in

Audio Hi-Res: che cos’è, vantaggi, formati e sorgenti

Che cos’è l’hi-res? Quali sono i vantaggi? Un breve compendio per aiutare gli appassionati di musica a entrare nel mondo dell’audio ad alta risoluzione.

audio hi-res

INDICE
1. Che cos’è l’audio hi-res?
2. Principali formati hi-res
2.1 MQA
2.2 DSD
2.3 FLAC
3. Sorgenti audio in hi-res

Che cos’è l’audio hi-res?

Innanzitutto partiamo dal vantaggio dell’hi-res, una qualità audio nettamente superiore ai vecchi sistemi, ciò si traduce, per le orecchie più attente, ad un incremento del microdettaglio musicale senza precedenti. Chi ama la musica classica riuscirà a distinguere i fraseggi dei singoli strumenti come non mai, stesso dicasi per la voce, per gli amanti del Pink Floyd provate ad ascoltare l’assolo vocale di Clare Torry in The Great Gig In The Sky, vi avverto che potreste commuovervi!

Tornando a noi, l’audio ad alta risoluzione si riferisce a file musicali che hanno una frequenza e una risoluzione di campionamento superiore a quella dei vecchi CD, solitamente a partire da 192 Khz a 24 bit.

La frequenza di campionamento esprime il numero di volte al secondo, in cui sono prelevati i campioni del segnale sorgente durante il processo di conversione da analogico a digitale.

In generale più è alto in numero di bit che definiscono il valore elettrico del segnale, più accuratamente il segnale può essere misurato, quindi passare da 16 bit a 24 o 32 bit può fornire un notevole salto di qualità. I file audio ad alta risoluzione di solito utilizzano una frequenza di campionamento di 192kHz a 24bit.

Differenza tra Hi-res audio e CD
Differenza tra Hi-res audio e CD

Un file ad alta risoluzione è molto più pesante del classico file MP3 e può avere una dimensione di centinaia di megabyte. Per questo motivo bastano poche tracce audio per consumare rapidamente lo spazio di archiviazione sul tuo dispositivo. Per fortuna, oggi lo spazio di archiviazione è molto più economico di prima, quindi è più facile ottenere dispositivi con capacità più elevate.

Tra i formati più popolari troviamo FLAC (Free Lossless Audio Codec) e ALAC (Apple Lossless Audio Codec), entrambi compressi ma senza perdita di dati. Altri formati includono WAV e AIFF non compressi, DSD (il formato utilizzato per i Super Audio CD) e il più recente MQA (Master Quality Authenticated) .

Principali formati hi-res

MQA

MQA è un formato di compressione senza perdita di dati che impacchetta in modo efficiente i file ad alta risoluzione. Utilizzato per lo streaming ad alta risoluzione di Tidal Masters e il supporto del prodotto sta prendendo piede.

DSD

DSD è il formato a bit singolo utilizzato per i Super Audio CD. È disponibile nelle varietà a 2,8 MHz, 5,6 MHz e 11,2 mHz, ma non è ampiamente supportato.

FLAC

Questo formato di compressione senza perdita di dati supporta frequenze di campionamento ad alta risoluzione, occupa circa la metà dello spazio di WAV e memorizza i metadati. È esente da diritti d’autore e ampiamente supportato (anche se non da Apple) ed è considerato il formato preferito per il download e l’archiviazione di album ad alta risoluzione.

Sorgenti audio in hi-res

Sono molti i dispositivi in grado di riprodurre audio hi-res, molto dipende da quanto sei disposto a spendere e dalla sorgente che utilizzerai per riprodurre i brani ad alta risoluzione.

Gli smartphone supportano sempre di più la riproduzione ad alta risoluzione, al momento a mio giudizio i migliori sono gli smartphone Samsung di fascia alta. Il loro DAC interno riesce a ricostruire un micro dettaglio audio di grande effetto e accuratezza.

L’audio ad alta risoluzione è sempre più facile da trasmettere in modalità wireless grazie ai nuovi progressi del Bluetooth. I telefoni con supporto Bluetooth aptX HD possono trasmettere in modalità wireless audio ad alta risoluzione alle cuffie che supportano aptX HD.

In alternativa allo smartphone ci sono i lettori musicali portatili ad alta risoluzione che offrono più spazio di archiviazione e una qualità del suono di gran lunga superiore.

I personal computer sono molto utili per l’archiviazione e la riproduzione di musica ad alta risoluzione, ma assicurati che il software che usi supporti la riproduzione ad alta risoluzione.

Ovviamente se utilizzi un PC devi acquistare un DAC esterno per ottenere la qualità del suono dei file ad alta risoluzione.

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.