Recensione Philips EP2224/10

Recensione della macchina da caffè espresso automatica Philips EP2224/10, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Philips EP2224/10

Pro

  • Macinatura regolabile su 12 livelli
  • Si può utilizzare anche caffè in polvere
  • Pannello comandi intuitivo
  • Effettua il lavaggio dell’impianto ad ogni avvio
  • Possibilità di impostare intensità, lunghezza e temperatura del caffè
  • Integra un filtro anticalcare
  • Pulizia e manutenzione molto semplici

Contro

  • Non è possibile disattivare il risciacquo

Philips EP2224/10 è una macchina da caffè espresso automatica dall’aspetto estetico gradevole che bene si integra in cucine dall’arredamento moderno. Sul piano di lavoro occupa uno spazio di 24,6 x 37,1 x 43,3 centimetri, ovvero dimensioni nella norma considerando un serbatoio dell’acqua di 1,8 litri e contenitore chicchi da 275 grammi. Di buona capienza anche il recipiente dei fondi da svuotare dopo circa 12 preparazioni e dotato di comodo accesso frontale.

Due sono i fattori che, secondo la mia opinione, più influiscono sul giudizio di una macchina da caffè automatica. Mi riferisco alla personalizzazione delle bevande e facilità d’uso. Entrambe le qualità le ho ritrovate potendo preparare un espresso secondo i miei gusti e con una programmazione molto intuitiva. Il merito è da attribuire al sistema di macinatura con regolazione su ben 12 livelli e possibilità di sfruttare il semplice pannello di controllo per scegliere l’intensità dell’aroma, lunghezza e temperatura del caffè.

A differenza di altri modelli parecchio complicati con moltissime impostazioni, in questo caso mi bastano pochi click per avere la bevanda che preferisco. Oltre a una o due tazzine di caffè, posso erogare solo acqua calda oppure utilizzare il pannarello in acciaio inox per montare il latte e gustare un cremoso cappuccino.

Ulteriori particolari da evidenziare sono il gruppo erogatore regolabile in altezza per posizionare tazze alte fino a 14 centimetri in tutta comodità e il lavaggio dell’impianto ad ogni avvio. Quest’ultimo particolare è importante per garantire un caffè di qualità e assicurare un corretto funzionamento, anche se aumenta notevolmente il consumo d’acqua. Secondo la mia opinione, sarebbe stato opportuno dare la possibilità all’utente di disattivare la funzione.

Pulizia e manutenzione non richiedono particolari sforzi e perdite di tempo. I vari componenti li rimuovo e rimonto rapidamente dopo il lavaggio, con ogni procedura spiegata in modo dettagliato nel manuale. Come sempre è richiesta la decalcificazione con frequenza variabile a seconda della durezza dell’acqua. A tal proposito nella fornitura sono compresi un test per misurare il livello di calcare e un filtro AcquaClean da inserire nell’apposito alloggio del serbatoio.

Philips EP2224/10 è un prodotto dal favorevole rapporto qualità prezzo che assicura la semplice preparazione di due tazzine di espresso cremoso e alla corretta temperatura, nonché cappuccini e latte macchiato. Non è il modello tecnologicamente più avanzato, tuttavia offre le funzioni essenziali per personalizzare le bevande secondo i propri gusti e senza perdere ore a consultare le istruzioni.

Migliori macchine caffè automatiche