Migliori Barbecue Elettrici

di Andrea Pilotti 12 ottobre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei migliori Barbecue Elettrici selezionati per potenza, regolazioni di cottura, temperatura massima, funzioni, marca e prezzo.

Miglior Barbecue Elettrico

Classifica e Recensioni dei Migliori Barbecue Elettrici

Il migliore

Philips Avance Collection HD 6370/90

E’ un barbecue elettrico dalla potenza assorbita pari a 1600 Watt. Un prodotto di fascia alta, nel suo settore, che fa della tecnologia a infrarossi il suo punto di forza, motivo per cui la nostra redazione lo ha inserito in prima posizione nella classifica dei migliori barbecue elettrici.

Questa tecnologia è utilizzata per concentrare il calore verso la griglia, e non verso il vassoio di raccolta del grasso, che rimane freddo. Abbiamo apprezzato la potenza riscaldante, e la praticità di utilizzo: anche in presenza di cibi con elevate percentuali di grasso si produce una minima quantità di fumo, minimizzando questo inconveniente tipico della categoria di prodotto.

Gli infrarossi inoltre consentono di avere una temperatura uniforme sulla griglia, realizzata in alluminio antiaderente, che è in grado di mantenere il cibo alla temperatura desiderata grazie alla funzione Keep Warm.

Il barbecue top di gamma proposto da Philips è lavabile in lavastoviglie, ed è equipaggiato con un pratico vano portacavo per riporre l’elettrodomestico quando non in uso.

Il più venduto

Rowenta Optigrill XL GR722

Secondo una nostra ricerca, Rowenta Optigrill XL GR722 è il barbecue elettrico più venduto. Presenta caratteristiche molto utili per chi vuole cucinare alla piastra anche buone quantità di cibo, senza avere un prodotto che ingombri troppo in cucina.

L’elettrodomestico misura 40 x 20 centimetri, la lunghezza del cavo di alimentazione è pari a 120 centimetri mentre la superficie di cottura è di 800 centimetri quadrati (33% in più rispetto ai modelli precedenti) che possono essere sfruttati per la cottura di diverse tipologie di alimenti e sufficienti a cucinare per 6-8 persone.

Particolarmente apprezzato il sensore automatico di cottura, che regola autonomamente temperatura e tempo di cottura a seconda di quantità e spessore dei cibi presenti sulla piastra.

Provvisto di 9 programmi di cottura per altrettante tipologie di preparazioni, Rowenta Optigrill XL GR722 informa sull’avanzamento della cottura grazie e una spia luminosa con differenti gradazioni di colore.

Altre funzioni da segnalare in questa recensione sono la modalità alimenti surgelati e la possibilità di cottura a controllo manuale con 4 step di temperatura tra cui scegliere.

Le piastre in alluminio pressofuso sono lavabili in lavastoviglie, mentre la potenza assorbita a pieno regime è pari a 2200 Watt.

Il più leggero

Tefal Easy Grill Silver

La particolarità che caratterizza  Tefal Easy Grill Silver, secondo la nostra opinione, è la presenza di due manici laterali che permettono l’estrazione della griglia per la sua pulizia.

Anche la vaschetta raccogli grassi sottostante può essere estratta per essere lavata, così che il corpo dell’elettrodomestico contenente la resistenza non entri a contatto con l’acqua.

Il barbecue ha una potenza massima di 2200 watt, e il termostato regolabile permette di impostare la temperatura di esercizio dell’elettrodomestico a seconda delle necessità di cottura.

La griglia, dalla superficie di cottura utile pari a 900 centimetri quadrati, ed è indicata in questa recensione perché permette di girare facilmente gli alimenti per consentire di cuocerli in modo uniforme.

Le parti estraibili si possono lavare in lavastoviglie; il cavo di alimentazione è dotato di un sistema di sicurezza che permette di usare questo prodotto in casa in assoluta tranquillità.

Il più versatile

Ariete La Grigliata 1914

Ariete La Grigliata 1914 è un piccolo elettrodomestico utile per cucinare la carne o altri ingredienti secondo diverse tipologie di cottura: tostiera/grill o barbecue.

Il prodotto dispone di una piastra doppia, ed è possibile usare la bistecchiera in posizione aperta di 180 gradi, per sfruttare la massima superficie delle piastre antiaderenti in alluminio da 34 x 24 centimetri.

Le dimensioni del prodotto sono di 41 x 36 x 14 centimetri, la potenza è di 1800 watt, il grill è munito di un termostato regolabile.

Secondo la nostra opinione, la facilità d’uso è una delle caratteristiche che rendono Ariete La Grigliata 1914 un elettrodomestico indicato per le comuni esigenze domestiche di cottura al barbecue elettrico.

Le piastre sono antiaderenti, e grazie alle differenti modalità di utilizzo si riescono a preparare numerose tipologie di pietanze quali pane, carne, toast, spiedini, pesce, e oltre alle possibili realizzazioni in modalità griglia o barbecue, è presente la cottura a fornetto, indicata per riscaldare la pizza.

Il più potente

Severin PG 8530

Severin PG 8530 permette di cuocere i cibi sulla griglia sia dentro che fuori casa.

Se lo si vuole usare all’esterno con un vero e proprio barbecue, infatti, può essere munito di un supporto rialzato;  se si usa invece all’interno della casa, il cassetto sottostante la griglia che va riempito di acqua, raccoglie il grasso in eccesso impedendo la produzione di fumo.

Il corpo dell’elettrodomestico è realizzato in acciaio smaltato resistente alle alte temperature, mentre la griglia, che ha dimensioni pari a 44,5 x 26,5 cm per una superficie di 1179 centimetri quadrati, è facilmente lavabile in lavastoviglie.

La potenza massima è di 2500 watt e sia la piastra di cottura (rivestita in ceramica) che la resistenza elettrica di riscaldamento possono essere estratti per una migliore e più facile pulizia.

Secondo la nostra opinione l’utilizzo del grill Severin è garantito dal punto di vista della sicurezza essendo dotato di un piccolo interruttore interno che interrompe immediatamente l’alimentazione elettrica nel caso si verifichi qualunque tipo di anomalia.

A completare la dotazione del barbecue Severin PG 8530 troviamo la spia di funzionamento, il supporto paravento rimovibile e la regolazione di temperatura.

Il più pratico da usare

Imetec Professional Serie GL 3000

Nella classifica dei migliori grill elettrici sul mercato, la bistecchiera Imetec Professional Serie GL 3000 occupa una buona posizione per il suo rivestimento antiaderente con triplo strato al Titanio Stone Look.

Le due piastre di cottura lavabili in lavastoviglie sono di tipo basculante, e secondo la nostra opinione una particolarità da inserire in questa recensione è la possibilità di regolare le stesse in 7 differenti posizioni, per adattarsi a diversi stili di cottura.

E’ possibile infatti usare l’elettrodomestico in posizione completamente aperta, per cuocere come su un barbecue, o selezionare una delle cinque posizioni di tipo parallelo per tutte le altre esigenze.

Imetec Professional Serie GL 3000, con un assorbimento di 2000 Watt, può sviluppare una temperatura massima di 240°C, usando le modalità Defrost Toast – Grill, o mantenere il cibo a temperatura costante grazie alla funzione Thermo Control.

Secondo la nostra opinione, si tratta di un elettrodomestico votato alla praticità d’uso e alla razionalità, che ritroviamo nel frontale dal disegno essenziale con le due spie a indicare la presenza di alimentazione da rete elettrica e la raggiunta temperatura di utilizzo, l’interruttore di accensione e spegnimento e la manopola del termostato.

Tabella comparativa

Modello Dimensioni (centimetri) Potenza (Watt) Multifunzione
Rowenta Optigrill XL GR722 48,1 x 37,5 x 22,9 2200 Si
Philips Advance Collection HD 6370/90 52,4 x 36,8 x 16,1 1600 Si
Tefal Easy Grill Silver 47 x 34 x 10 2200 No
Ariete La Grigliata 1914 41 x 36 x 14 1800 Si
Severin PG 8530 50,8 x 39,8 x 12,4 2500 No
Imetec Professional Serie GL 3000 34,9 x 31,9 x 16,5 2000 Si

Offerte Barbecue Elettrici

Come scegliere un barbecue elettrico di buona qualità

Prima di acquistare un barbecue elettrico, è bene conoscerne e valutarne i vantaggi e gli svantaggi. Come prima cosa, il barbecue elettrico ha il pregio di costare poco e soprattutto non richiede l’uso di legna e carbonella, alquanto costosa. Ciò elimina anche l’incomodo di raccogliere le ceneri e i resti della cottura.

A differenza di quello tradizionale, poi, il modello elettrico può essere utilizzato in cucina o su terrazzi e balconi, evitando così l’inconveniente del fumo che potrebbe infastidire i vicini. Certo al cibo mancherà il tipico aroma della cottura su carbone, ma il sapore resterà più o meno lo stesso.

Inoltre, chi acquista un modello di questo tipo evita la lunga procedura di accensione tipica del sistema a carbonella. In questo caso basta semplicemente collegare la presa e regolare il termostato e in poco tempo la griglia raggiunge la temperatura adeguata alla cottura.

Un barbecue elettrico, poi, viste le sue ridotte dimensioni e il suo peso leggero, occupa anche poco spazio, è maneggevole, pratico, facilmente richiudibile e non necessita di particolari manutenzioni. Inoltre, essendo elettrico, può essere utilizzato in ogni periodo dell’anno, anche quando i tempi non sono dei migliori, basta porlo in luoghi riparati.

E’ consigliabile utilizzare il barbecue elettrico esclusivamente per cene o pranzi di pochi intimi. Un altro svantaggio, è dato dall’impossibilità di trasportarlo ovunque. Il suo funzionamento elettrico impedisce, infatti, di utilizzarlo in quei luoghi privi di prese elettriche. Se si dispone di un ampio giardino è spesso preferibile installare un forno a legna da esterno sia per cucinare al barbecue che per preparare pane o pizza.

Inoltre, occorre fare attenzione al tipo di cibo da cucinare, è meglio evitare quello troppo grasso. I grassi potrebbero produrre del fumo che si effonderebbe per tutta la casa e nello sciogliersi verrebbero assorbiti dall’alimento stesso. Per chi è solito cucinare carne molto consistente inoltre, è consigliabile orientarsi verso l’acquisto di una bistecchiera elettrica.

Come funziona un barbecue elettrico? Con il suo aiuto possiamo cucinare una vasta varietà di cibi: carne, verdure, formaggi, pesce, funghi ecc. E, come abbiamo già detto, uno degli aspetti principali che lo caratterizza e lo distingue da tutti gli altri barbecue, a legna e a carbonella, è proprio il suo funzionamento elettrico che impedisce la formazione di fumo, salvaguardando così i nostri occhi e la nostra salute. E per quanto si possa pensare il contrario, il sapore dei cibi non subisce alcuna modifica, resta sempre la stessa. In particolare, possiamo distinguerne due tipi:

  • Un modello classico, dotato di piedi d’appoggio.
  • Un modello più semplice, costituito di una piastra, sulla quale cuocere ogni tipo di cibo.

Ognuno di questi modelli, può, poi, presentare diverse caratteristiche, come piastre e griglie di tipo girevoli, termostati per la regolazione del calore, vani per contenere il cibo cotto ecc.

Quanto costa un barbecue elettrico di buona qualità? Rispetto ad altri modelli, quello elettrico costa decisamente meno, più o meno quanto una semplice griglia, di quelle che solitamente utilizziamo a casa per arrostire la carne. Tuttavia il prezzo può subire delle variazioni, in base al tipo di modello scelto, alla sua grandezza e in base al numero di lamine e griglie di cui è fornito.

I barbecue più economici sono generalmente quelli più semplici, privi di piedi da appoggio e costituiti di una sola piastra e griglia. Al contrario, i più costosi sono quelli più articolati, dotati di un termostato per regolare la temperatura del calore e composti di più griglie e spazi di varie misure, quest’ultimi utili per mantenere caldo il cibo cotto prima di servirlo a tavola.

[Voti: 198    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.