henné richiede un maggiore tempo di preparazione.

    Prima di utilizzarlo è necessario preparare la miscela in un recipiente e lasciarlo riposare per alcune ore, anche tutta la notte. Per un colore più deciso è possibile miscelare all’henné anche del mallo di noce, anch’esso un ottimo colorante di tipo naturale utilizzato principalmente per scurire i capelli e molto utili per coprire i capelli bianchi.

Prodotti per uomo

I capelli bianchi non sono solo un problema femminile ma anche maschile. Soprattutto negli ultimi tempi, gli uomini sono diventati molto sensibili alla cura del proprio aspetto. E anche in fatto di capelli non lasciano nulla al caso. Anche loro, tingono i capelli.

Alcuni, soprattutto i più giovani, lo fanno per cambiare look ed essere alla moda, altri, in presenza di capelli bianchi, lo fanno per sembrare più giovani.

I prodotti, sopra elencati, tinture, riflessanti, mascara ecc., possono essere utilizzati indifferentemente sia per le donne che per gli uomini. Tuttavia, spesso nei negozi è possibile trovare delle tinte specifiche per uomo, ma in realtà cambia solo la confezione, il contenuto ha la stessa formula chimica delle tinture per donna.

Cause dei capelli bianchi

Per conoscere il perché dei capelli bianchi, occorre, anzitutto, esaminare la struttura del capello. Poiché è da lì che ha origine l’incanutimento. Ogni capello è composto di:

  • Un fusto
    Il fusto è la parte esterna del capello, quella colorata.
  • Una radice
    La radice è l’estremità del capello, quella contenuta nel cuoio capelluto. Precisamente essa si trova in uno spazio chiamato follicolo, contenente   i melanociti, responsabili della colorazione del capello. I melanociti sono i produttori della melanina, quel pigmento all’origine del diverso colore dei capelli.

L’origine dei capelli bianchi dipende quindi dalla quantità della melanina presente nel capello. I melanociti non vivono a lungo, muoiono con l’avanzare dell’età e con essi anche la capacità di produrre melanina. Solitamente è intorno ai 30 anni per gli uomini e i 35 anni per le donne che iniziano spuntare i primi capelli bianchi.

Questi possono sbiancarsi gradatamente e quindi diventare dapprima grigi (effetto brizzolato) e poi bianchi oppure diventare direttamente bianchi. Ma l’età d’insorgenza non è una regola. Ci sono casi in cui i capelli bianchi compaiono anche in età giovanile, intorno ai 20 anni. In questo caso le cause possono essere molteplici:

  • Fattore ereditario
  • Malattie
  • Stress
  • Farmaci
  • Fumo
  • Shampoo aggressivi
  • Scarsa pulizia

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.