Recensione Rowenta Explorer Serie 40 RR7255

Recensione del robot aspirapolvere Rowenta Explorer Serie 40 RR7255, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Rowenta Explorer Serie 40 RR7255

Pro

  • Utilizzo molto semplice
  • Connessione Wi-Fi e gestione tramite app
  • Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant

Contro

  • Non è in grado di mappare la casa
  • Per impedire il passaggio serve applicare il nastro magnetico sul pavimento
  • Non rimuove le macchie secche e più ostinate

Rowenta Explorer Serie 40 RR7255 è un robot aspripolvere e lavapavimenti appositamente studiato, a detta del costruttore, per chi possiede animali domestici. Tale affermazione non trova riscontro nei risultati che ho ottenuto nel corso del test.

Il sistema di aspirazione è di buon livello ma del tutto paragonabile ad altri prodotti della medesima fascia di prezzo e senza specifiche caratteristiche tecniche. Il rullo centrale definito Animal Turbo e le due spazzole rotanti laterali svolgono bene la loro funzione sui pavimenti, tuttavia servono più passaggi sopra i tappeti per rimuovere peli e capelli.

Il robot presenta la classica forma circolare e un’altezza contenuta per infilarsi sotto i mobili senza il rischio di rimanere incastrato. Le ruote ammortizzate in gomma riescono a superare con una certa facilità gli ostacoli bassi come i cavi presenti sul pavimento e salire su tappeti a pelo corto.

Il sistema di navigazione Smart Exploration 2.0, al netto dell’altisonante definizione in inglese, non ha nulla di così intelligente e sofisticato. Si tratta dei soliti sensori a infrarossi integrati nel paracolpi e di dislivello che consentono un approccio dolce agli ostacoli e impediscono la rovinosa caduta da scale o spazi vuoti.

I percorsi di pulizia sono piuttosto schematici e non tengono conto di eventuali cambiamenti come lo spostamento di un mobile oppure ostacoli imprevisti. Pertanto è necessario avere cura di preparare l’ambiente togliendo piccoli oggetti e spostando le sedie per facilitare i movimenti del robot.

Se l’aspirazione la reputo in linea con modelli concorrenti, ho trovato invece di scarsa utilità la funzione di lavaggio. La possibilità di combinare le due modalità è senza dubbio comoda, ma il panno in microfibra non sortisce alcun effetto sulle macchie più coriacee e rimuove giusto il velo di polvere. Ciò produce qualche risultato unicamente su pavimenti lisci come il parquet, mentre su gress porcellanato, cotto e superfici porose viene solo bagnata la superficie.

Il funzionamento è davvero elementare potendo avviare immediatamente il robot pigiando sull’unico tasto, oppure sfruttando la connessione Wi-Fi e l’app disponibile per dispositivi Android e iOS. Non avendo un sistema di mappatura, le funzioni sono piuttosto limitate e mi permettono una minima programmazione della pulizia.

Il mio giudizio per questo Rowenta Explorer Serie 40 RR7255 non è particolarmente alto alla luce delle prestazioni dimostrate nel corso della prova. A fronte di una buona aspirazione, c’è però da evidenziare il lavaggio inefficace e lo scarso livello di personalizzazione non avendo sensori o videocamere per mappare la casa.

Ciò impedisce di stabilire con precisione quali locali pulire, differenziare le modalità di funzionamento per ogni zona e fissare barriere virtuali. L’unica possibilità per negare l’accesso in una determinata stanza è applicare sul pavimento il nastro magnetico compreso nella fornitura. Infine non bisogna dimenticare l’incapacità del robot di riprendere la pulizia nel punto dell’interruzione, il che lo rende poco adatto in appartamenti superiori a 90 /100 metri quadri.

Migliori robot aspirapolvere

 

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.