Recensione Smeg LBI147

Recensione della lavatrice da incasso Smeg LBI147, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Smeg LBI147

Pro

  • Regolazione manuale temperatura acqua e velocità centrifuga
  • Molto semplice da programmare
  • Si ottiene un bucato poco bagnato

Contro

  • Consumi energetici abbastanza alti
  • Manca un programma specifico per igienizzare i capi da batteri e allergeni

Smeg LBI147 è una lavatrice da incasso dal design piuttosto essenziale e spartano, tuttavia poco importa vista l’installazione con apposito pannello di copertura. A tal proposito l’anta del mobile si può montare a destra o sinistra a seconda delle necessità.

La console comandi offre un layout estremamente ordinato per assicurare un utilizzo intuitivo senza perdere ore a leggere il manuale delle istruzioni. Il tradizionale selettore presenta simboli chiari per scegliere uno dei 15 programmi a disposizione, mentre i tasti opzione risultano ben distanziati e di immediata comprensione.

A completare l’interfaccia utente c’è un piccolo display per indicare il tempo rimanente a fine ciclo ed eventuali funzioni attive.

I dati tecnici di maggior rilevanza sono la capacità di carico pari a 7 chilogrammi e una centrifuga in grado di raggiungere i 1400 giri al minuto, vale a dire un valore che assicura un bucato poco bagnato e riduce il tempo per l’asciugatura.

Per quanto riguarda i consumi di corrente, la nuova classe di efficienza energetica E significa una richiesta di 77 kWh per eseguire 100 cicli con il programma ECO 40-60°C. Un dato da tenere in considerazione, soprattutto, prevedendo utilizzi quotidiani.

Comunque è sempre possibile impostare la partenza differita da 1 a 24 H, così da sfruttare fasce orarie con tariffe più convenienti. La rumorosità pari a 72 dB in fase di centrifuga è un dato non particolarmente basso, sebbene non provochi disagi significativi.

L’ampia varietà di programmi riesce a soddisfare la maggior parte delle esigenze e, di fatto, ho notato la sola mancanza di un apposito ciclo per igienizzare in profondità al fine di eliminare batteri e allergeni.

Comodi i programmi Rapido per pulire pochi indumenti in una manciata di minuti e Piumoni per lavare biancheria molto ingombrante. I 7 tasti opzione mi permettono di inserire la modalità antipiega per facilitare la stiratura, impostare la partenza ritardata, attivare il prelavaggio, aggiungere un risciacquo e ottimizzare la durata del ciclo.

Inoltre, solo su alcuni programmi, posso variare manualmente la temperatura dell’acqua da 20°C a 90°C, nonché escludere la centrifuga oppure scegliere una rotazione del cestello da un minimo di 600 a un massimo di 1400 giri al minuto.

Smeg LBI147 merita una buona valutazione poiché riesce a unire soddisfacenti prestazioni con grande facilità di utilizzo. Di conseguenza, a mio avviso, è una lavatrice da incasso molto adatta a persone anziane e chi desidera un funzionamento senza troppe complicazioni.

Migliori lavatrici da incasso