in

Recensione Ultenic T10

Recensione dell’aspirapolvere robot Ultenic T10, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Ultenic T10

Pro

  • Qualità costruttiva
  • Sistema di svuotamento serbatoio automatico
  • Batteria di lunga autonomia
  • App completa e di facile utilizzo
  • Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant
  • Adatto per chi soffre di allergie respiratorie

Contro

  • Poca autonomia del serbatoio durante il lavaggio

Ultenic T10 è un robot aspirapolvere e lavapavimenti che per forma e design non si discosta molto dalla maggior parte dei prodotti concorrenti. Si tratta di un modello dotato di sensore laser a torretta per la mappatura dell’ambiente domestico e connessione Wi-Fi per una comoda gestione tramite app.

Ultenic T10

A tal proposito devo evidenziare la completa dotazione di funzioni e la semplicità con cui personalizzare la pulizia.

Tra i principali vantaggi della tecnologia di navigazione laser c’è la precisione nel riconoscere gli ostacoli e l’ottimizzazione dei percorsi. Ho la possibilità di creare due differenti mappe ovvero una funzione alquanto utile in presenza di un’abitazione su più piani, nonché impostare barriere virtuali per impedire l’accesso in determinate zone e nominare ogni singola stanza per decidere quali locali pulire.

Ultenic T10

Tramite l’app posso anche effettuare una diagnostica dei principali componenti dell’apparecchio (filtro, spazzole laterali e spazzola centrale), regolare il volume della voce del robot e scegliere la modalità di pulizia.

Ultenic T10

La forza aspirante è un altro aspetto che mi ha soddisfatto, permettendo l’efficace rimozione di polvere e peli di animale da pavimenti e tappeti. In quest’ultimo caso il robot è in grado di aumentare in automatico la potenza al massimo livello così da eliminare in profondità lo sporco.

Ultenic T10

Ricordo che Ultenic T10 integra la funzione di lavaggio dovendo solo aggiungere acqua nel serbatoio e inserire uno dei panni in microfibra compresi nella fornitura. La superficie risulta, senza dubbio, più pulita ma rimane il fatto che il robot è in grado di rimuovere solo macchie leggere e non può certo raggiungere i risultati ottenuti con il classico mocio o elettrodomestici specifici. Oltretutto l’acqua finisce piuttosto rapidamente e per un appartamento di 100 metri quadri serviranno un paio di rabbocchi.

Ultenic T10

Un ulteriore punto di forza che ho rilevato nel corso della prova è la lunga autotomia della batteria da 5200 mAh. Sebbene l’effettiva durata dipende da numerosi parametri, nelle migliori condizioni si può pulire una superficie di 200 metri quadri con una sola carica.

Ultenic T10

Per quanto riguarda il sistema di svuotamento automatico l’ho trovato ben progettato, con sacchetto usa e getta da 4,3 litri e display a indicare lo stato di funzionamento. In linea di massima è possibile raggiungere 60 giorni di utilizzo prima di dover sostituire il sacchetto. Inoltre la considero una soluzione indicata per chi soffre di allergie vista la presenza di un filtro HEPA e nessuna dispersione di polvere durante lo svuotamento.

Ultenic T10
Il mio giudizio per questo Ultenic T10 è molto positivo alla luce delle notevoli prestazioni, l’ottima qualità costruttiva, la facile programmazione e la grande comodità del sistema di svuotamento automatico. L’unico limite è il lavaggio non impeccabile dei pavimenti, tuttavia è un problema piuttosto comune in robot aspirapolvere che integrano tale funzione.

Migliori aspirapolvere robot

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia, dal 2005 ho recensito oltre 3000 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo.