Recensione Samsung VR20J9010UR

Recensione del robot aspirapolvere Samsung VR20J9010UR, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Samsung VR20J9010UR

Pro

  • Sistema di aspirazione ciclonico molto potente
  • Contenitore di elevata capienza
  • Spazzola extra large

Contro

  • Non passa sotto altezze inferiori a 14 centimetri
  • Non gestibile tramite app
  • Manca la programmazione giornaliera e settimanale
  • Impossibile impostare barriere virtuali e delimitare aree
  • Funzionamento rumoroso

Samsung VR20J9010UR è un robot aspirapolvere caratterizzato da una forma a D e un aspetto moderno. Il particolare design non rappresenta tanto una scelta estetica, quanto la conseguenza del sistema di aspirazione ciclonico. Soluzione tecnica in grado di separare lo sporco dall’aria e assicurare performance di pulizia che non temono confronti, neppure con modelli top di gamma dei brand più famosi.

Il robot riesce a rimuovere la maggior parte di polvere, detriti, capelli e peli di animali sia da pavimenti che tappeti già alla prima passata. Oltre alla notevole potenza, viene sfruttata una spazzola lunga 31 centimetri che occupa quasi tutta la larghezza disponibile.

Manca una spazzola rotante laterale, tuttavia la forma squadrata permette di pulire efficacemente bordi e angoli. Gli aspetti negativi di tale sistema sono l’elevata rumorosità pari a 76 dB alla massima potenza (la media di categoria è attorno ai 60 / 65 dB) e l’altezza dell’apparecchio di quasi 14 centimetri che impedisce il passaggio sotto i mobili più bassi. Un grande vantaggio è poter disporre di un serbatoio con capienza di 0,7 litri, limitando così la frequenza degli svuotamenti.

La navigazione sfrutta il sistema FullView Sensor che scansiona frontalmente l’ambiente domestico con un angolo di 170°, permettendo al robot di individuare anche piccoli ostacoli. Inoltre le ruote gommate e ammortizzate con diametro di 10,5 centimetri assicurano il comodo passaggio sopra tappeti e ostacoli anche di altezza pari a 2 centimetri. A tutto questo bisogna aggiungere la tecnologia Visionary Mapping Plus che massimizza i percorsi di pulizia evitando di aspirare più volte le stesse zone.

Questo modello non dispone di connessione Wi-Fi, quindi manca la comoda gestione tramite app. Per avviare la pulizia posso agire direttamente sul pannello di controllo inserito sulla scocca, scegliendo tra modalità Auto, Spot (concentra l’aspirazione solo in una specifica zona) o manuale.

In quest’ultimo caso utilizzo il telecomando in dotazione per muovere il robot, selezionare il livello di potenza e avviare il ritorno alla base. Manca la funzione Point Cleaning presente su altri modelli Samsung, vale a dire la possibilità di indicare tramite un puntatore laser l’area circoscritta da pulire.

La principale qualità di questo Samsung VR20J9010UR è, senza dubbio, l’efficace rimozione dello sporco. A mio avviso il potente sistema CycloneForce è garanzia di ottimi risultati anche in presenza di animali domestici, tappeti e pavimenti in moquette.

Tuttavia bisogna mettere in conto i limiti della mancanza di mappatura della casa e controllo tramite app. Ciò mi impedisce di adattare il funzionamento al mio stile di vita, non potendo programmare l’orario di avvio per ogni giorno della settimana, impostare barriere virtuali e gestire le zone della casa per una pulizia mirata.

Migliori robot aspirapolvere