Reolink E1 Zoom

La mia recensione della videocamera di sorveglianza wifi Reolink E1 Zoom, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Reolink E1 Zoom

Pro

  • Buona qualità delle immagini
  • Elevato campo visivo
  • Memorizzazione flessibile dei video

Contro

  • Scheda microSD non in dotazione
  • Manca funzione di marcatura per limitare la zona sorvegliata
  • Funzione Motion Zone poco precisa

Reolink E1 Zoom è una delle tre videocamere Wi-Fi di sorveglianza per interni proposta dall’azienda con sede a Hong Kong. Rispetto agli altri modelli E1 ed E1 Pro è stato aggiunto lo zoom ottico 3X per un’ispezione più ravvicinata delle immagini, mantenendo invece inalterate le funzionalità di sicurezza di base e le opzioni di registrazione.

Il design è caratterizzato da una classica forma sferica e dimensioni piuttosto compatte, con uno stabile piedistallo per appoggiare la telecamera dove si desidera. Il sensore ottico da 5 MP offre una buona risoluzione riuscendo a catturare immagini fino ad un massimo di 2560 x 1920 pixel. Questo particolare è uno dei principali punti di forza e assicura una qualità video decisamente migliore rispetto a modelli Full HD o solo HD. L’altro vantaggio è l’ampio campo visivo coperto grazie alla possibilità di ruotare l’obiettivo di 355 gradi e inclinarlo di 50 gradi.

Passando all’aspetto sicurezza, come ho già detto, la E1 Zoom mantiene tutte le funzionalità del modello Pro ovvero notifiche in tempo reale, conversazione bidirezionale, sirena attivabile col movimento o manualmente, visione notturna a quasi 15 metri e avvisi personalizzabili con registrazione vocale.

In caso di rilevazione di movimento i video sono memorizzati su una card microSD (non compresa nella fornitura). Un metodo non dei più sicuri visto che l’intruso potrebbe estrarre la scheda o rubare la videocamera, impedendo così l’acquisizione delle immagini da parte delle forze dell’ordine. Per ovviare al problema Reolink offre il servizio cloud di backup dati, potendo scegliere diversi abbonamenti in base alle proprie esigenze. Aggiungo anche l’opportunità di collegare la telecamera con un videoregistratore di rete tramite connessione cablata oppure wireless.

L’installazione è risultata quantomai semplice seguendo le istruzioni vocali, con solo qualche indecisione da parte dell’App nel riconoscere immediatamente il dispositivo. Il software di gestione offre un’intuitiva interfaccia utente per scegliere le funzioni e settare le varie impostazioni, tra cui la sensibilità del sensore di movimento.

La considero un’App ben realizzata e con tutto il necessario a portata di click per visionare le immagini, osservare il locale sorvegliato in tempo reale, zummare sui particolari e inviare messaggi vocali. Stranamente è stata tolta la funzione di marcatura per limitare la zona sorvegliata, invece presente nella versione E1 Pro. In sostituzione è disponibile l’opzione Motion Zone per oscurare punti che non si vogliono controllare, ma l’ho trovata molto macchinosa e poco precisa. Ricordo che il dispositivo è compatibile con i principali assistenti vocali quali Google Assistant e Amazon Alexa, anche se ho notato un ritardo nell’acquisizione delle immagini di circa 20 secondi.

Reolink E1 Zoom è una telecamera di sorveglianza che ho apprezzato per la nitidezza delle immagini e l’ampio campo visivo che riesce a gestire. In pratica usufruiamo delle buone prestazioni del modello E1 Pro, con l’aggiunta dello zoom ottico 3x che lo rendono un dispositivo ancor più completo e dal favorevole rapporto qualità prezzo.

Migliori videocamere di sorveglianza