Migliori barbecue a gas

Confronta i migliori barbecue a gas selezionati per rapporto qualità/prezzo, oltre a classifica, recensioni e come scegliere, trovi anche il confronto prezzi.

Classifica migliori barbecue a gas

Campingaz Xpert 200 LS Rocky

Campingaz Xpert 200 LS Rocky

Pro

  • Elevata potenza dei bruciatori
  • Zona cottura piuttosto ampia
  • Fuoco ausiliario laterale
  • Possibilità di cottura utilizzando pietra lavica

Contro

  • L’interruttore per l’accensione non è adeguatamente protetto dal calore
  • Il grasso cola dai buchi presenti agli angoli del braciere
  • Tubo per collegare la bombola e regolatore gas non inclusi

Campingaz Xpert 200 LS Rocky è un barbecue a gas realizzato con una struttura completamente in metallo che pare assicurare un’adeguata robustezza e durata nel tempo. Il prodotto viene consegnato quasi completamente smontato e ho impiegato circa due ore e mezza per completare l’assemblaggio.

A tal proposito consiglio subito di effettuare un piccolo intervento allo scopo di isolare il pulsante dell’accensione piezoelettrica, il quale si trova inserito tra le manopole per regolare la potenza dei bruciatori. Il motivo è la mancanza di un’efficace protezione di interruttore e fili elettrici, sebbene risultino a pochi centimetri dalla fonte di calore.

Suggerisco di inserire un materiale con alto grado di isolamento termico, altrimenti si corre il rischio che già al primo utilizzo i suddetti componenti possano danneggiarsi.

Fatta questa doverosa premessa, una volta terminato il montaggio dispongo di un barbecue con dimensioni di 108 x 48 x 124 (H) cm (misure con coperchio alzato e mensole laterali estese), mentre il piano di cottura si trova ad un’altezza di 85 cm.

Grazie a due comode ruote in plastica riesco a spostare il tutto con sufficiente facilità, nonostante un peso di quasi 25 chilogrammi. La praticità è invece assicurata dalle mensole laterali pieghevoli, con quella di destra dotata di bruciatore supplementare da 2,1 kW per cuocere salse o far bollire l’acqua per la pasta senza dover usare la cucina.

Nella parte frontale dispongo di un vano per riporre utensili di uso frequente, mentre di lato posso infilare comodamente la bombola. A riguardo ricordo che nella fornitura non è incluso né il tubo per l’allacciamento e tantomeno il regolatore del gas.

La zona cottura è costituita da due griglie facilmente removibili e un coperchio in acciaio con termometro integrato per misurare la temperatura in caso di utilizzo con effetto forno. I due bruciatori hanno una potenza di 8,2 kW e assicurano un rapido riscaldamento. Inoltre posso sfruttare lo spazio sotto la griglia principale per posizionare della pietra lavica e cuocere più lentamente grazie all’omogenea diffusione del calore.

Il mio giudizio finale è condizionato dal mancato isolamento termico dell’interruttore, ovvero una leggerezza costruttiva che reputo piuttosto grave. Devo altresì aggiungere un ulteriore problema riscontrato nel braciere.

Nonostante la struttura risulta parecchio robusta, il fondo è stato realizzato con lamiere saldate lasciando però piccoli spazi vuoti negli angoli. Di conseguenza parte del grasso e dei liquidi di cottura, invece che finire nell’apposito contenitore, defluiscono dai buchi.

In conclusione Campingaz Xpert 200 LS Rocky è un barbecue a gas che permette di grigliare abbondanti quantità di alimenti con buoni risultati e una certa praticità, a patto di risolvere i due difetti riscontrati.

WEBER Genesis II E310

WEBER Genesis II E310

Pro

  • Qualità dei materiali
  • Solidità costruttiva
  • Comodo sistema di raccolta grasso
  • Facile inserire o sostituire la bombola del gas

Contro

  • Manca un bruciatore ausiliario laterale

WEBER Genesis II E310 è un barbecue a gas dal design molto ricercato, aspetto evidente osservando l’elevato livello delle finiture. La struttura principale è composta da un telaio in tubi di acciaio per sostenere i tre bruciatori con potenza complessiva di 11,43 kW, l’ampio braciere con griglia in ghisa smaltata e due spaziosi ripiani laterali con rivestimento inox.

Anche il coperchio unisce solidità, eleganza e funzionalità essendo realizzato in acciaio verniciato, con profili e maniglia in acciaio inossidabile e termometro integrato per consentire la cottura come in un forno.

Ho impiegato circa due ore per completare il montaggio senza alcuna difficoltà e seguendo le chiare istruzioni indicate nel manuale d’uso. Il barbecue presenta dimensioni di 150 x 79 x 158 (H) cm, con coperchio aperto e piano di sinistra alzato (è l’unico dei due pieghevole).

Il peso è decisamente considerevole superando i 60 chilogrammi, proprio a sottolineare la qualità dei materiali e la notevole solidità costruttiva. Ciò nonostante gli spostamenti risultano facilitati dalla dotazione di 4 ruote, due delle quali piroettanti con blocco di sicurezza.

Grigliare carne, pesce e verdure diventa davvero un gioco da ragazzi grazie alla potenza regolabile dei tre bruciatori e l’omogenea distribuzione del calore in ogni punto della griglia.

Il tutto con la comodità della rapida accensione elettronica, le speciali barre Flavorizer in acciaio che catturano e fanno sfrigolare i succhi di cottura per conferire la tipica nota affumicata al cibo, griglia supplementare per il solo riscaldamento, design aperto del carrello per favorire il rimessaggio dei vari utensili e comodo accesso laterale per alloggiare la bombola del gas.

Inoltre devo rimarcare l’intelligente soluzione per la raccolta del grasso, che finisce lontano dalla zona cottura così da impedire pericolose fiammate e favorire le operazioni di pulizia.

WEBER Genesis II E310 merita una valutazione molto alta alla luce della grande cura costruttiva come, del resto, testimoniano i 10 anni di garanzia su tutte le parti. Un modello che risulta anche compatibile con il termometro iGrill 3, dotato di doppia sonda e associabile allo smartphone tramite specifica app.

L’unico aspetto negativo che ho riscontrato nel corso della prova riguarda la mancanza di un bruciatore ausiliario laterale, il che avrebbe reso il barbecue a gas ancor più pratico e versatile.

OutdoorChef Leon 570 G

OutdoorChef Leon 570 G

Pro

  • Facile montaggio
  • Dimensioni compatte
  • Struttura molto robusta
  • Bruciatore di elevata potenza

Contro

  • Nessun problema riscontrato

OutdoorChef Leon 570 G è un barbecue a gas che posso sfruttare comodamente anche su una terrazza o un balcone avendo dimensioni di ingombro contenute. Una volta montato raggiunge misure di 65 x 80 x 115 cm (altezza con coperchio sollevato) e un peso di circa 25 chilogrammi.

Quest’ultimo dato dimostra come sia un barbecue progettato con materiali di una certa qualità per assicurare un utilizzo prolungato nel tempo. Del resto mi è bastato osservare lo spessore delle parti metalliche e la robustezza dei punti solitamente delicati quali cerniera e sistema di bloccaggio del coperchio, per rendermi conto della notevole cura costruttiva.

Il prodotto arriva con un attacco del gas predisposto per le comuni bombole GPL che si possono reperire in commercio e richiede davvero poco tempo per il semplice montaggio.

Il bruciatore ha una potenza di 8,5 kW, con apposita manopola per regolare la fiamma e accensione piezoelettrica. Posso decidere di sfruttare la cottura diretta o indiretta a seconda del tipo di preparazione, dovendo solo abbassare il coperchio e controllare la temperatura interna tramite il termometro integrato.

Grasso e liquidi di cottura finiscono in un contenitore posto nella parte sottostante che, sebbene risulti piuttosto spartano, svolge in modo adeguato la sua funzione.

Nel corso del test di questo barbecue a gas OutdoorChef Leon 570G non ho riscontrato alcun difetto costruttivo o problema tecnico degni di nota.

I suoi punti di forza sono il poco spazio occupato, il rapido riscaldamento e la facilità di pulizia. Rispetto ai modelli più ingombranti non dispongo dei consueti piani laterali, tuttavia posso sempre sfruttare quattro comodi ganci fissati sulla scocca per appendere gli utensili da cucina principali.

Char-Broil 445S

Char-Broil 445S

Pro

  • Favorevole rapporto qualità prezzo
  • Facile da spostare
  • Struttura molto robusta
  • Design ricercato
  • Cottura rapida e omogenea
  • Bruciatore extra laterale

Contro

  • Rivestimento della griglia piuttosto delicato

Char-Broil 445S è un barbecue a gas che offre un design elegante e l’immediata sensazione di essere difronte ad un prodotto molto robusto. Non si tratta solo di un’impressione ma è realmente un modello progettato e realizzato con materiali di qualità ed estrema cura nei dettagli. Un mix di acciaio verniciato e inox per garantire un’adeguata durata nel tempo, possibilità di rimessaggio anche all’esterno e facilità di pulizia.

Le dimensioni di ingombro sono pari a 144 cm di lunghezza con entrambi i piani laterali alzati, una profondità di circa 60 cm e un’altezza di 115,5 cm con coperchio sollevato. Nonostante il peso, non ho riscontrato alcuna difficoltà negli spostamenti grazie alle 4 ruote piroettanti dotate di bloccaggio per garantire la massima stabilità e sicurezza durante l’utilizzo.

Una delle principali caratteristiche riguarda il sistema di cottura Tru-Infrared, ovvero un accorgimento tecnico allo scopo di meglio distribuire il calore riducendo la fiamma e di conseguenza il consumo di gas. L’accensione elettrica permette di avviare i 4 fuochi a disposizione, con relative manopole per regolare la potenza.

Inoltre dispongo di un ulteriore bruciatore ausiliario inserito nella mensola di sinistra, da sfruttare per determinate preparazioni senza scomodare i fornelli in cucina. Normalmente la presenza di un fuoco extra rende il piano d’appoggio laterale inutilizzabile, ma in questo caso basta abbassare l’apposita copertura per disporre del medesimo spazio offerto dalla mensola di destra.

La zona cottura è molto ampia e suddivisa a metà tra una griglia e una piastra liscia, entrambe in ghisa smaltata. Ciò consente una maggior versatilità d’uso riuscendo a cucinare nello stesso tempo diverse tipologie di alimenti.

Inoltre posso sfruttare un’ulteriore griglia in acciaio per il mantenimento al caldo del cibo già cotto e in attesa di essere servito in tavola. Per eventuali cotture indirette mi basta abbassare il coperchio e monitorare la temperatura interna attraverso il termometro integrato.

Char-Broil 445S è un barbecue a gas a cui ho deciso di assegnare un buon giudizio, apprezzando il soddisfacente rapporto tra prezzo di vendita, qualità costruttiva e prestazioni offerte. Un prodotto adatto per chi ha necessità di grigliare abbondanti quantità di carne o pesce, potendo preparare cibo per 6 commensali nello stesso tempo senza difficoltà.

L’efficace sistema di riscaldamento consente cotture omogenee e rapide, così come veloci risultano le operazioni di pulizia. A mio parere l’unico punto interrogativo riguarda la resistenza del rivestimento di griglia e piastra, dandomi la sensazione di una certa delicatezza.

Activa Crosby

Activa Crosby

Pro

  • Riscaldamento rapido
  • Ampia zona di cottura
  • Dimensioni compatte
  • Tubo del gas e riduttore di pressione compresi nella fornitura

Contro

  • Distribuzione poco omogenea del calore

Activa Crosby è un barbecue a gas con il principale vantaggio di poterlo trasportare in maniera molto comoda viste le dimensioni di 94 x 45 x 41 cm e un peso di circa 9 chilogrammi. Un modello appositamente progettato per l’utilizzo in campeggio, giardino o sul terrazzo di casa avendo solo necessità di un piano d’appoggio e collegamento alla bombola del gas. A riguardo tengo a precisare che nella fornitura è già compreso il tubo con relativo riduttore di pressione.

Il montaggio è davvero semplice dovendo impiegare unicamente un cacciavite e semmai una pinza per meglio stringere alcuni bulloni. In pochi minuti il barbecue è pronto all’uso e basta pigiare l’interruttore per accendere il bruciatore in acciaio inossidabile da 3,4 kW.

La griglia in ghisa offre una superficie utile di 48 x 35 cm e risulta divisa in due per facilitare le successive operazioni di pulizia. La potenza a disposizione mi consente di raggiungere rapidamente un’alta temperatura, tuttavia ho costatato una diffusione non particolarmente omogenea del calore.

Di conseguenza, per ottenere risultati soddisfacenti, è opportuno posizionare correttamente gli alimenti sfruttando la parte centrale molto più calda per grigliare e le zone esterne per cuocere cibi di maggior delicatezza o per il mantenimento al caldo. Grasso e liquidi di cottura vengono raccolti in una vaschetta posta sotto il braciere e di facile rimozione per svuotamento e lavaggio.

La base e le due mensole laterali pieghevoli sono realizzate in plastica. Ciò non deve destare alcuna preoccupazione in quanto si tratta di un apposito materiale termoresistente che bene sopporta il calore. Il barbecue rimane stabile per garantire la massima sicurezza e anche al primo utilizzo non emana sgradevoli odori, mentre le parti verniciate resistono senza alcun problema alle sollecitazioni termiche.

Activa Crosby è un barbecue a gas da tavolo che, a mio avviso, è ben progettato e destinato a durare negli anni. Un modello versatile e di grande praticità che consente di cucinare nello stesso tempo 4 bistecche e sfruttare il coperchio con termometro integrato per l’impiego con effetto forno. Tuttavia, vista la diffusione poco uniforme del calore, è necessaria un po’ di esperienza per ottimizzare la cottura.

Ferraboli Plancha Inox

Ferraboli Plancha Inox

Ferraboli Plancha Inox è un prodotto tanto semplice quanto utile. Le dimensioni sono veramente ridotte con un’area di cottura pari a 38 x 38 centimetri.

In pratica è una bistecchiera dotata di attacco per le comuni bombole di GPL e di un bruciatore con potenza di 3 kW: valore che assicura un riscaldamento della piastra in pochissimo tempo e di ottenere elevate temperature di cottura.

Tutta la struttura è in acciaio inox con quattro piedistalli fissati tramite dei bulloni e facilmente removibili. I piedini in gomma antiscivolo assicurano un’adeguata stabilità, mentre due grandi e pratiche maniglie laterali facilitano il trasporto dell’intero dispositivo.

Nella parte anteriore è presente una sola manopola che funziona sia da accensione che per regolare la fiamma. La piastra è in ghisa per diffondere il calore in modo rapido e uniforme, mantenendo più a lungo la temperatura anche a fuoco spento; terminato l’utilizzo si può facilmente rimuoverla per la pulizia.

Ferraboli Plancha Inox è un mini barbecue a gas progettato per tutti coloro che desiderano un prodotto facilmente trasportabile: soluzione ideale, non solo da mettere in un camper, ma anche da tenere in casa per preparare, all’occorrenza, una buona bistecca sul balcone o sul terrazzo, senza riempire la cucina di fumo e cattivi odori.

Sochef G20512 Saporillo

Sochef G20512 Saporillo

Sochef G20512 Saporillo è un barbecue a gas con design abbastanza spartano che non si cura più di tanto dell’aspetto estetico, ma piuttosto di garantire grigliate di buona qualità.

La struttura in metallo può apparire debole ma è del tutto adeguata alla sua funzione. Il vano per alloggiare la bombola non è protetto dalla classica anta ma da una semplice tendina in tessuto, mentre i ripiani laterali si possono ripiegare per limitare gli ingombri dopo l’utilizzo.

I bruciatori in acciaio inossidabile con una potenza di 7,2 kW vanno a riscaldare una griglia smaltata da 50,6 x 36,6 centimetri oppure una pietra lavica presente nella fornitura.

Completano le caratteristiche l’accensione elettrica, due manopole per la regolazione della fiamma, coperchio in metallo smaltato con termometro integrato e coppia di ruote per il trasporto.

Sochef G20512 Saporillo è un modello che a prima vista può far storcere il naso per particolari come il vano coperto da un semplice telo e una struttura molto essenziale. Dietro ad un aspetto un po’ ruvido, in realtà si nasconde un prodotto che, a fronte di una spesa contenuta, garantisce apprezzabili risultati. Barbecue pensato per chi desidera godersi occasionalmente, stando comodamente a casa, una grigliata in famiglia o tra amici.

Come scegliere un barbecue a gas

Un modo per sfruttare la disponibilità di spazi all’aperto come giardini, terrazzi e balconi è preparare una gustosa grigliata evitando di riempire la casa di fumo e cattivi odori.

Uno strumento indispensabile per ottenere risultati soddisfacenti è il barbecue a gas. In commercio esistono moltissimi prodotti suddivisi in diverse fasce di prezzo e scegliere il modello adatto alle proprie esigenze non è così facile. Di seguito cercheremo di analizzare le più importanti caratteristiche che deve possedere un buon barbecue a gas.

Struttura

Tra i primi fattori da valutare ci sono la solidità della struttura e le dimensioni. Se il primo aspetto si sceglie in base alla qualità dei materiali e della manifattura, il secondo invece dipende dal tipo di utilizzo previsto e dallo spazio a disposizione.

In questa guida la mia attenzione è rivolta ai barbecue a gas portatili; possono avere diverse grandezze andando da strutture molto compatte e facilmente trasportabili, fino a modelli ingombranti e pesanti che il più delle volte finiscono con il rimanere nel posto dove vengono utilizzati.

La categoria più diffusa si pone a metà strada tra prodotti molto piccoli ed economici e quelli decisamente più costosi che richiedono ampi spazi per il loro impiego.

Una struttura che potremmo considerare standard è composta da quattro gambe in metallo di adeguato spessore con la presenza di una coppia di ruote per facilitare gli spostamenti.

Il piano cottura deve avere dimensioni per soddisfare le esigenze anche di una famiglia numerosa, con l’aggiunta di altri componenti essenziali quali: coperchio in metallo con pratica maniglia, due ripiani laterali in acciaio smaltato o materiale plastico termoindurente e vano per posizionare la bombola del gas e oggetti vari.

Piano cottura

La parte principale di un qualsiasi barbecue a gas è la superficie di cottura che va ad incidere in maniera significativa sulla qualità dei risultati finali. Per effettuare una buona scelta è indispensabile avere ben presente la quantità e la tipologia di cibo che si andrà a cucinare.

Dimensioni

Dovendo cuocere saltuariamente un paio di bistecche si hanno esigenze completamente diverse rispetto a chi deve grigliare per una famiglia di 4/5 componenti oppure organizzare una festa tra amici.

In commercio c’è solo l’imbarazzo della scelta e per evitare acquisti sbagliati, basta avere ben chiara la quantità massima di cibo che si desidera preparare.

Materiale della griglia

Dopo aver preso le corrette misure del piano cottura è necessario valutare il tipo di materiale della griglia. La scelta si restringe tra acciaio inossidabile e ghisa. Il primo è un materiale più costoso che offre notevole resistenza, richiede minima manutenzione, si pulisce facilmente ma tende a raffreddarsi con una certa velocità.

La ghisa assicura un miglior mantenimento del calore anche con la diminuzione della fiamma o spegnendo completamente il fuoco, contro richiede più tempo per la pulizia e si deteriora con maggior facilità.

Fornello supplementare

Alcuni modelli, oltre al piano di cottura principale, sfruttano uno dei ripiani laterali per posizionare un fornello del tutto simile a quello presente nella cucina a gas di casa. Ciò consente di eseguire preparazioni che risulterebbero scomode o addirittura impossibili da realizzare sulla griglia.

Piastra

Molti modelli presentano un piano di cottura equamente suddiviso tra griglia e piastra. Particolarità che consente di cucinare, contemporaneamente a carne, pesce o verdure, cibi dalla consistenza molle come i formaggi.

In alcuni casi è invece presente, tra gli accessori, una piastra lavica o di altro materiale naturale da sostituire alla griglia per cuocere pane e pizza sfruttando la modalità forno con la chiusura del coperchio.

Praticità d’uso

Anche quest’aspetto non deve essere sottovalutato, con diversi particolari da osservare. Avere un barbecue a gas pratico significa poterlo trasportare con facilità, cucinare con comodità e allo stesso modo svolgere tutte le operazioni di pulizia. Gli elementi che non devono mancare sono:

piani laterali: solitamente sono due e risultano indispensabili per poter appoggiare piatti, strumenti vari e qualsiasi oggetto utile per cucinare. Dimensione e qualità del materiale variano con il prezzo ma una caratteristica comune è la possibilità di essere ripiegati per ridurre le dimensioni di ingombro una volta terminato l’utilizzo.

Termometro integrato: praticamente è un componente presente in ogni barbecue a gas ed è inserito nel coperchio. Rappresenta un aiuto fondamentale per sapere il valore della temperatura interna quando si utilizza il metodo di cottura indiretta, impiegando il barbecue come un forno.

Contenitore raccolta grassi: assicura velocità di pulizia andando a raccogliere tutto il grasso che si sprigiona dalla cottura. Normalmente è presente un vassoio estraibile in acciaio con collegata una vaschetta di raccolta.

Vano e ganci porta oggetti: il primo è lo spazio presente sotto il piano di cottura dove alloggiare la bombola del GPL, mentre i secondi sono dei comuni ganci a cui appendere i vari utensili da cucina.

Funzioni

Un barbecue a gas è un dispositivo estremamente semplice e di conseguenza anche le funzioni presenti sono molto poche. Un prodotto di fascia medio alta è dotato di più bruciatori indipendenti con relative manopole per la regolazione della temperatura.

L’accensione della fiamma avviene tramite un comodo pulsante con metodo elettronico (senza generare scintilla) oppure con una classica rotella.

Altre funzioni che si possono trovare sono l’indicatore dello stato della bombola che evita di rimanere a secco a metà cottura e la possibilità di doppio attacco per utilizzare sia la rete domestica a gas metano che le comuni ricariche a GPL.

È necessario prestare molta attenzione perché può capitare che modelli economici presentino attacchi non compatibili con le bombole in commercio e costringano a dover acquistare specifici adattatori. La spesa è contenuta, ma è tuttavia un disguido che potrebbe causare parecchi disagi.

I barbecue più costosi possono avere delle funzioni speciali come la presenza di un vano per friggere, predisposizione per montare un kit girarrosto, zona per tostare il pane senza doverlo appoggiare sulla griglia sporca e un frigorifero / congelatore per meglio conservare il cibo che attende di essere grigliato.

Domande frequenti

Classifiche correlate