Come usare bene la bistecchiera elettrica?

Una serie di consigli e trucchi per utilizzare al meglio la bistecchiera elettrica che ti consentiranno di ridurne i consumi e aumentarne la durata nel tempo.

Fai attenzione al posizionamento in cucina

La bistecchiera elettrica è apprezzata per la sua praticità e perché rappresenta una comoda soluzione per grigliare al coperto con una minima produzione di fumo. Tuttavia si tratta pur sempre di un apparecchio che funziona ad alte temperature e genera molto calore, perciò presta attenzione al corretto collocamento in cucina.

Lascia sempre dello spazio libero sui lati e assicurati che non vi siano nelle immediate vicinanze accessori in plastica oppure oggetti di altri materiali che potrebbero sciogliersi col calore. Per lo stesso motivo è opportuno tenere a debita distanza la carta delle confezioni che magari, per distrazione, viene abbandonata nei pressi della bistecchiera in funzione.

Se la usi all’esterno

Nel caso decidi di cucinare sul balcone o in un luogo all’aperto, non devi trascurare un adeguato e sicuro collocamento. Utilizza una base di appoggio ben stabile ed evita tavolini in legno ma, soprattutto, di materiale plastico. Controlla nelle vicinanze l’assenza di materiali infiammabili o danneggiabili col calore. Non posizionare la bistecchiera elettrica nei pressi di lavandini o recipienti con acqua, potrebbero verificarsi pericolose scariche elettriche.

La sicurezza prima di tutto

Ciò che sto per dire ti possono sembrare delle banalità, ma purtroppo sono la causa dei più comuni incidenti nell’utilizzare una bistecchiera elettrica. È facile dimenticarsi come il rivestimento metallico esterno raggiunga elevate temperature durante il funzionamento.

Basta un attimo di distrazione per appoggiare una mano con tutte le spiacevoli conseguenze che puoi immaginare. La bistecchiera elettrica è dotata di un suo manico e maniglie realizzate in materiale termoresistente, ciò nonostante meglio indossare anche dei guanti da cucina per una migliore protezione.

Evita di cucinare alimenti troppo ricchi di grasso, infatti tale composto organico è facilmente infiammabile e può generare fiamme improvvise. In questi frangenti è opportuno mantenersi a una certa distanza di sicurezza dalla bistecchiera ed essere pronti a staccare la corrente in caso di principio di incendio.

Tratta con cura il materiale antiaderente

Le piastre della bistecchiera elettrica sono rivestite di materiale antiaderente che, come probabilmente ben sai, è molto delicato. Di conseguenza opera sempre con utensili in silicone per evitare di graffiare la superficie. Naturalmente più la bistecchiera è di fascia bassa e più scarsa sarà la qualità del rivestimento antiaderente, quindi servirà maggior attenzione.

Non trascurare la pulizia

Metti da parte la pigrizia e provvedi a pulire le piastre quanto prima dopo l’utilizzo. Un’operazione immediata a bistecchiera ancora calda è la soluzione migliore per eliminare rapidamente ogni residuo di grasso e cibo.

Ti basterà una spugna o un panno imbevuto d’acqua e aceto per ottenere una superficie perfettamente sgrassata. Eseguire la pulizia a freddo è molto più difficoltoso e richiede maggior perdita di tempo. Quasi tutti i modelli presentano piastre facilmente removibili, il che facilita l’operazione e ti dà la possibilità di poterle immergere in acqua per ammorbidire le incrostazioni.

Un errore da non commettere è utilizzare strumenti abrasivi per rimuovere lo sporco, specialmente la paglietta metallica ma anche la parte più ruvida di una comune spugna. Generalmente le piastre si possono mettere in lavastoviglie, per avere la certezza basta consultare il manuale delle istruzioni. Tuttavia è un metodo che mi sento di sconsigliare; ritengo preferibile non usare detergenti chimici ma prodotti naturali, inoltre il lavaggio a mano assicura una pulizia più accurata.

Regolazione della temperatura

Nonostante il nome, la bistecchiera ti assicura una certa versatilità d’uso potendo cucinare non solo carne ma anche pesce, verdura e persino frutta. Ogni alimento richiede una determinata temperatura e precise tempistiche. I modelli top di gamma presentano una serie di programmi con valori preimpostati.

Non devi far altro che selezionare ciò che risponde alle tue esigenze e attendere il segnale acustico o luminoso ad indicare il raggiungimento della corretta temperatura e la fine cottura. In caso contrario dovrai affidarti alla tua esperienza di cuoco e impostare la temperatura con un semplice termostato, controllando visivamente il livello di cottura.

Per ottenere carne cotta alla perfezione le piastre dovranno essere molto calde, quindi imposta la massima temperatura possibile e attendi il tempo necessario prima di posizionare gli alimenti.

Ti consiglio di leggere la mia classifica delle bistecchiere elettriche