in ,

Recensione Proscenic 850T

Recensione del robot aspirapolvere Proscenic 850T, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Proscenic 850T

Pro

  • Possibilità di lavare i pavimenti
  • Serbatoio per la raccolta polvere di buona capienza
  • Aspira bene sia pavimenti che tappeti
  • Connessione Wi-Fi e gestione da remoto tramite app
  • Compatibile con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Home

Contro

  • App con funzioni essenziali
  • Devi applicare il nastro magnetico sul pavimento per impedire l’accesso in una zona
  • Non dispone del sistema di mappatura dell’ambiente domestico

Il settore dei robot aspirapolvere e quantomai inflazionato da decine e decine di modelli e dalla continua comparsa di marchi pressoché sconosciuti, il che rende la scelta sempre più difficoltosa. Una concentrazione di prodotti che riguarda in special modo la fascia medio-bassa di prezzo, ovvero la naturale collocazione di questo Proscenic 850T.

Proscenic 850T

Si tratta di un robot con classica forma circolare, spessore contenuto per passare senza difficoltà sotto mobili, letti e divani e dotato degli immancabili sensori per rilevare ostacoli e presenza di vuoto.

Proscenic 850T

L’apparecchio è equipaggiato di connessione Wi-Fi e app per la gestione da remoto, con l’ulteriore valore aggiunto della compatibilità con Amazon Alexa e Google Home. Tuttavia non devi pensare di poter abbandonare il telecomando o lo smartphone e azionare il robot col solo ausilio della tua voce. In tal senso le funzioni disponibili sono alquanto ridotte e, di fatto, l’utilità si limita al poter impartire l’ordine di avvio.

Proscenic 850T

Se dal punto di vista estetico e dei controlli non ho costatato nulla di nuovo o particolarmente rilevante, devo invece ammettere che la forza aspirante mi ha impressionato positivamente. Il robot elimina con una certa disinvoltura anche detriti di discrete dimensioni che trova lungo il percorso e alla fine lascia il pavimento ben pulito, con solo qualche zona tralasciata lungo bordi e angoli. Quest’ultimo è un aspetto comunque abbastanza normale per i robot a forma circolare e nonostante la presenza di apposite spazzole laterali.

Proscenic 850T

Spesso un punto debole di molti robot di fascia media è la pulizia dei tappeti. Anche in questo caso Proscenic 850T merita il massimo dei voti riuscendo a rimuovere un grande quantitativo di polvere e sporco. Il motivo è l’automatico passaggio alla massima potenza nel momento in cui rileva la presenza di un tappeto, riportando poi l’aspirazione ad un livello normale quando ritorna sul pavimento.

Proscenic 850T

Altro punto di forza è la capienza del serbatoio pari a 500 ml, il che ti consente svuotamenti meno frequenti. Nella norma invece l’autonomia che raggiunge un massimo di 120 minuti nelle condizioni meno gravose. Un’ulteriore caratteristica che ritengo importante evidenziare è la possibilità di inserire un contenitore dell’acqua da 300 ml al posto del serbatoio, in modo da impiegare il robot per il lavaggio dei pavimenti. Senza dubbio un valore aggiunto che aumenta la versatilità d’uso, ma utile solo per eliminare piccole macchie di recente formazione.

Proscenic 850T

Il mio giudizio finale è nel complesso positivo e nel corso del test gli unici limiti emersi sono l’applicazione del nastro magnetico (compreso nella fornitura) sul pavimento per impedire l’accesso, l’app piuttosto essenziale e la mancanza di un sistema di mappatura dell’ambiente domestico. Quest’ultima è una caratteristica tecnica che, con sempre maggior frequenza, compare anche in modelli di fascia media in cui rientra il Proscenic 850T.

Proscenic 850T

Migliori aspirapolvere robot

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.