Migliori Tritatutto Elettrici

di Andrea Pilotti 13 Febbraio 2019

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Tritatutto Elettrici sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per velocità di rotazione delle lame,potenza del motore, accessori in dotazione, capacità del recipiente, sicurezza, rapporto qualità prezzo.

Miglior tritatutto elettrico

Classifica e Recensioni dei Migliori Tritatutto Elettrici

Il migliore

KitchenAid 5KFC3516EWH è un tritatutto elettrico che conquista la prima posizione della nostra classifica per qualità costruttiva, funzionalità e versatilità.

Gli aspetti positivi che abbiamo riscontrato sono molteplici. Si comincia dal design vintage, leggero e compatto allo stesso tempo. Il prodotto presenta un corpo in plastica con inserti cromati e una ciotola da 380 ml, completamente sicura perché priva di BPA e completa di beccuccio dosatore per facilitare i travasi.

Le lame di questo modello sono in acciaio inox e la loro particolare forma, unitamente alla possibilità di regolare la velocità secondo due impostazioni e in modalità pulse, consente non solo di tritare in maniera grossolana o finemente.

L’utente, all’occorrenza, può anche ridurre in purea cibi cotti, sminuzzare la frutta secca, il pane raffermo o realizzare la maionese.

Segnaliamo l’affidabilità del motore, che assorbe una potenza massima di 240 watt, oltre alla facilità di assemblaggio. Ricordiamo che tutti i componenti staccabili si possono lavare in lavastoviglie.

KitchenAid 5KFC3516EWH, secondo la nostra opinione, ha tutte le carte in regola per svolgere tutti i diversi usi che si possono eseguire con un elettrodomestico del genere.

Il più venduto

Kenwood CH580 è un tritatutto elettrico che abbiamo selezionato per le valide funzionalità complessive, nonché per l’appagante rapporto qualità prezzo.

Si tratta di un prodotto equipaggiato un motore da 500 watt e venduto assieme al contenitore in plastica graduato da mezzo litro.

La particolarità del modello è rappresentata dalla possibilità di adattare le 4 lame in acciaio inox in base al lavoro da eseguire. Gli impasti leggeri si possono lavorare utilizzando due lame, mentre per quelli più duri, compreso il giacchio, basta aggiungere le altre due.

Degna di segnalazione la presenza di una spatola in silicone per agevolare il travaso, evitando di graffiare e lasciare residui nel contenitore. Questo accessorio difficilmente è presente in dotazione con i comuni tritatutto.

In fase di utilizzo l’elettrodomestico resta stabile sul piano di lavoro grazie alla presenza di una guarnizione in gomma sottostante. Tuttavia, abbiamo constatato la mancanza di un secondo coperchio apposito per preservare la freschezza del cibo che rimane nel contenitore a fino utilizzo.

Kenwood CH580, completo di accessorio per preparare la maionese, a nostro avviso è un tritatutto versatile da rivolgere a coloro che cercano un modello capace di lavorare una buona varietà di alimenti.

Per mandorle

Moulinex La Moulinette PA141 è un tritatutto elettrico, dal design semplice e solido, con un potente motore da 1000 watt di assorbimento. Il prodotto permette di sminuzzare finemente non solo alimenti dalla consistenza morbida, ma anche quelli più duri come le mandorle.

Compatto e maneggevole, il modello presenta un contenitore in plastica trasparente con capacità di 330 ml e facilmente smontabile. Si può lavare comodamente in lavastoviglie assieme al coperchio e alle lame.

Completo di avvolgicavo e di piedini antiscivolo, evidenziamo che questo tritatutto richiede qualche accortezza durante l’utilizzo, per evitare che gli alimenti vengano lavorati troppo, specie alla massima velocità o con una pressione eccessiva.

Moulinex La Moulinette PA141, garantito dal produttore per 10 anni, è a nostro avviso un elettrodomestico affidabile, in grado di portare a termine molteplici tipi di preparazioni senza particolari problemi.

Per carne

Bosch MMR08A1 è un tritatutto elettrico che ci ha convinti per la versatilità. Sebbene non possa essere utilizzato per tritare il ghiaccio, si rivela adatto per sminuzzare tanti alimenti diversi, compresi piccoli tocchetti di carne.

Equipaggiato con motore da 400 watt e 2 lame in acciaio inox, questo modello viene venduto assieme allo speciale disco emulsionante che serve per preparare velocemente la maionese.

Quanto al contenitore graduato in plastica trasparente e con capacità di 0,8 litri, evidenziamo una non eccessiva solidità che potrebbe renderlo facilmente soggetto a graffiarsi.

Altro aspetto che non ci lascia entusiasti e la mancanza di un regolatore di velocità. L’elettrodomestico, infatti, lavora solo secondo una sola impostazione, per cui è privo anche di funzione turbo e non si possono graduare i giri al minuto.

Bosch MMR08A1, privo anche di piedini antiscivolo e di un coperchio per richiudere il contenitore, è comunque un tritatutto pratico e adatto per le più comuni preparazioni.

Il più potente

Imetec 7256 CH 3000 è un tritatutto che si distingue fra quelli selezionati in questa guida all’acquisto per via dell’elevata potenza.

Dispone di 4 lame in acciaio inox, di un motore da 1000 watt e raggiunge una velocità di 18.000 giri/minuto. Questo lo rende adatto per sminuzzare con un solo passaggio generose quantità di cibo, grazie anche alla caraffa in dotazione di 600 ml.

Nei fatti il prodotto si rivela versatile, ma non adatto per il ghiaccio. Trita cibi morbidi, ma anche formaggi stagionati, chicchi di caffè, frutta secca o carni, senza con ciò dover temere fuoriuscite sul piano da lavoro. Il coperchio coordinato, infatti, rimane ben saldo anche durante gli utilizzi intensivi.

Facile da usare, esercitando una pressione sul coperchio, questo modello è dotato di dispositivo di sicurezza e di componenti lavabili in lavastoviglie. Evidenziamo, tuttavia, che il peso di 2 chilogrammi ci è sembrato un po’ sopra la media.

Imetec 7256 CH 3000, considerate le prove pratiche effettuate dallo stesso marchio, a nostro avviso, è una buona scelta per chi cerca un modello che riesca a tritare anche in maniera molto fine e omogenea.

Per pesto

Ariete Choppy è un tritatutto elettrico progettato per un uso quotidiano. Si presta bene per sminuzzare piccole quantità di cibo, quali battuti di verdura, oppure per preparare il pesto.

Si posiziona facilmente all’interno di ogni cucina perché poco ingombrante. Misura 10,5 x 10,5 x 20 centimetri e dispone di un bicchiere capiente 250 ml.

Equipaggiato con 2 lame e con un motore da 160 watt, con questo elettrodomestico si raggiungono buoni risultati quando vengono lavorati alimenti morbidi.

Il modello dimostra i suoi limiti quando occorre sminuzzare alimenti non previamente ridotti a piccoli pezzetti o comunque dalla consistenza dura come nel caso della frutta secca. I componenti staccabili si possono lavare in lavastoviglie, ma il bicchiere in plastica tende ad opacizzarsi facilmente.

Ariete Choppy, alla luce di quanto evidenziato, è un tritatutto pratico ma secondo la nostra opinione non adatto ad un utilizzo particolarmente intensivo, per il quale consigliamo elettrodomestici più performanti.

Tutte le recensioni

Offerte Tritatutto elettrici

Come scegliere un tritatutto di qualità

La cucina è uno di quegli ambiti in cui si sperimenta di più e talvolta sono necessarie delle tecnologie particolari per preparare determinati piatti e ricette.

Il tritatutto, chiamato anche chopper o food processor (da non confondere con i multicooker), potrebbe diventare un elettrodomestico fondamentale all’interno della vostra vita e di quella della vostra famiglia, grazie ad alcune sue importanti caratteristiche, come la versatilità e le diverse modalità d’impiego.

Migliori Multicooker

Come scegliere un Tritatutto? Come optare per il modello che più fa per voi? E’ importante prima di tutto precisare che non tutti questi elettrodomestici sono uguali: ognuno è dotato di caratteristiche e peculiarità che lo rendono unico e quindi più o meno utile rispetto a quelli che sono i vostri intenti.

Cosa posso fare con il Tritatutto? Posso usarlo per sbriciolare semplicemente biscotti e caffè? Oppure per preparare degli omogenizzati adatti ai più piccoli? A seconda dell’utilizzo che ne volete fare, infatti, esistono in commercio diversi prodotti. Potrete optare, se per esempio dovete sbriciolare frutta, per un elettrodomestico dalle dimensioni contenute, che si comporti come un macinatore, mentre se avete bisogno di preparare pappe per gli infanti, e non disponete di un cuocipappa in casa, potrebbe essere necessario un utensile dalla capienza più ampia.

Migliori Cuocipappa

La lama del tritatutto ha anch’essa una sua importanza, così come il motore e quindi la potenza e i differenti tipi di velocità presenti.

Posso utilizzare il tritatutto per fare gli omogeneizzati? Il tritatutto è di solito contraddistinto da una buona capienza ed è il prodotto ideale per chi deve preparare pappe o alimenti in generale per i propri pargoli o per persone anziane. Le due diciture indicano il medesimo prodotto anche se a volte si rimane un po’ fuorviati dai due nomi differenti.

Il tritatutto può anche frullare? I tritatutto differiscono dai frullatori, sotto molti aspetti. Bisogna stare attenti a non confonderli, anche se sono simili il frullatore è più indicato per sminuzzare cibo e mescolare i vari ingredienti tra loro, fino ad ottenere dei composti cremosi, il tritatutto trita differenti tipi di cibo, macina ed è perfetto per preparare pappe e simili. Per tritare in modo più efficace e preparare alimenti ricchi di ingredienti il Tritatutto è indubbiamente più efficace.

Migliori Frullatori

Quanto spazio occorre in cucina per il tritatutto? E’ importante valutare il fattore spazio prima di acquistarlo, in quanto alcuni di essi sono di dimensioni notevoli.

Una volta valutato lo spazio disponibile potrete passare a studiare il design che più si accorda con l’arredo e con gli altri elettrodomestici della vostra cucina e che più risponde ai vostri gusti personali.  Valutate anche la distanza dalla presa, in quanto i cavi non sono lunghi tutti allo stesso modo e potrebbe essere quindi necessaria una prolunga.

Quanto costa un Tritatutto? E’ importante dire che il prezzo può variare anche di molto, a seconda del modello, del brand, della potenza e delle funzioni dell’utensile. Ne esistono di più economici e di più costosi e al momento dell’acquisto ciò che è importante è valutare quanto si intende investire per acquistare questo pezzo, in base anche all’uso che se ne farà.

I costi oscillano tra i 30 e i 70 euro, ma tenete conto che tendenzialmente più un prodotto sarà ricco di funzioni ed accessori, più alto sarà il suo costo. Anche la marca può far lievitare il costo. Se avete intenzione di utilizzarlo spesso vi conviene informarvi subito per un modello di una certa qualità, cercando di badare più all’efficienza che alla spesa.

[Voti: 239    Media Voto: 5/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.