in

Migliori lavatrici con carica dall’alto

Le migliori lavatrici con carica dall’alto selezionate per capacità di carico, velocità della centrifuga, programmi di lavaggio, efficienza energetica, silenziosità e rapporto qualità prezzo.

miglior lavatrice carica dall'alto

Indesit BTW A61052

Recensione

Candy Smart CST 372L-S

Recensione

Whirlpool TDLR 70212

Recensione

Hotpoint WMTG723HRIT

Recensione

AEG L6TBG721

Recensione

 

Come scegliere una lavatrice con carica dall’alto

L’ottimizzazione degli ingombri, in considerazione dello sportello di carico posto nella zona superiore in luogo del tradizionale oblò frontale, è la motivazione che più delle altre spinge all’acquisto di una lavatrice con carica dall’alto. Esistono, tuttavia, ulteriori fattori decisivi da valutare prima di acquistare il modello più adatto alle proprie necessità.

Capacità di carico

Nelle lavatrici con carica dall’alto il cestello è posto longitudinalmente. L’accorgimento costruttivo permette di ridurre la larghezza a 40 centimetri e la profondità di 60, rispetto a quelle che sono le misure standard di una lavatrice tradizionale. Conseguentemente il carico resta limitato fra 5 e 8 chilogrammi, insufficiente per lavare piumoni o più capi ingombranti nello stesso ciclo.

Programmi e funzioni

Importante è anche valutare il ventaglio dei programmi disponibili. Quelli basilari, quali cotone, lana, sintetici o delicati potrebbero rivelarsi inadeguati quando in casa sono presenti bambini o animali domestici. Esistono lavatrici con carica dall’alto dotate non solo di cicli minori, quali ammollo, risciacquo e centrifuga, ma anche di quelli speciali per la pulizia delle calzature, per jeans, igienizzanti, antiallergici e molto altro.

Coloro che hanno esigenze particolari e desiderano maggiore flessibilità d’utilizzo dovrebbero spaziare fra le lavatrice con carica dall’altro che vantano funzioni aggiuntive. Si pensi, ad esempio, alla possibilità di attivare la partenza ritardata, di avvalersi della funzione antipiega per agevolare la stiratura o di contenere i consumi idrici ed energetici, grazie al riconoscimento automatico del carico e in base al programma prescelto.

Centrifuga

In tema di lavatrici con carica dall’alto non bisogna trascurare anche la velocità di centrifuga. Maggiori saranno i giri al minuto e più acqua verrà estratta dai capi in fase di centrifuga. I modelli con velocità di centrifuga bassa lasciano i capi bagnati, con un livello d’umità del 70%. Invece, una velocità di 1500 giri/minuto, presente nei modelli di alta fascia, consente di ottenere un bucato più asciutto, il cui valore di umidità è inferiore al 50%.

Efficienza energetica, rumorosità e consumi

L’indicazione dell’etichetta energetica, obbligatoria per legge, da tempo ha sostituito le vecchie classi con le A+++ fino alla D. I nuovi modelli possono appartenere persino alle classi energetiche ancora più convenienti come A -10% o – 20%, proprio per indicare un risparmio ulteriore rispetto al valore standard. L’etichetta riporta anche il consumo energetico annuo in kWh. Il valore è frutto di un calcolo indicativo che prende quale riferimento il ciclo standard, spesso coincidente con il lavaggio cotone a 60°C.

La lettura dell’etichetta permette anche di risalire al livello di rumorosità della lavatrice con carica dall’alto. Il valore è espresso in dB, sia per quanto riguarda la fase di lavaggio che quella di centrifuga. Una lavatrice con carica dall’altro silenziosa, in genere, non supera i 51 dB durante il ciclo di lavaggio. La centrifuga si attesta fra i 73 dB fino a 79 dB.

Infine, sebbene non esistano parametri per misurare la classe di efficienza idrica, quanto stimato in etichetta può aiutare a comprendere quali potrebbero essere i costi annui. Tutto ciò senza dimenticare che ad una maggiore capacità di carico corrispondono maggiori consumi idrici.

Alla luce di queste considerazioni consigliamo l’acquisto di una lavatrice con carica dall’alto prodotta da marchi noti e conosciuti, per affrontare eventuali problemi di manutenzione senza disagi, specie per ciò che riguarda la disponibilità dei pezzi di ricambio Quanto ai prezzi, le lavatrici con carica dall’alto più economiche partono da 300,00 euro. I modelli con maggiore capacità di carico e velocità di centrifuga possono oltrepassare il costo di 500,00 euro.

Cosa significano i simboli della lavatrice?

Elettrodomestici simili