in ,

Come pulire il forno a microonde?

Il forno a microonde è presente in molte cucine degli italiani, un elettrodomestico poco ingombrante con cui riscaldare, cucinare e scongelare in breve tempo, ma anche soggetto a sporcarsi con una certa facilità. La pulizia dev’essere eseguita regolarmente per mantenere la corretta igiene ed evitare malfunzionamenti, ecco i principali consigli.

Come pulire il forno a microonde

INDICE
1. Rivestimento esterno
2. Pannello comandi
3. Vetro
4. Cavità
5. Piatto girevole

Rivestimento esterno

Per eliminare impronte e macchie dalla scocca una buona regola di base è non impiegare prodotti troppo aggressivi che potrebbero rovinare la verniciatura oppure la finitura in acciaio inox. Di norma è sufficiente un panno morbido o una spugna, con un detergente specifico oppure uno spray igienizzante che assicura l’eliminazione di germi e batteri.

Se desideriamo utilizzare metodi naturali, ottimi alleati sono l’aceto e il bicarbonato di sodio da miscelare con acqua.

In tal caso bisogna prestare molta attenzione a non far penetrare l’acqua nelle fessure delle griglie di areazione. Bastano anche poche gocce per provocare un corto circuito alla successiva accensione.

Pannello comandi

La maggior parte dei microonde di ultima generazione sono dotati di comandi touch screen e display. Anche in questo caso è bene evitare l’impiego di prodotti aggressivi e sgrassatori che potrebbero compromettere il funzionamento sia dello schermo LCD che dei tasti a sfioramento. Suggerisco l’utilizzo di un panno in microfibra leggermente inumidito con acqua oppure l’impiego di uno spray igienizzante.

Vetro

Il vetro dello sportello lo possiamo pulire piuttosto rapidamente. La parte interna dev’essere sgrassata scegliendo tra detergenti industriali oppure metodi naturali meno aggressivi che richiedono più passate. Per la superficie esterna è sufficiente un prodotto specifico per vetri.

Cavità

Il principio di funzionamento del forno a microonde prevede l’agitazione molecolare delle parti liquide per generare calore e scaldare gli alimenti. Tale sistema provoca schizzi che finiscono in ogni punto. Più tempo lasciamo passare tra una pulizia e l’altra e maggiore sarà la difficoltà nel rimuovere le incrostazioni.

Per igienizzare la cavità possiamo scegliere tra detergenti artificiali o rimedi naturali. Nel primo caso è opportuno impiegare prodotti specifici, vale a dire appositamente studiati per sgrassare l’interno del microonde senza rischi per la salute. Se vogliamo affidarci a metodi fai da te le soluzioni più efficaci sono sempre aceto e bicarbonato.

Entrambe le sostanze presentano proprietà simili, tuttavia l’aceto offre un potere sgrassante superiore mentre il bicarbonato un maggior effetto antibatterico.

Anche il succo di limone rappresenta un valido aiuto poiché unisce buone proprietà detergenti con un’elevata capacità battericida e in più lascia un gradevole profumo contrastando i cattivi odori che si formano nel microonde. Nulla vieta di combinare i tre elementi per sfruttare ogni beneficio.

Al netto di ciò che scegliamo, la procedura da seguire è sempre la stessa e molto semplice. Dobbiamo inserire un recipiente con acqua miscelata alla sostanza desiderata, accendere il microonde alla massima potenza per circa 3 / 5 minuti (il tempo dipende dal modello) e lasciare che il vapore generato agisca sulle incrostazioni.

Al termine sarà sufficiente passare un panno o una spugna su pareti e vetro dello sportello per rimuovere facilmente lo sporco ormai ammorbidito.

Piatto girevole

Il piatto in vetro lo possiamo estrarre comodamente e lavare sotto un getto d’acqua con un comune detersivo per stoviglie. Ricordiamoci di pulire anche il supporto che consente la rotazione del piatto.
Come pulire una lavastoviglie

Per assicurare lavaggi sempre impeccabili, un adeguato livello di igiene e un corretto funzionamento, dobbiamo sapere quali parti pulire della lavastoviglie e in che modo intervenire. A tal proposito consiglio sempre di leggere attentamente la sezione relativa alla manutenzione presente nel libretto delle istruzioni.

Oltre a trovare preziosi consigli su come procedere alla pulizia, eviteremo interventi maldestri che potrebbero danneggiare la macchina.

Migliori forni a microonde

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.