Migliori Friggitrici

di

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Friggitrici sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per capacità della vasca di frittura, quantità di alimenti da friggere, potenza elettrica, regolazione della temperatura, qualità dei materiali, praticità di utilizzo, sicurezza, facilità di lavaggio, prezzo e marca.

miglior friggitrice domestica

Classifica e Recensioni delle Migliori Friggitrici sul mercato

Tabella comparativa

Modello Potenza (Watt) Capienza (litri) Capacità (Kg)
Moulinex AM 302130 Fri Super Uno Tim 1800 2,2 1,5
De'Longhi F38436 Rotofry 1800 1,5 1,2
Ariete 4611 Easy Fry 2000 2,5 0,7
Clatronic FR 3195 2000 3 nd
Severin FR 2431 2000 3 0,4
Princess 180306 1800 2,5 nd

Moulinex AM 302130 Fri Super Uno Tim

Iniziamo la comparazione tra le migliori friggitrici sul mercato con Moulinex AM 302130 Fri Super Uno Tim, il modello di punta dell’omonimo brand, in prima posizione nella nostra classifica per la sua affidabilità e le prestazioni offerte a fronte di un assorbimento elettrico di 1800 Watt.

L’elettrodomestico che presentiamo in questa recensione presenta infatti una garanzia di intervento tecnico di ben 10 anni, assicurando così la disponibilità di parti di ricambio e assistenza per un lungo periodo di tempo, durante il quale sarà possibile preparare ogni genere di frittura per famiglie anche numerose.

La capacità arriva su questo prodotto a un massimo di 1,5 Kg di alimenti da preparare con una certa facilità, secondo la nostra opinione, grazie al controllo esterno del cestello, il termostato regolabile fino a 190 gradi centigradi, il coperchio trasparente per controllare visivamente la frittura, e il timer digitale automatico.

Anche sul fronte della praticità troviamo dei vantaggi da tenere in considerazione, in questa guida all’acquisto: il prodotto risulta particolarmente semplice da pulire grazie al contenitore interno antiaderente da 2,2 litri, che può essere smontato per una più pratica sanificazione.

Moulinex AM 302130 Fri Super Uno Tim dispone inoltre di un sistema di isolamento termico che rende le pareti esterne fredde anche durante la frittura, a nostro avviso una soluzione utile per prevenire incidenti domestici e scottature, mentre un filtro al carbone attivo riesce ad assorbire efficacemente gli odori, col vantaggio di poter essere lavato in lavastoviglie e utilizzato per circa 50 fritture.

De’Longhi F38436 Rotofry

De’Longhi F38436 Rotofry è in buona posizione nella nostra classifica per via del suo cestello rotante angolato, che permette di friggere utilizzando fino al 50% di olio in meno, rispetto a sistemi equipaggiati con cestelli più tradizionali.

La nostra recensione parte proprio dall’analizzare questa tecnologia che il marchio italiano impiega sulla sua friggitrice top di gamma: gli alimenti vengono continuamente immersi nell’olio ed estratti successivamente, per un ciclo che assicura una frittura croccante e salutare.

La vasca antiaderente da 1,5 litri è removibile per una più semplice pulizia, ed è lavabile in lavastoviglie, dopo averla svuotata dall’olio con la massima praticità e in tutta sicurezza, grazie alla tecnologia Easy Clean che estrae il liquido dall’apparecchio, filtrandolo contemporaneamente da residui e impurità.

Grazie al termostato in dotazione è possibile regolare la temperatura in un intervallo compreso tra 150 e 190 gradi centigradi, e un sistema di ricircolo interno dell’aria permette alle pareti esterne di rimanere sempre fresche.

De’Longhi F38436 Rotofry, con un assorbimento di 1800 Watt e una capacità di 1,2 Kg, è secondo la nostra opinione una buona scelta per chi desidera una friggitrice pratica da usare, grazie all’apertura automatica del coperchio e al cestello che può essere alzato e abbassato anche a sportello chiuso.

Ariete 4611 Easy Fry

Un altro produttore italiano nella zona alta della nostra classifica, con una friggitrice che ha come punto di forza la praticità sia in fase di ultilizzo che in fase di pulizia: in questa recensione prenderemo in esame Ariete 4611 Easy Fry.

L’elettrodomestico presenta infatti il vantaggio di poter essere smontato in ogni sua componente: cestello, vano olio, coperchio e corpo centrale possono essere rimossi e soprattutto lavati in lavastoviglie.

Questa caratteristica rappresenta secondo la nostra opinione una buona scelta per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina (e soprattutto alla pulizia), ma non vuole rinunciare a una friggitrice che con una potenza di 2000 W e una capacità di 2,5 litri di olio riesce a preparare fino a 700 g di frittura.

Un prodotto che ha dalla sua anche una particolare semplicità e immediatezza di utilizzo, grazie alle due spie che indicano rispettivamente l’accensione e il raggiungimento della corretta temperatura per una buona frittura

Anche la finestrella trasparente aiuta in questo senso, rendendo intuitivo il controllo sulla cottura grazie a una rapida occhiata, mentre per una controllo più preciso è presente un termostato regolabile tramite un’apposita manopola.

Ariete 4611 Easy Fry è inoltre dotata di un manico per il facile sollevamento del cestello, e il filtro in dotazione provvede ad assorbire gli odori derivanti dalla frittura per non rilasciarli nell’ambiente della cucina.

Clatronic FR 3195

Clatronic FR 3195 è una friggitrice caratterizzata dalla presenza di un doppio cestello per la preparazione simultanea di più alimenti, una buona scelta secondo la nostra opinione anche per via della capacità totale che arriva a ben 3 litri.

Con un design che ricorda i prodotti professionali utilizzati nelle cucine dei ristoranti, il prodotto riesce a garantire buone prestazioni in termini di quantità di cibo da preparare, preservando lo stesso da temperature eccessive grazie alla tecnologia a zona fredda.

In questo modo è possibile ottenere fritture sempre croccanti di alimenti che, non entrando mai in contatto con il fondo della vasca, non corrono il rischio di carbonizzarsi, evitando oltremodo di sporcare l’olio di frittura.

La temperatura è regolabile su 6 livelli, per una maggior modularità di preparazione, grazie anche ai 3 cestelli in dotazione, di differenti volumi, per friggere così anche due tipologie di alimenti contemporaneamente, anche in quantità differenti.

Clatronic FR 3195 è secondo la nostra opinione un elettrodomestico versatile e potente, che garantisce buone prestazioni in cucina grazie alla potenza assorbita di 2000 Watt, con la praticità del termostato regolabile da 115 a 190 gradi centigradi, e un filtro anti odore e antigrasso che evita il diffondersi di cattivi odori in cucina.

Severin FR 2431

Severin FR 2431 è una friggitrice dalla buona qualità costruttiva, grazie al corpo realizzato interamente in robusto acciaio inox, con in più la praticità di un recipiente per l’olio smaltato e rimovibile, per poter essere lavato in lavastoviglie al pari del cestello.

Con questo prodotto è possibile preparare circa 400 grammi di frittura, con livelli di temperatura che raggiungono un valore massimo di 190 gradi centigradi, caratteristica che a nostro avviso rende la friggitrice di questa recensione una buona scelta per ogni tipo di preparazione domestica.

Sul fronte della sicurezza, troviamo particolarmente interessante il sistema di protezione da surriscaldamento degli elementi elettrici, e il coperchio superiore in acciaio inox particolarmente robusto che permette un rapido controllo visivo grazie alla finestrella trasparente.

Severin FR 2431, dalla capienza totale di 3 litri utili per la frittura in ambito domestico, è inoltre dotata di un sistema di spegnimento automatico in caso di disconnessione dell’elemento riscaldante, ulteriore elemento di sicurezza che a nostro avviso rende la friggitrice una buona scelta per chi ha bambini in casa.

Princess 180306

Princess 180306 è una friggitrice di semplice e pratico utilizzo, grazie anche alla presenza di una vasca interna in acciaio inox dalla capacità di 2,5 litri, che può essere smontata per poi essere lavata in lavastoviglie, insieme al cestello e al coperchio.

Si tratta a nostro avviso di un elettrodomestico indicato per famiglie di medie dimensioni, composte ad esempio da 2 adulti con bambini in casa, per via della capacità e della sicurezza offerta dalle pareti esterne che rimangono sempre fresche durante l’utilizzo.

Come per altri modelli comparati nella nostra classifica, anche in questo prodotto troviamo la praticità offerta dalla finestra superiore trasparente che permette un rapido controllo visivo per controllare così l’andamento della frittura.

Il sistema di chiusura permette inoltre di poter chiudere il coperchio e successivamente abbassare il cestello, scongiurando così il rischio di scottature.

Princess 180306, dotata di filtro anti odori in metallo che consente di poter friggere anche mantenendo il coperchio chiuso, assorbe dalla rete elettrica una potenza di 1800 Watt, ed è venduta con garanzia ufficiale del produttore di 24 mesi.

Offerte Friggitrici Elettriche

Come scegliere una friggitrice domestica di qualità

La presenza di determinati elementi in una friggitrice ci permette di comprendere quali siano i vantaggi nell’uso di questo elettrodomestico. Ovviamente il materiale esterno di cui la friggitrice risulta costituita è di un tipo di plastica che resista alle elevate temperature. Indipendentemente dalla forma, se ne trovano in giro di tanti diversi tipi. Ad esempio possono diversificarsi in base alla potenza della resistenza: se ne trovano da 1200 a 2200 watt.

Per far raggiungere la temperatura adeguata la base della friggitrice è provvista di una resistenza elettrica. La parte della friggitrice che ha la funzione di contenere l’ olio scaldato è detta vasca; solitamente la si trova realizzata in alluminio, ma si trovano anche modelli con vasche in acciaio o comodi materiali che evitano ai cibi di attaccarsi.

Esistono varie dimensioni di vasca, e a seconda delle vostre esigenze e abitudini alimentari, ne sceglierete una piccola, media, piuttosto che grande, dalla capienza di circa tre litri. Un secondo elemento di fondamentale importanza è il cestello, realizzato in alluminio e a rete. La funzione del cestello è quella di inserirvi il cibo da friggere per poi immergerla nella vasca contenente l’ olio.

Cosa molto importante è accertarsi della presenza di un manico il cui materiale non possa scaldarsi. Un altro elemento tipico delle moderne friggitrici è il coperchio, provvisto di filtri antigrasso che riesce a trattenere non solo gli schizzi provocati dall’olio ma anche i cattivi odori di fritto. Alcune volte il coperchio è provvisto di una sorta di finestra che riesce a far seguire via via la cottura dei cibi.

Infine, ultimo elemento ma assolutamente da non trascurare è il filtro: la sua funzione è quella di isolare i residui di cibo presente nell’olio. Se infatti, non si filtrasse l’ olio si rischierebbe di far diventare scuro l’ olio e che vengano mischiati odori e sapori tra diversi tipi di cibo.

Tra i modelli di nuova generazione sono disponibili le friggitrici ad aria senza olio, questi elettrodomestici consentono di friggere utilizzando esclusivamente un cucchiaio di olio, risparmiando sulla quantità di calorie delle patatine fritte.

Certificazioni di qualità

Come tutti gli elettrodomestici è una buona abitudine accertarsi anche nel caso di una friggitrice della qualità e sicurezza di questo prodotto. Per questo esistono varie friggitrici che sono provviste di un apposito marchio, detto IMQ. Questo marchio oggi è considerato una garanzia di sicurezza per tutti gli elettrodomestici che lo riportano.

Per questo motivo, quando siete in cerca di una buona friggitrice assicuratevi che riporta il marchio IMQ, che garantisce e certifica il fatto che l’ elettrodomestico in questione risponda alle norme di sicurezza.

Questi elettrodomestici certificati, infatti, hanno tutti superato appositi controlli. Esistono, infatti, degli appositi laboratori, dove i prodotti vengono testati con diverse prove che servono ad indagarne la qualità e la sicurezza di tutte le componenti in tutte le condizioni. Ad esempio viene controllata la robustezza di ogni singola parte, vengono controllate le parti più delicate, i fili, le viti, ecc… Tutti gli elettrodomestici con il marchio IMQ sono sottoposti a rigidi controlli.

Per quanto riguarda le friggitrici in particolare, l’ aspetto che viene messo maggiormente in risalto è la capacità di riscaldamento, utili per raggiungere la temperatura dell’olio. Il marchio IMQ vi assicura, quindi, che l’elettrodomestico che state per acquistare ha superato tutti i test di controllo per la sicurezza. Inoltre, in questi elettrodomestici vengono dati ai consumatori tutta una serie di consigli che è bene seguire.

Ad esempio, viene sempre raccomandato di leggere il libretto delle istruzioni, utile per comprendere quali sono i metodi e le operazioni necessarie al corretto utilizzo della friggitrice.

E’ bene leggere attentamente questi libretti perché oltre ad utili consigli per il buon funzionamento dell’elettrodomestico, invita il consumatore a porre l’ attenzione su alcuni particolari, per evitare non solo di guastare l’ apparecchio, ma soprattutto per non creare le condizioni di rischio che ogni elettrodomestico potenzialmente comporta.

Come funziona

Come tutte le buone cuoche sanno, è importante adeguare la temperatura dell’olio a seconda dell’alimento che intendiamo cuocere. Quindi, prima di procedere alla cottura accertiamoci che la nostra friggitrice sia regolata alla temperatura ottimale. Di solito le moderne friggitrici sono dotate di tre diverse possibilità di temperatura: bassa, valori tra i 160 e i 170 gradi centigradi, media, valori tra i 170 e i 175, e alta, con valori che variano tra i 175 e i 200 gradi centigradi.

Molto spesso, è proprio la casa produttrice della friggitrice che consiglia tramite un apposito ricettario, quale temperatura meglio si addice per la cottura di determinati alimenti. E’ bene quindi, consultarlo almeno per le prime volte.

A seconda del modello di friggitrice che possedete, la temperatura preselezionata può essere raggiunta dopo dieci minuti. A questo punto, potete sollevare il vostro coperchio e inserire il cibo nell’apposito cestello, sostenendolo per mezzo del manico. Dopo aver reinserito il cestello e chiuso il coperchio, il passo successivo è quello di capire i giusti tempi di cottura.

Quindi, sempre consultando il ricettario, impostate il tempo di cottura indicato sul contaminuti della vostra friggitrice e attendete che il termine della cottura venga segnalato dall’apposito segnale acustico. Dopo il termine della cottura, il passo successivo consiste nello spegnere la friggitrice, estrarre il cestello e servire su un piatto le vostre invitanti fritture.

Ricordatevi, infine, di utilizzare l’ apposito filtro per eliminare del tutto i residui di cibo presenti nell’olio. Considerate anche il fatto (molto importante per una buona qualità della vostra cucina) che è sconsigliato utilizzare per più di tre volte lo stesso olio di frittura.

Consigli per friggere meglio

Alcuni semplici consigli, come dei particolari che spesso ci possono sfuggire, possono migliorare le nostre fritture e renderle più apprezzabili e meno nocive. Un primo suggerimento è quello di preparare tutte le fritture, escludendo le patatine fritte, ricoprendole della panatura che li rende croccanti e gustosi.

Cosa molto importante è anche che ciò che intendiamo friggere sia accuratamente tagliato, in modo tale da raggiungere una cottura omogenea, ed evitare quindi parti troppo cotte e altre parti che restano ancora crude.

Fate molta attenzione ad evitare che ciò che dovete cuocere sia bagnato con acqua. In tal modo, infatti, eviterete che l’olio schizzi via a contatto con l’ acqua. Importante anche tenere elevata la temperatura dell’olio; come anche scegliere anche un olio di qualità piuttosto che uno più scadente può incidere sulla qualità del risultato finale.

Un ultimo aspetto è quello di servire le vostre fritture solo dopo averle riposte in un piatto a contatto con la carta assorbente. Con questo piccolo accorgimento i vostri fritti verranno privati della quantità di olio in eccesso e risulteranno dorati, più leggeri e sicuramente più apprezzati da tutti. Molte persone, poi, pensano sia meglio aggiungere il sale durante la cottura del cibo.

In realtà sembra che il momento migliore per salare le fritture (patate, verdure, etc) sia immediatamente dopo il termine della cottura. Come vedete, seguendo piccoli accorgimenti, è facile ottenere dei risultati migliori sia sul piano della qualità, con cibi meno calorici, meno impregnati di olio e cotti alla cottura ottimale, sia sul piano della bontà e del gusto, garantendo sempre la massima croccantezza dei fritti e il grande gusto che rendono la frittura la modalità di cottura più scelta e apprezzata in tutto il mondo.

[Voti: 257    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.