Migliori Termocamini

di Andrea Pilotti 3 Dicembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Termocamini a Legna e a Pellets sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per potenza termica, autonomia, resa energetica, design, sicurezza, prezzo e marca.

miglior termocamino a legna e pellet

Classifica e Recensioni dei Migliori Termocamini a Legna e a Pellets

Il migliore

Palazzetti Ecofire Idro 18 da Inserimento

Palazzetti Ecofire Idro 18 da InserimentoPalazzetti Ecofire Idro 18 da Inserimento, secondo la nostra opinione, è il miglior termocamino tra i modelli selezionati.

È un modello in grado di unire un design ricercato con caratteristiche tecniche e funzionalità di buon livello.

Il prodotto è certificato 3 stelle Aria Pulita secondo gli standard stabiliti da AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali). Una certificazione che è garanzia di basse emissioni ed elevato rendimento energetico: da una parte si ha una riduzione delle polveri emesse nell’atmosfera per assicurare il rispetto della salute e dall’ambiente, dall’altra un maggior calore disponibile con minor sprechi e costi inferiori.

Il termocamino proposto in questa recensione, è dotato di sensore di livello del pellet ed è predisposto per poter installare un sistema di caricamento acquistabile come optional.

Allo stesso modo l’utente può scegliere altri accessori tra cui una serie di cornici con diverse finiture e un connection box per poter sfruttare l’App dedicata Palazzetti e gestire il dispositivo da remoto.

La potenza termica nominale è di 18 kW, con un rendimento del 92,67% e un consumo orario che oscilla tra 1,035 e 4,01 kg/h. Il serbatoio ha una capacità massima di 30 chilogrammi che assicura un’autonomia fino a 29 ore.

Tra i dati tecnici c’è anche da sottolineare una classe di efficienza energetica A++. Per il controllo di tutte le funzioni, sulla struttura è stato inserito un pannello digitale con comandi a sfioramento. A completare la dotazione di serie c’è un vaso di espansione chiuso, valvola di sicurezza, manometro e valvola anticondensa.

Palazzetti Ecofire Idro 18 da Inserimento è un termocamino completo sotto tutti i punti di vista. Rappresenta una buona scelta d’acquisto per chi vuole riscaldare ambienti di medie dimensioni con un impatto estetico garantito dalla fiamma viva, avendo un occhio di riguardo per l’ambiente.

Il più potente

Vulcano 30

Vulcano 30Vulcano 30 è un termocamino a legna dal design moderno con un’estetica gradevole che bene di adatta un po’ a tutti gli ambienti.

La struttura è molto solida grazie all’utilizzo di acciaio di grosso spessore, mentre le dimensioni sono compatte con pareti laterali lisce e libere da meccanismi.

A seconda se si vuole alimentare solo l’impianto di riscaldamento oppure produrre anche acqua calda per uso sanitario, è possibile scegliere da uno fino a tre scambiatori di calore interni.

In quest’ultimo caso i componenti supplementari sono realizzati in rame ed inseriti a bagnomaria nelle intercapedini dello scambiatore principale. A completare le caratteristiche costruttive c’è una verniciatura realizzata con polveri epossidiche per resistere alle alte temperature.

La potenza termica massima è di 30 kW che consente di riscaldare ambienti con superficie compresa tra 120 e 220 metri quadri.

L’autonomia offerta è di circa 6 ore ma varia a seconda della qualità della legna inserita (soprattutto il grado di umidità) e dalla volumetria da riscaldare. Per un appartamento di 100 metri quadri servono circa 12 chilogrammi di legna per riscaldare l’ambiente per 6 ore.

Vulcano 30, secondo la nostra opinione, è un termocamino dal soddisfacente rapporto qualità prezzo. Un prodotto che assicura prestazioni adeguate con bassi consumi e che merita una buona posizione in classifica.

Il più piccolo

Edilkamin Idropellbox

Edilkamin IdropellboxEdilkamin Idropellbox è un termocamino a pellet dalle dimensioni compatte e dal design ricercato ed elegante.

Il funzionamento è completamente automatico grazie ad una scheda elettronica e relativo software che regola i parametri per assicurare la resa migliore con i minori consumi.

Oltre al riscaldamento dell’acqua per alimentare i termosifoni, con l’aggiunta di un apposito kit è possibile accumulare, all’interno di speciali bollitori, acqua calda per uso sanitario.

Il modello proposto in questa recensione ha una potenza di 15 kW con un rendimento termico del 92,1% e una capacità del serbatoio di 30 chilogrammi. Dati tecnici che consentono di riscaldare un ambiente fino a 405 metri cubi con un’autonomia massima che può raggiungere le 30 ore.

Tra i vari optional disponibili è possibile scegliere un kit Wi-Fi per connettere il prodotto alla rete e sfruttare un dispositivo mobile per la gestione da remoto. Allo stesso modo si può implementare il sistema con un combinatore GSM. Infine, l’utente ha l’opportunità di acquistare un kit per installare un caricatore pellet dall’alto.

Tra le principali caratteristiche di questo prodotto c’è il display frontale per la gestione delle funzioni, tra cui la programmazione giornaliera/settimanale. L’utilizzatore può anche controllare il dispositivo attraverso un pratico telecomando con schermo LCD.

Le operazioni di pulizia e caricamento pellet sono facilitate, anche con caminetto in funzione, dall’accesso frontale e dal cassetto estraibile.

Edilkamin Idropellbox, secondo la nostra opinione, è un termocamino completo, affidabile con caratteristiche tecniche che sono la garanzia di un soddisfacente riscaldamento con bassi consumi. Una buona resa estetica è il valore aggiunto che consente a questo prodotto di inserirsi tra le prime tre posizioni della classifica.

Il più venduto

Famar Classic

Famar ClassicFamar Classic è un termocamino a legna disponibile con 3 diversi livelli di potenza per meglio soddisfare tutte le esigenze.

In questa recensione abbiamo scelto il modello da 23,2 kW e rendimento termica dell’85%.

Esteticamente ha una struttura in metallo con doppia anta in vetro temperato che permette di ottenere un’ampia visione della fiamma. Il dispositivo è provvisto di sistema per la produzione di acqua sanitaria e di scivolo per contenere la legna.

Questo modello offre una buona flessibilità d’utilizzo: grazie alla particolare predisposizione del basamento, il cliente può decidere successivamente di inserire il sistema Thermocombi che permette di sfruttare, oltre alla legna, anche pellet, biomassa e policombustibile.

Dopo l’upgrade la capacità di carico arriva a ben 100 kg di combustibile che assicura una lunga autonomia. La particolare costruzione del bruciatore consente una combustione omogenea su tutta la superficie interna e non solo sui bordi. Il passaggio da legna a pellet e viceversa, viene gestito automaticamente a livello software dalla centralina elettronica.

Famar Classic è un termocamino che combina eleganza, compattezza e versatilità. È una buona scelta d’acquisto per chi vuole un sistema che si inserisca senza problemi con l’arredamento esistente, assicuri buone prestazioni e flessibilità d’uso. Prodotto dotato di qualità che gli permettono di posizionarsi sul podio della nostra classifica.

Per riscaldamento e acqua calda

Carinci Combinato 140

Carinci Combinato 140Carinci Combinato 140 è un termocamino che, come si intuisce dal nome, utilizza sia combustibile a legna che pellet. Questo modello è il risultato dell’unione tra le tecnologie presenti sui termocamini della linea System e Automatic.

Il produttore offre la possibilità di scegliere diversi modelli di potenza in base alle volumetrie da riscaldare. Si va dalla versione 140 fino ad arrivare alla più potente 290.

Per questa recensione abbiamo scelto il primo modello che offre una potenza termica di 26 kW e un rendimento del 81%. Questi dati tecnici consentono già prestazioni più che soddisfacenti, tanto da poter riscaldare ambienti che vanno da 50 a 140 metri quadri.

Le principali caratteristiche di questo prodotto sono l’accensione elettronica programmata con sistema a due candelette, sonda di sicurezza nella canna fumaria che spegne il dispositivo se non si innesca la fiamma, scambiatore di calore saldobrasato per migliorare il rendimento e il monoblocco System in lega anticorrosione per garantire la corretta circolazione dei fluidi termovettori.

Carinci Combinato 140 è un termocamino che occupa una buona posizione della nostra classifica grazie ad un’elevata versatilità d’uso che riesce a soddisfare anche le necessità del cliente più esigente. Un prodotto all’avanguardia dal punto di vista tecnico, dallo stile moderno e che assicura risultati più che soddisfacenti.

Per 150 mq

MCZ Hydrotherm 70

MCZ Hydrotherm 70MCZ Hydrotherm 70 è un termocamino a legna che ha come migliore qualità la versatilità d’uso.

L’utente può scegliere un modello con anta in vetro temperato frontale oppure con un lato ad angolo sulla destra o sinistra.

La porta saliscendi offre un’adeguata visione della fiamma grazie alla sua ampiezza. Un ulteriore possibilità di scelta riguarda il rivestimento esterno che viene fornito in tre versioni (Goya, Matisse e Mondrian) con varie forme e finiture per adattarsi a qualsiasi ambiente.

Una delle caratteristiche che contraddistingue questo modello, è l’esclusivo materiale (Alutec) sviluppato e brevettato da MCZ con cui è stato realizzato il focolare.

Grazie all’alto contenuto di allumina, raggiunta la temperatura di 300 gradi centigradi, una reazione chimica permette l’autopulizia del focolare. Il risultato è una fiamma sempre chiara e lucente con un notevole incremento della resa estetica.

Il termocamino, grazie ad una potenza termica massima di 21,2 kW ed un rendimento del 75,2%, è in grado di portare l’acqua a 40 gradi centigradi nell’impianto di riscaldamento in soli 10 minuti e gestire ambienti fino a 466 metri cubi.

Per incrementare la sicurezza e la facilità d’uso, il prodotto è dotato di valvola di regolazione dell’aria comburente e valvola di sovrapressione. Le operazioni di pulizia sono facilitate dal vetro saliscendi e dal meccanismo d’apertura che ribalta l’anta, permettendo un facile accesso alla camera di combustione.

MCZ Hydrotherm 70 è un termocamino che unisce un’estetica essenziale e moderna con un’adeguata versatilità d’uso. Un prodotto nel complesso valido e che merita una buona posizione nella nostra classifica.

Tabella comparativa

Modello Rendimento termico (%) Potenza termica (Kw) Superficie riscaldabile (m2)
Palazzetti Ecofire Idro 18 da Inserimento 92.67 18 nd
Edilkamin Idropellbox 92.1 15 140
Famar Classic 85 23.2 nd
Carinci Combinato 140 81 26 140
Vulcano 30 30 83.5 220
MCZ Hydrotherm 70 75.2 21.2 160

Offerte Termocamini a Legna e Pellet

Come scegliere un Termocamino a Legna e a Pellets

Caratteristiche

Il termocamino offre numerosi vantaggi: ha una resa energetica alta, è particolarmente efficiente nei consumi di combustibile e può essere integrato con altri sistemi di riscaldamento quali caldaie a condensazione e impianti solari termici.

Migliori Pannelli Solari Termici

Potenzialmente il termocamino può degnamente sostituire la caldaia a condensazione ed è indubbiamente più sicuro e meno problematico del tipico camino a legna (ad esempio non ha complicazioni di tiraggio); a differenza di quest’ultimo, inoltre, può riscaldare anche appartamenti di grandi dimensioni, sempre coniugando un’alta efficienza (il camino tradizionale non garantisce una resa oltre il 50%) a un elevato risparmio.

Migliori Caldaie a Condensazione

La maggior parte dei termocamini sono alimentati a legna ma è possibile utilizzare anche il pellet o entrambi; questi elettrodomestici possono veicolare il calore prodotto per mezzo di aria o acqua (nella versione idro).

Migliori Termostufe a Pellet Idro

Per ciò che riguarda l’aspetto tecnico, è opportuno affidarsi ad aziende con esperienza che possano proporre un ampio parco di modelli così da trovare facilmente quello più opportuno, e proporre preventivi personalizzati. Nonostante le caratteristiche peculiari di ogni abitazione influiscano sulla resa, è possibile avanzare degli esempi standard: in un’abitazione di 100 mq, in cui il termocamino è in funzione per, all’incirca, sei ore al giorno, si consumeranno 20 Kg circa di legna e si garantiscono intorno alle sedici ore di acqua calda. Se l’appartamento ha una metratura intorno ai 300 mq, per le stesse ore di funzionamento, si consumeranno circa 60 Kg legna. Diversamente, se si desidera l’acqua calda ventiquattr’ore su ventiquattro e il termocamino in attività per quasi dodici ore, il consumo di legna previsto è di 40 Kg (per 100 mq) e di 120 Kg (per 300 mq).

Installazione

Il termocamino, come il camino tradizionale, deve essere allacciato a una canna fumaria per l’evacuazione dei fumi che, dunque, ne determina la collocazione nell’abitazione. Un  importante sistema per evitare l’esalazione dei fumi è la presenza del diaframma in vetrocemento che chiude la bocca e favorisce il rendimento termodinamico.

In termini di sicurezza, vi è la possibilità di istallare termocamini in grado di bruciare il monossido di carbonio prodotto dalla combustione. Questo sistema prevede una seconda combustione che, alzando la temperatura, produce solo anidride carbonica (biossido di carbonio), assolutamente inoffensiva. Altrettanto importante è la presa d’aria prevista verso l’esterno che permette l’ingresso di ossigeno per alimentare la fiamma.

Manutenzione

La semplicità del termocamino ne permette l’uso anche ai non esperti poiché non ci sono tecniche complesse ma solo alcune accortezze da seguire. Ad esempio è consigliabile, all’accensione, disporre la legna scegliendo i pezzi più grandi per la base per poi salire con quelli più piccoli in modo da favorire lo sviluppo della fiamma. É un buon trucco anche lasciare la brace nel focolare fino al mattino successivo in modo che continui a produrre calore finché non si riduce in cenere. A questo punto si può passare alla pulizia, che non è dissimile da quella di un tradizionale camino.

Si potrebbe affermare, data la specifica struttura e le modalità di combustione, che il termocamino si pulisce da sé se non fosse per il cristallo del focolare che, soggetto a depositi, va regolarmente deterso. In ogni caso i prodotti consigliati per una pulizia profonda sono quelli comunementi usati per i forni da cucina. Il cassetto di raccolta delle ceneri andrebbe svuotato all’incirca ogni tre giorni e, se non vi è il cassettino, i depositi vanno asportati con una paletta (con un aspirapolvere si intaserebbe rapidamente il filtro).

[Voti: 373    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.