Migliori Termocamini

di 19 settembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Termocamini a Legna e a Pellets sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per potenza termica, tipo di combustibile utilizzato, resa energetica, prezzo e marca.

miglior termocamino a legna

Classifica e Recensioni dei Migliori Termocamini a Legna e a Pellets

Il migliore

Carinci Automatic 290

Carinci Automatic 290 è un termocamino che può essere alimentato sia a legna che a pellets ed è dotato di bruciatore a fiamma modulabile per un uso a potenza sia costante che variabile.

La fiamma viene adeguata in modo automatico alla potenza richiesta, permettendo così di generare solo il calore strettamente necessario, e abbattendo i consumi di combustibile fino al 50%.

Oltre a legna e pellets, il prodotto può essere alimentato a biomasse, gusci di noci ed altri combustibili di origine organica, per una resa ottimale e costi di gestione ridotti.

L’elettrodomestico che trattiamo in questa recensione occupa una buona posizione nella classifica dei migliori termocamini a legna e pellet sul mercato, per la sua qualità costruttiva e le funzionalità complete e moderne.

L’accensione programmata sfrutta il calore della brace residua dal precedente fuoco per far partire una nuova combustione, mediante l’azionamento automatizzato della ventola, e la centralina elettronica di gestione permette il passaggio tra un combustibile (ad esempio legna) e un altro automaticamente.

Sul fronte sicurezza, troviamo una sonda nella canna fumaria che arresta il sistema in caso di mancata accensione del bruciatore a doppia candeletta. Il carico del combustibile è affidato a una doppia coclea di alimentazione che funziona anche come dispositivo di sicurezza, che evita ritorni di fiamma.

Tutte le funzioni del termocamino sono accessibili dalla centralina con display LCD dal quale è possibile programmare le accensioni automatiche.

Grazie al brevetto “Aria Premiscelata” la combustione avviene in maniera omogenea all’interno del braciere, così da massimizzare la resa energetica ed abbattere i consumi.

L’ottimizzazione della combustione inoltre fa si che al termine dell’utilizzo, sarà presente nel camino solo un residuo di cenere pulita, senza tracce di carbone o scorie.

Anche la cappa di aspirazione dei fumi è stata ottimizzata per migliorare la resa termica, ed è dotata di dispositivo anti intasamento.

Carinci Automatic 290 permette inoltre di accendere il fuoco dall’alto, diversamente da quanto accade in un camino tradizionale, per una maggior semplicità d’uso e garantendo al contempo una maggiore omogeneità di combustione.

La base, realizzata con mattoni refrattari, consente di cucinare al barbecue.

Capace di una Potenza Termica massima di 34,5 KW, 9,5 dei quali vengono resi all’aria, Carinci Automatic 290 è equipaggiato con un serbatoio acqua di 124 litri.

La pressione massima del circuito di riscaldamento è di 1,5 bar, mentre quella dell’acqua calda sanitaria è pari a 3,5 bar, con un rendimento termico dell’ 80%.

Il più venduto

Famar Pitagora 30

Famar Pitagora 30  è un termocamino a pellet capace di una elevata potenza termica, con un particolare vetro panoramico in formato 16/9 .

Grazie alla tecnologia di costruzione, volta ad assicurare elevata efficienza in termini di recupero del calore, il prodotto garantisce un volume massimo di 640 litri di acqua riscaldata per ogni ora di funzionamento.

Elettrodomestico con caratteristiche di efficienza termica grazie alle quali si può accedere agli ecoincentivi fiscali, questo modello di Farma Brevetti può essere equipaggiato con una serie optional, per un utilizzo più personalizzato.

Nella parte anteriore troviamo la porta ad apertura laterale con sistema di ventilazione interno che evita l’accumularsi di sporco e fuliggine sul vetro, per ridurre al minimo la necessità di pulizia manuale.

I materiali di rivestimento interni, tra cui il Corten, assicurano una buona resa termodinamica a tutto vantaggio di consumi ed efficienza energetica.

Il sistema di pulizia interna fa accumulare la cenere prodotta automaticamente ad ogni spegnimento nell’apposito cassetto di raccolta.

In dotazione troviamo il telecomando wireless per gestire il termocamino a distanza, e non mancano il termoregolatore e il termostato ambiente per regolare la combustione e la portata del pellet, ottimizzando i consumi a seconda della temperatura desiderata.

Famar Pitagora 30 è capace di sviluppare una potenza termica di 31,8 kW, trasferendo 26,1 kW all’acqua e 3,2 all’ambiente, per un rendimento globale che arriva al 92%, consumando da 1,5 a 6,5 Kg di pellet per ogni ora di funzionamento.

Il più potente

Vulcano 35 S3

In buona posizione nella nostra classifica troviamo il termocamino Vulcano 35 S3 dell’azienda italiana Vulcano Caldaie, alimentato a legna e realizzato in acciaio particolarmente resistente.

Può alimentare qualsiasi tipo di impianto termico, e può funzionare sia da solo che in abbinamento ad altre caldaie. È dotato di tre scambiatori, di cui i secondari in rame e alloggiati a bagnomaria nelle intercapedini dello scambiatore primario.

Capace di riscaldare abitazioni fino a 320 metri quadri, il prodotto fornisce acqua calda con flusso costante, grazie ai 139 litri contenuti nel serbatoio interno. L’acqua calda è disponibile anche dopo 15 ore dopo lo spegnimento del fuoco.

Da un punto di vista dell’efficienza energetica, l’elettrodomestico garantisce prestazioni superiori alle tradizionali caldaie a gas, per un consumo orario compreso tra 6 e 12 Kg di combustibile a seconda della qualità di isolamento dell’abitazione.

Secondo la nostra opinione, si tratta di un termocamino dalla facile gestione. La cenere va rimossa al massimo una o due volte a settimana, stessa frequenza con cui si effettua la pulizia del vetro, e la canna fumaria va pulita una o due volte l’anno.

Il rivestimento di Vulcano 35 S3 è in acciaio verniciato con polveri epossidiche resistenti alle elevate temperature. Gli scambiatori in rame, oltre a garantire un elevato rendimento energetico, possono essere configurati a seconda delle esigenze personali.

Come per altri modelli della Serie 3 di Vulcano, anche il termocamino di questa recensione può alimentare due differenti impianti termici in abbinamento ad altrettante caldaie, per la massima versatilità di utilizzo.

Il più efficiente

Mcz Vivo 85 Hydro

Termocamino dal design estremamente pulito, Mcz Vivo 85 Hydro presenta la superfice esterna a vista in vetro. Le bocchette di uscita dell’aria sono nascoste nella parte inferiore, per linee pulite ed eleganti.

Prestazioni ed efficienza energetica sono da prodotto top di gamma. L’elettrodomestico infatti rientra nei requisiti necessari per accedere agli incentivi statali per la ristrutturazione dell’impianto termico di casa.

La semplicità di utilizzo e manutenzione è alla base di questo termocamino, che dispone di un sistema di estrazione per la manutenzione straordinaria che rende particolarmente agevole l’operazione. Stesso discorso per gli elementi tubolari, facilmente raggiungibili.

Anche lo sportello di caricamento del pellet è pensato per semplificare l’installazione, essendo infatti posizionabile sia sul frontale che di lato.

Elettrodomestico in Classe energetica A++ capace di una potenza termica nominale pari a 23 kW, con una potenza nominale trasferita all’acqua di 18 kW, per un rendimento termico del 92,5%.

Con un consumo orario compreso tra 0.8 e 4 .9 Kg di combustibile, l’autonomia di funzionamento continuo arriva a un massimo di 5 ore. Con la potenza termica al minimo si raggiungono le 28 ore prima di dover effettuare di nuovo il rifornimento.

Mcz Vivo 85 Hydro può riscaldare ambienti dal volume massimo di 550 metri cubi, ed installando il kit accessorio di comunicazione, è possibile gestire il termocamino da cellulare con un semplice SMS o da smartphone, utilizzando l’App dedicata disponibile per Android e iOS.

Per riscaldamento e acqua calda sanitaria

Palazzetti Termopalex 78 Vaso Chiuso Fast

Termopalex 78 Vaso Chiuso Fast è un termocamino prodotto dalla ditta italiana Palazzetti.

Il modello di questa recensione è già predisposto per essere installato sia con l’impianto a vaso chiuso che in abbinamento a un impianto separato, e presenta un doppio circolatore per l’acqua riscaldata in Classe A.

Si tratta di un prodotto modulare, predisposto cioè per adattarsi a diversi impianti di riscaldamento domestici.

Dotato di termoregolatore digitale, per un controllo più accurato sulla potenza termica e di conseguenza un rendimento termico superiore, l’elettrodomestico presenta uno scambiatore di calore a piastre, due valvole di sicurezza da 2,5 bar e due sfiati: uno automatico e l’altro di tipo manuale.

Il gruppo idraulico è integrato nel termocamino, con 2 rubinetti di carico dell’acqua e uno di scarico, gli attacchi di mandata e ritorno con valvole di intercettazione per il collegamento alla rete idrica di casa, una valvola di scarico termico a bulbo remoto e il manometro.

Palazzetti Termopalex 78 Vaso Chiuso Fast misura 110 x 60 x 170 centimetri, è alimentato a legna ed è capace di una potenza termica massima di ingresso pari a 32,24 kW per 27800 Kcal/h, con un rendimento energetico dell’80% misurato alla potenza nominale.

All’acqua da riscaldare vengono trasferiti 18,26 Kw e 15800 Kcal/h, per un consumo orario di 7,54 Kg di legna.

In questa recensione è inoltre utile segnalare che il termocamino rientra nei parametri che permettono di accedere agli incentivi fiscali previsti dalla legge per l’ammodernamento degli impianti di riscaldamento di casa.

Per cucinare

Edilkamin Acquatondo 29 Prismatico

Nella nostra classifica dei migliori termocamini a legna e pellet sul mercato, segnaliamo in buona posizione un altro prodotto italiano: Edilkamin Acquatondo 29 Prismatico.

Come suggerisce il nome, la forma che si presenta alla vista ricorda nella parte frontale quella di un prisma, con il cristallo a protezione del focolare suddiviso in tre facce.

Realizzato in acciaio di forte spessore, l’elettrodomestico può riscaldare contemporaneamente sia l’acqua sanitaria che quella destinata all’impianto di riscaldamento e termosifoni.

La forma prismatica permette di installare il termocamino sia ad angolo che a parete. È disponibile anche una versione predisposta per l’utilizzo di un vaso chiuso con valvola di sicurezza e serpentina incorporate.

Un prodotto alimentato a legna, capace di sviluppare una potenza termica di 28,1 kW, 17,4 dei quali trasferibili all’acqua contenuta nel serbatoio da 90 litri, per un rendimento dell’ 81.5 %.

Edilkamin Acquatondo 29 Prismatico è un termocamino in Classe energetica A+, ed è in grado di riscaldare ambienti con un volume massimo di 730 m³. A nostro avviso una buona scelta per chi possiede una casa di grandi dimensioni o una villetta, e desidera scaldarla con un prodotto efficiente e dalle caratteristiche moderne. Il consumo di legna arriva a 7,5 Kg per ogni ora di funzionamento.

Il termocamino inoltre può essere integrato con impianti già esistenti come con pannelli solari, caldaie murali a gas, puffer e altri dispositivi per realizzare impianti di riscaldamento di ultima generazione.

Tecnologia quindi, perché questo prodotto può essere equipaggiato con il modulo di comunicazione WiFi e GSM per essere controllato da telefono, smartphone o tablet, ma anche buone abitudini casalinghe. È disponibile infatti per questo modello un pratico girarrosto per la cottura al barbecue.

Tabella comparativa

Modello Rendimento energetico (%) Potenza (Kw) Combustibile
Carinci Automatic 290 80 34,5 legna / pellet / biomasse
Vulcano 35 S3 83,5 34,9 legna
Palazzetti Termopalex 78 Vaso Chiuso Fast 80 32,24 legna
Edilkamin Acquatondo 29 Prismatico 81,5 28,1 legna
Mcz Vivo 85 Hydro 92,5 23 pellet
Famar Pitagora 30 92 31,8 pellet

Potrebbe interessarti anche: migliori termostufe a pellet idro

Offerte Termocamini a Legna e a Pellets

Come scegliere un Termocamino a Legna e a Pellets

Caratteristiche

Il termocamino offre numerosi vantaggi: ha una resa molto alta, è particolarmente efficiente nei consumi di combustibile e può essere integrato con altri sistemi di riscaldamento quali caldaie a condensazione e impianti solari termiciSe collegato ai termosifoni può raggiungere una resa del 70%.

Potenzialmente il termocamino può degnamente sostituire la caldaia ed è indubbiamente più sicuro e meno problematico del tipico camino a legna (ad esempio non ha complicazioni di tiraggio); a differenza di quest ultimo, inoltre, riscalda appartamenti anche di grandi dimensioni sempre coniugando un’alta efficienza (il camino tradizionale non garantisce una resa oltre il 50%) a un elevato risparmio.

Come abbiamo visto i termocamini sono alimentati a legna ma è possibile utilizzare anche il pellet o entrambi; possono lavorare ad acqua o ad aria secondo la funzione scelta (alcuni modelli prevedono la combinazione delle due modalità).

Per ciò che riguarda l’aspetto tecnico, è opportuno affidarsi ad aziende con esperienza che possano proporre un ampio parco di modelli così da trovare facilmente quello più opportuno, e proporre preventivi personalizzati. Nonostante le caratteristiche peculiari di ogni abitazione influiscano sulla resa, è possibile avanzare degli esempi standard: in un’abitazione di 100 mq, in cui il termocamino è in funzione per, all’incirca, sei ore al giorno, si consumeranno 20 Kg circa di legna e si garantiscono intorno alle sedici ore di acqua calda. Se l’appartamento ha una metratura intorno ai 300 mq, per le stesse ore di funzionamento, si consumeranno circa 60 Kg legna. Diversamente, se si desidera l’acqua calda ventiquattr’ore su ventiquattro e il termocamino in attività per quasi dodici ore, il consumo di legna previsto è di 40 Kg (per 100 mq) e di 120 Kg (per 300 mq).

Installazione

Il termocamino, come il camino tradizionale, deve essere allacciato a una canna fumaria per l’evacuazione dei fumi che, dunque, ne determina la collocazione nell’abitazione. Un  importante sistema per evitare l’esalazione dei fumi è la presenza del diaframma in vetrocemento che chiude la bocca e favorisce il rendimento termodinamico.

In termini di sicurezza, vi è la possibilità di istallare termocamini in grado di bruciare il monossido di carbonio prodotto dalla combustione. Questo sistema prevede una seconda combustione che, alzando la temperatura, produce solo anidride carbonica (biossido di carbonio), assolutamente inoffensiva. Altrettanto importante è la presa d’aria prevista verso l’esterno che permette l’ingresso di ossigeno per alimentare la fiamma.

Manutenzione

La semplicità del termocamino ne permette l’uso anche ai non esperti poiché non ci sono tecniche complesse ma solo alcune accortezze da seguire. Ad esempio è consigliabile, all’accensione, disporre la legna scegliendo i pezzi più grandi per la base per poi salire con quelli più piccoli in modo da favorire lo sviluppo della fiamma. É un buon trucco anche lasciare la brace nel focolare fino al mattino successivo in modo che continui a produrre calore finché non si riduce in cenere. A questo punto si può passare alla pulizia, che non è dissimile da quella di un tradizionale camino.

Si potrebbe affermare, data la specifica struttura e le modalità di combustione, che il termocamino si pulisce da sé se non fosse per il cristallo del focolare che, soggetto a depositi, va regolarmente deterso. In ogni caso i prodotti consigliati per una pulizia profonda sono quelli comunementi usati per i forni da cucina. Il cassetto di raccolta delle ceneri andrebbe svuotato all’incirca ogni tre giorni e, se non vi è il cassettino, i depositi vanno asportati con una paletta (con un aspirapolvere si intaserebbe rapidamente il filtro).

[Voti: 283    Media Voto: 4.6/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.