in

Opinioni lavatrici AEG

Le mie opinioni sulle lavatrici AEG, in questa guida trovi anche le recensioni di quelle che a mio avviso sono le migliori lavatrici del marchio AEG.

Lavatrici AEG: Opinioni, classifica e recensioni

INDICE
1. A carica frontale
1.1 AEG L9FEC969S
2. Da incasso
2.1 AEG L7FEE8BI
3. Con carica dall’alto
3.1 AEG L7TBC733
4. Slim
4.1 AEG L6SE74B
5. Lavasciuga
5.1 Aeg L7WEE961
5.2 Aeg L9WEC169K

A carica frontale

AEG L9FEC969S

AEG L9FEC969S

Pro

  • Consumi ridotti
  • Filtro addolcitore
  • Programmi completi
  • Facile utilizzo

Contro

  • Nessun problema riscontrato

AEG L9FEC969S è una lavatrice a carica frontale con capacità di carico di 9 kg, richiesta di soli 76 kWh all’anno e classe di efficienza energetica A+++. Parte del merito dei bassi consumi va alla tecnologia ProSense® che regola in modo intelligente il ciclo di lavaggio in base al carico, riducendo così la richiesta idrica e la durata del ciclo.

Altra particolarità è la presenza di un filtro che addolcisce l’acqua, limitando la formazione di calcare e ottimizzando le prestazioni anche a basse temperature. Ci sono poi altre innovazioni tecnologiche che sono state introdotte sempre con la finalità di ridurre i consumi e favorire il trattamento delicato dei tessuti. Se a tutto questo aggiungiamo un elevato numero di programmi e funzioni speciali, si ottiene come risultato un soddisfacente livello di pulito e capi con poche pieghe.

Sono davvero molte le caratteristiche interessanti che ho riscontrato nel corso della recensione di questa lavatrice AEG L9FEC969S. Tanti dettagli come la regolazione manuale di temperatura e velocità centrifuga, illuminazione interna, possibilità di aggiungere una fase vapore a fine ciclo, opzione per ridurre la durata del programma e partenza ritardata fino a 20 ore, che dimostrano l’attenzione dell’elettrodomestico ad ogni esigenza, pur garantendo sempre una notevole facilità d’uso.

Da incasso

AEG L7FEE8BI

AEG L7FEE8BI

Pro

  • Consumi energetici contenuti
  • Bassa rumorosità
  • Programma con utilizzo vapore

Contro

  • Nessun problema riscontrato

AEG L7FEE8BI è una lavatrice da incasso con buone prestazioni, classe di efficienza energetica A+++ e particolare attenzione per i consumi, ridotti a soli 156 kWh/anno. Un elettrodomestico dal funzionamento molto silenzioso, con 46 dB in fase di lavaggio ma, soprattutto, soli 68 dB inserendo la centrifuga a 1400 giri al minuto.

Due sono le tecnologie innovative che contraddistinguono questa lavatrice, mi riferisco ai sistemi ProSense e ProSteam. Il primo è un intelligente impianto di sensori che pesa automaticamente il carico per impostare appropriati parametri di lavaggio, evitando così sprechi di acqua ed energia.

Il secondo sistema, invece, impiega il vapore per distendere i tessuti limitando le pieghe, per rinfrescare rapidamente indumenti lasciati a lungo nell’armadio o solo per eliminare cattivi odori. A tutto questo bisogna aggiungere un’ampia scelta di programmi e funzioni ausiliarie per soddisfare specifiche necessità.

Utilizzando l’intuitiva console dei comandi ho potuto impostare una partenza ritardata, applicare una riduzione della durata su specifici programmi, mettere in pausa per aggiungere indumenti dimenticati, azionare un extra risciacquo per eliminare ogni residuo di detersivo, ottimizzare la distribuzione dell’ammorbidente con l’opzione Più Morbido e aggiungere una fase con getto di vapore alla fine del ciclo.

AEG L7FEE8BI non ha manifestato alcun punto debole durante la prova, dimostrandosi un elettrodomestico affidabile e completo sotto ogni punto di vista. Le innumerevoli funzioni non devono far temere un utilizzo complicato, anzi la programmazione è risultata alquanto semplice anche per chi è poco avvezzo all’uso di una lavatrice di ultima generazione.

Con carica dall’alto

AEG L7TBC733

AEG L7TBC733

Pro

  • Bassi consumi
  • Programmi completi
  • Ampia gamma di funzioni ausiliarie
  • Possibilità di aggiungere una fase con vapore a fine ciclo

Contro

  • Centrifuga piuttosto rumorosa

AEG L7TBC733 è una lavatrice con carica dall’alto che unisce ridotti spazi di ingombro con una buona capacità di carico e funzioni decisamente complete. Nonostante una larghezza di 39,7 cm, il cestello riesce a contenere fino a 7 kg di bucato offrendo anche una graduale apertura soft opening per facilitare le operazioni di carico e scarico.

Uno dei punti di forza è la tecnologia ProSense, ovvero appositi sensori che regolano la durata dei programmi limitando così i consumi. La conseguenza è un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A+++, con assorbimento di 139 kWh/anno e una richiesta idrica di 9990 litri/anno. Non altrettanto soddisfacente la rumorosità, alla luce di una pressione sonora pari a 79 dB in fase di centrifuga.

Nulla da eccepire per quanto concerne il funzionamento, trovando tutto il necessario per rispondere a qualsiasi necessità. Sottolineo la presenza del programma Vapore Refresh pensato per eliminare velocemente i cattivi odori, nonché rilassare le fibre e facilitare la stiratura.

Chi soffre di allergie cutanee potrà sfruttare l’apposito ciclo di lavaggio a 60°C per rimuovere i micro-organismi da capi in cotone bianco. Con un carico di soli 3 kg e indumenti poco sporchi è possibile azionare un programma rapido, ottenendo un buon livello di pulito in soli 20 minuti. Non mancano nemmeno opzioni aggiuntive come la partenza ritardata, extra risciacquo, risparmio tempo e vapore finale che aggiunge un getto bollente per igienizzare i tessuti e ridurre le pieghe.

AEG L6TBG721

AEG L6TBG721

AEG L6TBG721 è una lavatrice a carica dall’alto dotata di un sistema d’apertura del cesto brevettato e denominato Soft Opening: grazie ad una guida idraulica basta premere un pulsante per sollevare dolcemente lo sportello e rendere le operazioni di carico e scarico del bucato più confortevoli.

La tecnologia ProSense è una caratteristica che contraddistingue molti elettrodomestici dell’azienda tedesca ed è presente anche in questo modello per cercare di ottimizzare i consumi in base al tipo di carico. Si sfrutta il lavoro di speciali sensori che regolano la durata del ciclo, riducendo i tempi e lo spreco di acqua ed energia elettrica. In aggiunta è possibile selezionare specifici programmi ECO per lavare con basse temperature.

Spesso è facile che in lavatrici di questa tipologia si presentino delle difficoltà o l’impossibilità di impiegare un detersivo liquido, in questo caso non c’è alcun problema con tutti i programmi a disposizione predisposti per prodotti liquidi, semplicemente premendo un pulsante.

L’ampia scelta di modalità offre, tra le più comode, la funzione per carico massimo di 3 chilogrammi e durata del ciclo completo di soli 20 minuti, programma Stiro Facile per limitare le pieghe e Anti-Allergie per rimuovere i micro-organismi dai capi in cotone bianco.

AEG L6TBG721 è una lavatrice che offre come punti di forza affidabilità, completezza di funzioni e buone prestazioni, in modo da soddisfare sia le esigenze di una famiglia numerosa con grandi quantità di bucato, che di single o coppie alle prese con pochi indumenti sporchi.

Slim

AEG L6SE74B

AEG L6SE74B

Pro

  • Consumi contenuti
  • Buona varietà di programmi
  • Partenza ritardata
  • Utilizzo intuitivo

Contro

  • Nessun problema riscontrato

AEG L6SE74B è una lavatrice slim a libera installazione con profondità di 49 cm, ovvero una misura ridotta rispetto ad un modello standard per venire incontro a installazioni in spazi ristretti. Il rovescio della medaglia è una limitata capacità di carico pari a 7 kg di bucato, comunque un valore in grado di soddisfare le esigenze di famiglie con 3 componenti.

Una delle qualità di questo modello è l’attenzione ai consumi, con richiesta annua di appena 139 kWh che consente all’elettrodomestico di rientrare in una classe di efficienza energetica A+++. La rumorosità la considero nella norma visti i 49 dB in fase di lavaggio e i 75 dB emessi durante la centrifuga.

Altri aspetti che ho apprezzato di questa lavatrice sono i completi programmi di lavaggio e la facilità di utilizzo. Oltre ai cicli dedicati per indumenti in cotone, sintetici, delicati e lana, è possibile sfruttare un apposito programma Anti-Allergy che unisce l’azione dell’acqua a 60°C con la forza del vapore per eliminare germi, batteri e micro-organismi.

Chi deve spesso stirare camice avrà piacere nell’utilizzare la modalità Stiro Facile, limitando al minimo la formazione di pieghe. Se invece si devono lavare un massimo di 3 kg di indumenti sintetici e in cotone poco sporchi, il programma rapido consente, in appena 20 minuti, di avere i vestiti perfettamente puliti.

Non sono da meno le funzioni aggiuntive che hanno lo scopo di migliorare la praticità d’uso. In tal senso segnalo l’opzione Eco per limitare al minimo i consumi, Risparmio Tempo per ridurre la durata del programma, Più Morbido per ottimizzare la distribuzione dell’ammorbidente e la partenza ritardata per sfruttare fasce orarie con tariffe energetiche di maggior convenienza.

Lavasciuga

Aeg L7WEE961

Aeg-L7WEE961

Pro

  • Efficienza energetica
  • Certificata Woolmark Blue
  • Numerosi programmi a disposizione

Contro

  • I comandi touch non sempre rispondono velocemente

Aeg L7WEE961 è una lavasciuga a carica frontale e da libera installazione che colpisce da subito per un aspetto estetico moderno ed elegante. La finitura di colore bianco, anche dell’oblò, fa da contrasto con il display nero con tasti a sfioramento e manopola integrata per la selezione dei programmi.

La maniglia posizionata a 45 gradi ha una particolare forma ergonomica per facilitare apertura e chiusura dello sportello. La capacità di carico di 9 chilogrammi per il lavaggio e di 6 chilogrammi per l’asciugatura, rendono questo modello particolarmente adatto in famiglie numerose.

L’azienda tedesca ha progettato questa lavasciuga cercando di unire buone prestazioni con bassi consumi. Per riuscire nell’intento ha applicato la tecnologia DualSense in grado di adattare i movimenti del cestello, durata del ciclo e temperatura di lavaggio automaticamente in base al tipo di tessuto.

In aggiunta, troviamo il sistema ProSense che adatta i medesimi parametri appena menzionati, a seconda delle dimensioni del carico. Il risultato è un risparmio di energia elettrica e acqua che consentono all’elettrodomestico di collocarsi in classe A di efficienza energetica, con un consumo di 6,06 kWh per un ciclo completo a 60 gradi centigradi.

Programmi di lavaggio e asciugatura sono particolarmente numerosi per rispondere alle necessità dell’utente anche più esigente. La certificazione Woolmark Blue è un’ulteriore garanzia di un trattamento con la dovuta delicatezza per ogni capo e specialmente per quelli in lana.

Anche a livello sicurezza si può stare tranquilli vista la possibilità di blocco tasti e oblò, con l’aggiunta della funzione AcquaStop per evitare allagamenti in caso di malfunzionamento.

Aeg L7WEE961 è una lavasciuga decisamente valida sotto ogni aspetto con un’unica criticità riscontrata. I tasti a sfioramento infatti hanno bisogno di una pressione a volte piuttosto lunga, prima di rispondere al comando.

Le molte funzionalità tuttavia assicurano un’apprezzabile versatilità d’uso con qualunque tipologia di tessuto e quantità di carico. Un elettrodomestico adatto non solo alle famiglie ma anche a coppie e single, mantenendo un occhio di riguardo per i consumi.

Aeg L9WEC169K

Aeg L9WEC169K

La caratteristica che si nota prima di tutte, tra quelle offerte da Aeg L9WEC169K, riguarda il funzionamento a pompa di calore, che permette di effettuare cicli di asciugatura a basse temperature, preservando così i capi più delicati.

Una temperatura più bassa vuol dire anche minori consumi di energia elettrica: il motore Inverter Silence e la tecnologia Sensidry permettono all’elettrodomestico di raggiungere la Classe di efficienza energetica A.

L’asciugatrice di AEG ha una capacità di carico di 10 Kg in lavaggio e 6 Kg in asciugatura, e raggiunge una velocità di 1600 giri al minuto in fase di centrifuga.

Il movimento del cestello si adegua automaticamente alla quantità di vestiti da lavare e asciugare, per una razionalizzazione delle risorse energetiche e un trattamento più delicato dei capi.

La tecnologia Prosense regola tempi di lavaggio e asciugatura a seconda del carico inserito. Per ottenere capi più morbidi e con meno pieghe, interviene un getto di vapore gestito dalla tecnologia Prosteam.

Per chi ha poco tempo da dedicare al bucato, inoltre, è presente una funzione che permette di effettuare un ciclo completo di lavaggio e asciugatura, per un carico massimo di 3 Kg, in un tempo di 3 ore.

Aeg L9WEC169K è secondo la mia opinione una lavasciuga abbastanza silenziosa, se pensiamo alle sue prestazioni: il livello di rumorosità in fase di lavaggio non supera i 51 dBA, valore che arriva a toccare 77 dBA durante la centrifuga.

Migliori lavatrici

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia, dal 2005 ho recensito oltre 3000 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo.