Stufa a pellet ad aria o idro?

Stufa a pellet ad aria o idro? Leggi la guida per conoscerne differenze, pro e contro, e capire quale elettrodomestico scegliere.

Differenze

Esteticamente una termostufa a pellet idro o ad aria sono molto simili, spesso indistinguibili. Offrono design vintage per meglio inserirsi in ambienti rustici oppure strutture dalle linee ricercate per adattarsi ad arredamenti dallo stile moderno.

Ciò che non manca mai è la finestra in vetro temprato da cui puoi osservare la camera di combustione e avere la suggestiva visione della fiamma. Altro punto in comune è la diffusione del calore per irraggiamento e convezione nell’ambiente in cui è istallata la stufa. Anche il sistema di gestione dell’accensione, spegnimento e regolazione è del tutto simile e rigorosamente di tipo elettronico.

La sostanziale differenza sta nel principio di funzionamento. Nei modelli ad aria il calore è diffuso all’esterno tramite ventola, alzando la temperatura solo nella stanza dov’è presente la stufa.

Tuttalpiù, se disponi della potenza termica sufficiente e adeguato impianto, puoi canalizzare l’aria in altre zone della casa. Le stufe idro disperdono poco calore nell’ambiente circostante, ma bensì utilizzano i fumi caldi della combustione per scaldare l’acqua all’interno della serpentina. Spetterà poi al circuito di termosifoni o tubazioni a pavimento alzare la temperatura al valore desiderato.

Pro e contro

Potenza termica

La stufa pellet ad aria difficilmente supera la potenza di 10,5 kW, il che ti consente di riscaldare solo pochi locali sfruttando un impianto di canalizzazione. Tuttavia, i modelli più diffusi hanno potenze attorno ai 5 kW trovando impiego in monolocali o in una singola stanza. Le stufe idro sono caratterizzate da valori elevati di potenza termica che arrivano anche a 32 kW per soddisfare le necessità in abitazioni molto grandi.

La scelta della potenza dipende dalla volumetria dell’ambiente da riscaldare e dal coefficiente termico dell’edificio, ovvero la qualità dell’isolamento della casa. Per farti un esempio un appartamento di 80 mq con soffitto alto 3 metri, facciata con cappotto termico e infissi isolanti, per essere riscaldato necessita di una potenza di circa 10 kW.

Capacità di riscaldamento

Quest’aspetto rappresenta il maggior vantaggio di una stufa pellet idro. Se installi un modello ad aria il calore viene distribuito per irraggiamento e convezione nell’ambiente circostante. Volendo riscaldare locali attigui devi necessariamente disporre di un impianto di canalizzazione per convogliare l’aria calda.

Il discorso cambia con la tecnologia idro in cui circa l’80% del calore prodotto dalla combustione è trasferito all’acqua, la quale provvederà a riscaldare tutta la casa. Con una stufa pellet idro ottieni anche un comfort maggiore e una temperatura più costante al variare delle condizioni esterne.

Velocità di riscaldamento

Da tale punto di vista è invece migliore la stufa pellet ad aria. Ti basterà avviare la combustione e in circa 15/20 minuti otterrai un buon comfort, soprattutto se il locale è particolarmente piccolo. L’aria calda viene soffiata dalla ventola attraverso le bocchette e diffonde rapidamente il calore nell’ambiente circostante. Ad una stufa idro serve invece un certo lasso di tempo per portare alla corretta temperatura l’acqua e scaldare, per esempio, i termosifoni.

Versatilità

La stufa a pellet idro è nettamente superiore potendo, non solo riscaldare la casa, ma fornire acqua calda per uso sanitario. Al contrario un modello ad aria si limita ad alzare la temperatura nel locale in cui è installata.

Flessibilità

La stufa pellet ad aria meglio si adatta ad uno stile di vita con orari variabili. Ciò sta a significare che non hai necessità di programmare l’avvio, accendendo quando necessario la stufa e sfruttando la rapidità di riscaldamento.

I modelli idro invece richiedono tempo per raggiungere la temperatura desiderata, di conseguenza dovrai stabilire le fasce orarie di accensione per trovare al tuo rientro a casa un buon comfort. Devo comunque evidenziare come i modelli di ultima generazione implementano, sempre più spesso, la connessione Wi-Fi per consentire una comoda gestione da remoto tramite app.

Installazione e manutenzione

Per l’installazione dovrai sempre affidarti ad un tecnico. Entrambe le categorie hanno necessità di una canna fumaria o comunque un condotto verso l’esterno per espellere i fumi di scarico. Le stufe pellet idro devono allacciarsi all’impianto di riscaldamento esistente, perciò richiedono maggior manodopera.

Per quanto riguarda la manutenzione devi mettere in conto un check up periodico per verificare il corretto funzionamento, mentre gli interventi ordinari riguardano semplicemente lo svuotamento del cassetto cenere e la pulizia di focolare e vetro temprato.

Costo

In linea di massima una stufa pellet idro è sempre più costosa di un modello ad aria, vista la maggior complessità dei circuiti interni. Il costo è comunque direttamente legato alla potenza termica installata e altri fattori quali design e funzioni speciali. Giusto per darti un’idea generale un buon modello idro da 10 kW costa dai 1500 ai 2000 euro. Per potenze dai 20 kW ai 32 kW l’investimento parte dai 2500 euro, superando anche i 5000 euro per prodotti top di gamma.

Le potenze in gioco per una stufa pellet ad aria sono più basse e con cifre attorno ai 500 euro puoi già riscaldare un locale senza difficoltà. I modelli più potenti superano di poco i 10 kW e hanno prezzi che orbitano attorno ai 1500 euro.

Quale scegliere

La decisione si basa esclusivamente sulle tue reali necessità. La stufa pellet ad aria è la scelta migliore qualora dovessi riscaldare solo un locale oppure una piccola abitazione. L’aria calda diffusa nell’ambiente alza piuttosto velocemente la temperatura, quindi ti consente anche una certa flessibilità di utilizzo.

La stufa a pellet idro è invece la soluzione ideale per riscaldare case di grandi volumetrie riuscendo ad allacciarti all’impianto a caldaia esistente e sfruttare i termosifoni o i sistemi a pavimento. In alcuni casi potresti impiegarla al posto della caldaia e staccarti completamente dall’uso del metano.