Recensione Proscenic A8

Recensione del purificatore d’aria Proscenic A8, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Proscenic A8

Pro

  • Purifica l’aria con immediati risultati
  • Facilità di utilizzo
  • Dimensioni compatte
  • Connessione Wi-Fi e gestione da remoto

Contro

  • Adatto solo per ambienti di piccole dimensioni

Proscenic A8 è un purificatore d’aria adatto per locali di al massimo 25/30 metri quadri. Del resto le ridotte dimensioni (diametro 24 cm e altezza 42 cm) fanno intuire una capacità di filtraggio non elevata e pari a circa 220 metri cubi l’ora.

Proscenic A8

La forma cilindrica e l’ingombro limitato consentono un comodo collocamento in un angolo della stanza, mentre l’evidente illuminazione alla base avvisa della qualità dell’aria. I led di colore verde indicano una bassa percentuale di polvere sottili (PM 2,5), la colorazione gialla che l’aria è comunque buona mentre la rossa che è piuttosto scadente.

Proscenic A8

Aspetto che ho molto apprezzato è la facilità di messa in funzione al primo avvio, dovendo solo inserire il filtro HEPA in dotazione. Anche la connessione Wi-Fi con la rete di casa richiede non più di 5 minuti. L’efficacia della purificazione l’ho avvertita già dopo un’ora di funzionamento e confermata dalla luce led che progressivamente ha raggiunto il colore verde.

Proscenic A8

Il merito va al sistema HEPA composto da 4 strati a partire dal prefiltro che trattiene le impurità di più grosse dimensioni, rete di sterilizzazione agli ioni d’argento, elemento al carbone attivo granulare e strato finale in grado di eliminare il 99,99% delle particelle con diametro fino a 0,3 micron. Per quanto riguarda la durata del filtro il fabbricante consiglia la sostituzione dopo 2000 ore di funzionamento, dato che potrebbe ridursi in base alla qualità dell’aria e frequenza di utilizzo.

Proscenic A8

Proscenic A8 si è dimostrato anche molto silenzioso potendolo impiegare durante il sonno grazie all’apposito programma che riduce la rumorosità a soli 24 dB e spegne tutti gli indicatori luminosi.

Quindi rappresenta una buona soluzione per chi soffre di allergie respiratorie e desidera purificare l’aria nella camera da letto e dormire più serenamente. La gestione da remoto tramite app è un ulteriore punto di forza e offre la comodità di impostare l’avvio e controllare il funzionamento anche stando lontano da casa; il tutto senza incidere sul prezzo di vendita che rimane competitivo.

Migliori purificatori d’aria

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.