Recensione Ariete 1389 Vintage

Recensione della macchina da caffè espresso con cialde Ariete 1389 Vintage, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Ariete 1389 Vintage

Pro

  • Design raffinato
  • Possibilità di utilizzare sia cialde ESE che caffè in polvere
  • Dispone del pannarello per erogare vapore
  • Serbatoio acqua piuttosto capiente
  • Si possono posizionare tazze alte

Contro

  • Dimensioni poco compatte

Ariete 1389 Vintage è una macchina da caffè espresso progettata per utilizzare cialde ESE oppure una qualsiasi miscela in polvere e permette di preparare una o due tazzine. Per far ciò devo solo scegliere uno dei filtri compresi nella fornitura, aiutandomi con il misurino in dotazione per inserire la corretta quantità e pressare quanto basta la polvere di caffè.

Come si intuisce chiaramente dal nome attribuito al prodotto, il design è stato studiato per offrire uno stile rétro. Obiettivo senza dubbio centrato grazie alle forme molto arrotondate, l’originale abbinamento cromatico con colori pastello e una console di controllo con coppia di interruttori a leva e indicatore analogico a lancetta per mostrare la temperatura.

Il tutto offre un aspetto estetico alquanto gradevole che si abbina anche a cucine dall’arredamento moderno. Il rovescio della medaglia sono dimensioni non delle più compatte, soprattutto se paragonate ad altri modelli concorrenti. Pertanto è bene verificare gli ingombri prima dell’acquisto, specialmente se disponiamo di spazi limitati per il collocamento.

Dal punto di vista costruttivo presenta un serbatoio piuttosto capiente da 0,8 litri integrato nella parte posteriore, realizzato in plastica trasparente per osservare comodamente il livello dell’acqua e di facile rimozione per riempimento e pulizia. Sul tettuccio sono stati inseriti tre bordi rialzati per consentire di posizionare alcune tazzine, mentre la base di appoggio in acciaio inox ricopre la vaschetta raccogli-gocce asportabile.

Il classico portafiltro con manico risulta di facile utilizzo e dispone di un erogatore con doppio beccuccio. La macchina è dotata di un interruttore generale on/off situato posteriormente ma è comunque previsto l’autospegnimento dopo 30 minuti di inattività. La fase di riscaldamento è abbastanza rapida grazie alla caldaia in alluminio e una resistenza con potenza di 850 W.

L’accensione del led di sinistra e la lancetta della temperatura in corrispondenza del simbolo con la tazzina, indicano la macchina pronta per erogare il caffè abbassando la levetta di destra. Posso anche preparare tè e tisane oppure un cappuccio sfruttando il pannarello e regolando il flusso di acqua calda o vapore tramite la manopola laterale.

Secondo la mia opinione Ariete 1389 Vintage è un prodotto valido che di certo non passerà inosservato e in grado di assicurare un’apprezzabile versatilità d’uso. La possibilità di impiegare sia cialde ESE che caffè in polvere e la presenza dell’erogatore di vapore permettono di gustarsi un espresso dell’aroma preferito e nel contempo preparare un cappuccino cremoso oppure tè e tisane.

Migliori macchine caffè con cialde