Migliori Bistecchiere Elettriche

di

Se avete deciso di acquistare una bistecchiera elettrica tenete in considerazione il budget che avete a disposizione, l’utilizzo che ne volete fare, la potenza, le presenza del dispositivo anti fumo, la manopola per la regolazione della temperatura, le dimensioni e il materiale costruttivo delle piastre antiaderenti. Leggi la guida a come scegliere la bistecchiera e le recensioni delle migliori marche e modelli per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte

bistecchiera elettrica

Classifica e Recensioni delle migliori bistecchiere elettriche sul mercato

La nostra redazione ha selezionato le migliori bistecchiere elettriche sul mercato per potenza, materiali, facilità d’uso. Leggi la recensione per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte delle migliori bistecchiere elettriche in commercio.

Tabella comparativa

Modello Potenza max Livelli potenza
Rowenta GR3060 2000 W 3
Termozeta 73872 1800 W 3
De’ Longhi CGH902 1500 W 3
Ariete La Grigliata 1800 1800 W 1
Girmi BS55 2000 W Regolabile
Imetec Dolcevita GL5 1000 W 1

De’ Longhi CGH902

De’ Longhi CGH902 Bistecchiera al prezzo di 92 Euro. La bistecchiera della De’ Longhi, di colore silver, ha ampia superficie di cottura per cuocere sia quando è completamente aperta, per grigliare, sia nella classica modalità a contatto.

Funziona con potenza di 1500 Watt e per le sue dimensioni e per la qualità stessa ci si sarebbe aspettati una potenza maggiore. Ha un set di due piastre con la possibilità di avere due finiture rigate per grigliare e cuocere carne, pesce, etc. e due lisce per cuocere meglio a contatto.

Quindi va bene anche per altri utilizzi come per cuocere uova, frittate, crepes ed altro ancora che richiede piastre lisce. Naturalmente vi si possono cuocere tutti i prodotti di pane, come toast e panini. Le piastre sono antiaderenti, removibili e lavabili in lavastoviglie.

Sono presenti anche due comode vaschette per raccogliere il grasso ed in più vi è in dotazione una spatola per aiutarsi nella raccolta dei liquidi in eccesso. E’ un po’ ingombrante, visto il maniglione di cui è provvista, e non può essere riposta in verticale, come la maggior parte delle bistecchiere di questo genere. Il prezzo, appare un po’ eccessivo, viste le prestazioni.

Rowenta GR3060

Rowenta GR3060 Bistecchiera Comfort al prezzo di 67 Euro. E’ una bistecchiera di grande potenza, funziona con ben 2000 Watt, che garantisce una perfetta cottura di ogni tipo di alimento.

Dal design pulito e moderno, nei colore nero e acciaio, dispone di tre posizioni di cottura: a contatto, per toast, panini, etc.; a fornetto, per cuocere senza contatto diretto nella parte superiore, ottima anche per riscaldare e del tipo barbecue, con apertura totale delle due piastre a 180°, per poter cucinare qualsiasi alimento, anche in grandi quantità. Ha le piastre antiaderenti, comodamente estraibili e lavabili a mano o in lavastoviglie, pronte per il successivo utilizzo.

La bistecchiera è fornita di una comoda spia luminosa che permette di vedere quando le piastre hanno raggiunto la temperatura giusta per la cottura dell’alimento. Il termostato è regolabile in tre posizioni, per cibi di diversa consistenza: pane, verdure, carne, pesce.

Importante particolarità è la vaschetta raccogli grassi che permette di eliminare tutto il grasso e di cuocere perciò in maniera più salutare. Anche per questo motivo non fa molto fumo ma conviene posizionarla sotto la cappa della cucina. Una volta usata può essere messa in verticale, per riporla comodamente anche in poco spazio. Tra i modelli recensiti è quella con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Imetec Dolcevita GL5

Imetec Dolcevita GL5 Bistecchiera al prezzo di 32 Euro. La bistecchiera Imetec ha piastre antiaderenti che rimangono sollevate per 7 cm di altezza e, una volta riscaldate, riescono a cuocere ottimamente i cibi nonostante la relativamente bassa potenza dell’apparecchio che funziona con soli 1000 Watt.

Possiede un comodo beccuccio per lo scolo del grasso per cuocere in maniera sana, ma occorre mettere una ciotola sotto allo stesso per raccogliere il liquido.

Ha, però, la pecca di non poter essere usata completamente aperta a libro, come la maggior parte delle migliori bistecchiere, e quindi si possono grigliare solo pochi cibi alla volta. Ha comoda spia di accensione e di pronto all’uso. E’ la più leggera fra le bistecchiere recensite e per questo motivo, insieme al prezzo piuttosto basso, può essere considerata l’attrezzatura ideale per chi vuole riporla, magari in una cucina piccola o nelle seconde case, dove si usa poco.

Ariete La Grigliata 1800

Ariete La Grigliata 1800 Bistecchiera al prezzo di 54 Euro. La bistecchiera di Ariete è un robusto elettrodomestico dotato di piastre in alluminio antiaderenti removibili per una comoda pulizia.

Facile da usare e dal design poco moderno, un po’ datato, funziona con 1800 Watt di potenza e si può cuocere in tre modalità: a contatto, per toast, carne, etc.; a fornetto, ideale per riscaldare pane, pizze, focacce e a libro aperto, con le due piastre poste a 180 gradi, per grigliare carne, pesce, verdure, per fare le bruschette.

Come nelle bistecchiere di maggiore qualità, infatti, non poteva mancare la cottura a barbecue, con le due piastre affiancate. Possiede un canale di uscita dell’olio di risulta dalla cottura ma non la vaschetta raccoglitrice, né il beccuccio per farlo fuoriuscire, quindi quando si cuoce la maggior parte del grasso rimane comunque nella piastra. E questo non è un difetto da poco conto. Ha invece la comodità di essere messa in posizione verticale, al termine del suo utilizzo.

Termozeta 73872

Termozeta 73872 Bistecchiera Fiorentina al prezzo di 51 Euro. Compatta con piastre in teflon antiaderenti estraibili per una perfetta pulizia, è dotata di potenza da 1800 Watt.

La bistecchiera dispone di tre comode posizioni di cottura per grigliare, con il raddoppio della superficie, quando le piastre sono affiancate; per cuocere come fornetto e gratinare, con le piastre sovrapposte e a contatto, per la classica tostatura di panini, toast, etc. Può essere alloggiata in verticale, per comodità, quando non la si utilizza.

Come per le bistecchiere della stessa qualità ha la temperatura regolabile, per adattare il calore delle piastre al cibo da cuocere e il beccuccio per far colare via i grassi di cottura, evitando che rimangano sotto al cibo mentre cuoce. Occorre, però, mettere una ciotola sotto al beccuccio, sarebbe stato meglio avere una vaschetta raccogli grassi, facile da rimuovere e da pulire, che non ingombra mentre si cucina.

Dispone di spia di funzionamento e piedini antiscivolo, ma non del comodo tasto di accensione e spegnimento. Questo modello possiede solo una rotellina che serve a regolare la temperatura da 0 a 2 e risulta un po’ difficile da effettuare. Le piastre possono essere lavate facilmente anche in lavastoviglie.

Girmi BS55

Girmi BS55 Bistecchiera al prezzo di 65 Euro. Una bistecchiera potente, con i suoi 2000 Watt, che permettono di cuocere ottimamente carni di ogni genere, anche le cosce di pollo riuscendo a farle risultare croccanti e ben cotte all’interno.

Ha termostato regolabile e piastre antiaderenti del tipo removibile. La cassa è in acciaio inossidabile, buon materiale destinato a durare nel tempo.

Dispone dei più usuali tipi di cottura: a contatto, a fornetto e barbecue. E’ l’ideale per le grandi famiglie, con le sue piastre ampie, che permettono di cuocere diversi cibi contemporaneamente. Come le bistecchiere di qualità dispone di una manopola per regolare il grado di calore e di due spie, rossa e verde, per osservare quando la macchina è accesa e quando le piastre sono abbastanza calde per poter essere utilizzate.

Offerte Bistecchiere Elettriche

Come scegliere una buona bistecchiera elettrica

Cosa bisogna tener in considerazione se si ha intenzione di acquistare una bistecchiera elettrica? Per prima cosa dovete capire qual è l’uso che ne volete fare: se siete sicuri che la utilizzerete con una certa frequenza potrete tranquillamente investire in una bistecchiera elettrica più professionale.

Questi modelli di bistecchiere si distinguono per maggiori funzionalità, possibilità di regolare la temperatura, presenza di un timer e/o di un dispositivo anti fumo (utile nel caso di utilizzo della bistecchiera negli ambienti chiusi di un’abitazione come ad esempio cucina o veranda).

Se invece pensate che utilizzerete la bistecchiera occasionalmente potrete optare per dei modelli basici che vi permetteranno comunque di cucinare della deliziosa carne alla griglia, risparmiando denaro.

Tenete conto anche delle dimensioni. Esistono numerosi modelli di bistecchiere elettriche in commercio ed esse differiscono tra loro principalmente per le dimensioni. Esistono quindi bistecchiere per qualunque tipo di esigenza ed è importante scegliere e acquistare la bistecchiera che più si adatta ai vostri bisogni e all’uso che ne volete fare.

Una funzionalità molto interessante, presente in quasi tutte le bistecchiere, è la possibilità di regolare la temperatura delle piastre. Ciò permette una maggiore sicurezza e si diminuisce la possibilità di bruciare gli alimenti che andrete a grigliare. All’acquisto della vostra bistecchiera, controllare quindi, che sia presente questa funzionalità che risulta essere molto interessante oltre che importante dal punto di vista salutare.

La cottura effettuata tramite una bistecchiera elettrica permette una maggiore uniformità della cottura stessa (cuocendo il cibo, tramite le piastre, su entrambi i lati contemporaneamente) e a differenza del barbecue gli alimenti non devono essere girati in continuazione, diminuendo quindi, anche se di poco, i tempi di cottura.

Un altro elemento da non sottovalutare al momento dell’acquisto è il budget che avete a disposizione: esistono bistecchiere elettriche dai prezzi più disparati. Il prezzo per una bistecchiera elettrica di buona qualità si aggira intorno ai 50-1000 euro. Le bistecchiere possono essere acquistate nelle famose catene specializzate nella vendita di elettrodomestici o anche online (e-shop come Amazon, a volte, permettono un notevole risparmio sul prezzo base).

È importante anche valutare i materiali costruttivi della bistecchiera. La maggior parte dei modelli hanno comunque piastre antiaderenti con una piastra liscia perfetta per cuocere alimenti da tostare e una parte formata da scanalature indicata per la grigliata e la cottura tradizionale.Un consiglio inoltre, è quello di scegliere bistecchiere elettriche con piastre removibili. Ciò permette una maggiore facilità al momento del lavaggio che viene effettuato quindi con una maggiore sicurezza e risulta essere anche più pratico.

Altro fattore è la potenza, che può variare da un minimo di 800 watt ad un massimo di 2400 watt.Più potente sarà la vostra bistecchiera più sarà maggiore il consumo di energia elettrica. Al tempo stesso però, utilizzando una bistecchiera elettrica con potenza maggiore si andranno a diminuire i tempi di cottura degli alimenti che andrete a grigliare.

[Voti: 162    Media Voto: 4.9/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.