Migliori lavatrici Bosch

Quale lavatrice Bosch acquistare? Ecco le recensioni dei modelli che ho selezionato per rapporto qualità/prezzo.

Tra i marchi leader nel settore possiamo annoverare Bosch che vanta una pluriennale esperienza nella produzione di grandi elettrodomestici, comprese le lavatrici. Vediamo di capire nel dettaglio cosa propone la casa tedesca e quali sono le principali caratteristiche tecniche che contraddistinguono i suoi modelli e le differenza rispetto alla concorrenza.

Le lavatrici Bosch sono ben considerate dai consumatori italiani per le loro doti di solidità, durata nel tempo e facilità di utilizzo.

I modelli più richiesti in Italia sono quelli a carica frontale da 8 kg, ma ovviamente Bosch commercializza tutte le tipologie di lavatrici, dalle slim a quelle da incasso, con capacità di carico dai 5 kg per single sino ad oltre 12 kg per le famiglie numerose.

A carica frontale

Bosch WUQ28478IT

Bosch WUQ28478IT

Pro

  • Bassa rumorosità
  • Facilità di utilizzo
  • Trattamento delicato dei tessuti
  • Ridotti consumi idrici ed elettrici

Contro

  • Oblò in plastica

L’aspetto che più mi ha colpito di questa lavatrice è la sua silenziosità sia durante il lavaggio che la fase di centrifuga. I dati di targa pari a 49 dB e 76 dB possono sembrare nella norma, ma in realtà il motore inverter con tecnologia EcoSilence Drive e la particolare struttura delle pareti laterali riducono al minimo le vibrazioni e il conseguente rumore.

L’elettrodomestico offre un look moderno grazie alla presenza di un ampio display con comandi touch e selettore centrale che assicura un utilizzo alquanto intuitivo, potendo scegliere rapidamente uno dei tanti programmi disponibili. Altre importanti caratteristiche sono la velocità della centrifuga di 1400 giri/minuto e la temperatura massima dell’acqua a 90°C (entrambi i parametri sono variabili manualmente), nonché la possibilità di impostare una partenza ritardata.

Avendo la necessità di lavare capi molto delicati, oltre al programma specifico, è possibile beneficiare di un cestello con struttura appositamente progettata per limitare al minimo gli sfregamenti.

Bosch WUQ28478IT è una lavatrice che non lascia nulla al caso nemmeno per quanto concerne i consumi. Grazie alla classe di efficienza energetica A+++ la richiesta annua è di soli 135 kWh, mentre la presenza di appositi sensori massimizza il risparmio idrico in base alla quantità del carico e tipo di tessuto.

L’unico aspetto negativo, se così vogliamo chiamarlo, è l’oblò in plastica ma, tuttavia, è una scelta ormai comune alla maggior parte dei costruttori e non va ad incidere su prestazioni e praticità d’uso.

Da incasso

Bosch WIW28540EU

Bosch WIW28540EU

Pro

  • Affidabilità motore ad inverter
  • Regolazione piedini posteriori nella parte frontale
  • Programmi di lavaggio completi
  • Numerose funzioni aggiuntive

Contro

  • Prezzo di listino elevato

Bosch WIW28540EU è una lavatrice per installazione a incasso con dimensioni di 81,8 (h) x 59,6 x 54,4 centimetri e possibilità di stabilire l’altezza piedini posteriore con regolazione frontale.

Un particolare che consente un comodo posizionamento in bolla evitando vibrazioni e aumento della rumorosità. Altra nota costruttiva è la presenza di attacchi cerniere su entrambi i lati per collegare il pannello di copertura sia a destra che sinistra.

Questo modello offre una capacità del cestello di 8 chilogrammi e funzionalità complete in modo da soddisfare le esigenze di chi deve affrontare grossi carichi, ma anche per tutti coloro che desiderano cicli di lavaggio veloci ed economici.

In questi casi si possono sfruttare le modalità aggiuntive al programma selezionato, ovvero Speed Eco Perfect che unisce rapidità e consumi contenuti oppure Eco Perfect che utilizza acqua a bassa temperatura per il massimo risparmio energetico.

Altri aspetti che migliorano la praticità d’uso sono la regolazione manuale della temperatura acqua e velocità centrifuga, funzione Time Light con proiezione ottica sul pavimento del tempo rimanente a fine ciclo, partenza ritardata con timer 24 ore, illuminazione a led interna del cestello e un’opzione per migliorare il livello di sterilizzazione utile per chi soffre di allergie o per i vestiti dei neonati.

Bosch WIW28540EU è senza dubbio una lavatrice affidabile grazie ad un motore inverter con tecnologia EcoSilence Drive e dotata di una gamma completa di programmi di lavaggio.

Un elettrodomestico molto attento ai consumi che può fregiarsi di una classe di efficienza energetica A+++ e richiesta annua di soli 137 kWh. La rumorosità di 67 dB durante la fase di centrifuga è un valore soddisfacente e permette un utilizzo senza fastidi. Il prezzo di listino è abbastanza elevato, ma non è raro trovare offerte di cui poter approfittare.

Con carica dall’alto

Bosch WOT20226IT

 

Bosch WOT20226IT

Pro

  • Funzioni complete
  • Facile programmazione
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Non è possibile regolare manualmente la velocità della centrifuga

Caratteristica immancabile in una lavatrice con carica dall’alto è la ridotta larghezza che, infatti, risulta pari a soli 40 cm. L’apertura sul piano superiore e il cestello con meccanismo SoftOpening garantiscono una notevole comodità e facilitano ancor di più le operazioni di carico. Il pannello di controllo risulta semplice e ordinato per consentire una programmazione immediata ed intuitiva.

Gli aspetti che più mi hanno colpito di questo modello sono la sua silenziosità anche in fase di centrifuga e la completezza di programmi e funzioni. Oltre ai soliti cicli di lavaggio presenti in qualsiasi lavatrice, ho trovato molto utile il programma AllergyCare appositamente studiato per chi soffre di allergie e l’opzione per limitare al minimo le pieghe. Inoltre posso variare manualmente la temperatura e impostare la partenza ritardata (1-24h) aiutandomi con il comodo display.

Bosch WOT20226IT la reputo, nel complesso, una buona lavatrice che può soddisfare al meglio le esigenze di una famiglia poco numerosa vista una capacità di carico pari a 6 kg.

Un elettrodomestico in grado di assicurare all’utente la massima praticità d’uso grazie a facili spostamenti sfruttando la ruota anteriore e i pattini posteriori, un rapido sistema di carico del detersivo e un comodo accesso al filtro per le operazioni di pulizia periodica.

Slim

Bosch WLT24427IT

Bosch WLT24427IT

Pro

  • Profondità massima di 44,6 cm
  • Bassa rumorosità
  • Programmi completi
  • Consumi contenuti

Contro

  • Ridotta capacità di carico
  • Cicli di lavaggio lunghi

Questo modello assicura una profondità inferiore ai 45 cm, il che consente l’installazione in luoghi con spazi davvero risicati come, ad esempio, nella maggior parte dei bagni. Naturalmente tale risparmio di centimetri si traduce in un cestello ridotto, costringendo a più carichi nel caso di famiglie numerose.

Per il resto è una lavatrice con tutte le qualità che ritroviamo in modelli Bosch di pari fascia di prezzo, ovvero un motore inverter particolarmente silenzioso con garanzia 10 anni, pareti laterali con speciale struttura superficiale per limitare le vibrazioni e un’ampia serie di programmi di lavaggio e opzioni capaci di soddisfare qualsiasi esigenza. Il tutto senza dimenticare l’estrema facilità di utilizzo sfruttando il display con comandi touch e il selettore in posizione centrale.

Bosch WLT24427IT si dimostra un elettrodomestico attento anche a sicurezza e consumi. Il sistema interno antiallagamento evita qualsiasi fuoriuscita d’acqua, attivandosi automaticamente all’inserimento del bucato ed intervenendo in caso di eccessiva produzione di schiuma; inoltre è presente l’indicatore di sovradosaggio e il segnale acustico di fine programma.

Grazie alla classe di efficienza energetica A+++ i consumi elettrici sono davvero contenuti, così come quelli idrici sfruttando il sistema ActiveWaterPlus che ottimizza la quantità d’acqua in base al peso del carico e tipologia dei tessuti. Nel corso della prova ho riscontrato un unico significativo punto debole, ossia un’eccessiva lunghezza dei cicli di lavaggio.

Mi riferisco in particolar modo al programma cotone 40°C, uno dei più utilizzati che necessita di 164 minuti per il suo completamento.

Lavasciuga

Bosch WVG30422IT

Bosch WVG30422IT

Pro

  • Bassa rumorosità
  • Funzioni complete
  • Prestazioni soddisfacenti sia in lavaggio che asciugatura

Contro

  • Manca vaschetta raccolta acqua di condensazione
  • Capacità di carico abbastanza limitata

Nel giudicare una lavasciuga ciò che metto in primo piano è la praticità d’uso, del resto nasce come elettrodomestico con la finalità di far risparmiare tempo e facilitare la vita.

Questo modello assolve appieno a tali scopi, tuttavia bisogna tener presente una capacità di carico di 7 kg per il lavaggio e di 4 kg per l’asciugatura che potrebbe risultare insufficiente per famiglie composte da un minimo di 3 persone.

Se il suddetto limite non rappresenta un problema, questa lavasciuga risulterà una scelta azzeccata potendo assicurare capi ben puliti e nel contempo asciutti, limitando al minimo le pieghe e le successive operazioni di stiratura.

Il sistema di lavaggio racchiude tutte le buone qualità che caratterizzano le migliori lavatrici dell’azienda tedesca, quindi un motore efficiente e molto silenzioso, comandi touch e selettore per facilitare la programmazione, sistema VarioPerfect per ottimizzare i tempi di lavaggio, sensore di flusso per limitare gli sprechi d’acqua e il cestello VarioSoft per garantire il massimo rispetto dei tessuti più delicati.

Bosch WVG30422IT è una lavasciuga completa sotto tutti i punti di vista con molteplici funzioni che possono rendere l’utilizzo non sempre intuitivo.

Comunque, a mio avviso, non è un grosso problema e bastano pochi lavaggi per prendere già una certa dimestichezza. Ricordo che questo modello ha un sistema di asciugatura con scarico diretto della condensa e non dispone di una bacinella supplementare di raccolta.

Lavatrici Bosch: una serie per ogni esigenza

Bosch ha deciso di suddividere l’offerta delle proprie lavatrici in tre differenti categorie, ovvero la serie 4, 6 e 8. Una scelta in linea con la politica commerciale seguita da sempre dall’azienda tedesca, che cerca così di proporre un’adeguata diversificazione in termini di prestazioni e prezzo per raggiungere un più ampio pubblico e venire incontro ad ogni necessità.

Indipendentemente dal modello acquistato, ci sono caratteristiche comuni che ritroviamo in qualsiasi lavatrice Bosch vale a dire l’affidabilità della componentistica interna, completezza di programmi e funzioni aggiuntive, nonché consumi idrici ed energetici ridotti.

Bosch serie 4

La serie 4 si può considerare la linea entry level, anche se tale definizione potrebbe trarre in inganno e far credere di essere difronte a lavatrici poco prestazionali. Pur trattandosi dei modelli più economici inseriti a listino, stiamo sempre parlando di elettrodomestici equipaggiati con sensore di carico per limitare i consumi d’acqua e appartenenti ad una classe di efficienza energetica A+++-10%.

Quest’ultimo dato assicura una riduzione, appunto del 10%, dei consumi rispetto ai già notevoli valori di riferimento di una classe A+++. Ogni modello monta un motore inverter con 10 anni di garanzia e offre all’utilizzatore una varietà di programmi per lavare le principali tipologie di tessuti.

Completa anche la dotazione di opzioni aggiuntive e funzioni utili come la regolazione manuale di temperatura e velocità centrifuga, partenza ritardata, antipiega per facilitare la stiratura e possibilità di aggiungere capi dimenticati anche a ciclo avviato.

Il tutto è gestibile in modo intuitivo attraverso un classico selettore a rotella e un ampio display touch. Una lavatrice della serie 4 rappresenta una scelta consigliata per utenti che desiderano da una parte un buon compromesso tra funzionalità e affidabilità e dall’altra sostenere una spesa non eccessiva. In tal senso i prezzi variano fra 250 e 550 euro, dovendo considerare qualche oscillazione in base al modello e, soprattutto, i possibili sconti che periodicamente si riescono a trovare sui principali e-commerce di elettrodomestici.

Bosch serie 6

La serie 6 monta il medesimo motore inverter della linea più economica, potendo sempre contare su 10 anni di garanzia. Del tutto simile anche l’aspetto estetico, con la medesima console dei comandi composta da selettore e display touch. Nulla da segnalare nemmeno per i programmi di lavaggio, con solo qualche specifica funzione in più come l’opzione igienizzante e l’autopulizia del cestello.

La sostanziale differenza rispetto la serie 4 sta nell’aggiungere, all’onnipresente sensore di carico, anche un sensore di flusso che si occupa di gestire la richiesta d’acqua. E’ possibile trovare su taluni modelli un terzo sensore per regolare il dosaggio di detersivo e ammorbidente. Un notevole passo in avanti viene compiuto sul fronte dei consumi;

infatti le lavatrici della serie 6 appartengono ad una classe di efficienza energetica A+++-30%, incrementando ancor di più il risparmio in bolletta. Per avere un’idea di quanto sia necessario spendere, in linea di massima il prezzo di una lavatrice Bosch serie 6 è compreso tra 400 e 900 euro.

Bosch serie 8

La serie 8 è costituita dai modelli con le migliori prestazioni e caratteristiche più avanzate. Motore ad inverter e sensori sono gli stessi della serie 6, a cui aggiungere un dispositivo per rilevare il livello di sporco.

Ciò consente di ottimizzare i parametri di lavaggio e beneficiare di un abbassamento dei consumi idrici, mentre la classe di efficienza energetica rimane A+++-30%. Altre differenze riguardano la dotazione di maggiori programmi (solitamente sono 16) e opzioni aggiuntive, nonché la possibilità di selezionare una modalità automatica per sfruttare al meglio l’azione dei sensori.

La serie 8 è stata pensata anche per chi desidera gestire le impostazioni e controllore il funzionamento quanto si è lontani da casa, equipaggiando alcuni modelli con interfaccia Wi-Fi e applicazione da scaricare sullo smartphone. Trattandosi delle lavatrici top di gamma del listino Bosch, è necessario mettere in conto una spesa maggiore che può oscillare tra 700 e 1500 euro a seconda del modello scelto e di eventuali offerte.

Confronto tra lavatrici Bosch e principali concorrenti

Come detto ad inizio di questa guida, in commercio si trovano molti brand che si spartiscono il settore delle lavatrici. La competizione di certo non manca, anzi nella fascia medio-alta è piuttosto agguerrita e vede fronteggiarsi a colpi di innovazioni e nuove tecnologie marchi quali Samsung, Whirlpool, Electrolux e Smeg.

Nella fascia più economica sono invece aziende come Candy e Indesit a contrastare le lavatrici Bosch. Per modelli top di gamma il punto di riferimento rimane la casa tedesca Miele che propone esclusivamente elettrodomestici di fascia alta, assicurando all’utilizzatore affidabilità ed elevate prestazioni.

Decidendo di acquistare una lavatrice Bosch, bisogna innanzitutto sapere che nel catalogo 2020 sono presenti pressoché solo modelli con dimensioni standard, lasciando spazio a due lavatrici appartenenti alla categoria Slim.

La completezza dei programmi (vanno da un minimo di 14 ad un massimo di 16) e funzioni aggiuntive non porta a grandi differenze con i diretti concorrenti. Stesso discorso per l’intelligenza artificiale che, nella fascia medio-alta, sfrutta efficacemente i vari sensori per automatizzare i parametri, facilitando così l’utilizzo e riducendo gli sprechi di acqua ed energia. I modelli top di gamma seguono le richieste dei consumatori, sempre più alla ricerca di elettrodomestici smart da connettere alla rete e gestire tramite dispositivi mobile.

I reali vantaggi nel scegliere una lavatrice Bosch sono affidabilità e attenzione ai consumi. Abbiamo visto che, indipendentemente dalla serie, il motore ad inverter è garantito 10 anni; rappresenta un elemento che dimostra l’attenzione costruttiva e l’aver progettato un elettrodomestico destinato a durare nel tempo.

La classe di efficienza energetica non scende mai sotto A+++, inoltre per i modelli più costosi bisogna aggiungere un’ulteriore riduzione del 30% rispetto la soglia dei consumi per suddetta classificazione. Non rimane che decidere quale lavatrice Bosch acquistare, tenendo sempre ben presenti le reali necessità, il budget a disposizione e investendo un po’ di tempo per riuscire a scovare le migliori offerte online.

Migliori lavatrici