Come pulire la friggitrice ad aria?

La friggitrice ad aria è un elettrodomestico che negli ultimi anni ha riscosso un certo gradimento vista la possibilità di cucinare limitando l’uso di grassi. Una valida alternativa al classico forno elettrico o altri metodi di cottura tradizionali, tuttavia richiede un’attenta e regolare pulizia per mantenere l’apparecchio efficiente e assicurare un’adeguata igiene.

Come pulire la friggitrice ad aria

INDICE
1. Cestello
2. Contenitore del cestello
3. Cavità interna
4. Resistenza elettrica
5. Corpo esterno
6. Pannello comandi

Cestello

Il cestello è facilmente estraibile tramite la maniglia e presenta un rivestimento antiaderente per evitare al cibo di attaccarsi. Tutto ciò rende particolarmente semplice la pulizia, infatti possiamo rimuovere il cestello e lavarlo con detersivo per piatti.

Di solito è possibile anche il lavaggio direttamente in lavastoviglie, sempreché non ci siano indicazioni contrarie nel manuale delle istruzioni.

Se abbiamo cucinato ricette particolarmente grasse producendo incrostazioni, suggerisco di mettere in ammollo il cestello per una ventina di minuti in acqua molto calda con aggiunta di sapone per stoviglie.

In questo modo lo sporco si ammorbidisce rendendo più agevole la successiva rimozione con una spugna non abrasiva. Siccome il cestello risulta a diretto contatto con il cibo, risciacquiamo con molta cura per eliminare ogni traccia di detersivo.

Contenitore del cestello

Il cestello presenta il fondo forato ed è inserito in un contenitore formando un unico componente estraibile. I numerosi fori lasciano passare piccoli pezzi di cibo ed eventuali gocce di liquidi o grasso generati dalla cottura.

Pertanto dobbiamo pulire il contenitore al termine di ogni preparazione per evitare che i residui brucino al successivo utilizzo, producendo fumo e cattivi odori. Per sgrassare e igienizzare dobbiamo munirci di una spugna morbida e sapone per piatti, evitando oggetti abrasivi in quanto la superficie è antiaderente.

Cavità interna

La cavità dove inserire il contenitore con cestello è poco soggetta a sporcarsi essendo isolata dal cibo sia ai lati che sul fondo. Tuttavia è bene igienizzare periodicamente la superficie. A mio avviso è preferibile impiegare uno sgrassatore naturale piuttosto che prodotti industriali, i quali potrebbero rilasciare sostanze tossiche durante il successivo riscaldamento. La soluzione più efficace è aggiungere un bicchiere di aceto ad un litro d’acqua tiepida, procedere alla pulizia e asciugare accuratamente con un panno di carta assorbente.

Resistenza elettrica

La serpentina elettrica si trova nella parte superiore della cavità e, seppur non a contatto con gli alimenti, potrebbe presentare incrostazioni di cibo poco igieniche.

Essendo un componente fisso e vista la posizione non delle più agevoli, consiglio di capovolgere la friggitrice o adagiarla su un fianco (se possibile) per avere un comodo accesso alla resistenza. Per la pulizia possiamo impiegare una spugna morbida con acqua calda, aiutandoci con una spazzola (meglio se flessibile) a setole morbide per eliminare lo sporco più ostinato.

Corpo esterno

La maggior parte delle friggitrici ad aria presenta una scocca in materiale plastico con finitura lucida. Una superficie che attira le impronte sporcandosi molto facilmente; nel contempo è piuttosto delicata, perciò evitiamo di utilizzare sgrassatori o detergenti aggressivi che potrebbero opacizzare il rivestimento. Consiglio l’impiego di uno spray igienizzate a base d’alcool oppure solo dell’acqua per inumidire una spugna o un panno in microfibra.

Pannello comandi

Scelta ormai condivisa dalle aziende costruttrici è proporre console molto moderne con display LCD e comandi a sfioramento. Una soluzione pratica ed elegante che, tuttavia, richiede un minimo di attenzione nel rimuovere impronte e macchie di sporco.

La delicatezza della superficie impone l’impiego di un panno morbido in microfibra e detergenti a pH neutro oppure solo acqua tiepida. Una valida alternativa sono gli spray igienizzanti che uniscono un buon potere pulente con un’efficace azione antibatterica. Da evitare sgrassatori aggressivi che potrebbero causare danni al pannello e decolorare la plastica.

Migliori friggitrici ad aria

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.