Tostapane o piastra elettrica?

Tostapane o piastra elettrica? Leggi la guida per conoscerne differenze, pro e contro, e capire quale elettrodomestico scegliere.

Differenze

Il tostapane è un elettrodomestico che difficilmente manca in cucina e rappresenta una delle soluzioni più apprezzate, non solo per tostare fette di pane, ma anche per preparare toast e scaldare brioche.

Ha una classica forma squadrata con due o più fessure dove inserire il pane, sistema di espulsione manuale / automatico delle fette per controllare il livello di cottura, vassoio estraibile raccogli briciole e selettore per scegliere il diverso grado di doratura.

Il riscaldamento è prodotto da una resistenza elettrica che provvede ad aumentare il calore piuttosto rapidamente. Nella fornitura possono essere comprese le pinze per la preparazione di toast e panini, nonché un supporto da posizionare nella parte superiore per le operazioni di riscaldamento e scongelamento.

La piastra elettrica permette di svolgere quasi le medesime funzioni di un tostapane. La forma è sempre squadrata ma molto più sottile, mentre la struttura è composta da due elementi che si aprono a libro.

Le piastre interne sono rivestite con materiale antiaderente e possono essere rimosse per facilitare le operazioni di pulizia oppure sostituite con altri modelli adatti per cuocere tramezzini oppure waffle. Il riscaldamento avviene sempre grazie a resistenze elettriche ed è gestito da un semplice termostato a rotella. Nei modelli di maggior potenza potrebbe trovare alloggiamento una vaschetta estraibile raccogli grasso, vista la possibilità di cuocere anche becon e hamburger.

Pro e contro

Versatilità

La piastra è nel complesso un apparecchio che reputo più versatile, con cui puoi abbrustolire il pane, preparare toast e riscaldare panini. Inoltre le due piastre interne sono spesso intercambiabili con elementi sagomati come una griglia oppure adatti per inserire i classici tramezzini a forma triangolare o pensati per preparare gustosi waffle. Se acquisti modelli più potenti e di maggiori dimensioni, sei in grado anche di cuocere verdure, pancetta, salsicce e hamburger.

Il tostapane si limita a dorare le fette per la colazione, cuocere un toast o panini imbotti comunque di limitato spessore. Tuttalpiù puoi aggiungere il supporto da posizionare sopra le fessure per riscaldare una brioche o sfruttare la funzione di scongelamento qualora presente.

Praticità

Da questo punto di vista il giudizio dipende molto dal tipo di utilizzo. Per la sola doratura il tostapane è imbattibile poiché riesce a cuocere le fette di pane in modo omogeneo, potendo regolare con più precisione la temperatura.

Anche il controllo della cottura è semplice dovendo solo azionare la levetta di espulsione e osservare entrambi i lati senza toccare le fette. Inoltre il pane viene espulso automaticamente al termine del processo di riscaldamento. Nella piastra dovrai invece aprire il dispositivo e girare la fetta per verificare il livello di doratura, risultando molto più facile bruciare il pane.

Se invece devi riscaldare dei panini la piastra assicura maggior praticità e potrai posizionare anche sandwich con un’abbondante farcitura senza particolari problemi. Nel tostapane il limite è dato dalla larghezza delle fessure che sono pensate per inserire un toast.

Pulizia

La piastra è decisamente più facile da pulire, soprattutto se i rivestimenti antiaderenti sono removibili. Basteranno pochi minuti per sgrassare la superficie con un lavaggio a mano. Nel tostapane si possono rimuovere solo i residui che finiscono nella vaschetta, mentre è molto più complicato eliminare le incrostazioni dalle pareti interne.

Prezzo

Non ci sono sostanziali differenze di prezzo e hai solo l’imbarazzo della scelta vista l’ampia gamma di prodotti per entrambe le categorie. In un range compreso tra 20 e 50 euro puoi trovare modelli di diversa potenza e con dimensioni più o meno ingombranti per venire incontro ad ogni tua esigenza.

Quale scegliere

Se devi solo dorare il pane per la colazione o preparare rapidamente dei toast, non c’è soluzione migliore e più economica di un tostapane. Qualora desiderassi cuocere verdure alla griglia, bacon, hamburger o scaldare un panino la piastra ha ben pochi rivali. Per la tostatura del pane non ti offre la medesima praticità, puoi comunque ottenere buoni risultati con un po’ più di pazienza e dopo qualche tentativo andato, per così dire, in fumo.