in

Migliori battimaterasso con lampada UV

I migliori batti materasso elettrici selezionati per rapporto qualità prezzo, oltre a classifica, recensioni e comparazione dei prezzi, trovi la guida alla scelta del modello più adatto alle tue esigenze.

Classifica migliori battimaterasso con lampada UV

JIMMY JV35

Recensione del batti materasso JIMMY JV35

Pro

  • Filtro HEPA lavabile
  • Aspirazione ciclonica
  • Integra una spazzola rotante
  • Rimuove efficacemente la polvere dagli imbottiti
  • Tre modalità di funzionamento
  • Serbatoio di elevata capienza

Contro

  • Qualità delle plastiche migliorabile

Leggi la recensione completa del battimaterasso Jimmy JV35

CLEANmaxx

recensione CLEANmaxx

Pro

  • Buona maneggevolezza
  • Peso leggero
  • Aspira efficacemente materassi, divani e imbottiti
  • Filtro lavabile e riutilizzabile

Contro

  • Serbatoio di piccola capacità
  • Qualche difficoltà nel reperire il filtro HEPA di ricambio

CLEANmaxx 02243 rientra nella categoria dei batti materasso poiché la sua funzione è eliminare la polvere depositata tra le fibre del rivestimento e nello strato di imbottitura più esterno. Il risultato viene raggiunto senza battere sulla superficie, bensì sfruttando la forza aspirante.

La particolare forma è studiata per offrire una grande bocca d’aspirazione, così da coprire un’ampia area con una sola passata. A tutti gli effetti lo possiamo considerare un aspirapolvere, però studiato allo scopo di igienizzare materassi, divani e imbottiti eliminando acari, batteri e muffe annidati nei tessuti e nelle imbottiture.

La buona maneggevolezza è garantita da un peso leggero di circa 1,3 chilogrammi dovuto alla struttura completamente in materiale plastico. L’impugnatura con inserto antiscivolo permette una presa sicura, mentre il pulsante è posizionato in modo da facilitare accensione e spegnimento con il pollice. L’apparecchio è alimentato tramite cavo di 4 metri che dovrebbe consentire una certa libertà di movimento ed evitare l’uso di una prolunga.

L’efficacia dei risultati è attribuibile alla combinazione di una buona forza aspirante con l’aggiunta dell’effetto sterilizzante generato dalla luce UV-C. La polvere raccolta passa da un filtro HEPA per poi finire nel serbatoio da 0,25 litri. La cartuccia filtrante può essere lavata per consentire più riutilizzi, avendo l’accortezza di asciugarla molta bene prima di procedere ad una nuova pulizia.

Secondo la mia opinione, CLEANmaxx è un aspiratore antiacaro che si dimostra un valido aiuto anche per la pulizia di divani e qualsiasi oggetto con rivestimento in tessuto. Un acquisto che suggerisco a persone che soffrono di allergie respiratorie per sanificare il materasso e renderlo un ambiente meno ospitale per acari e altri microorganismi. Uniche note negative sono il serbatoio di piccola capienza e una certa difficoltà nel reperire il filtro HEPA per l’eventuale sostituzione.

MAXXMEE 00260

Recensione MAXXMEE 00260

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Maneggevole
  • Buona forza aspirante
  • Filtro HEPA lavabile

Contro

  • Si scalda molto a seguito di utilizzo prolungato

Chi soffre di allergie respiratorie potrà apprezzare le qualità di questo aspiratore portatile MAXXMEE 00260, appositamente progettato per eliminare acari e allergeni da materassi, divani e imbottiti. Le dimensioni compatte (36 x 23 x 11 centimetri), la forma ergonomica e la maniglia antiscivolo favoriscono la maneggevolezza. La struttura in ABS risulta abbastanza leggera e integra quattro piccole rotelle per facilitare la scorrevolezza sui tessuti.

Il motore da 300 Watt genera la forza aspirante sufficiente per rimuovere con una certa efficacia la polvere da rivestimenti e imbottiture. Le particelle più sottili contenute nell’aria vengono trattenute dal filtro HEPA lavabile, così da poterlo riutilizzare più volte. La polvere finisce la sua corsa in un serbatoio da 300 ml, dotato di coperchio trasparente per capire quando è il momento di provvedere allo svuotamento.

Oltre alla potente aspirazione, l’apparecchio dispone di una luce UV-C che emette radiazioni ultraviolette. Ciò favorisce la sterilizzazione andando ad agire direttamente sul DNA dei microorganismi e impedendo loro di riprodursi.

MAXXMEE 00260 è aspiratore antiacaro molto pratico in grado di svolgere il suo compito senza particolari problemi. L’unico aspetto negativo emerso nel corso della prova riguarda il surriscaldamento del motore a seguito di utilizzo prolungato. In questi casi è opportuno spegnere l’apparecchio e attendere qualche minuto prima di ripartire.

Secondo la mia opinione, rappresenta un valido aiuto per chi soffre di allergie riuscendo a rimuovere una grande quantità di polvere da materassi, cuscini e divani, nonché sterilizzare i tessuti grazie all’azione germicida della luce ultravioletta.

Hoover MBC 500UV Ultra Vortex

recensione Hoover MBC 500UV Ultra Vortex

Pro

  • Elevata potenza aspirante
  • Filtro lavabile
  • Semplice rimozione del contenitore polvere
  • Integra una spazzola motorizzata
  • Tre modalità di funzionamento

Contro

  • Scomoda rimozione della spazzola
  • Peso sopra la media di categoria
  • Non ha il filtro HEPA

Hoover MBC 500UV Ultra Vortex è un batti materasso progettato per eliminare acari della polvere e allergeni. A tale scopo integra un potente motore elettrico da 500 Watt che da una parte genera una notevole forza aspirante e dall’altra permette la rotazione della spazzola fino a 4200 giri al minuto.

Quest’ultimo particolare è un valore aggiunto rispetto a molti modelli concorrenti e consente di incrementare la rimozione di polvere, sporco e peli di animali da materassi, divani, cuscini e altri oggetti rivestiti in tessuto.

Il prezzo da pagare per una così efficace pulizia è il peso che si aggira attorno ai 2 chilogrammi. Tuttavia, secondo la mia opinione, non è un fattore che influisce più di tanto su maneggevolezza e praticità. Infatti, durante il funzionamento non dobbiamo sollevare l’elettrodomestico, bensì farlo scorrere sulla superficie sfruttando le piccole ruote posizionate sul fondo. Anche il cavo lungo 5 metri favorisce gli spostamenti e, nella maggior parte dei casi, evita l’uso di una prolunga.

Questo batti materasso dispone delle modalità di sola aspirazione, Roll & Beat con aggiunta della turbo spazzola e integra una lampada UV-C. Appena appoggio il dispositivo sulla superficie viene emessa una luce ultravioletta che aggiunge un’azione germicida uccidendo fino al 99% dei microorganismi. Il sistema di aspirazione messo a punto dai tecnici dell’azienda tedesca si basa sulla tecnologia ciclonica, ovvero creazione di un vortice d’aria per meglio separare la polvere e limitare la manutenzione del filtro. A tal proposito devo sottolineare l’assenza di un elemento HEPA, sostituito da un semplice disco che possiamo rimuovere, lavare e riutilizzare più volte.

Passando agli aspetti negativi, il più significativo riguarda la scomoda rimozione della spazzola. Dobbiamo togliere una vite per staccare la copertura e avere accesso al rullo. Non è nulla di complicato, tuttavia l’operazione va eseguita molto spesso o addirittura dopo ogni utilizzo per mantenere l’apparecchio efficiente e non compromettere la pulizia. Molto più semplice estrarre il serbatoio da 300 ml per lo svuotamento, anche se dobbiamo prestare attenzione ad eventuali spargimenti di polvere nell’ambiente circostante.

Per capire l’utilità di questo Hoover MBC 500UV Ultra Vortex basta effettuare qualche passata sopra il materasso e osservare ciò che finisce nel contenitore. La quantità di polvere raccolta è piuttosto sorprendente e rappresenta una chiara dimostrazione di quanto risulta efficace la pulizia.

Il tutto senza dimenticare l’azione sterilizzante della lampada UV-C che uccide acari e batteri o quantomeno ne limita la riproduzione. Pertanto, a mio avviso la ritengo una valida soluzione per igienizzare a secco qualsiasi rivestimento in tessuto. Un valido aiuto specialmente per chi soffre di allergie respiratorie o possiede animali domestici.

Mamibot Bed Cleaner Dust

Recensione Mamibot Bed Cleaner Dust

Pro

  • Solidità costruttiva
  • Molto maneggevole
  • Alimentazione a batteria
  • Sistema di battitura
  • Filtrazione HEPA
  • Serbatoio di elevata capienza

Contro

  • Aspirazione poco potente

Mamibot Bed Cleaner Dust si distingue da molti aspiratori antiacaro per la presenza di un sistema composto da due cuscinetti in grado di raggiungere una velocità di battitura pari a 8100 colpi ogni minuto.

Rispetto a modelli dotati di spazzola motorizzata, tale meccanismo permette di far staccare più facilmente gli acari dalle fibre del tessuto. Anche il motore elettrico offre buone prestazioni raggiungendo 31.000 giri al minuto e generando una forza di aspirazione di 7100 PA. Essendo un batti materasso a batteria ricaricabile, la potenza ne risente ed è mediamente inferiore a quella di prodotti di pari caratteristiche alimentati con filo.

L’accumulatore agli ioni di litio ha una capacità di 2200 mAh e permette una massima autonomia di 25 minuti con basso livello di battitura. Inserendo la massima velocità la durata cala sensibilmente attorno ai 15 minuti, mentre per una ricarica completa servono dalle 3 alle 3,5 ore. Il contenitore ha una capienza di 0,5 litri per limitare la frequenza degli svuotamenti e integra il filtro HEPA lavabile che trattiene le particelle più sottili.

La struttura presenta un design moderno e gradevole alla vista, con ergonomia studiata per facilitare la pulizia. La maneggevolezza è assicurata da un peso di soli 1,5 chilogrammi, pratica maniglia, pulsante di accensione in comoda posizione e assenza del cavo.

Osservando il fondo notiamo le ruote laterali per migliorare la scorrevolezza e la lampada UV-C con inconsueta forma a U. Tale soluzione permette di raggiungere una lunghezza di 31 centimetri, in modo da generare un fascio più intenso di luce ultravioletta e incrementare l’azione germicida. Al fine di garantire un utilizzo in totale sicurezza, la lampada si accende solo quando l’apparecchio è posizionato sopra una superficie piana e si spegna appena viene sollevato o inclinato.

A parte i limiti di potenza e autonomia per via dell’alimentazione tramite batteria, Mamibot Bed Cleaner Dust si è dimostrato un batti materasso robusto e funzionale. L’assenza del cavo si traduce in una maggior libertà di movimento, mentre il sistema di battitura compensa la mancanza di forza aspirante assicurando, comunque, un’efficace rimozione di acari e allergeni.

Come scegliere un battimaterasso

Come scegliere un batti materasso

Il battimaterasso è un elettrodomestico che a prima vista potrebbe sembrare un aspira briciole dalla forma non convenzionale. In effetti si tratta di un aspiratore portatile ma con la specifica funzione di eliminare acari e allergeni dai tessuti.

Costituisce un utile strumento per igienizzare materassi, divani, imbottiti e anche tappeti a pelo corto. In commercio ci possiamo imbattere in decine di modelli molto simili tra loro, pertanto vediamo di capire quali aspetti considerare per una scelta che soddisfi le nostre esigenze.

Spazzola motorizzata o sistema di battitura?

Il primo aspetto da valutare durante l’acquisto di un aspiratore antiacaro è il tipo di sistema utilizzato per favorire la rimozione della polvere e di conseguenza i microorganismi in essa contenuti.

I modelli economici dispongono solo di una bocca di ingresso, più o meno ampia, per aspirare lo sporco.

Passando a prodotti di maggior costo possiamo trovare aspiratori equipaggiati con rullo motorizzato dotato di setole. Soluzione che incrementa l’azione di raccolta della polvere e si dimostra molto efficace per rimuovere capelli e peli di animali domestici.

Alcuni costruttori, invece, adottano particolari sistemi di battitura anziché la spazzola rotante. Si tratta di cuscinetti in grado di vibrare ad alta velocità, colpendo la superficie così da agitare le fibre e favorire il distacco degli acari.

Entrambe le soluzioni offrono buoni risultati, semmai il sistema con battitura è meno indicato in presenza di animali domestici e più adatto dovendo pulire tessuti delicati dove l’azione della spazzola potrebbe strappare dei fili.

Potenza di aspirazione

La forza di aspirazione è la diretta conseguenza della potenza del motore elettrico. I modelli più costosi e performanti raggiungono valori di 500 / 700 Watt, mentre prodotti entry level di 200 / 300 Watt. Disporre di un apparecchio potente significa, non solo rimuovere efficacemente la polvere dal rivestimento, ma anche agire nell’imbottitura fino ad una profondità di circa 20 centimetri.

L’importanza della lampada UV-C

In un buon battimaterasso non può mancare la lampada UV-C. Tale elemento emana una luce ultravioletta, ovvero una radiazione elettromagnetica che a certe frequenze produce un forte effetto germicida. Ciò significa creare un’azione diretta contro acari, batteri e virus che si annidano nella polvere. Oltre ad uccidere parte dei microorganismi, la lampada UV-C limita la loro riproduzione.

Sistema di filtrazione

La presenza di un filtro HEPA lavabile si può considerare una dotazione standard. La differenza viene fatta dalla tecnologia ciclonica più o meno avanzata che adottano i modelli più costosi. Ciò consente una miglior separazione della polvere facendo finire nel filtro solo le particelle più sottili.

Maneggevolezza

In generale un batti materasso risulta piuttosto maneggevole e con dimensioni, solitamente, molto compatte. La struttura offre un’ergonomia funzionale e integra una comoda impugnatura. In aggiunta sono presenti sul fondo alcune piccole rotelle per facilitare la scorrevolezza sulla superficie.

L’unico elemento che potrebbe influenzare la manovrabilità è il peso. I modelli leggeri raggiungono 1,3 / 1,5 chilogrammi, mentre quelli più pesanti superano anche i 3 chilogrammi. Tuttavia, nonostante la sostanziale differenza, anche gli aspiratori di maggior peso non provocano un particolare affaticamento. Infatti, il batti materasso non va tenuto sollevato ma solo trascinato per brevi distanze e oltretutto le sessioni di pulizia sono abbastanza corte.

Alimentazione con cavo o batteria ricaricabile?

Per tale scelta valgono le medesime considerazioni fatte per altre tipologie di aspirapolvere. E’ indubbio come l’assenza del cavo favorisca la libertà di movimento e non costringa ad impiegare scomode prolunghe. Il rovescio della medaglia è che un modello con filo di pari caratteristiche offre una maggior potenza di aspirazione e non ha alcun problema di autonomia.

Scegliendo un batti materasso con cavo verifichiamo che il filo sia lungo almeno 4 metri. Se invece optiamo per un aspiratore antiacaro a batteria, dobbiamo valutare l’autonomia e i tempi di ricarica. In linea di massima un buon prodotto può garantire una durata di circa 20 minuti e richiede oltre 3 ore per una ricarica completa.

Modalità di pulizia

I modelli migliori e più costosi offrono, di solito, tre modalità di pulizia. In pratica abbiamo la possibilità di scegliere se attivare la lampada UV insieme all’aspirazione, la spazzola rotante con l’aspirazione oppure tutti e tre i sistemi. Gli apparecchi con cuscinetti vibranti permettono anche di modificare il numero di colpi al minuto su due livelli.

Capienza del serbatoio

Questo fattore incide sulla frequenza degli svuotamenti. I modelli economici e quelli con dimensioni più compatte montano contenitori da 0,2 / 0,3 litri, mentre i prodotti di maggiori prestazioni garantisco una capienza di 0,5 litri. Prevedendo la pulizia di più materassi è bene optare per un aspiratore di grande capacità.

Facilità di pulizia

Di solito il serbatoio di raccolta si estrae rapidamente, così come il filtro HEPA in esso contenuto. Quest’ultimo elemento è lavabile per poterlo riutilizzare, avendo solo l’accortezza di asciugarlo molto bene prima di un nuovo impiego. Se così non fosse le particelle di polvere finirebbero con l’incollarsi alle pareti intasando immediatamente il filtro e riducendo l’aspirazione.

Nei modelli dotati di spazzola rotante, consiglio di verificare la comodità di rimozione visto che in alcuni casi siamo costretti a svitare numerose viti. Siccome la pulizia del rullo è un’operazione da svolgere con una certa frequenza e spesso anche al temine di ogni utilizzo, è opportuno che la rimozione della spazzola sia semplice e immediata.