Migliori lavatrici

Quale lavatrice comprare? Ecco le migliori lavatrici a carica frontale selezionate per capacità di carico, efficienza energetica, velocità della centrifuga, silenziosità, programmi di lavaggio, funzioni smart, prezzo e marca.

La mia classifica delle migliori lavatrici con carica frontale

Sono disponibili anche le classifiche delle migliori lavatrici da incasso, con carica dall’alto e slim. Buona lettura!

LG F4WV509S0

LG F4WV509S0 è una lavatrice a carica frontale con capacità di 9 Kg, velocità della centrifuga di 1400 giri/minuto e una classe di efficienza energetica A+++. Un elettrodomestico funzionale ed intelligente che assicura capi puliti limitando gli sprechi e con l’aggiunta del controllo da remoto.

Pro e contro

Electrolux EW2F68202N

Electrolux EW6S526W è una lavatrice a carica frontale con profondità di soli 38 cm, caratteristiche tecniche di buon livello e una completa dotazione di programmi per affrontare il lavaggio di qualsiasi indumento.

Pro e contro

Smeg LBB14CR-2

Smeg LBB14CR-2 è una lavatrice che rientra nella linea di elettrodomestici studiati dall’azienda italiana per gli amanti dello stile vintage anni 50. Un design che riporta indietro nel tempo ma che nasconde un elettrodomestico dalle complete e moderne funzionalità.

Pro e contro

Beko WTY81433CI

Con questo elettrodomestico l’utente dispone di tutto il necessario per ottenere una buona pulizia di qualsiasi tessuto sia con cicli brevi che lunghi, con possibilità di impostare una partenza ritardata e sfruttare la comodità del programma di Autopulizia del cestello.

Pro e contro

Candy BWM1610PH7

Candy BWM1610PH7/1-S è una lavatrice a carica frontale con uno spiccato look moderno e caratterizzata da connessione Wi-Fi con possibile programmazione da remoto. Nel complesso è un valido elettrodomestico che, tuttavia, nasconde dei limiti.

Pro e contro

Hoover Link HL 14102D3-01

Con questo modello Hoover Link HL 14102D3-01 si ottengono indubbiamente buoni risultati, con il vantaggio di avere una grande capacità di carico. I punti deboli riguardano i consumi di 239 kWh che, tuttavia, non incidono più di tanto sui costi in bolletta e l’elevata rumorosità.

Pro e contro

Siemens WMH4W649IT

Siemens WMH4W649IT è una lavatrice tecnologicamente avanzata con funzionalità molto complete. Due aspetti che da una parte consentono di ottenere un bucato sempre ben pulito, ma dall’altra richiedono un po’ di pazienza per l’iniziale programmazione. Capire esattamente come funziona il dosaggio i-Dos non è poi così intuitivo ed è indispensabile aiutarsi con il libretto delle istruzioni.

Pro e contro

Hotpoint NR649GWSA

Grazie ad una capacità di carico di 9 kg, consumo energetico di appena 153 kWh annui e funzioni molto complete, Hotpoint NR649GWSA rappresenta una buona scelta per famiglie numerose, per chi deve trattare indumenti di bambini piccoli ma anche per coppie o single con carichi poco voluminosi.

Pro e contro

Come scegliere la lavatrice

Classe energetica

La prima cosa da valutare prima di acquistare una lavatrice è l’etichetta energetica. La troviamo, di solito, sulla parte superiore dell’elettrodomestico, in bella vista.

Questa ci informa sui reali consumi dell’apparecchio (di energia elettrica e di acqua), sulla capacità di carico, sulle emissioni acustiche e sulla classe energetica della centrifuga.

Il prodotto scelto deve appartenere alle classi energetiche più elevate, le classi A+++, A++, A+, per intenderci quelle a basso consumo di energia elettrica.

Ciò vale anche per la classe energetica della centrifuga e per il consumo di acqua. Dalla medie delle tre, considerando un uso di 4 volte a settimana, si ricava poi il costo annuo, su un periodo di 10 anni.

Centrifuga e cestello

Occhio alla centrifuga. Il numero dei giri non ne indica la qualità. Bastano infatti 1000-1200 giri per ottenere un buon bucato. Inoltre un’elevata velocità può sottoporre i capi a un eccessivo processo di asciugatura non desiderato da tutti gli utenti. Alcuni infatti preferiscono avere capi puliti e non del tutto asciutti, per facilitare il successivo passaggio col ferro da stiro.

Anche gli spazi sono importanti. L’apertura dell’oblò è un aspetto da non sottovalutare. Maggiore è l’apertura del cestello più comodo sarà caricare il bucato. E la capacità di carico? Per i single e le coppie l’ideale sono i modelli che supportano un massimo di 6 kg di carico. In questi casi si può valutare l’acquisto di una lavatrice slim, modello che occupa anche meno spazio rispetto a un modello standard.

Per famiglie di 4 persone il carico necessario è di almeno 8/10 Kg. Chi vuole lavare piumini e capi voluminosi deve allora scegliere modelli più grandi con capacità di carico di 12 Kg.

Programmi di lavaggio e funzioni

E’ importante che il modello scelto abbia un display semplice da utilizzare, che indichi in modo chiaro i programmi selezionabili, le funzioni attivabili, il tempo di lavaggio ecc. I modelli migliori sono quelli provvisti di funzioni utili come la funzione extra risciacquo, per i lavaggi di indumenti delicati dei neonati e di persone affette da allergie, e la funzione avvio ritardato che ci consente di avviare il lavaggio in un orario preferito.

Passiamo ai programmi, le lavatrici di ultima generazione offrono una vasta gamma di programmi, che differiscono in base al tipo di capo, se delicato, colorato ecc. ma anche in base al consumo energetico di elettricità e di acqua.

Tuttavia un numero molto alto di programmi può ostacolare le operazioni di lavaggio e interferire con le prestazioni dell’elettrodomestico. E’ preferibile quindi focalizzare l’attenzione sui modelli che possiedono i programmi che utilizziamo maggiormente. A tal proposito è utile sapere cosa significano i simboli della lavatrice.

Oltre ai programmi di lavaggio le moderne lavatrici domestiche possono essere dotate di funzioni intelligenti che consentono all’elettrodomestico di capire quanti kg di vestiti abbiamo messo nel cestello e a quale velocità impostare la centrifuga. Diversi modelli connettendosi al wifi ci consentono di gestire l’elettrodomestico attraverso app su smartphone, impostandone programmi, funzioni e tempistiche di funzionamento.

L’ultima frontiera è la funzione antipiega, che grazie a una serie di getti di vapore spruzzati all’interno del cestello, consente di ridurre le pieghe che possono formarsi sui capi lavati.

Per aiutarti a scegliere la lavatrice abbiamo realizzato un’interessante infografica.

Migliori marche di lavatrici

Quali sono le migliori marche di lavatrici? Di seguito l’elenco in ordine alfabetico dei produttori di lavatrici che a mio avviso sono più affidabili:

Migliori tecnologie applicate alle lavatrici

Bosch ActiveOxygen

Bosch ActiveOxygen è una tecnologia innovativa con l’obbiettivo di abbattere la carica batterica presente sugli indumenti sporchi introdotti in lavatrice. All’interno della macchina viene generata, durante la fase iniziale e finale del lavaggio, una sostanza del tutto naturale che provvede ad eliminare fino al 99,99% degli allergeni. Al termine del ciclo interviene il secondo trattamento che rimuove gli eventuali agenti patogeni rimasti sul bucato.

Miele PowerWash 2.0

Miele PowerWash 2.0 è un sistema di risparmio energetico con cui ottenere fino al 40% in meno di consumo (valore calcolato considerando un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A+++) durante l’uso della lavatrice. Il risultato viene raggiunto grazie alla tecnologia Spin&Spray che consente l’impiego di una minor quantità d’acqua e risparmio sul riscaldamento, pur mantenendo inalterate le qualità del lavaggio.

LG AI DD

LG AI DD è una tecnologia che possiamo definire una sorta di intelligenza artificiale in grado di sfruttare specifici sensori per rilevare il peso del carico e la tipologia dei tessuti, ottimizzando i parametri in modo del tutto autonomo e scegliendo tra 20mila combinazioni di lavaggio.

Samsung QuickDrive

Se in una normale lavatrice il cestello e il fondo ruotano all’unisono, nei modelli con tecnologia Samsung QuickDrive abbiamo invece un doppio movimento separato. Il cesto ruotando in maniera indipendente dal fondo permette di incrementare fino al 50% la velocità del ciclo di lavaggio. Ciò comporta una maggior delicatezza sui tessuti, miglior livello di pulizia e una riduzione dei consumi d’acqua e di energia elettrica.

Hotpoint Active 20

Hotpoint Active 20 è un’innovativa tecnologia che consente la rimozione delle macchie più ostinate (erba, vino rosso, cioccolato, etc,) utilizzando un programma di lavaggio con acqua alla temperatura di soli 20°C.

Whirlpool 6°SENSO

6°SENSO è la famosa tecnologia applicata in tutti gli elettrodomestici marchiati Whirlpool e nelle lavatrici è costituita da una serie di sensori in grado di rilevare il volume del carico e qualità del tessuto. Ciò permette di selezionare il ciclo di lavaggio più efficiente e risparmiare sia nel consumo d’acqua che energia elettrica.

Beko AirTherapy

Beko AirTherapy è una tecnologia innovativa con la funzione di ridurre il livello di umidità dal bucato. Le lavatrici dotate di questo sistema utilizzano la circolazione calda dell’aria per rinfrescare i capi oppure consegnarli senza pieghe e subito pronti per essere indossati alla fine del ciclo.

Candy Snap&Wash

Candy Snap&Wash è una particolare funzione pensata per semplificare e automatizzare l’utilizzo della lavatrice. All’utente basterà scattare una foto del cesto con all’interno il bucato e ,attraverso l’app, l’elettrodomestico provvederà a suggerire il programma di lavaggio rapido più adatto, consigliando anche temperatura dell’acqua e velocità della centrifuga.

Siemens SensoFresh

Siemens SensoFresh è una tecnologia progettata per migliorare l’igiene dei capi e, soprattutto, ridurre i cattivi odori. Viene sfruttata l’azione combinata dell’ossigeno attivo con la forza del vapore, senza richiedere l’aggiunta di additivi chimici. L’aria contenente i cattivi odori neutralizzati e sottratti dal bucato viene convogliata in un filtro ai carboni arrivi per essere purificata.

Domande frequenti sulla lavatrice

Di seguito una serie domande che mi avete posto riguardo la lavatrice

Quante tipologie di lavatrici domestiche esistono?

Quando parliamo di lavatrici la maggior parte delle persone intendono la lavatrice con carica frontale, ma oltre ad essa esistono le varianti da incasso, slim e con carica dall’alto.

Cos’è il motore inverter nelle lavatrici?

Il motore inverter è sostanzialmente un motore digitale senza spazzole che consente di all’elettrodomestico di essere meno rumoroso, risparmiare energia elettrica, usurarsi meno. Unico lato negativo è una spesa maggiore per l’acquisto di una lavatrice con motore inverter.

Quanto consuma una lavatrice?

Il consumo medio di una lavatrice è direttamente legato al suo uso, ipotizzando una famiglia di 3 persone che in un anno usa la lavatrice per circa 250 volte con un carico di 4 kg di biancheria a 40°, il consumo medio stimato è di circa 220 KW con un costo di 40 euro.

Come pulire il cestello della lavatrice?

Per evitare che si formino muffe lungo le guarnizioni del cestello è bene utilizzare una spugna con un po’ di detersivo liquido lungo le pieghe delle guarnizioni e poi effettuare un lavaggio a vuoto a 40°. Per eliminare eventuali residui di calcare nel cestello dovuti ad acqua troppo dura, è possibile utilizzare un bicchiere di aceto di vino da versare anche nelle vaschette di detersivo e ammorbidente. Per eliminare il cattivo odore che può formarsi fate un lavaggio a 90°.