Migliori termostufe a pellet idro

di Andrea Pilotti 7 Maggio 2019

Le migliori termostufe a pellet idro selezionate per potenza termica, rendimento energetico, sicurezza, superficie riscaldabile, rapporto qualità prezzo e marca.

miglior termostufa a pellet

Palazzetti Ecofire Ginger Idro 15 kW

Recensione

Cola Stufe Mirage

Recensione

La Nordica Extraflame Duchessa Idro Steel 12

Recensione

Innofire Dotty Idro 11,3 KW

Recensione

King Idro 14

Recensione

Laminox Primula Idro

Recensione

Come scegliere una termostufa a pellet idro

Una termostufa a pellet può rappresentare una valida alternativa alla caldaia a metano o GPL che tradizionalmente utilizziamo per riscaldare le nostre abitazioni. Si tratta di una soluzione vantaggiosa soprattutto per costi, efficienza, ed emissioni inquinanti.

Nel momento in cui si sceglie questo tipo di prodotto, che può produrre acqua calda sia per il riscaldamento che per uso sanitario, abbracciando una causa non solo economica, ma anche ecologica e fiscale: sempre più spesso, infatti, vengono proposti ecoincentivi per chi ristruttura casa, eliminando i vecchi impianti di riscaldamento per sostituirli con più moderni che utilizzano ad esempio termocamini e stufe a pellet.

I vantaggi sono quindi molteplici, così come i parametri da valutare nell’acquisto di un elettrodomestico del genere. Innanzitutto va considerata la potenza della termostufa a pellet, e la sua capacità di riscaldare volumi e superfici congrui con quelli a nostra disposizione. La potenza riscaldante, espressa in kWh, è un valore che rapportato alla potenza trasferita all’acqua ci restituisce il parametro di rendimento termico: tanto più elevata sarà questa cifra espressa in percentuale, tanto più efficiente sarà la termostufa che stiamo valutando.

Più efficienza significa minore energia da spendere per ottenere la potenza termica che poi utilizziamo effettivamente per scaldarci, e il tutto si traduce quindi in maggior risparmio economico.

Un altro parametro da valutare è la grandezza del serbatoio del pellet, dalla quale dipenderà l’autonomia di funzionamento continuo, prima di dover effettuare di nuovo il rifornimento, e non per ultimo la posizione degli attacchi, che influenza la posizione di installazione del prodotto in casa.

Nella fase di acquisto di una termostufa a pellet, inoltre, si possono considerare altri aspetti che non sono secondari, ma che vanno valutati in base alle proprie abitudini quotidiane: chi è solito passare molto tempo fuori casa, perché magari è al lavoro tutto il giorno, troverà di certo comodo il poter a distanza controllare la stufa tramite smartphone, per programmare l’accensione in tempo utile e trovare la casa calda la rientro.

Infine, un punto importante per la scelta del prodotto che fa al proprio caso riguarda la possibilità di allacciare la termostufa all’ impianto fotovoltaico. L’utilizzo combinato con queste soluzioni può contribuire ad abbattere i costi in bolletta e delle forniture di pellet, anche se a fronte di un costo d’acquisto più elevato rispetto a modelli più semplici e meno accessoriati.

Termocamino o stufa a pellet?

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un gruppo su Facebook che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Iscriviti al servizio gratuito

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.