Migliori Lavatrici con Carica dall’Alto

di

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lavatrici a Carica dall’Alto sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per capacità di carico, velocità della centrifuga, programmi di lavaggio, consumo elettrico, silenziosità, prezzo e marca.

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lavatrici a Carica dall’Alto

Tabella comparativa

Modello Capacità di carico (kG) Classe e di efficienza energetica Velocità centrifuga (giri/minuto)
Electrocux EWT1268EVW 6 A+++ -10% 1200
Whirlpool TDLR 70231 7 A+++ -10% 1200
Candy CVFT G384TMH-01 8 A+++ 1400
Indesit BTW E71253P 7 A+++ 1200
Ignis LTE7312 7 A+++ 1200
Miele W 695 F WPM 6 A+++ 1400

Electrolux EWT1268EVW

Electrolux EWT1268EVW è in buona posizione nella classifica delle migliori lavatrici a carica dall’alto sul mercato, per le sue caratteristiche costruttive che ne fanno un prodotto di qualità, selezionato soprattutto per la delicatezza con cui tratta i capi che altrimenti dovrebbero essere lavati a mano come la lana.

L’elettrodomestico è dotato di una speciale apertura automatica controllata, secondo la nostra opinione un valido sistema per chi desidera accedere al carico del proprio bucato, in sicurezza e con praticità.

Il prodotto è inoltre dotato di uno speciale sistema dosatore del detersivo, che permette di utilizzare detergenti sia in polvere che liquidi, gestendo automaticamente il loro flusso nell’acqua di lavaggio, eliminando così il rischio di sprechi.

Un’altra funzione interessante da inserire in questa recensione riguarda la gestione dei cicli di lavaggio: il programma Time Manager permette infatti di regolare la durata del ciclo, per adattare il funzionamento della lavatrice alle proprie esigenze.

Electrolux EWT1268EVW, lavatrice a carica dall’alto in classe A+++ -10%, ottiene buoni risultati per quanto riguarda l’efficienza energetica, grazie anche all’utilizzo di uno speciale motore inverter senza spazzole, tecnologia utile a ottenere cicli di lavaggio in tempi brevi, con centrifuga da 1200 giri al minuto e capacità di carico fino a 6 Kg.

Whirlpool TDLR 70231

Whirlpool TDLR 70231 è stato selezionato dalla nostra redazione per i suoi elevati standard tecnologici, che gli rendono una buona posizione nella classifica delle migliori lavatrici a carica dall’alto sul mercato.

Questo modello è dotato di tecnologia Sesto Senso di Whirlpool, che consiste in una rete di sensori in grado di regolare autonomamente il funzionamento della lavatrice in tutti i suoi parametri, in modo da ottimizzare l’utilizzo di risorse quali acqua, detergente e tempo.

Le accortezze dedicate all’ergonomia sono tante, e secondo il nostro parere, il prodotto è indicato a chi desidera ottenere capi sempre puliti, ma con un buon comfort acustico: il motore è garantito a vita, e grazie al sistema di smorzamento delle vibrazioni, il funzionamento di questa lavatrice a carica dall’alto risulta piuttosto silenzioso, producendo 49 dB(A) di rumore in lavaggio e 72 in centrifuga.

Come dicevamo in apertura di questa recensione, gli accorgimenti tecnici presenti su questo modello gli permettono di ottenere la massima cura dei capi in lavaggio grazie anche alla tecnologia PrecisionClean che ottimizza i getti d’acqua, mentre programmi dedicati sono in grado di trattare capi colorati scuri, chiari o misti, senza danneggiarli.

Whirlpool TDLR 70231, lavatrice a carica dall’alto da 7 Kg e 1200 giri al minuto, è un elettrodomestico in Classe energetica A+++ -10% che, grazie alla tecnologia Fresh Care, è in grado di mantenere i capi lavati sempre freschi, perché al termine del ciclo continua a muovere periodicamente il cestello, fino a che l’utente non provvede a scaricarlo.

Candy CVFT G384TMH-01

Candy CVFT G384TMH-01 è una lavatrice a carica dall’alto dalle buone prestazioni generali, in grado di lavare il bucato fino a un massimo di 8 kg, con l’efficienza energetica di un prodotto in Classe A+++ e la comodità di un moderno display di controllo del tipo touch screen.

L’elettrodomestico occupa una buona posizione nella classifica delle migliori lavatrici a carica dall’alto sul mercato, per le sue funzioni avanzate di connettività, che secondo la nostra opinione ne fanno un prodotto indicato per chi ha poco tempo da dedicare al bucato potendo così gestire i propri impegni con la massima libertà.

Le connessioni di cui è dotata questa lavatrice infatti, grazie alle tecnologie NFC WiFi e Smart WiFi, permettono il controllo da remoto, e utilizzando uno smartphone o un tablet, è possibile ricevere informazioni sul ciclo di lavaggio in corso anche se si è fuori casa, oltre che suggerimenti su come ottimizzare al meglio il funzionamento dell’elettrodomestico.

Un’altra caratteristica che abbiamo trovato particolarmente interessante, e che inseriamo in questa recensione, è la possibilità di far partire il ciclo di lavaggio con un ritardo massimo di 24 ore, per ottimizzare i tempi in base alle proprie esigenze, e scegliere le fasce orarie in cui l’energia elettrica ha un costo minore.

Candy CVFT G384TMH-01, dotata di 17 programmi di lavaggio automatizzati, permette di caricare il bucato dall’alto in maniera piuttosto semplice, grazie anche all’apertura Gentle Touch, che minimizza gli sforzi nel riempire i 50 litri del cestello in acciaio inox, per poter lavare rapidamente il proprio bucato grazie anche a una centrifuga da 1400 giri al minuto.

Indesit BTW E71253P

Indesit BTW E71253P è una lavatrice a carica dall’alto di libera installazione, che in dimensioni compatte racchiude una buona capacità di carico, e secondo la nostra opinione rappresenta una buona scelta per il suo vantaggioso rapporto qualità-prezzo.

L’elettrodomestico, venduto con garanzia di 2 anni, è dotato di alcuni programmi dedicati particolarmente interessanti, come l’opzione extra Watch per combattere lo sporco più ostinato, il programma per i capi sintetici in grado di fare un bucato a 40 gradi in meno di un’ora, e la partenza ritardata fino a un massimo di 24 ore.

Con una capacità di carico di 7 kg, una centrifuga capace di 1200 giri al minuto e un programma dedicato al lavaggio di abbigliamento tecnico, il prodotto è indicato anche per famiglie con sportivi in casa, che all’occorrenza possono contare su modalità più veloci quali RapidWash e Turn&Wash.

Indesit BTW E71253P, che misura 90 x 40 x 60 centimetri, è inoltre dotata di un ampio pannello di controllo chiamato Big Digit, che rende particolarmente intuitiva ogni operazione su tutti i programmi disponibili, e con un consumo energetico annuale massimo di 174 kWh, si attesta in Classe di efficienza energetica A+++.

Ignis LTE7312

Lavatrice con carica dall’alto da 7 kg di carico, Ignis LTE7312 è un prodotto moderno e con tutte le caratteristiche utili a rendere il bucato semplice ed efficace, come i programmi più comuni e quelli speciali, dedicati a capi bianchi, neri, misti, delicati, lana.

Tutte le informazioni relative al ciclo di lavaggio in corso, sono facilmente leggibili dal display posto sul lato superiore, dal quale si possono impostare tutte le modalità disponibili oltre che selezionare la funzione di avvio ritardato, per scegliere l’orario migliore di avvio della lavatrice, secondo le proprie necessità.

Una particolarità che abbiamo trovato interessante, e che riportiamo in questa recensione, è il tipo di apertura del cestello: il movimento è particolarmente morbido, con un effetto del tipo slow motion, che oltre a rendere più leggero il compito, garantisce una maggiore sicurezza.

Questa lavatrice a carica dall’alto è dotata di una particolare modalità che riesce a mantenere il bucato al giusto grado di umidità dopo il ciclo di lavaggio, aiutando quando si deve stirare, per ottenere vestiti lavati ed asciutti, preservandone morbidezza ed aspetto estetico nel tempo.

Ignis LTE7312 è in Classe energetica A+++, è dotata di una centrifuga da 1200 giri al minuto, e assorbe dalla rete elettrica una potenza di 2100 Watt, per un consumo elettrico annuo pari a 174 kWh.

Miele W 695 F WPM

Miele W 695 F WPM è una lavatrice a carica dall’alto dall’elevato contenuto tecnologico, progettata per poter essere posizionata in ambienti ristretti, e secondo la nostra opinione, questa caratteristica è agevolata dalla sua struttura dotata di telaio mobile che facilita gli spostamenti.

Come da tradizione del produttore, il livello qualitativo è elevato, e le soluzioni tecniche sono d’avanguardia, come il sistema brevettato di apertura del cestello che permette l’utilizzo di una sola mano, così come il sistema di posizionamento e fermo automatico del cestello.

Una volta completato il ciclo di lavaggio, infatti, il cestello si posiziona automaticamente con l’apertura rivolta verso l’alto, bloccandosi in posizione, facilitando l’operazione di svuotamento per poter ritirare il bucato.

Dal display di controllo ad alta leggibilità, dotato di comandi a sfioramento, è possibile richiamare tutte le funzioni, come i programmi dedicati a camicie, seta, delicati, lana, jeans, capi scuri, capi tecnici.

In dotazione troviamo anche il programma Automatic Plus, che permette di inserire nella lavatrice un bucato misto, per poter lavare contemporaneamente sia cotone che capi di altra tipologia, evitando così di avviare più cicli di lavaggio, contribuendo a contenere il consumo di energia elettrica.

L’elettrodomestico si caratterizza anche per una certa robustezza costruttiva, che ritroviamo in particolari quali il frontale smaltato particolarmente resistente ad urti e graffi, e le componenti meccaniche testate per durare 20 anni.

Miele W 695 F WPM è un prodotto particolarmente efficiente da un punto di vista dei consumi, attestandosi in Classe energetica A+++, è capace di un carico massimo di 6 kg di bucato, e grazie alla funzione Silence produce rumore di 47 db(A) in lavaggio, e 71 db(A) quando si aziona la sua centrifuga da 1400 giri al minuto.

Offerte Lavatrici Carica dall’alto

Come scegliere una lavatrice con carica dall’alto

Se acquisti la lavatrice per la prima volta ti consigliamo di leggere la guida completa a come scegliere la lavatrice, se sei alla ricerca di un modello economico fai attenzione agli elettrodomestici aventi prezzi troppo scontati o sottocosto, potrebbero essere solo una perdita di tempo e soldi.

Ti ricordiamo che per un buon risparmio energetico, oltre ad acquistare un prodotto di classe energetica A++ bisogna seguire una serie di consigli dettati dal buon senso.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici divenuti ormai indispensabili per la buona gestione della nostra vita domestica. In commercio ne esistono tantissimi modelli e molto spesso, al momento di doverne acquistare una, ci ritroviamo di fronte a una varietà tale da rendere quasi impossibile una scelta consapevole, operata in base alle caratteristiche tecniche di ciascuna.

Naturalmente, la varietà non riguarda solo le caratteristiche tecniche ma anche i prezzi e non sempre una lavatrice più cara risulta essere anche la migliore.  Nell’universo della rete, al giorno d’oggi, conta molto l’opinione dei consumatori che sempre più spesso redigono accurate recensioni dei prodotti.
In questa guida cercheremo di confrontare alcuni modelli di lavatrice per far sì che il nostro acquisto possa essere più consapevole e, in particolare, ci occuperemo delle lavatrici con carica dall’alto.

Questa tipologia di lavatrice è caratterizzata, appunto, da un particolare tipo di sistema di carico del cestello che non avviene, come nelle classiche lavatrici, attraverso lo sportello con oblò collocato anteriormente, ma attraverso uno sportello collocato in alto.

In genere, chi compie questa scelta lo fa perché dispone di uno spazio esiguo in cui collocare la lavatrice, al punto che potrebbe essere disagevole aprire l’oblò. Inoltre, la carica dall’alto spesso conferisce alla lavatrice una forma più snella, che consente di occupare spazi anche molto ridotti. Ma vediamo più nel dettaglio com’è fatta e come funziona una lavatrice a carica dall’alto.

Le lavatrici a carica dall’alto, come abbiamo visto, spesso sono l’unica soluzione che è possibile adottare in spazi particolarmente ridotti. Se ci troviamo in questa situazione, la nostra scelta non potrà che orientarsi si questa tipologia. Ma cosa dobbiamo sapere di preciso prima di accingerci ad acquistarne una? Vediamo punto per punto, quali sono le caratteristiche da valutare per un acquisto consapevole.

Capienza del cestello

Pur essendo più piccole, le lavatrici a carica dall’alto presentano cestelli piuttosto capienti. Generalmente si va dai 5 kg, nei modelli più piccoli, fino ai 7 kg, per poter consentire carichi anche particolarmente abbondanti. Naturalmente, questo è uno degli elementi che influisce sul prezzo, per cui avremo maggiori capienze nelle fasce di prezzo leggermente più alte (ossiam dai 400 Euro in su). La capienza media, piuttosto trasversale dal punto di vista del prezzo, è comunque pari a 6 kg.

Efficienza energetica

La classe energetica di appartenenza di un elettrodomestico è, al giorno d’oggi, un elemento di fondamentale importanza. Acquistare una lavatrice di classe energetica elevata offre il vantaggio di un notevole risparmio nel tempo di energia elettrica e di risorse. Il prezzo di una lavatrice di classe energetica alta è, naturalmente, superiore a quello di una lavatrice con classe energetica più bassa, ma questa spesa iniziale sarà ampiamente ammortizzata nel tempo e comporterà notevoli risparmi sulla bolletta.

Acquistare una lavatrice a carica dall’alto di classe energetica superiore è, dunque, un piccolo sforzo che vale sempre la pena fare. Quindi, al momento dell’acquisto, fate bene attenzione alla sigla che certifica la classe di appartenenza dell’apparecchio: dalla più bassa, in termini di risparmio energetico, classe A, alla più alta classe A+++ -20%, che consente una gestione delle risorse ottimale e un risparmio energetico assicurato e duraturo.

Affidabilità e Durata

In genere le lavatrici sono elettrodomestici molto affidabili e resistenti e possono durare anche molti anni senza presentare particolari problemi. La vita media di una lavatrice, infatti, non è inferiore ai 15/20 anni. Naturalmente, sarà fondamentale praticare sempre una corretta manutenzione sull’elettrodomestico, procedendo a periodici controlli e utilizzando prodotti che aiutino a tenere a bada il calcare (nemico giurato di tutte le lavatrici), che potrebbe danneggiare alcune componenti funzionale e causare guasti.

Rumorosità

In genere le lavatrici a carica dall’alto sono piuttosto silenziose, pur essendo più piccole rispetto a quelle classiche. Ciò grazie anche a un design molto accurato e attento, studiato apposta per ridurre al minimo le vibrazioni, e alla presenza di motori dotati di inverter.

Il momento più delicato, da questo punto di vista è la centrifuga, spesso eccessivamente rumorosa. I modelli di ultima generazione (come alcune lavatrici a carica dall’alto della casa tedesca AEG) sono dotati di tecnologie che riescono a ridurre al minimo i decibel anche al momento della centrifuga e a non superare la soglia dei 72 db.

Marca

La marca è un fattore da non sottovalutare. Molto spesso, infatti, è proprio la fama di un’azienda, la sua serietà e la nostra stessa esperienza nei confronti di prodotti della stessa casa produttrice a orientarci verso l’una o l’altra soluzione. In genere tutte le aziende (come, ad esempio, Indesit, Ignis, AEG, Bosh, Whirpool, Miele) che producono lavatrici tradizionali, forniscono anche modelli a carica dall’alto. Ciascuna marca, inoltre, propone particolari e sempre più sofisticate innovazioni tecnologiche che incrementano la qualità delle prestazioni degli elettrodomestici.

Di ultima generazione sono, per esempio, i sistemi cosiddetti “sensibili”, che riescono a valutare autonomamente le caratteristiche di carico all’interno della macchina e a dosare di conseguenza la quantità delle risorse necessarie al lavaggio (tempo, acqua, energia elettrica), con conseguenze importanti sul risparmio energetico.

Prezzo

Il prezzo di un lavatrice con carica dall’altro è, in genere, più altro rispetto a quello di una lavatrice tradizionale. Questo perché, secondo la logica delle case produttrici, è considerato un modello di nicchia, meno diffuso, che viene incontro a esigenze particolari e, per queste ragioni, richiede una lavorazione dedicata che va dalla progettazione alla produzione.

Possiamo dire, grosso modo, che i prezzi variamo da un minimo di 300 Euro, fino ad arrivare agli 800 Euro circa per i modelli con maggiori optional e con classi energetiche molto alte. Tra le fasce più alte di prezzo rientrano, per esempio, le lavatrici AEG o Miele, di qualità indiscussa e che vengono utilizzati anche per scopi professionali nelle lavanderie.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.