Migliori Sedie da Ufficio Ergonomiche

di

Classifica e Recensioni delle migliori sedie da ufficio ergonomiche selezionate per qualità posturale della seduta, materiali, marca, prezzo.

Migliori sedie da ufficio ergonomiche sul mercato

Tabella comparativa

Modello Regolazioni Portata (Kg) Altezza sedile (cm)
Varier Balans No 90 51
Komfortsave 40 150 45 - 66
Herman Miller Aeron Si 159 Variabile, 3 taglie
Balt Spine Align Si nd nd
Hag Capisco Si nd 49 - 81
Grima Twinny Si 150 Regolabile

Le migliori sono dotate di cuscinetti per un corretto sostegno della zona lombare e si possono regolare in altezza per assecondare la propria statura. Le più innovative dispongono anche di supporti per le ginocchia e contribuiscono attivamente a ridurre i fastidi alla schiena nonché i formicolii alle gambe provocati proprio dalla postura scorretta.

Vediamo insieme quelli che, a mio parere, sono i migliori modelli.

Varier Balans

Varier Balans per un prezzo di 314 €. Arriva direttamente dalla Norvegia ed è più ingombrante di una tradizionale sedia da ufficio perché ha bisogno di spazio per oscillare liberamente.

Ha un design esclusivo e viene realizzata in legno di faggio con seduta e poggiapiedi in lana. È il frutto di approfonditi studi di settore eseguiti dal noto designer Opsvik mirati a dare agli utilizzatori di questo prodotto il massimo del comfort in ogni circostanza.

È formata da due archi a dondolo in legno piegati con getti di vapore che consentono di avere una seduta mobile. In questo modo il bacino è in costante movimento così come le articolazioni superiori e si ottiene il rilassamento di tutte le membra proprio mentre si svolgono le proprie mansioni quotidiane dinnanzi allo schermo del computer.

I poggia piedi possono essere adoperati per due tipologie di sedute ovvero quella tradizionale o quella inginocchiata. Serve qualche giorno di adattamento per abituarsi ad adoperare questo modello. Viene fornita priva di schienale che è possibile acquistare in sede separata.

Komfortsave

Komfortsave ideata e prodotta dalla Komfort Sedie acquistabile per 620 €.

Rispetta a pieno le regole esplicitate nel Dlgs 81/08, ovvero il decreto che specifica le caratteristiche che devono avere le sedie da video terminale. È un oggetto solido e robusto e può essere inclinato a proprio piacimento.

L’impatto estetico non è dei migliori ma dispone di un poggia reni che permane sempre a contatto con la schiena nella zona lombare supportando la parte del corpo più stressata dopo ore di lavoro dinnanzi a un computer.

Dispone di un pratico sgabello a scomparsa da adoperare all’occorrenza e consente di assumere diverse posizioni per assecondare la propria postura in maniera corretta.Dispone di pistoni idraulici semi automatizzati e ha una massiccia struttura portante in acciaio che innalza il peso dell’oggetto portandolo a 25 chili.

Komfortsave può essere regolata in ben 40 posizioni diverse e anche in questo caso, per sfruttarla al massimo delle sue potenzialità, è necessario fare un po’ di pratica.

Herman Miller Aeron

Herman Miller Aeron per un costo di 1900 €. Si tratta di una delle sedie da ufficio più costose attualmente presenti sul mercato. Dispone di un poggia schiena e di una seduta realizzati con una particolare struttura a rete.

Lo schienale elastico permette alla colonna vertebrale di avere una maggiore superficie di appoggio mantenendo comunque una buona traspirazione della pelle.

È stata ideata con l’intento di ottenere un oggetto che non avesse parti rigide a contatto diretto con il corpo. La seduta può essere regolata inclinandola in avanti per prevenire l’insorgenza della lordosi.

Può essere ribaltata all’indietro per permettere al suo utilizzatore attimi di totale rilassamento. Le rotelle posizionate a contatto con il pavimento permettono spostamenti all’interno dell’ufficio senza doversi alzare.

Balt Spine Align

Balt Spine Align venduta ad un prezzo pari a 548 €. È una sedia da ufficio concepita per offrire un comfort ottimale durante il suo utilizzo. Dispone di cuscinetto a supporto del collo regolabile in altezza e in pendenza.

Il suo nome deriva da una particolare scanalatura centrale situata sul poggia schiena che evita la compressione della colonna vertebrale. Dispone di pannelli rigidi posizionati nello schienale per consentire un migliore supporto alla schiena durante il suo utilizzo.

Le parti imbottite sono rivestite con tessuto da tappezzeria molto resistente e antimacchia. Il sedile può essere regolato in maniera pneumatica portandolo da un’altezza minima di 16″ a una massima di 20″.

Hag Capisco

Hag Capisco venduta a un prezzo pari a 1208 €. Ha dimensioni leggermente maggiorate rispetto ai modelli da ufficio tradizionali e il suo design è appositamente ideato per offrire un buon supporto alla colonna vertebrale. Consente di assumere varie posture a seconda delle proprie personali esigenze d’utilizzo.

In queste sedie l’angolo fra la seduta e la schiena può essere allargato a piacimento fino a raggiungere circa 100°. Le gambe vengono sostenute da appositi supporti che consentono una più corretta circolazione sanguigna.

Il supporto per il collo è disegnato per consentire al contempo un appoggio corretto e defaticante della parte superiore delle spalle. La sua forma particolare permette di permanere seduti per ore senza subire gli effetti di un eccessivo affaticamento.

Grima Twinny

Grima Twinny al costo di 360 €. È uno sgabello con schienale dalle dimensioni ridotte dotato di poggia ginocchia. Può essere regolato in altezza a proprio piacimento e si adatta alle scrivanie di ogni tipologia.

La posizione assai inclinata della seduta consente di assumere una posizione comoda e rilassante anche se non garantisce una completa mobilità del bacino.

Il poggia reni supporta la parte del bacino e può essere regolato con diverse inclinazioni. È un modello semplice ma funzionale che permette di essere inserito in contesti moderni oppure classici.

Offerte sedie ufficio ergonomiche

Come scegliere una sedia ergonomica da ufficio

sedia da ufficio professionale

Sedia da ufficio professionale

Una sedia da ufficio deve, prima di tutto, offrire un ottimo sostegno alla colonna lombare, la quale è dotata di una curva naturale che potrebbe tendere ad appiattirsi dopo periodi molto prolungati di posizione seduta.

Questa sollecitazione infatti può provocare un grande stress alla nostra colonna lombare, per questo una sedia ergonomica deve permetterci di poter regolare l’inclinazione dello schienale e l’altezza del sedile, di modo che ognuno trovi la posizione più comoda, quella cioè in grado di offrire il miglior sostegno, mantenendo intatta la naturale curva della colonna vertebrale.

La misura ideale per lo schienale si aggira tra i trenta e i cinquanta centimetri, con la possibilità di regolare l’angolazione e l’altezza nel caso in cui schienale e sedile siano separati.

La regolazione deve avere il fine di offrire il giusto sostegno alla regione lombare, e si ottiene tramite appositi meccanismi che permettono di bloccarla in  una posizione comoda.

stress colonna vertebraleUna buona poltrona deve permettere di regolare anche l’altezza dei poggia braccia, di modo che le braccia possano riposare nella posizione corretta, anche se c’è da tenere conto che esistono anche tipologie di lavoro che prevedono l’utilizzo di una sedia senza braccioli, in quanto i braccioli potrebbero ostacolare i movimenti da una parte all’altra della stanza.

Nel caso in cui abbiate bisogno di braccioli, tenete conto che nascono per permettervi di appoggiarvi comodamente gli avambracci, tenendo conto però che le braccia non devono appoggiarsi ai poggia braccia mentre state digitando al computer, per prevenire posizione scorrette e dolori articolari.

Qualsiasi modello, sia esso standard o ergonomico, è solitamente provvisto di rotelle, in modo che possa muoversi e ruotare agevolmente, per permettere a chi la usa di raggiungere comodamente ogni parte della scrivania ed eventualmente gli archivi e i cassetti dietro alle spalle.

 

Ergonomia

Per ergonomia si intende un vero e proprio studio di complementi d’arredo e attrezzature che nascono con la precisa finalità di essere utilizzate da persone, al fine di trarre vantaggio dal loro utilizzo. Il fatto che sia ergonomica vuol dire, ad esempio, che è dotata di meccanismi per regolare l’altezza del sedile, l’inclinazione dello schienale e anche l’altezza dei poggia braccia.

sedia ergonomica ufficio

Sedia ergonomica per ufficio

E’ solitamente realizzata con un telaio molto robusto che offra un buon sostegno ali lombi, e dotata di un’imbottitura che accolga nel modo adeguato le forme del corpo, senza sacrificare la propria, di forma.

In poche parole nasce per aiutare chi le usa a mantenere una postura corretta, offrendo un ottimo supporto alla schiena, soprattutto per chi vi deve rimanere seduto per tante ore nel corso della giornata. Infatti, aiuta gli impiegati ad evitare di incorrere in frequenti mal di schiena, alleviando lo stress che la postura scorretta può causare alle spalle, il collo, le braccia e le gambe. In commercio esistono molti modelli, al momento della scelta, però, è bene tenere conto di alcuni aspetti di fondamentale importanza.

Deve permettere a chi la utilizza di regolare completamente lo schienale tramite un apposito sistema pneumatico. La regolazione dell’altezza dello schienale deve avere come fine quello di permettere a chi la utilizza di appoggiare i piedi a terra con la parte superiore delle gambe parallele, per fare in modo che le braccia siano all’altezza della scrivania. Un modello di buona qualità, vi assicurerà un comfort lungo l’intero arco della giornata.

Questo comfort viene assicurato da un sedile molto ampio e spazioso, di modo da accogliere comodamente qualsiasi persona, grande o piccola che sia. Per quel che riguarda il sedile, la sua forma dovrebbe permettere di sedersi appoggiando comodamente la schiena allo schienale in modo da lasciare uno spazio di una quindicina di centimetri tra le ginocchia e il bordo del sedile. Considerando che su una sedia si tende a passare buona parte della giornata, è importante che il materiale con cui è realizzata l’imbottitura vi offra una comodità protratta nel tempo.

Il tessuto ideale per questo tipo di esigenza è un tessuto traspirante, mentre sarebbe meglio evitare sia la pelle che il cuoio. Il fine, infatti, è quello di permettervi di sentirvi comodi appena seduti così come dopo tante ore di utilizzo prolungato, e questo può essere assicurato solo da materiali permeabili che si adattino alla forma del corpo e che permettano una buona traspirazione.

Corretta postura

postura corretta davanti al computer

postura corretta davanti al computer

In tempi come questi, dove la maggior parte del tempo lavorativo si passa seduti a una scrivania di fronte al computer, è di fondamentale importanza riuscire a trovare una sedia che ci offra la massima comodità, assicurandoci allo stesso tempo una postura corretta. Considerate, infatti, che su questa seda passerete buona parte della giornata, per lo meno quelli che lavorano in ufficio, e che la posizione seduta, se non effettuata correttamente, può anche arrecare danni alla schiena.

La posizione seduta, infatti, a lungo andare può sottoporre la spina dorsale a un grandissimo stress. Per questo, sedersi correttamente può aiutare a prevenire problemi legati alla postura, ad esempio dolori di schiena.

Una  sedia professionale, infatti, è da considerarsi un vero e proprio investimento a lungo termine che ripagherà i soldi spesi con comodità, buona postura e salute di schiena e spina dorsale: il che vuol dire un investimento sulla qualità della vita,. La vita da ufficio, infatti, proprio per la posizione scorretta che spesso si è costretti ad assumere per via di sedie non ergonomiche, può essere causa di disturbi come mal di testa, dolori al collo, rigidità delle spalle, difficoltà a concentrarsi, rigidità delle gambe e dolori articolare, ad esempio alle caviglie.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.