Migliori tostapane

I migliori tostapane elettrici selezionati per potenza, praticità d’uso, sicurezza, velocità di cottura, funzioni, design e rapporto qualità prezzo.

Classifica migliori tostapane

Smeg TSF02CREU

Smeg TSF02CREU

Pro

  • Estetica accattivante
  • Funzioni complete
  • Doppia pinza per preparare toast imbottiti

Contro

  • Prezzo molto alto

SMEG TSF02CREU è un tostapane con tutte le caratteristiche tecniche e funzionali che si possono richiedere a questo tipo di elettrodomestico. Ho potuto preparare fino a 4 toast imbottiti contemporaneamente, sfruttando le due aperture e le apposite pinze in dotazione. Un vantaggio non trascurabile per una famiglia numerosa che desidera pranzare o fare colazione senza lunghe attese. Il rovescio della medaglia sono ingombri da non sottovalutare ed in particolare la massima lunghezza pari a 41 cm (leva inclusa).

La resistenza elettrica con potenza di 1500 W viene sfruttata per ottenere una rapida tostatura, selezionando uno dei 6 livelli di doratura tramite la pratica manopola. In più ho potuto impostare la funzione di riscaldamento e scongelamento, utilizzando la griglia scaldapane compresa nella fornitura.

E’ presente anche la modalità Bagel adatta per tostare solo un lato senza dorare l’altro. Mi è stato sufficiente impostare la funzione, selezionare il livello di doratura e inserire le fette di pane nello scomparto con il alto da tostare rivolto verso l’esterno. A cottura ultimata le fette vengono espulse automaticamente, mentre i residui della preparazione finiscono nell’apposito vassoio in acciaio, di facile estrazione per svuotamento e pulizia.

Secondo la mia opinione SMEG TSF02CREU è un tostapane tra i più completi che abbia avuto modo di provare. La massima cura dei dettagli è dimostrata da piccoli particolari come la manopola e i tasti retroilluminati.

Non avrei alcun dubbio nel consigliarne l’acquisto, se non fosse per un prezzo di vendita davvero alto. Penso si tratti del tostapane per uso domestico più costoso sul mercato e il motivo sta tutto nella particolarità del design ricercato con stile anni 50 che, di certo, non passerà inosservato sul piano della cucina.

Electrolux EAT7800

Electrolux EAT7800

Pro

  • Elegante aspetto estetico
  • Pannello comandi con display

Contro

  • Mancano le pinze per facilitare la preparazione di toast imbottiti

Il problema principale nel tostare del pane è capire quando il grado di doratura è come lo desideriamo. La soluzione l’ha trovata Electrolux con il suo sistema Lift and Check. In pratica possiamo in qualsiasi momento estrarre la fetta di pane, controllare lo stato della tostatura e reinserirla, entro 10 secondi, se necessita di ulteriore cottura. Il timer ripartirà da dove si era interrotto, senza costringerci ad una nuova programmazione.

Altro aspetto positivo è l’ampia larghezza delle fessure che consente di inserire anche fette di pane molto spesse oppure preparare toast imbottiti. Ciò limita la mancanza delle classiche pinze che, comunque, sarebbe stato utile avere.

Nella fornitura è invece presente la griglia da applicare per scaldare panini o brioche oppure procedere con lo scongelamento di alimenti. Tutte le funzioni e la regolazione del timer avvengono tramite un pratico pannello di controllo coadiuvato da un piccolo display.

Electrolux EAT7800 è molto di più di un classico tostapane; questo non solo per il look molto moderno, ma specialmente per le funzionalità davvero complete. Diventa un aiuto insostituibile per chi fa colazione con il pane tostato o vuole rapidamente riscaldare un croissant, un panino o una fetta di pizza senza dover accendere il forno.

Bosch TAT7403

Bosch TAT7403Pro

  • Presenza di un timer
  • Sistema di autospegnimento
  • Cottura rapida

Contro

  • Mancano le pinze per la preparazione dei toast imbottiti
  • Scocca in plastica

Vista la semplicità di un tostapane, spesso siamo indotti a non perdere troppo tempo a controllare funzioni e dati tecnici ed il risultato sono acquisti tutt’altro che soddisfacenti. Il modello di questa recensione è alquanto easy e dotato delle funzioni essenziali per dorare due fette di pane contemporaneamente oppure riscaldare o decongelare applicando l’apposito supporto in dotazione.

Il design è gradevole anche se la scocca in plastica mi lascia qualche perplessità e avrei di gran lunga preferito un rivestimento in acciaio inox oppure verniciato.

Ottima invece la potenza della resistenza elettrica che, grazie ai suoi 800 W, è in grado di raggiungere in tempi rapidi la temperatura di regime. Naturalmente è presente un timer per selezionare il tempo in base al tipo di pane inserito e al livello di doratura desiderato.

Un buon modello non può prescindere da particolari tecnici come la centratura automatica della fetta, l’autospegnimento per garantire la massima sicurezza e un pratico avvolgicavo. Caratteristiche presenti in questo elettrodomestico che aggiunge una comoda vaschetta estraibile in acciaio per la raccolta delle briciole.

Bosch TAT7403 lo considero un tostapane dal buon rapporto qualità prezzo, in grado di offrire dimensioni contenute ed un rapido riscaldamento per assicurare apprezzabili risultati. L’unico vero limite è rappresentato dalla mancanza delle classiche pinze per la preparazione di toast imbottiti.

Imetec Dolcevita TS9

Imetec Dolcevita TS9

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Disponibilità di colori

Contro

  • La posizione delle resistenze fa cuocere il pane solo su un lato

Imetec Dolcevita TS9 è un tostapane verticale dallo stile accattivante, disponibile in diversi colori.

Si tratta di un modello essenziale, senza particolari funzioni aggiuntive, dotato di manopola per impostare il tempo di doratura e di due pinze a molla in acciaio inossidabile e maniglie termoisolanti.

Oltre che per la compattezza, il tostapane si fa apprezzare perché rivestito esternamente con materiale che non si surriscalda e riduce al minimo il rischio di scottature durante l’uso. Un dettaglio non trascurabile quando in cucina ci sono bambini piccoli.

Una criticità rilevata riguarda la posizione delle resistenze, montate su un solo lato. Al problema si può comunque ovviare avendo cura di girare le fette di pane o i toast a metà cottura, per ottenere una doratura uniforme su entrambi i lati.

Imetec Dolcevita TS9 vanta anche un buon rapporto qualità prezzo. Il cassetto estraibile raccogli briciole e le pinze lavabili in lavastoviglie rendono le operazioni di pulizia semplici ed immediate.

Philips HD2639/90 Viva Collection

Philips HD2639/90 Viva Collection

Pro

  • Capienza delle camere di cottura
  • Potenza
  • Vano portacavo

Contro

  • Timer non regolabile

Philips HD2639/90 Viva Collection è un tostapane verticale compatto e capiente al tempo stesso, capace di tostare fino a 4 fette di pane per volta.

Dal punto di vista estetico, l’elettrodomestico si caratterizza per le linee arrotondate ed un elegante contrasto fra il colore nero di base, leve e manici delle pinze, ed il colore alluminio della parte centrale.

Pur essendo molto compatto, le due fessure che ospitano il pane sono sufficientemente capienti e consentono di preparare rapidamente toast e panini anche con fette di pane leggermente più spesse del pane in cassetta o del pancarrè.

Per preparare sandwich e scaldare brioches, invece, è sufficiente premere la leva laterale per estrarre i due sostegni incorporati ai lati delle camere di cottura.

Convincente a mio avviso la praticità di utilizzo. Gli appositi pulsanti posti su una delle pareti laterali attivano le funzioni di riscaldamento, scongelamento e spegnimento. Tramite la manopola collocata vicino ai pulsanti è invece possibile impostare l’intensità della doratura fra le 7 disponibili.

La potenza di 730 Watt assicura una preparazione piuttosto rapida anche di toast e panini farciti. Grazie alla funzione di spegnimento automatico non si corre il rischio di bruciare le fette di pane.

Philips HD2639/90 Viva Collection è un buon prodotto pur presentando alcune criticità. Il timer non è regolabile ed ha una durata di circa 30 secondi. Chi desidera pane ben dorato o toast caldi anche all’interno dovrà riavviare il ciclo di cottura più volte.

L’elettrodomestico si fa invece apprezzare per la facilità di pulizia, anche grazie al cassetto per le briciole, e per il vano in cui riavvolgere il cavo di alimentazione dopo l’uso.

De’Longhi CTE2303

De'Longhi CTE2303

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Design curato e ampia disponibilità di colori

Contro

  • Pinza non a molla
  • Scarsa potenza

De’Longhi CTE2303 è un tostapane dal design piacevole disponibile in numerosi colori e adatto anche a realizzare toast e a scaldare le brioches.

La struttura esterna in plastica lo rende leggero e sicuro da utilizzare, poiché isola bene il calore prodotto all’interno e riduce al minimo il rischio di scottature.

Le pinze per le fessure sono leggermente più lunghe della media, per inserire e togliere comodamente le fette di pane senza sfiorare le griglie bollenti.

Una criticità rilevata riguarda l’assenza delle molle nelle pinze. Se infatti da un lato sono più pratiche da utilizzare, dall’altro non mantengono perfettamente la farcitura all’interno dei toast più sottili.

Circa le funzioni disponibili, l’elettrodomestico vanta la modalità scongelamento e la modalità scalda brioches. Per azionarlo, è sufficiente impostare l’intensità desiderata per ogni funzione e premere l’apposita leva.

De’Longhi CTE2303 è un elettrodomestico con una potenza di 550 Watt, che impiega, soprattutto per toast farciti, più di qualche minuto per una cottura soddisfacente. Non è possibile impostare un timer e dunque potrebbe essere necessario avviarlo più volte per raggiungere il livello di doratura desiderato.

Nonostante queste criticità, si tratta nel complesso di un prodotto con un buon rapporto qualità prezzo, che si fa apprezzare per la sua semplicità di utilizzo e per la facilità di pulizia, grazie anche all’apposito vassoio per raccogliere le briciole.

Senza dubbio l’aspetto estetico del tostapane convince coloro che cercano anche un gradevole complemento d’arredo per la cucina, con i suoi colori sgargianti e le forme arrotondate.

Russell Hobbs Retro Collection

Russell Hobbs Retro Collection

Pro

  • Piacevole design vintage
  • Robustezza dei materiali

Contro

  • Temperatura non regolabile
  • Non adatto per toast

Russell Hobbs Retro Collection è un tostapane che si caratterizza per il suo bel design vintage e la robustezza dei materiali con cui è realizzato.

Disponibile in 4 colori (bianco, crema, rosso e nero), si fa notare in cucina per il suo inconfondibile stile retrò, con le linee arrotondate ed il timer analogico con lancetta.
Interamente realizzato in acciaio, restituisce un’impressione di solidità e durabilità nel tempo.

Per quanto riguarda il funzionamento, il tostapane è molto semplice da utilizzare, con una leva che consente di impostare il grado di tostatura fra i sei disponibili, e tre pulsanti posti subito sopra la leva.

Il pulsante con il simbolo della fetta e le linee di vapore imposta automaticamente il tempo indicato per riscaldare il pane (30 secondi), mentre quello con il simbolo del fiocco di neve è indicato per scongelare fette di pane congelate. Con il pulsante eject è possibile estrarre le fette prima che termini il tempo impostato.

Si tratta di un prodotto indicato per tostare il pane e per riscaldare brioches grazie all’apposito vassoietto in dotazione. Se però si desidera un tostapane per preparare toast e tramezzini caldi non è la scelta più adatta. L’elettrodomestico infatti non è dotato delle apposite pinze per toast e le fessure hanno uno spazio sufficiente ad ospitare singole fette di pane.

L’unica criticità rilevata riguarda l’impossibilità di impostare la temperatura, con il rischio di bruciacchiare il pane nella parte interna, dove l’intensità del calore è maggiore. Utile il vassoio raccogli briciole che facilita le operazioni di pulizia.

Come scegliere un tostapane

Tipologie

I tostapane sono disponibili in una grande varietà di tipologie e dimensioni, e i prezzi possono variare notevolmente. Anche se si tratta di un elettrodomestico il cui utilizzo è molto semplice, scegliere tra il gran numero di modelli disponibili può risultare complicato. Sia che dobbiate sostituire un tostapane affidabile che avete avuto per anni, o acquistarne uno per la prima volta, ecco cosa è necessario sapere per trovare il tostapane migliore per la vostra cucina.

I tostapane classici possono scaldare contemporaneamente 2 o 4 fette di pane. Alcuni permettono di scaldare soltanto fette di dimensioni standard, mentre altri offrono fessure più ampie che permettono di scaldare anche brioche o fette di dimensioni maggiori.

Per praticità, la maggior parte degli utenti utilizza un forno a microonde se deve preparare o riscaldare velocemente altri tipi di alimenti. Nonostante siano progettati per un unico compito specifico, i tostapane classici sono disponibili in una vasta gamma di modelli.

VANTAGGI

  1. Economici
  2. Facili da utilizzare
  3. Progettati specificatamente per tostare il pane.

Ecco i fattori da prendere in considerazione per trovare il tostapane migliore per le vostre esigenze.

Dimensioni

Nella scelta delle dimensioni ideali per il vostro tostapane, è necessario prendere in considerazione tre aspetti:

  • Quante fette volete tostare contemporaneamente?
  • Quanto devono essere grandi gli spazi per le fette?
  • Quanto spazio è disponibile in cucina per il tostapane?

Per quanto riguarda il primo aspetto, è possibile scegliere tra tostapane in grado di preparare due o quattro fette contemporaneamente. Il secondo aspetto è importante se pensate di avere bisogno di tostare qualcosa di diverso dalla tipica fetta di pane. In questo caso, avrete bisogno di un modello dotato di spazi di dimensioni maggiori.

La terza domanda è una di quelle che bisogna porsi nel caso di qualsiasi nuovo elettrodomestico, specialmente se avete una cucina di piccole dimensioni. I tostapane classici tendono ad avere dimensioni compatte, perciò non occupano molto spazio. In ogni caso, è importante trovare il giusto equilibrio tra le vostre esigenze e lo spazio che avete a disposizione in cucina.

Uso

L’aspetto più importante nella scelta del migliore tostapane è capire quale utilizzo dovrete farne. Se volete utilizzarlo solo per tostare fette di pane di dimensioni standard, qualsiasi modello può essere adatto (a meno che non desideriate che le fette siano tostate in modo particolarmente uniforme, e in questo caso potreste decidere di evitare i modelli più economici).

Se volete tostare anche fette di pane molto grandi, waffle o altro, cercate un modello che sia dotato di spazi sufficientemente grandi. Spesso i modelli classici sono dotati di un’opzione che permette di tostare un lato della fetta di più rispetto all’altro. Se utilizzate pane congelato, un pulsante defrost può risultare utile. Per quanto riguarda il consumo di corrente elettrica, è bene sapere che un tostapane, seppur mediamente potente, non è responsabile di una grossa voce di spesa in bolletta, a meno che il suo utilizzo non sia molto prolungato.

La maggior parte dei tostapane è molto semplice da utilizzare, una volta che scoprirete quali impostazioni preferite per il vostro toast (il che potrebbe richiedere alcuni tentativi).

Assicurarsi di acquistare il modello delle giuste dimensioni, e che sia dotato delle impostazioni desiderate, renderà le vostre mattine molto più piacevoli. Pulire il tostapane è un po’ più complicato. I modelli dotati di vassoi per la raccolta delle briciole sono un po’ più semplici da pulire, specialmente se il tostapane presenta superfici interne antiaderenti.

Durata

Un buon tostapane può durare molti anni, anche una decina. Per avere un’idea sulla durata del modello che state prendendo in considerazione, fate un po’ di ricerche sulla reputazione del marchio e leggete le recensioni dei migliori modelli. Spesso un prezzo più alto è associato ad una durata maggiore, ma non sempre questo è il caso. Lo strumento migliore a vostra disposizione consiste nel leggere che esperienze hanno avuto gli altri clienti con quel particolare modello.

Domande frequenti

Classifiche correlate