in

Migliori lavatrici

Migliori lavatrici a carica frontale per rapporto qualità/prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi.

Se non stai cercando una lavatrice standard con carica frontale, guarda queste classifiche:

Classifica migliori lavatrici

I modelli presenti in questa classifica soddisfano il miglior rapporto qualità prezzo, solitamente questi prodotti rientrano in una fascia di prezzo media. Se il tuo budget non ti consente di spendere cifre da fascia media ti consiglio la mia classifica delle migliori lavatrici economiche.

Bosch WUQ28478IT

Bosch WUQ28478IT

Pro

  • Bassa rumorosità
  • Facilità di utilizzo
  • Trattamento delicato dei tessuti
  • Ridotti consumi idrici ed elettrici

Contro

  • Oblò in plastica

Recensione

L’aspetto che più mi ha colpito di questa lavatrice è la sua silenziosità sia durante il lavaggio che la fase di centrifuga. I dati di targa pari a 49 dB e 76 dB possono sembrare nella norma, ma in realtà il motore inverter con tecnologia EcoSilence Drive e la particolare struttura delle pareti laterali riducono al minimo le vibrazioni e il conseguente rumore.

L’elettrodomestico offre un look moderno grazie alla presenza di un ampio display con comandi touch e selettore centrale che assicura un utilizzo alquanto intuitivo, potendo scegliere rapidamente uno dei tanti programmi disponibili. Altre importanti caratteristiche sono la velocità della centrifuga di 1400 giri/minuto e la temperatura massima dell’acqua a 90°C (entrambi i parametri sono variabili manualmente), nonché la possibilità di impostare una partenza ritardata.

Avendo la necessità di lavare capi molto delicati, oltre al programma specifico, è possibile beneficiare di un cestello con struttura appositamente progettata per limitare al minimo gli sfregamenti.

Bosch WUQ28478IT è una lavatrice che non lascia nulla al caso nemmeno per quanto concerne i consumi. Grazie alla classe di efficienza energetica A+++ la richiesta annua è di soli 135 kWh, mentre la presenza di appositi sensori massimizza il risparmio idrico in base alla quantità del carico e tipo di tessuto.

L’unico aspetto negativo, se così vogliamo chiamarlo, è l’oblò in plastica ma, tuttavia, è una scelta ormai comune alla maggior parte dei costruttori e non va ad incidere su prestazioni e praticità d’uso.

Electrolux EW2F5820WN

recensione Electrolux EW2F5820WN

Pro

  • Impostazioni semplici e intuitive
  • Funzione per accorciare i tempi di lavaggio
  • Tratta con cura anche i capi più delicati
  • Programma con il vapore per igienizzare il bucato

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Recensione

Electrolux EW2F5820WN è una lavatrice a carica frontale con capacità massima di 8 kg e dimensioni pressoché standard per la categoria (59,7 x 54 x 84,7 (H) cm). La console comandi è stata progettata per rendere il funzionamento il più intuitivo possibile. A tal proposito evidenzio il selettore con indicati in modo chiaro i programmi di lavaggio e l’ampio display coadiuvato dai tasti per attivare le funzioni aggiuntive.

Uno dei punti di forza di questo modello è la versatilità d’uso, vale a dire la capacità di adattarsi alle esigenze tanto di un single quanto di una famiglia numerosa. Tale obiettivo è stato raggiunto grazie ai numerosi programmi di lavaggio che uniscono le solite modalità (Eco 40-60, Cotone, Sintetici e Delicati) con cicli rapidi per pulire fino a 3 kg di indumenti in mezz’ora oppure solo 1,5 kg di bucato in nemmeno 15 minuti. Per chi è alle prese con capi di neonati oppure soffre di allergie e desidera la massima igienizzazione, i tecnici dell’azienda svedese hanno inserito il programma con vapore in grado di eliminare più del 99% di virus e batteri.

Allo scopo di assicurare sempre adeguati livelli di pulizia con qualsiasi tipo di tessuto e quantità di biancheria, l’elettrodomestico dispone dell’AutoSense System. In pratica, dopo aver premuto il tasto di avvio, la macchina rileva il carico per i primi 30 secondi in modo da stabilire la durata del programma e regolare il consumo idrico ed energetico. Per ottimizzare ulteriormente il tempo di lavaggio, posso attivare (solo con i programmi Eco 40-60, Cotone, Sintetici e Delicati) la funzione Time Manager.

Anche le opzioni aggiuntive contribuiscono a migliorare l’efficienza di lavaggio e soddisfare specifiche necessità. Oltre a variare manualmente temperatura dell’acqua e velocità centrifuga, tramite i relativi tasti posso impostare la partenza ritardata, aggiungere una fase di prelavaggio, stabilire più risciacqui extra o uno solo permanente, nonché inserire la funzione stiro facile per limitare le pieghe.

Secondo la mia opinione, Electrolux EW2F5820WN non ha nulla da invidiare a lavatrici ben più costose. Un elettrodomestico equipaggiato con un affidabile motore inverter, dotato di funzioni complete per consentire un lavaggio accurato in ogni condizione e senza incidere troppo sui consumi energetici e idrici.

LG F4WV309SAE

recensione LG F4WV309SAE

Pro

  • Consumi energetici contenuti
  • Regola i movimenti del cestello in base al peso del carico e tipo di tessuto
  • Programma con vapore per eliminare virus e batteri
  • Ciclo rapido in 14 minuti

Contro

  • Funzione Smart Diagnosis con app poco utile

Recensione

LG F4WV309SAE è una lavatrice a libera installazione con capacità pari a 9 kg e un ampio oblò per favorire carico e scarico del bucato. Tra gli aspetti tecnici di maggior rilievo sottolineo il motore inverter ad alta efficienza garantito 10 anni e il consumo di soli 50 kWh per eseguire 100 cicli ECO, il che consente all’elettrodomestico l’appartenenza alla classe di efficienza energetica A.

In questo modello ho ritrovato tutte le principali qualità e caratteristiche che deve possedere una lavatrice per garantire un utilizzo pratico e adeguati livelli di pulizia. Il pannello di controllo permette un’impostazione rapida e intuitiva grazie ai nomi dei programmi ben visibili, il semplice layout dei tasti opzione, nonché il display con chiare indicazioni del tempo residuo stimato e dello stato del ciclo di lavaggio. Anche il cassetto del detersivo è stato progettato con attenzione, predisponendo tre comodi scomparti per inserire il liquido per il lavaggio, quello per il prelavaggio e l’ammorbidente.

L’elettrodomestico presenta tutti i programmi per gestire qualsiasi tipo di tessuto e quantità di bucato. Il ciclo ECO 40-60 è impostabile sia a pieno che mezzo carico, anche se nel primo caso dobbiamo mettere in conto una durata che sfiora le 4 ore. In tali circostanze suggerisco di impostare la partenza ritardata così da sfruttare fasce orarie con tariffe energetiche più convenienti. Altri programmi di notevole utilità sono Rapido 14 minuti per lavare piccole quantità (massimo 2 kg), Allergy per eliminare sostanze che possono provocare reazioni allergiche e Vapore Baby Care adatto per igienizzare a fondo vestiti di neonati e bambini piccoli.

Un ulteriore aspetto da evidenziare riguarda la tecnologia AI DD, ovvero un sistema di sensori che rileva il peso e nel contempo la tipologia del tessuto allo scopo di scegliere i movimenti del cestello più adatti. In questo modo abbiamo la garanzia che i capi delicati vengano trattati con cura anche senza impostare il programma specifico.

A mio avviso LG F4WV309SAE è una lavatrice ideale per famiglie numerose alle prese con carichi molto voluminosi, ma adatta anche a coppie e single che devono gestire piccole quantità di bucato. L’unico aspetto negativo è la funzione SmartDiagnosis di scarsa utilità. Tale definizione potrebbe far pensare ad un elettrodomestico intelligente di ultima generazione, ma in realtà non è affatto così. Infatti, l’apparecchio non dispone di Wi-Fi e si limita a inviare dati tramite segnali acustici in caso di malfunzionamento. In pratica, devo scaricare l’app LG ThinQ e accostare il microfono dello smartphone al simbolo inserito sul pannello frontale per effettuare il trasferimento dati e ottenere generiche informazioni dell’eventuale problema.

AEG L6FBI845

recensione AEG L6FBI845

Pro

  • Tratta con cura anche i tessuti più delicati
  • Funzione di igienizzazione con il vapore
  • Consumi energetici contenuti
  • Oblò molto ampio

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Recensione

AEG L6FBI845 è una lavatrice a libera installazione equipaggiata con motore inverter brushless per garantire affidabilità e limitare interventi di manutenzione. Questo modello è caratterizzato dalla tecnologia Prosense che sfrutta un sistema intelligente di sensori per regolare i parametri del programma a seconda del carico. Lo scopo è cercare di ridurre il tempo e il consumo di acqua e corrente, senza compromettere la qualità del lavaggio.

Il cestello con capacità di 8 kg adotta un accorgimento tecnico definito GentleCare, ovvero è stato progettato in modo tale che il movimento e i getti d’acqua sollevino il bucato, evitando così sfregamenti e deformazioni dei tessuti. L’ampiezza dell’oblò favorisce il carico e scarico del bucato, soprattutto quando siamo alle prese con biancheria ingombrante come lenzuola, coprimaterasso, tendaggi e piumoni.

La centrifuga raggiunge la velocità massima di 1400 giri al minuto, restituendo i panni poco bagnati e accorciando i tempi di asciugatura. Posso comunque modificare i valori di default della centrifuga, fermo restando i limiti imposti dai vari programmi. Questo modello dispone di numerose funzioni per incrementare la praticità. In particolare evidenzio la partenza ritardata fino a 20 ore, le opzioni Risparmio Tempo per accorciare la durata del ciclo e Più Morbido per meglio distribuire l’ammorbidente, nonché la funzione Anti-Allergy che aggiunge una fase con il vapore per igienizzare la biancheria.

Non ho riscontrato significative novità nel numero e tipologia di programmi di lavaggio rispetto a modelli di pari caratteristiche e fascia di prezzo. Ciò significa che, oltre ai cicli standard, posso sfruttare una modalità specifica per lana e seta, un ciclo rapido di 20 minuti per al massimo 2 kg di bucato e il programma stiro facile con centrifuga a 800 giri al minuto per limitare le pieghe.

AEG L6FBI845 a mio avviso è una lavatrice adatta alla maggior parte delle esigenze e a chi desidera un elettrodomestico dall’utilizzo intuitivo. Gli indicatori luminosi affianco al nome del programma selezionato e l’ampio display con comandi touch ben distanziati permettono di impostare la macchina con semplicità anche a persone anziane. Altro valore aggiunto è l’appartenenza alla classe di efficienza energetica B, con consumo di appena 54 kWh per effettuare 100 cicli ECO 40-60.

Hotpoint Ariston NFR428W IT

test Hotpoint Ariston NFR428W IT

Pro

  • Programmazione semplice
  • Funzione per rimuovere allergeni
  • Ciclo di lavaggio specifico per indumenti di neonati

Contro

  • Manca un programma rapido per piccoli carichi
  • Centrifuga abbastanza rumorosa

Recensione

Hotpoint Ariston NFR428W IT è una lavatrice a carica frontale con capacità massima di 8 kg e profondità di 57,7 cm. Un modello contraddistinto dalla consueta scocca di colore bianco e pannello di controllo composto dall’immancabile selettore dei programmi e display per osservare stato di funzionamento e tempo residuo.

Questo modello non adotta particolari tecnologie innovative e sistemi per il controllo intelligente del carico. Tuttavia, siamo in grado di gestire la pulizia del bucato con una certa praticità e buoni risultati.

La lista dei programmi comprende le principali modalità per consentire il lavaggio di capi in cotone, sintetici, delicati e misti. Inoltre, nel caso di indumenti in lana possiamo attivare l’apposito ciclo approvato dalla woolmark company, mentre se dobbiamo lavare vestiti di neonati e bambini piccoli c’è il programma Baby per la rimozione dello sporco e di ogni traccia di detersivo. Molto utile anche il ciclo Anti Allergy che elimina dal bucato polline, acari e peli di animali che possono causare allergie.

Secondo la mia opinione, manca solo un programma rapido di circa 15 minuti per il lavaggio di pochi indumenti. Sono comunque presenti un ciclo di mezz’ora per al massimo 4 kg di bucato e quello a pieno carico con durata di 45 minuti. Al fine di ridurre il tempo dei programmi più lunghi posso, dove concesso, attivare la funzione Rapido premendo il tasto Extra Touch. A completare le opzioni aggiuntive ci sono la partenza ritardata, variazione manuale di temperatura acqua e velocità centrifuga, extra risciacquo e blocco tasti per evitare modifiche accidentali.

Hotpoint Ariston NFR428W IT non è una lavatrice tecnologicamente tra le più avanzate, ciò nonostante assicura soddisfacenti livelli di pulizia a fronte di un costo piuttosto contenuto. Per quanto riguarda i consumi risultano in linea con la classe di efficienza energetica C di appartenenza, mentre la rumorosità della centrifuga, pari a 81 dB, è superiore alla media e potrebbe provocare qualche fastidio.

Whirlpool SF FWD91296WS EU

Whirlpool SF FWD91296WS EU

Pro

  • Consumo energetico contenuto
  • Gamma completa di programmi
  • Utilizzo intuitivo

Contro

  • Rumorosità abbastanza alta in fase di centrifuga

Recensione

Whirlpool SF FWD91296WS EU è una lavatrice a carica frontale e libera installazione, con capacità di carico di 9 kg e una velocità massima della centrifuga di 1200 giri al minuto. Le caratteristiche tecniche che reputo di maggior importanza sono consumo e rumorosità.

In tal senso la richiesta energetica annua è di soli 152 kWh grazie ad una classe di efficienza A+++, mentre la rumorosità in fase di centrifuga si attesta ad un valore di 79 dB; dato da tenere in considerazione in base al luogo di collocamento.

Durante la recensione ho potuto costatare la presenza di programmi e funzioni necessari per soddisfare ogni esigenza. A mio avviso gli aspetti più interessanti sono il programma di lavaggio rapido in 30 minuti, quello dedicato a pelli sensibili prevenendo irritazioni cutanee, il Colour 15° specifico per capi colorati sfruttando acqua a bassa temperatura, possibilità di variare manualmente la velocità centrifuga, impostazione della partenza ritardata e blocco tasti per prevenire l’uso accidentale dell’elettrodomestico.

Tutto questo è coadiuvato dalla tecnologia 6°SENSO, ovvero l’azione di sensori intelligenti che analizzano il carico e impostano i parametri in modo da limitare lo spreco di acqua ed energia. Non posso che esprimere un giudizio positivo per questa lavatrice Whirlpool SF FWD91296WS EU e sottolineare la facile programmazione, nonché la soddisfacente rimozione anche delle macchie più ostinate.

Candy BWM1610PH7

recensione Candy BWM1610PH7/1-S

Pro

  • Design ricercato
  • Buona capacità di carico
  • Bassi consumi
  • Soddisfacente livello di pulizia dei capi
  • Connessione Wi-Fi e gestione da remoto

Contro

  • Funzionamento non sempre intuitivo
  • Connessione alla rete poco stabile

Recensione

Una peculiarità degli elettrodomestici di ultima generazione è l’adottare sistemi intelligenti per cercare di facilitare la vita all’utilizzatore. Questo dev’essere stato il pensiero di chi ha progettato il pannello di controllo montato sulla Candy BWM1610PH7/1-S. Il classico selettore con descrizione dei programmi di lavaggio e relativo comodo display sono spariti per lasciare posto ad un cosiddetto smart ring.

Sulla carta dovrebbe risultare tutto molto semplice ma, a parer mio, è una soluzione adatta ad utenti giovani e abituati all’utilizzo di apparecchiature moderne. Soluzione che metterà probabilmente in difficoltà persone poco avvezze con nuove tecnologie e soprattutto gli anziani.

Dal punto di vista estetico è una lavatrice con design tra i più curati ed eleganti che abbia mai avuto modo di osservare. Oltre al già citato smart ring che regala un tocco di originalità e una spiccata connotazione moderna, anche l’oblò offre una finitura ricercata e una forma che si integra armoniosamente con la scocca.

Programmi di lavaggio, opzioni aggiuntive e funzioni sono completi ed in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze. Possiamo variare temperatura e velocità della centrifuga, impostare la partenza ritardata, aggiungere o togliere capi dopo l’avvio del programma e accodare ad alcuni cicli di lavaggio uno specifico trattamento con il vapore. Quest’ultima funzione permette di ammorbidire i capi riducendo le pieghe e facilitando la successiva stiratura.

Dulcis in fundo ricordo che questo modello è dotato di interfaccia Wi-Fi per consentire la gestione da remoto. Una funzionalità teoricamente molto comoda ma in realtà rappresenta un mix di gioie e dolori. Qualora riusciamo a connettere la lavatrice possiamo programmarla e avviare il ciclo ovunque ci troviamo, monitorando in ogni momento l’avanzamento del lavaggio.

Il problema sta proprio nel riuscire a connettere l’elettrodomestico alla rete e nella stabilità di tale connessione. Con troppa frequenza ho notato che la lavatrice risulta inspiegabilmente offline pregiudicando l’efficacia delle funzioni smart e costringendomi a ripetute riconnessioni.

Candy BWM1610PH7/1-S è una lavatrice esteticamente accattivante, molto capiente con 10 kg di capacità di carico e dalle funzionalità complete. Una scelta d’acquisto che non consiglio a chi vuole mantenere le medesime abitudini di utilizzo di un modello tradizionale, mentre per coloro che sono attratti dalla possibilità di gestione tramite app è bene che mettano in conto probabili difficoltà nella connessione alla rete.

Smeg WHT814LSIT-1

Smeg WHT814LSIT-1

Pro

  • Programmi molto completi
  • Utilizzo intuitivo
  • Consumi contenuti

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Recensione

Il termine che meglio descrive questa lavatrice a libera installazione Smeg WHT814LSIT-1 è completa. Un elettrodomestico dal buon rapporto qualità prezzo che non mostra alcun punto debole doveroso di menzione. Si tratta di un modello con capacità di carico pari a 8 kg, classe di efficienza energetica A+++ e rumorosità di 73 dB in fase di centrifuga, valore da considerare nella norma.

A mio avviso i principali vantaggi sono la semplicità di utilizzo e la completezza delle funzioni. Sono 16 i programmi selezionabili tramite la comoda manopola, garantendo la completa soddisfazione di qualsiasi esigenza.

Ogni tessuto viene trattato con la dovuta delicatezza e i diversi volumi di bucato gestiti senza difficoltà. Alle massaie farà piacere disporre di appositi programmi per il lavaggio di trapunte e tendaggi. Le opzioni aggiuntive non sono da meno e tra queste ho particolarmente apprezzato la funzione Antipiega per facilitare la stiratura e l’utilizzo della modalità Vapore per rinfrescare tessuti, eliminare cattivi odori e aggiungere un’ulteriore azione igienizzante.

Il display integrato è un prezioso aiuto per avere sempre sott’occhio i parametri impostati e controllore quanto manca alla fine del ciclo. Diventa indispensabile anche per impostare la partenza ritardata e regolare la velocità della centrifuga e la temperatura dell’acqua da 20°C a 90°C. Ho trovato davvero utile la spia che segnala la necessità di pulizia del filtro e la comoda posizione per rimuovere facilmente la cartuccia, rendendo le operazioni di manutenzione ordinaria alquanto rapide.

Hoover Link HL 14102D3-01

Hoover Link HL 14102D3-01

Pro

  • Elevata capacità di carico
  • Connettività NFC
  • Programmi di lavaggio completi

Contro

  • Consumi alti rispetto alla media di categoria
  • Cassetto detersivo abbastanza piccolo
  • Elevata rumorosità

Recensione

Hoover Link HL 14102D3-01 è una lavatrice che offre una capacità di carico di ben 10 chilogrammi, con un ampio e comodo oblò frontale dotato di maniglia ergonomica posizionata a 45 gradi.

Il design è essenziale e contemporaneo con selettore centrale dei programmi, display touch LCD laterale per visualizzare i dati principali e attivare le funzioni aggiuntive. Tutto all’insegna della praticità d’uso, con la sola nota negativa di un cassetto del detersivo non particolarmente capiente.

Il modello di questa recensione è dotato di connettività NFC che permette di associare solo i dispositivi mobile compatibili. Con la relativa App è possibile monitorare il funzionamento della lavatrice quando si è nelle vicinanze e analizzare statistiche sui programmi di lavaggio e funzioni più utilizzate per sfruttare al meglio l’apparecchio. In aggiunta si possono consultare tutte le spiegazioni di ogni modalità presente in modo più rapido e comodo rispetto al manuale cartaceo.

A parte l’innovazione tecnologica appena descritta, la lavatrice dispone di tutte le caratteristiche necessarie per ottenere capi puliti di qualsiasi tessuto. Oltre ai programmi standard, sono presenti cicli rapidi (14, 30 ,44 minuti a scelta), Bebè a 60°C per lavare i vestiti dei neonati e ActiveEco 20°C per un risparmio energetico del 40% rispetto al ciclo Cotone 40°C.

Con questo modello Hoover Link HL 14102D3-01 si ottengono indubbiamente buoni risultati, con il vantaggio di avere una grande capacità di carico. I punti deboli riguardano i consumi di 239 kWh che, tuttavia, non incidono più di tanto sui costi in bolletta e l’elevata rumorosità.

Gli 81 dB dichiarati dal costruttore sono un valore che rende l’elettrodomestico decisamente rumoroso: aspetto da tenere in seria considerazione prevedendo un’installazione vicino alla zona notte e un utilizzo in fasce orarie con tariffe energetiche agevolate.

Beko WTZ81435BI

Beko WTZ81435BI

Pro

  • Consumi elettrici ed idrici contenuti
  • 16 programmi di lavaggio e molteplici funzioni aggiuntive

Contro

  • Utilizzo non sempre intuitivo

Recensione

Beko WTZ81435BI è una lavatrice a libero posizionamento con capacità di carico di 8 kg ed equipaggiata con un prestazionale motore inverter ProSmart. Oltre ad un buon livello di pulizia, si ottengono consumi annui davvero ridotti pari a 173 kWh e 10559 l d’acqua. Al risparmio in bolletta si deve aggiungere un funzionamento abbastanza silenzioso con 52 dB durante il lavaggio, che salgono a 76 dB in fase di centrifuga a 1400 giri al minuto.

Se i dati tecnici risultano di prim’ordine, non sono da meno i 16 programmi di lavaggio e le numerose funzioni aggiuntive. Il tutto con lo scopo di facilitare la vita sia in caso di pochi capi da lavare che in presenza di massaie con ben altri volumi di bucato.

I programmi di maggior interesse sono, secondo me, StainExpert™ per eliminare qualsiasi tipo di macchia, Xpress Super Short per ottenere 2 kg di indumenti puliti in 14 minuti, Hygiene+ per un lavaggio igienico e antiallergico ad alta temperatura e la funzione ausiliaria Pet Hair Removal per rimuovere i peli di animali domestici dagli indumenti.

Tutta questa varietà e completezza ha un unico rovescio della medaglia, ossia un utilizzo non sempre intuitivo. Certamente l’ampio display e il selettore con le descrizioni aiutano la programmazione, tuttavia è necessario dare un’approfondita lettura alle istruzioni per riuscire a sfruttare ogni potenzialità di questa lavatrice.

Samsung WW90T534DAE

Samsung WW90T534DAE

Pro

  • Design ricercato
  • Elevata velocità della centrifuga
  • Sistema di autodosaggio di detersivo e ammorbidente
  • Consumi energetici molto contenuti
  • Connessione Wi-Fi

Contro

  • App migliorabile
  • Utilizzo non sempre intuitivo
  • Manca la funzione AcquaStop e sensore antiallagamento

Recensione

Samsung WW90T534DAE è una lavatrice a carica frontale che mi ha colpito immediatamente per il design ricercato e diverso dal solito. Come consuetudine l’azienda sudcoreana cerca di offrire uno stile differente dai brand concorrenti al fine di assicurare una notevole resa estetica.

Anche in questo caso l’obiettivo è stato raggiunto, proponendo un elettrodomestico dalle finiture eleganti e caratterizzato da una moderna console comandi con display LCD e selettore per le impostazioni. Inoltre il contrasto cromatico tra il bianco della scocca e il nero lucido di oblò e profilo superiore, regala un ulteriore tocco di originalità.

Le principali caratteristiche tecniche sono rappresentate da una capacità del cestello pari a 9 chilogrammi, motore elettrico brushless digital inverter garantito 10 anni, tecnologia di Ecolavaggio, connessione Wi-Fi per gestione tramite app e innovativo sistema per dosare detersivo e ammorbidente.

Quest’ultimo particolare evita di riempire ad ogni ciclo la vaschetta, lasciando che la macchina sfrutti l’azione di appositi sensori per distribuire una giusta quantità di detergente in base all’entità del carico. Ciò si traduce in un’autonomia che può raggiunge il mese di utilizzo, con avviso tramite notifica quanto è terminato il detersivo.

La tecnologia di Ecolavaggio ha lo scopo di garantire un bucato ben pulito nonostante l’impiego di acqua a bassa temperatura. Un risultato ottenuto grazie al sistema che trasforma il detergente in bolle, così da farlo penetrare in profondità nelle fibre e rimuovere con maggior efficacia lo sporco.

A mio parere un ulteriore vantaggio è la velocità massima della centrifuga pari a 1400 giri al minuto, il che restituisce indumenti poco bagnati e riduce i tempi di asciugatura.

Passando ai programmi di lavaggio, ho solo l’imbarazzo della scelta. Affianco ai cicli tradizionali posso scegliere Pelli Sensibili adatto a chi soffre di allergie cutanee, Capi sportivi e Outdoor, Lana, Camicie e Biancheria da letto.

Inoltre ho l’opportunità di sfruttare un programma rapido di soli 15 minuti per lavare pochi vestiti, la funzione con vapore igienizzante per eliminare lo sporco più ostinato e fino al 99,9% di allergeni e microrganismi, nonché un programma di pulizia del cestello così da evitare la proliferazione batterica responsabile dei cattivi odori.

Samsung WW90T534DAE è una lavatrice a cui ho deciso di assegnare una valutazione alta considerando le notevoli prestazioni, completezza di funzioni e consumi contenuti vista l’appartenenza alla nuova classe di efficienza energetica A.

Ci sono comunque alcuni aspetti negativi da evidenziare, partendo dalla mancanza del sistema AcquaStop e di un sensore per impedire l’allagamento in caso di guasto o malfunzionamento. Inoltre, secondo la mia opinione, è un elettrodomestico poco adatto a persone anziane o utenti abituati a modelli tradizionali.

Il pannello comandi senza indicazione grafica dei programmi non lo trovo molto intuitivo, quindi serve consultare il manuale e fare un po’ di pratica. La gestione tramite app è, senza dubbio, un valore aggiunto e mi offre utili consigli su quale programma selezionare in base alla biancheria, tuttavia sarebbe stato utile integrare una guida all’uso e la funzione per avviare / arrestare il ciclo da remoto.

HAIER HW80-B14636

HAIER HW80-B14636

Pro

  • Design ricercato
  • Bassa rumorosità
  • Consumi contenuti
  • Ampia scelta di programmi

Contro

  • Manca la funzione vapore per limitare la formazione di pieghe

Recensione

HAIER HW80-B14636 è una lavatrice a libera installazione con capacità di 8 kg e dimensioni pari a 59,5 x 55 x 85 cm. Un elettrodomestico progettato con particolare cura per l’aspetto estetico, in modo da offrire un design moderno e ricercato che bene si adatta ad ogni ambiente domestico. Qualità che puoi subito notare osservando l’elegante rifinitura dell’oblò e la console comandi realizzata con un layout ordinato e un ampio display per facilitare la programmazione.

Una lavatrice non solo bella da vedere ma anche dalle elevate prestazioni. Ciò che ho maggiormente apprezzato nel corso del test è la bassa rumorosità di soli 53 dB in fase di lavaggio e 67 dB durante la centrifuga alla massima velocità (1400 giri al minuto). Valori ottenuti grazie al motore elettrico con collegamento diretto al cestello, ovvero senza cinghia di trasmissione che spesso provoca elevate vibrazioni. Tale caratteristica tecnica permette anche di migliorare l’affidabilità e limitare gli interventi di manutenzione.

Per quanto riguarda la completezza di programmi e funzioni, ho trovato tutto ciò che serve per gestire con praticità il lavaggio della biancheria. I programmi a disposizione sono 16 tra cui segnalo quello Express per ottenere un carico di al massimo 4 kg pulito in 15 minuti e Hygienic per eliminare dai capi in cotone batteri e microorganismi utilizzando acqua a 90°C. Inoltre ho la possibilità di variare manualmente temperatura e velocità della centrifuga, sfruttare la funzione Turbo per ridurre la durata del ciclo e attivare l’extra risciacquo per rimuovere ogni residuo di detersivo. Non manca nemmeno la partenza ritardata a 24 ore e il blocco tasti utile in presenza di bambini. L’unica funzione assente è la modalità a vapore per limitare la formazione di pieghe e facilitare la successiva stiratura.

HAIER HW80-B14636 è una lavatrice in grado di unire un gradevole design con prestazioni che hanno ben poco da invidiare a modelli più costosi di noti brand. Un elettrodomestico capace di assicurare un accurato lavaggio di qualsiasi tessuto, nonché soddisfare la maggior parte delle esigenze grazie ad un’ampia gamma di programmi e funzioni aggiuntive. Il tutto senza gravare sui costi in bolletta vista l’appartenenza ad una classe di efficienza energetica A+++ e consumi di soli 97 kWh all’anno.

Hisense WFGE7012V

Hisense WFGE7012V

Pro

  • Oblò con ampia bocca di carico
  • Particolarmente adatta per il lavaggio di tessuti delicati
  • Consumi energetici contenuti
  • Programma di lavaggio automatico
  • Modalità di autopulizia e sterilizzazione del cestello

Contro

  • Capacità limitata per famiglie numerose

Recensione

Il primo aspetto che salta all’occhio di questa lavatrice a libera installazione Hisense WFGE7012V, è l’oblo. Non si tratta del solito modello cromato con maniglia integrata, ma bensì è proposto con una colorazione nera e presenta un sistema di apertura push pull da attivare premendo nell’apposito punto.

Oltre ad offrire un design lineare ed elegante, assicura una notevole praticità. Altri elementi interessanti sono il diametro della bocca di ingresso di ben 34 centimetri e l’apertura a 180 gradi della cerniera, così da facilitare l’inserimento del bucato. Il risultato è un’estrema comodità quando sei alle prese con biancheria voluminosa quale tendaggi, lenzuola, piumoni e trapunte.

La console dei comandi presenta un layout moderno in cui spicca l’ampio e chiaro display. Al centro è posizionato l’immancabile selettore a rotella per scegliere uno dei tanti programmi di lavaggio a disposizione.

Tra i più importanti evidenzio la modalità automatica che stabilisce i parametri senza che mi debba preoccupare del tipo di tessuto e Allergy Care utile dovendo lavare indumenti per neonati, bambini piccoli o persone con problemi di allergie cutanee. Infatti il programma provvede ad eliminare ogni traccia di detersivo applicando un risciacquo extra.

Questa lavatrice si dimostra molto performante con tessuti delicati, non solo per la presenza del consueto programma specifico, ma soprattutto grazie allo speciale disegno del cestello. La superficie è dotata di particolari rilievi allo scopo di far meglio scivolare il bucato ed evitare lo sfregamento del tessuto nonché il danneggiamento delle fibre.

Inoltre il cesto ha un alto numero di fori per l’immissione dell’acqua, in modo da creare un effetto cascata e migliorare l’attivazione del detersivo e qualità del lavaggio. Infine sottolineo la presenza del programma Steril Tube, ovvero un ciclo ad alta temperatura per rimuovere germi e batteri dal cestello, impedire la formazione di cattivi odori e assicurare una perfetta igiene.

Hisense WFGE7012V è una lavatrice che non ha nulla da invidiare a modelli di marchi molto più famosi. A fronte di un prezzo concorrenziale offre prestazioni di tutto rispetto, programmi di lavaggio e funzioni opzionali complete, a cui aggiungere consumi di soli 166 kWh all’anno grazie ad una classe di efficienza energetica A+++. L’unico limite è la capacità del cestello pari a 7 kg, più che sufficiente per un single o una coppia ma abbastanza ridotta per una famiglia.

Come scegliere la lavatrice

Come scegliere la lavatrice

Quando parliamo di lavatrici domestiche la maggior parte delle persone intendono una lavatrice con carica frontale, ma oltre ad essa esistono le varianti da incasso, slim e con carica dall’alto.

Classe energetica

La prima cosa da valutare prima di acquistare una lavatrice è l’etichetta energetica. La troviamo, di solito, sulla parte superiore dell’elettrodomestico, in bella vista.

Questa ci informa sui reali consumi dell’apparecchio (di energia elettrica e di acqua), sulla capacità di carico, sulle emissioni acustiche e sulla classe energetica della centrifuga.

Il prodotto scelto deve appartenere alle classi energetiche più elevate, le classi A+++, A++, A+, per intenderci quelle a basso consumo di energia elettrica.

Ciò vale anche per la classe energetica della centrifuga e per il consumo di acqua. Dalla medie delle tre, considerando un uso di 4 volte a settimana, si ricava poi il costo annuo, su un periodo di 10 anni.

Centrifuga e cestello

Occhio alla centrifuga. Il numero dei giri non ne indica la qualità. Bastano infatti 1000-1200 giri per ottenere un buon bucato. Inoltre un’elevata velocità può sottoporre i capi a un eccessivo processo di asciugatura non desiderato da tutti gli utenti. Alcuni infatti preferiscono avere capi puliti e non del tutto asciutti, per facilitare il successivo passaggio col ferro da stiro.

Anche gli spazi sono importanti. L’apertura dell’oblò è un aspetto da non sottovalutare. Maggiore è l’apertura del cestello più comodo sarà caricare il bucato. E la capacità di carico? Per i single e le coppie l’ideale sono i modelli che supportano un massimo di 6 kg di carico. In questi casi si può valutare l’acquisto di una lavatrice slim, modello che occupa anche meno spazio rispetto a un modello standard.

Per famiglie di 4 persone il carico necessario è di almeno 8/10 Kg. Chi vuole lavare piumini e capi voluminosi deve allora scegliere modelli più grandi con capacità di carico di 12 Kg.

Programmi di lavaggio e funzioni

E’ importante che il modello scelto abbia un display semplice da utilizzare, che indichi in modo chiaro i programmi selezionabili, le funzioni attivabili, il tempo di lavaggio ecc. I modelli migliori sono quelli provvisti di funzioni utili come la funzione extra risciacquo, per i lavaggi di indumenti delicati dei neonati e di persone affette da allergie, e la funzione avvio ritardato che ci consente di avviare il lavaggio in un orario preferito.

Passiamo ai programmi, le lavatrici di ultima generazione offrono una vasta gamma di programmi, che differiscono in base al tipo di capo, se delicato, colorato ecc. ma anche in base al consumo energetico di elettricità e di acqua.

Tuttavia un numero molto alto di programmi può ostacolare le operazioni di lavaggio e interferire con le prestazioni dell’elettrodomestico. E’ preferibile quindi focalizzare l’attenzione sui modelli che possiedono i programmi che utilizziamo maggiormente. A tal proposito è utile sapere  cosa significano i simboli della lavatrice.

Oltre ai programmi di lavaggio le moderne lavatrici domestiche possono essere dotate di funzioni intelligenti che consentono all’elettrodomestico di capire quanti kg di vestiti abbiamo messo nel cestello e a quale velocità impostare la centrifuga. Diversi modelli connettendosi al wifi ci consentono di gestire l’elettrodomestico attraverso app su smartphone, impostandone programmi, funzioni e tempistiche di funzionamento.

L’ultima frontiera è la funzione antipiega, che grazie a una serie di getti di vapore spruzzati all’interno del cestello, consente di ridurre le pieghe che possono formarsi sui capi lavati.

Per aiutarti a scegliere la lavatrice abbiamo realizzato un’interessante infografica.

Spesso integrare la lavatrice in casa si rivela complicato perché non tutti hanno la fortuna di avere una stanza adibita a lavanderia o una veranda esterna. L’acquisto di un mobile coprilavatrice consente di nascondere l’elettrodomestico anche in punti critici, come ad esempio nel sottoscala, in garage o sul balcone.

Migliori marche di lavatrici

Quali sono le migliori marche di lavatrici? Di seguito l’elenco dei produttori di lavatrici che a mio avviso sono più interessanti per rapporto qualità/prezzo:

Migliori tecnologie lavatrici

Bosch ActiveOxygen

Bosch ActiveOxygen è una tecnologia innovativa con l’obbiettivo di abbattere la carica batterica presente sugli indumenti sporchi introdotti in lavatrice. All’interno della macchina viene generata, durante la fase iniziale e finale del lavaggio, una sostanza del tutto naturale che provvede ad eliminare fino al 99,99% degli allergeni. Al termine del ciclo interviene il secondo trattamento che rimuove gli eventuali agenti patogeni rimasti sul bucato.

Miele PowerWash 2.0

Miele PowerWash 2.0 è un sistema di risparmio energetico con cui ottenere fino al 40% in meno di consumo (valore calcolato considerando un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A+++) durante l’uso della lavatrice. Il risultato viene raggiunto grazie alla tecnologia Spin&Spray che consente l’impiego di una minor quantità d’acqua e risparmio sul riscaldamento, pur mantenendo inalterate le qualità del lavaggio.

LG AI DD

LG AI DD è una tecnologia che possiamo definire una sorta di intelligenza artificiale in grado di sfruttare specifici sensori per rilevare il peso del carico e la tipologia dei tessuti, ottimizzando i parametri in modo del tutto autonomo e scegliendo tra 20mila combinazioni di lavaggio.

Samsung QuickDrive

Se in una normale lavatrice il cestello e il fondo ruotano all’unisono, nei modelli con tecnologia Samsung QuickDrive abbiamo invece un doppio movimento separato. Il cesto ruotando in maniera indipendente dal fondo permette di incrementare fino al 50% la velocità del ciclo di lavaggio. Ciò comporta una maggior delicatezza sui tessuti, miglior livello di pulizia e una riduzione dei consumi d’acqua e di energia elettrica.

Hotpoint Active 20

Hotpoint Active 20 è un’innovativa tecnologia che consente la rimozione delle macchie più ostinate (erba, vino rosso, cioccolato, etc,) utilizzando un programma di lavaggio con acqua alla temperatura di soli 20°C.

Whirlpool 6°SENSO

6°SENSO è la famosa tecnologia applicata in tutti gli elettrodomestici marchiati Whirlpool e nelle lavatrici è costituita da una serie di sensori in grado di rilevare il volume del carico e qualità del tessuto. Ciò permette di selezionare il ciclo di lavaggio più efficiente e risparmiare sia nel consumo d’acqua che energia elettrica.

Whirlpool FreshCare+

Questa tecnologia attraverso il movimento di cestello e getti di vapore alternati, consente di mantenere il bucato fresco e soffice anche se rimosso dalla lavatrice dopo molte ore.

Beko AirTherapy

Beko AirTherapy è una tecnologia innovativa con la funzione di ridurre il livello di umidità dal bucato. Le lavatrici dotate di questo sistema utilizzano la circolazione calda dell’aria per rinfrescare i capi oppure consegnarli senza pieghe e subito pronti per essere indossati alla fine del ciclo.

Candy Snap&Wash

Candy Snap&Wash è una particolare funzione pensata per semplificare e automatizzare l’utilizzo della lavatrice. All’utente basterà scattare una foto del cesto con all’interno il bucato e ,attraverso l’app, l’elettrodomestico provvederà a suggerire il programma di lavaggio rapido più adatto, consigliando anche temperatura dell’acqua e velocità della centrifuga.

Siemens SensoFresh

Siemens SensoFresh è una tecnologia progettata per migliorare l’igiene dei capi e, soprattutto, ridurre i cattivi odori. Viene sfruttata l’azione combinata dell’ossigeno attivo con la forza del vapore, senza richiedere l’aggiunta di additivi chimici. L’aria contenente i cattivi odori neutralizzati e sottratti dal bucato viene convogliata in un filtro ai carboni arrivi per essere purificata.

Domande frequenti sulla lavatrice

Domande frequenti

Di seguito una serie domande che mi avete posto riguardo la lavatrice

Quante tipologie di lavatrici domestiche esistono?

Quando parliamo di lavatrici la maggior parte delle persone intendono la lavatrice con carica frontale, ma oltre ad essa esistono le varianti da incasso, slim e con carica dall’alto.

Cos’è il motore inverter nelle lavatrici?

Il motore inverter è sostanzialmente un motore digitale senza spazzole che consente di all’elettrodomestico di essere meno rumoroso, risparmiare energia elettrica, usurarsi meno. Unico lato negativo è una spesa maggiore per l’acquisto di una lavatrice con motore inverter.

Quanto consuma una lavatrice?

Il consumo medio di una lavatrice è direttamente legato al suo uso, ipotizzando una famiglia di 3 persone che in un anno usa la lavatrice per circa 250 volte con un carico di 4 kg di biancheria a 40°, il consumo medio stimato è di circa 220 KW con un costo di 40 euro.

Come pulire il cestello della lavatrice?

Per evitare che si formino muffe lungo le guarnizioni del cestello è bene utilizzare una spugna con un po’ di detersivo liquido lungo le pieghe delle guarnizioni e poi effettuare un lavaggio a vuoto a 40°. Per eliminare eventuali residui di calcare nel cestello dovuti ad acqua troppo dura, è possibile utilizzare un bicchiere di aceto di vino da versare anche nelle vaschette di detersivo e ammorbidente. Per eliminare il cattivo odore che può formarsi fate un lavaggio a 90°.

Quale detersivo lavatrice usare?

Scegliere il detersivo per il bucato può essere un’operazione non semplice, se non si ha esperienza. Sugli scaffali dei supermercati sono presenti detergenti di ogni tipo, in polvere, liquidi, capsule, in gel. Le differenze risiedono non soltanto nella profumazione, ma anche nel tipo di tessuto da lavare e perfino nella compatibilità con determinati modelli di lavatrice. Se vuoi sapere quale detersivo scegliere leggi la mia guida all’acquisto.