Migliori tostapane

I migliori tostapane elettrici selezionati per rapporto qualità/prezzo, oltre a classifica, recensioni e come scegliere, trovi anche il confronto prezzi.

Migliori tostapane

Se non stai cercando un tostapane guarda queste classifiche:

INDICE
1. Classifica migliori tostapane
1.1 G3 Ferrari G10067
1.2 Smeg TSF01
1.3 Philips HD2583
1.4 Electrolux EAT7800
1.5 Bosch TAT7403
1.6 De’Longhi CTLAP2203
1.7 Kitchenaid 5 KMT 2204 EMS
1.8 Imetec GranToast
1.9 Ariete 0159
1.10 Russell Hobbs Retro Collection
2. Come scegliere un tostapane
2.1 Tipologie
2.2 Dimensioni
2.3 Uso
2.4 Durata
2.5 Domande frequenti

Classifica migliori tostapane

G3 Ferrari G10067

G3 Ferrari G10067

Pro

  • Materiali di buona qualità
  • Elevata potenza
  • Permette la preparazione di 4 toast imbottiti nello stesso tempo

Contro

  • Piuttosto ingombrante
  • Le pinze scorrono con difficoltà nelle fessure
  • Con i livelli di riscaldamento più alti è facile bruciare gli alimenti

G3 Ferrari G10067 è un tostapane che si sviluppa su una lunghezza di quasi 40 cm, in modo da consentire la preparazione in contemporanea di ben 4 toast oppure fette di pane tostato in quantità variabile a seconda del formato. Sotto il profilo costruttivo la struttura offre una sufficiente robustezza mentre i materiali sembrano di buona qualità.

Passando al lato funzionale, devo ammettere come il prodotto non mi abbia completamente convinto. L’elemento riscaldante è senza dubbio molto potente visti i 1350 watt, tuttavia ho notato una scarsa efficienza del sistema di controllo.

Come consuetudine posso selezionare il grado di doratura, in questo caso scegliendo tra 7 diversi valori. Purtroppo già al 4 livello c’è il serio rischio che la fetta di pane esca bruciata e, comunque, i valori 6 e 7 sono da utilizzare con estrema attenzione.

Altro punto debole è la difficoltà con cui si tolgono e inseriscono le pinze, le quali tendono ad agganciarsi lungo i bordi delle fessure. Per il resto dispongo delle solite funzioni per riscaldare e scongelare, meccanismo a leva di sollevamento automatico delle pinze e vaschetta raccogli briciole estraibile.

Il mio giudizio per questo G3 Ferrari G10067 non è particolarmente positivo. Sebbene alla fine riesco a tostare fette di pane anche di grande formato e preparare numerosi toast nello stesso tempo, i punti deboli emersi condizionano la qualità dei risultati e incidono sulla praticità d’uso.

Smeg TSF01

SMEG TSF01SSEU

Pro

  • Design molto ricercato
  • Alta qualità dei materiali

Contro

  • Pinze per toast non comprese nella fornitura

Ammetto che lo stile di questo tostapane è davvero unico nel suo genere e offre un notevole impatto visivo sia posizionato sul piano della cucina che lasciato a centro tavola. Del resto è la caratteristica principale dell’elettrodomestico, fornito in una spaziale versione completamente cromata oppure con altre finiture color pastello a scelta, meno appariscenti ma di assoluta eleganza.

Dietro tanta ricercatezza nello stile si nasconde anche l’utilizzo di materiali di prima qualità, per assicurare solidità e resistenza nel tempo. La cassa è in acciaio inossidabile, così come la sfera della leva per l’attivazione, il selettore per impostare uno dei 6 livelli di doratura e il vassoio raccoglibriciole. Il dispositivo è dotato di doppio scomparto per inserire contemporaneamente fino a 4 fette del classico pane in cassetta.

Il funzionamento non prevede novità, con la selezione del grado di doratura, centraggio delle fette ed espulsione automatica a tostatura terminata. Smeg TSF01 sembrerebbe un tostapane perfetto visto che unisce un’estetica accattivante con risultati soddisfacenti. Il condizionale è invece d’obbligo poiché ci sono alcune considerazione che ritengo opportune. I

l primo aspetto che mi ha lasciato molto perplesso riguarda la discutibile scelta commerciale di non prevedere alcun accessorio. Considerando il costo elevato mi sarei aspettato di trovare, quantomeno, le classiche pinze per toast che invece sono costretto ad acquistare come optional. Stesso discorso per la griglia da posizionare nella parte superiore per riscaldare o decongelare.

Se decidi di regalarti questo Smeg TSF01 non rimarrai di certo deluso, disponendo di un apparecchio indubbiamente bello alla vista ma anche molto solido e affidabile. Il rovescio della medaglia è un prezzo veramente alto per questa tipologia di apparecchi, senza dimenticare l’eventuale acquisto degli accessori che, da soli, costano come un normale tostapane.

Philips HD2583

Philips HD2583/00 Daily Collection

Pro

  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Puoi regolare il tempo del riscaldamento in base al grado di doratura desiderato
  • Funzione per tostare pane congelato
  • Sono comprese le pinze per preparare toast imbottiti
  • Fessure di ingresso molto ampie

Contro

  • Non ha il sistema di auto-espulsione della fetta
  • Serve qualche tentativo per ottenere i risultati voluti

Philips HD2583/00 è un tostapane appartenente alla linea Daily Collection, caratterizzato da un design essenziale e un elegante rivestimento in plastica bianca (c’è anche la versione di colore nero).

Le dimensioni le reputo nella norma, mentre ho apprezzato una larghezza di circa 3,5 centimetri di ciascuna delle due fessure, così da poter inserire un toast imbottito senza alcun problema. Puoi usare anche fette di pane in cassetta con spessore generoso, sfruttando la coppia di classiche pinze in dotazione per facilitare inserimento ed estrazione.

Il riscaldamento è piuttosto rapido grazie alla resistenza elettrica da 600 watt. La regolazione del grado di doratura risulta molto funzionale potendo utilizzare il pratico selettore a rotella, mentre per accendere il dispositivo devi abbassare la leva.

Questo modello non è dotato del tradizionale sistema di auto-espulsione della fetta, ma bensì integra un timer che spegne l’apparecchio a cottura ultimata. In pratica dovrai fare qualche prova per capire quale delle 8 impostazioni disponibili è adatta alla tostatura che desideri. Due valori indicati da appositi simboli ti permettono, rispettivamente, di riscaldare croissant e panini collocando l’apposita griglia e tostare il pane congelato.

Nel corso della prova Philips HD2583/00 si è dimostrato un prodotto molto efficiente e senza particolari punti deboli. Svolge bene la sua funzione riuscendo a tostare rapidamente fette di pane anche di grosso spessore, evitando che si possano bruciare con facilità e permettendoti di arrestare il riscaldamento in qualsiasi momento premendo il pulsante stop.

Electrolux EAT7800

Electrolux EAT7800

Pro

  • Elegante aspetto estetico
  • Pannello comandi con display

Contro

  • Mancano le pinze per facilitare la preparazione di toast imbottiti

Il problema principale nel tostare del pane è capire quando il grado di doratura è come lo desideriamo. La soluzione l’ha trovata Electrolux con il suo sistema Lift and Check. In pratica possiamo in qualsiasi momento estrarre la fetta di pane, controllare lo stato della tostatura e reinserirla, entro 10 secondi, se necessita di ulteriore cottura. Il timer ripartirà da dove si era interrotto, senza costringerci ad una nuova programmazione.

Altro aspetto positivo è l’ampia larghezza delle fessure che consente di inserire anche fette di pane molto spesse oppure preparare toast imbottiti. Ciò limita la mancanza delle classiche pinze che, comunque, sarebbe stato utile avere.

Nella fornitura è invece presente la griglia da applicare per scaldare panini o brioche oppure procedere con lo scongelamento di alimenti. Tutte le funzioni e la regolazione del timer avvengono tramite un pratico pannello di controllo coadiuvato da un piccolo display.

Electrolux EAT7800 è molto di più di un classico tostapane; questo non solo per il look molto moderno, ma specialmente per le funzionalità davvero complete. Diventa un aiuto insostituibile per chi fa colazione con il pane tostato o vuole rapidamente riscaldare un croissant, un panino o una fetta di pizza senza dover accendere il forno.

Bosch TAT7403

Bosch TAT7403Pro

  • Presenza di un timer
  • Sistema di autospegnimento
  • Cottura rapida

Contro

  • Mancano le pinze per la preparazione dei toast imbottiti
  • Scocca in plastica

Vista la semplicità di un tostapane, spesso siamo indotti a non perdere troppo tempo a controllare funzioni e dati tecnici ed il risultato sono acquisti tutt’altro che soddisfacenti. Il modello di questa recensione è alquanto easy e dotato delle funzioni essenziali per dorare due fette di pane contemporaneamente oppure riscaldare o decongelare applicando l’apposito supporto in dotazione.

Il design è gradevole anche se la scocca in plastica mi lascia qualche perplessità e avrei di gran lunga preferito un rivestimento in acciaio inox oppure verniciato.

Ottima invece la potenza della resistenza elettrica che, grazie ai suoi 800 W, è in grado di raggiungere in tempi rapidi la temperatura di regime. Naturalmente è presente un timer per selezionare il tempo in base al tipo di pane inserito e al livello di doratura desiderato.

Un buon modello non può prescindere da particolari tecnici come la centratura automatica della fetta, l’autospegnimento per garantire la massima sicurezza e un pratico avvolgicavo. Caratteristiche presenti in questo elettrodomestico che aggiunge una comoda vaschetta estraibile in acciaio per la raccolta delle briciole.

Bosch TAT7403 lo considero un tostapane dal buon rapporto qualità prezzo, in grado di offrire dimensioni contenute ed un rapido riscaldamento per assicurare apprezzabili risultati. L’unico vero limite è rappresentato dalla mancanza delle classiche pinze per la preparazione di toast imbottiti.

De’Longhi CTLAP2203

DeLonghi CTLAP2203

Pro

  • Costo economico
  • Aspetto estetico molto gradevole
  • Materiali di buona qualità
  • Funzioni complete
  • Pinze con apertura a libro

Contro

  • Cavo dell’alimentazione piuttosto corto
  • Manca la griglia per scaldare

De Longhi CTLAP2203 è un tostapane con rivestimento totalmente in plastica, comunque molto robusto e facile da pulire. Si tratta di un modello dalle dimensioni non troppo ingombranti (18 x 30 x 18,3 (h) cm) e un peso poco superiore al chilogrammo, caratterizzato da un moderno design e 6 colorazioni a scelta per meglio soddisfare ogni esigenza estetica.

La resistenza elettrica con potenza di 550 watt non è un valore particolarmente elevato, il che implica dover impiegare qualche minuto in più per ottenere la cottura desiderata.

Dal punto di vista costruttivo ho ritrovato tutte le principali caratteristiche che contraddistinguono un buon tostapane. Mi riferisco alla regolazione del grado di tostatura con 6 livelli disponibili, comando a leva per avvio riscaldamento ed espulsione automatica, tasti con indicatori luminosi per attivare le funzioni di scongelamento e riscaldamento, vaschetta estraibile raccogli briciole e due pinze per inserire o togliere comodamente gli alimenti.

A tal proposito devo sottolineare la particolarità delle pinze con apertura a libro, così da facilitare il posizionamento di toast con abbondante farcitura e anche le operazioni di pulizia per eliminare incrostazioni e residui di cibo.

De Longhi CTLAP2203 è senza dubbio una scelta d’acquisto che consiglio alla luce delle buone prestazioni, solidità costruttiva, funzioni complete, piacevole aspetto estetico e un prezzo economico. Gli unici particolari che considero negativi sono la mancanza della griglia da applicare nella parte superiore per riscaldare, ad esempio, i croissant e il cavo dell’alimentazione di soli 75 cm che limita la libertà di posizionamento sul piano di lavoro della cucina.

Kitchenaid 5 KMT 2204 EMS

Kitchenaid 5KMT2204 EMS

Pro

  • Design ricercato
  • Solidità costruttiva
  • Funzioni avanzate
  • Tostatura del pane molto precisa

Contro

  • Prezzo alto
  • Una sola pinza per toast in dotazione

Kitchenaid 5 KMT 2204 EMS è un tostapane progettato, soprattutto, per gli amanti dello stile vintage; infatti la copertura in metallo è caratterizzata da linee morbide e arrotondate che riportano subito alla mente elettrodomestici di molti anni fa.

Ho la possibilità di scegliere ben 10 colorazioni tra tonalità classiche e alcune pastello, così da soddisfare ogni mia esigenza estetica e cromatica. La qualità costruttiva e dei materiali, nonché la cura dei dettagli, sono aspetti che mi hanno sorpreso e risultano, decisamente, di livello superiore alla maggior parte dei tostapane in commercio.

Oltre al design ricercato, questo modello offre prestazioni e funzioni di prim’ordine. Innanzitutto le due fessure sono molto larghe per consentire l’inserimento di alimenti e fette di pane di notevole spessore. Il sistema di riscaldamento sfrutta una resistenza elettrica di 1250 watt, il che è garanzia di tempi rapidi per raggiungere la temperatura impostata.

La tostatura è quasi completamente automatica vale a dire che devo solo appoggiare le fette di pane nelle fessure, selezionare uno dei 7 livelli di doratura e attendere qualche secondo che la pinza si abbassi da sola per avviare la cottura.

Nel caso ciò non avvenisse, significa che l’alimento è troppo leggero per azionare il meccanismo, quindi devo procedere manualmente. L’indicatore luminoso del riscaldamento funge anche da timer, effettuando un conto alla rovescia spegnendo progressivamente le luci fino a preparazione ultimata, con espulsione della fetta e avviso acustico. Qualora non dovessi rimuovere l’alimento pronto entro 45 secondi, il sistema automatico lo riporta all’interno attivando la modalità di mantenimento al caldo per 3 minuti.

Naturalmente posso preparare toast sfruttando l’apposita pinza completamente apribile e dotata di chiusura a gancio per pressare adeguatamente il contenuto. A fine cottura il toast non viene espulso ma bensì sono avvisato da un forte segnale acustico e dal relativo pulsante che inizia a lampeggiare.

Anche scongelare il pane è davvero molto semplice e ho la pratica opportunità di aggiungere la tostatura in successione. Infine c’è una specifica funzione appositamente studiata per alimenti quali bagel, muffin, panini tondi e focaccine, da dividere in due per tostarli da un solo alto. In tale circostanza la resistenza elettrica si autoregola per riscaldare la parte intera, evitando di bruciare la superficie esterna.

Kitchenaid 5 KMT 2204 EMS è un tostapane pensato per chi cerca un modello dalle funzioni avanzate e nel contempo risulti un originale complemento d’arredo in cucina. La qualità costruttiva non lascia di certo spazio a critiche, così come le caratteristiche tecniche in grado di soddisfare anche l’utilizzatore più esigente, a cui aggiungere i 5 anni di garanzia.

Purtroppo il rovescio della medaglia di tali vantaggi è un prezzo in assoluto tra i più alti della categoria e nemmeno paragonabile alla maggior parte dei modelli in commercio. Visto l’elevato costo di acquisto, poco condivido la scelta di aver inserito nella fornitura una sola pinza per toast.

Imetec GranToast

Imetec GranToast

Pro

  • Design ricercato
  • Posso preparare toast imbottiti
  • Pinze con apertura a libro e fondo chiuso
  • Spegnimento automatico con avviso acustico

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Imetec GranToast è un tostapane che ho subito apprezzato per il design elegante che combina stile moderno e vintage, offrendo un elettrodomestico piacevole alla vista. Le dimensioni sono pari a 18 x 29 x 25 (h) centimetri con pinze inserite. Il mix tra materiali plastici e acciaio inossidabile assicura una certa solidità e fa presagire una lunga durata.

Tra gli aspetti più positivi sottolineo l’ampia apertura delle due fessure, così da permettere l’inserimento con la medesima comodità di una sola fetta di pane oppure toast imbottiti. Tramite la manopola imposto uno dei 10 livelli di riscaldamento, facendo partire il timer con spegnimento automatico e segnale acustico di fine cottura. Durante il funzionamento le pareti rimangono fredde evitando il rischio di scottature.

Le pinze si aprono a libro per favorire il posizionamento e l’estrazione degli alimenti. Inoltre, presentano il fondo chiuso per impedire a formaggio o altri ingredienti di colare e rendere più difficoltosa la pulizia. Comodo il vassoio raccogli briciole estraibile in acciaio inox, così come l’avvolgicavo per riordinare il filo lungo 1,7 metri e facilitare il rimessaggio.

Secondo la mia opinione, Imetec GranToast è un tostapane affidabile senza punti deboli. Un modello adatto sia per scaldare fette di pane in cassetta a colazione che preparare toast e panini imbottiti. Grazie alla potenza di 600 watt e i numerosi valori di riscaldamento sono in grado di ottenere un preciso livello di doratura.

Ariete 0159

Ariete 0159

Pro

  • Prezzo molto basso
  • Funzioni complete
  • Raggiunge rapidamente la temperatura desiderata
  • Buona personalizzazione del grado di doratura

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Ariete 0159 è un tostapane piuttosto compatto visto che misura soli 27,5 cm di lunghezza, 16,5 cm di larghezza e 18 cm di altezza. Quindi l’elettrodomestico occupa poco spazio sul piano della cucina ma si fa comunque notare per il design moderno e, soprattutto, nel caso avessimo scelto la colorazione arancione. Desiderando una tonalità meno appariscente possiamo optare per un rivestimento plastico bianco / grigio oppure completamente nero lucido.

A parte il gradevole aspetto estetico, questo modello offre tutte le caratteristiche tecniche e costruttive per ottenere soddisfacenti risultati e un’apprezzabile praticità d’uso. La resistenza da 700 watt assicura un riscaldamento piuttosto rapido, mentre i 9 livelli di tostatura selezionabili mi consentono di personalizzare al meglio il grado di doratura.

Il funzionamento è quello tipico con leva manuale da abbassare per avviare il processo ed espulsione automatica una volta che il termostato ha raggiunto la temperatura impostata. Se desidero una maggior tostatura mi basta abbassare nuovamente la leva e continuare la cottura.

Tramite il semplice pannello di controllo posso anche attivare la funzione di scongelamento e quella per riscaldare pane già tostato oppure un pezzo di pizza o una brioche. In questo caso è sufficiente posizionare la griglia in dotazione sopra le fessure, selezionare il relativo pulsante, abbassare la leva e attendere lo scatto del termostato. Sia durante il riscaldamento che lo scongelamento non posso stabilire il tempo che rimane sempre fisso.

Ariete 0159 è un tostapane dal prezzo alquanto economico, tuttavia ha ben poco da invidiare a modelli più costosi. Dispongo delle funzioni necessarie per un utilizzo versatile, ottengo fette di pane ben dorate in breve tempo, posso preparare toast farciti senza alcun problema tramite le due pinze e al termine delle operazioni mi basta svuotare il vassoio raccogli briciole e riporre comodamente l’apparecchio avvolgendo il cavo nell’apposito vano ricavato nel fondo.

Russell Hobbs Retro Collection

Russell Hobbs Retro Collection

Pro

  • Piacevole design vintage
  • Robustezza dei materiali

Contro

  • Temperatura non regolabile
  • Non adatto per toast

Russell Hobbs Retro Collection è un tostapane che si caratterizza per il suo bel design vintage e la robustezza dei materiali con cui è realizzato.

Disponibile in 4 colori (bianco, crema, rosso e nero), si fa notare in cucina per il suo inconfondibile stile retrò, con le linee arrotondate ed il timer analogico con lancetta.
Interamente realizzato in acciaio, restituisce un’impressione di solidità e durabilità nel tempo.

Per quanto riguarda il funzionamento, il tostapane è molto semplice da utilizzare, con una leva che consente di impostare il grado di tostatura fra i sei disponibili, e tre pulsanti posti subito sopra la leva.

Il pulsante con il simbolo della fetta e le linee di vapore imposta automaticamente il tempo indicato per riscaldare il pane (30 secondi), mentre quello con il simbolo del fiocco di neve è indicato per scongelare fette di pane congelate. Con il pulsante eject è possibile estrarre le fette prima che termini il tempo impostato.

Si tratta di un prodotto indicato per tostare il pane e per riscaldare brioches grazie all’apposito vassoietto in dotazione. Se però si desidera un tostapane per preparare toast e tramezzini caldi non è la scelta più adatta. L’elettrodomestico infatti non è dotato delle apposite pinze per toast e le fessure hanno uno spazio sufficiente ad ospitare singole fette di pane.

L’unica criticità rilevata riguarda l’impossibilità di impostare la temperatura, con il rischio di bruciacchiare il pane nella parte interna, dove l’intensità del calore è maggiore. Utile il vassoio raccogli briciole che facilita le operazioni di pulizia.

Come scegliere un tostapane

Tipologie

I tostapane sono disponibili in una grande varietà di tipologie e dimensioni, e i prezzi possono variare notevolmente. Anche se si tratta di un elettrodomestico il cui utilizzo è molto semplice, scegliere tra il gran numero di modelli disponibili può risultare complicato. Sia che dobbiate sostituire un tostapane affidabile che avete avuto per anni, o acquistarne uno per la prima volta, ecco cosa è necessario sapere per trovare il tostapane migliore per la vostra cucina.

I tostapane classici possono scaldare contemporaneamente 2 o 4 fette di pane. Alcuni permettono di scaldare soltanto fette di dimensioni standard, mentre altri offrono fessure più ampie che permettono di scaldare anche brioche o fette di dimensioni maggiori.

Per praticità, la maggior parte degli utenti utilizza un forno a microonde se deve preparare o riscaldare velocemente altri tipi di alimenti. Nonostante siano progettati per un unico compito specifico, i tostapane classici sono disponibili in una vasta gamma di modelli.

VANTAGGI

  1. Economici
  2. Facili da utilizzare
  3. Progettati specificatamente per tostare il pane.

Ecco i fattori da prendere in considerazione per trovare il tostapane migliore per le vostre esigenze.

Dimensioni

Nella scelta delle dimensioni ideali per il vostro tostapane, è necessario prendere in considerazione tre aspetti:

  • Quante fette volete tostare contemporaneamente?
  • Quanto devono essere grandi gli spazi per le fette?
  • Quanto spazio è disponibile in cucina per il tostapane?

Per quanto riguarda il primo aspetto, è possibile scegliere tra tostapane in grado di preparare due o quattro fette contemporaneamente. Il secondo aspetto è importante se pensate di avere bisogno di tostare qualcosa di diverso dalla tipica fetta di pane. In questo caso, avrete bisogno di un modello dotato di spazi di dimensioni maggiori.

La terza domanda è una di quelle che bisogna porsi nel caso di qualsiasi nuovo elettrodomestico, specialmente se avete una cucina di piccole dimensioni. I tostapane classici tendono ad avere dimensioni compatte, perciò non occupano molto spazio. In ogni caso, è importante trovare il giusto equilibrio tra le vostre esigenze e lo spazio che avete a disposizione in cucina.

Uso

L’aspetto più importante nella scelta del migliore tostapane è capire quale utilizzo dovrete farne. Se volete utilizzarlo solo per tostare fette di pane di dimensioni standard, qualsiasi modello può essere adatto (a meno che non desideriate che le fette siano tostate in modo particolarmente uniforme, e in questo caso potreste decidere di evitare i modelli più economici).

Se volete tostare anche fette di pane molto grandi, waffle o altro, cercate un modello che sia dotato di spazi sufficientemente grandi. Spesso i modelli classici sono dotati di un’opzione che permette di tostare un lato della fetta di più rispetto all’altro. Se utilizzate pane congelato, un pulsante defrost può risultare utile. Per quanto riguarda il consumo di corrente elettrica, è bene sapere che un tostapane, seppur mediamente potente, non è responsabile di una grossa voce di spesa in bolletta, a meno che il suo utilizzo non sia molto prolungato.

La maggior parte dei tostapane è molto semplice da utilizzare, una volta che scoprirete quali impostazioni preferite per il vostro toast (il che potrebbe richiedere alcuni tentativi).

Assicurarsi di acquistare il modello delle giuste dimensioni, e che sia dotato delle impostazioni desiderate, renderà le vostre mattine molto più piacevoli. Pulire il tostapane è un po’ più complicato. I modelli dotati di vassoi per la raccolta delle briciole sono un po’ più semplici da pulire, specialmente se il tostapane presenta superfici interne antiaderenti.

Durata

Un buon tostapane può durare molti anni, anche una decina. Per avere un’idea sulla durata del modello che state prendendo in considerazione, fate un po’ di ricerche sulla reputazione del marchio e leggete le recensioni dei migliori modelli. Spesso un prezzo più alto è associato ad una durata maggiore, ma non sempre questo è il caso. Lo strumento migliore a vostra disposizione consiste nel leggere che esperienze hanno avuto gli altri clienti con quel particolare modello.

Domande frequenti

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.