Recensione Makita HP457

Recensione del trapano avvitatore a batteria Makita HP457, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione  Makita HP457

Pro

  • Compatto e maneggevole
  • Materiali di ottima qualità
  • Due batterie comprese nella fornitura
  • Lunga autonomia

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Makita HP457 è un trapano avvitatore venduto in una comoda valigetta in cui ho trovato due batterie agli ioni di litio da 1,5 Ah e il caricatore. I punti di forza che saltano subito all’occhio sono la qualità dei materiali per assicurare durata nel tempo e una soddisfacente maneggevolezza.

L’impugnatura ergonomica in materiale antiscivolo è garanzia di una presa sempre molto salda, mentre il peso inferiore ai 2 chilogrammi risulta ben bilanciato. Quest’ultimo aspetto, unito alle dimensioni compatte, permette di manovrare l’utensile senza difficoltà anche in spazi piuttosto ristretti e affrontare lunghe sessioni di lavoro affaticando poco il braccio.

Passando alle prestazioni, il motore elettrico raggiunge una rotazione di 6000 giri al minuto già alla potenza più bassa. Sono così in grado di praticare fori con diametro massimo di 36 mm nel legno e 13 mm in metallo e muratura.

Il mandrino offre la sensazione di notevole solidità e poter essere impiegato a lungo senza problemi. Buona anche l’autonomia della batteria da 18V in grado di raggiungere i 60 minuti, valore comunque soggetto a variazioni in base al tipo di utilizzo. La presenza di un secondo accumulatore evita di interrompere a metà un lavoro, mentre la ricarica completa richiede circa 1 ora di tempo.

Secondo la mia opinione Makita HP457 è un trapano avvitatore dalle buone prestazioni e proposto a un prezzo che reputo adeguato alla qualità offerta. Un elettroutensile di livello semiprofessionale, pertanto lo ritengo una valida scelta di acquisto per gli appassionati di fai da te piuttosto esigenti.

Migliori trapani avvitatori a batteria