Migliori Serrature per Porta Blindata

di

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Serrature per Porte Blindate selezionate dalla nostra redazione per capacità antistrappo, antitrapano e antimanipolazione, marca e prezzo.

Classifica e Recensioni delle Migliori Serrature per Porte Blindate

La nostra redazione ha visitato i principali negozi online e forum dedicati, in cerca di opinioni e recensioni suoi prodotti in commercio, questi sono i modelli di migliore qualità e prezzo secondo i consumatori italiani.

  1. ASSA ABLOY Protec2 al prezzo di € 210
  2. CISA RS3S al prezzo di € 200
  3. DIERRE New Power al prezzo di € 130
  4. ISEO R9 plus al prezzo di € 180
  5. KESO 4000S Omega al prezzo di € 210
  6. MOTTURA C29 al prezzo di € 100
  7. MULTI-T-LOCK MT5+ al prezzo di € 200

Offerte Serrature Porta Blindata

Come scegliere una Serratura per Porta Blindata

Le porte blindate sono elementi passivi per la sicurezza di case, esercizi commerciali e uffici in quanto si caratterizzano per il fatto di offrire una valida protezione contro i tentativi di effrazione, gli accessi non autorizzati e le intrusioni da parte di malintenzionati.

Infatti la struttura delle porte blindate è composta da una lastra d’acciaio doppia al cui interno sono inserite le sbarre scorrevoli della serratura: così è impossibile forare il serramento senza usare la fiamma ossidrica. In più la struttura del telaio è ancorata saldamente ai muri per evitare che possa essere divelta.

Le porte blindate vengono classificate in sei classi di sicurezza in base al loro livello di resistenza all’effrazione, al tipo di materiale e agli accorgimenti costruttivi impiegati. La sicurezza delle porte blindate è data senza dubbio dal tipo di serratura adottata: infatti è inutile avere una porta molto resistente se la serratura è facilmente scassinabile.

Allo stesso modo non ha senso avere un’ottima serratura montata su una porta fragile. Infatti, se la serratura delle porte ha il compito di resistere il più a lungo possibile ai metodi di scasso usati dai ladri, una porta solida o blindata è un ottimo deterrente psicologico in quanto scoraggia i malintenzionati fin dal primo momento.

Al giorno d’oggi una semplice serratura a cilindro non è installabile su una porta blindata perché forzabile con troppa facilità. Una serratura di sicurezza è molto più affidabile in quanto prevede sbarre d’acciaio che penetrano sia nel pavimento che nelle pareti laterali.

Il grado di sicurezza e i costi sono proporzionali alla lunghezza delle sbarre e al numero di scatti; inoltre più sono gli scatti e più le sbarre saranno resistenti. In alternativa si possono adottare serrature a cilindro di ultima generazione accoppiate con altre chiusure più robuste.

In genere una serratura è considerata sufficientemente sicura se resiste a un tentativo di effrazione per più di cinque minuti.  In genere gli strumenti da scasso utilizzati nei confronti delle serrature di sicurezza delle porte blindate sono il trapano con punta per il metallo, l’avvitatore elettrico con vite autofilettante, il bumping e il grimaldello.

Nel primo caso si fora la serratura ì con il trapano, mentre la vite autofilettante viene infilata dentro il buco e usata come leva per rompere il blocchetto nel punto più debole. Invece la tecnica del bumping prevede l’uso di una chiave a urto. Una buona serratura deve garantire un buon livello di protezione contro tutti questi metodi.

Esistono un gran numero e varietà di serrature di sicurezza, i cui prezzi vanno da meno di 100 euro a più di 200 euro. Di solito più le serrature delle porte blindate sono economiche e meno resistono ai tentativi di scasso, ma il prezzo non sempre è sinonimo di qualità.

La serratura di sicurezza più comunemente utilizzata è quella a cilindro europeo, dotata di una mappatura complessa e di un codice di sicurezza specifico. Il tipo euro è il modello più recente ed evoluto della categoria. Esistono però altre tipologie di serratura.

Quelle antistrappo hanno una protezione d’acciaio sia interna che esterna: in questo modo si ottiene un blocco unico molto resistente.

Di conseguenza vengono dette serrature anti shock. Volendo è possibile aggiungervi un defender, cioè una placca liscia e piatta di copertura in acciaio da applicare nel punto in cui va inserita la chiave: il suo scopo è evitare manomissioni alla serratura. L’apertura è quindi possibile solo utilizzando un magnete con un codice specifico.

Il defender può essere applicato anche alle serrature a cilindro europeo. Si trova davanti al cilindro stesso così da proteggerlo e rendere più complicato il lavoro di scasso. Visto che le porte blindate sono impiegate quasi sempre all’esterno, ad esempio nei portoni d’ingresso o nei cancelli esterni, bisogna assolutamente assicurarsi che le serrature siano capaci di resistere agli agenti atmosferici senza arrugginirsi oppure ossidarsi.

In genere tutti i modelli hanno adeguati meccanismi di apertura/chiusura, tuttavia è bene oliare la serratura con olio minerale periodicamente. La dotazione di sicurezza ottimale per la propria casa consiste in una porta blindata con spioncino e serratura antifurto, oltre a un sistema antifurto elettronico.

Per capire il grado di sicurezza di una porta blindata si deve considerare a quale classe appartenga: si tratta della catalogazione con cui si certifica la qualità antieffrazione dell’elemento in base alle verifiche eseguite. In base alla normativa Uni Env 1627 si dividono le porte in un ordine progressivo di sei classi: in base alle caratteristiche stesse della porta e al tipo di serratura adottata il livello di resistenza antieffrazione sarà più o meno alto.

Le prove a cui sono sottoposte le porte blindate sono tre (resistenza al carico statico, all’attacco manuale e al carico dinamico), così da simulare i vari tentativi di effrazione e le prestazioni della porta. Le porte della prima classe, quella base, resistono soltanto a un’effrazione basata sulla forza fisica: possono essere adottate in un magazzino con merce di scarso valore o come porta caposcala.

Gli elementi della seconda classe resistono a semplici attrezzi di effrazione (tenaglie o cacciaviti) e si possono usare per gli edifici industriali e per gli uffici. Una porta blindata di classe tre resiste anche a un piede di porco, quindi si può adottare come porta d’ingresso di appartamenti e di villette signorili, mentre una di classe quattro resiste all’azione di trapani da batteria, scalpelli, seghe, accette e martelli.

Per questo, oltre che nelle villette signorili, la si trova anche negli uffici delle banche e negli impianti industriali. I livelli di sicurezza maggiori sono garantiti con le porte di classe cinque e sei, che resistono a scassinatori esperti e all’azione di attrezzi elettrici: per questo si trovano nelle gioiellerie e in ambienti particolari come le ambasciate.

La sicurezza di un appartamento in condominio può essere garantita con una porta di classe due, mentre per un appartamento signorile o contente oggetti di valore se ne consiglia una di classe tre. In genere le villette e le abitazioni unifamiliari utilizzano porte delle classi tre e quattro.

La resistenza di una porta blindata e il suo grado di sicurezza dipendono anche dal cilindro e dalla serratura su cui devono essere installati sistemi di antieffrazione.

Fondamentale è la loro certificazione, che garantisce il fatto che rispondano a quanto previsto dalla norma Uni En 1303:05 e a determinati requisiti di resistenza e di durata nel tempo. Devono essere presenti dispositivi antistrappo, antitrapano e antimanipolazione oltre a intagli sul cilindro che garantiscano una chiave a cifratura unica.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.