Migliori Caldaie a Pellet

di Andrea Pilotti 3 dicembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Caldaie a Pellet sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza termica, rendimento termico, efficienza energetica, sicurezza, prezzo e marca.

miglior caldaia a pellet

Classifica e Recensioni delle Migliori Caldaie a Pellet

La migliore

Viessmann Vitoligno 300-HViessmann Vitoligno 300-H

Viessmann Vitoligno 300-H è, secondo la nostra opinione, la miglior caldaia a pellet tra quelle selezionate.

L’azienda tedesca propone questo modello in varianti di potenza comprese tra 50 e 101 kW.

In recensione abbiamo considerato il modello da 50 kW che garantisce un rendimento termico del 95%.

La caldaia deve essere installata in un apposito locale di servizio e offre la possibilità di posizionare il serbatoio d’alimentazione del pellet o del cippato, indifferentemente sul lato destro o sinistro.

Il funzionamento è completamente automatico a partire dal prelievo del combustibile, accensione, pulizia della griglia e dello scambiatore di calore. All’utente non rimare che svuotare il contenitore esterno delle ceneri che si rimuove con facilità.

Un’altra particolarità di questo modello è il controllo remoto attraverso da un display touch screen da 5 pollici in formato 16:9, su cui sono visualizzate tutte le informazioni ed è possibile anche gestire le varie funzioni. Il telecomando riesce anche a controllare impianti anche molto complessi in cascata e fino a 20 circuiti di riscaldamento.

Viessmann Vitoligno 300-H, così come viene fornita, è una caldaia completa e con adeguate prestazioni. L’utente può ulteriormente incrementare le funzionalità grazie alla connessione dell’interfaccia Vitoconnect 100 e all’App dedicata ViCare, con cui gestire tutte i controlli anche da remoto tramite dispositivo mobile.

La più venduta

Edilkamin Atlanta

Edilkamin AtlantaEdilkamin Atlanta è una caldaia a pellet con una struttura molto robusta, un design estremamente essenziale e una serie di funzioni complete, per assicurare facilità di utilizzo e soddisfacente riscaldamento.

Tutte le fasi di funzionamento sono gestite elettronicamente con software studiati per garantire un rendimento termico del 91,2%, basse emissioni e adeguate condizioni di sicurezza. Il prodotto può essere integrato in impianti ad energia solare o con caldaie murali a gas.

L’apparecchio ha una potenza termica di 33 kW e un serbatoio con capienza massima di 100 kg. Per un funzionamento ottimale è necessario disporre di un locale di servizio e possibilmente di un serbatoio supplementare esterno per avere maggior autonomia. La caldaia è in grado di riscaldare ambienti con volumi fino a 855 metri cubi.

Questo modello è caratterizzato dal sistema Leonardo per la gestione automatica della combustione del pellet: in base ad una serie di parametri rilevati (condizioni ambientali, tipologia canna fumaria, ecc.) interviene per ottimizzare il funzionamento e il risparmio di combustibile.

Altri particolari interessanti sono l’innovativo combustore ceramico (3C System), la sonda lambda per migliorare la combustione, il telecomando con display e i sistemi E-Brusher ed Ekleaner per la pulizia automatica.

Edilkamin Atlanta è una caldaia prestazionale e completa, ma può essere ulteriormente sviluppata aggiungendo un modulo Wi-Fi o un risponditore/combinatore GSM per poter controllare tutte le funzioni anche da remoto tramite smartphone o tablet. Alla luce delle caratteristiche tecniche e delle prestazioni offerte, questo modello si inserisce tra le prime tre posizioni della classifica.

La più efficiente

Palazzetti Termoeasy 18

Palazzetti Termoeasy 18Palazzetti Termoeasy 18 è una caldaia a pellet con un design minimal e moderno, proposta con un’originale colorazione rosso-nero.

La potenza termica massima è di 18 kW mentre il serbatoio ha una capacità di 65 kg. Il rendimento termico alla potenza nominale è del 94,68%.

Questo modello ha una Classe energetica 5 secondo la normativa 303/5 ed assicura un ridotto consumo di combustibile pur mantenendo adeguate prestazioni.

Il funzionamento diventa completamente automatico se l’utente decide di installare i due optional previsti: estrattore ceneri e gruppo di caricamento con serbatoio. Sono accessori indispensabili che è meglio mettere in conto se si decide di acquistare questo modello. Il primo permette di poter raccogliere automaticamente le ceneri in un comodo contenitore esterno da svuotare e il secondo di aumentare notevolmente l’autonomia di funzionamento grazie al serbatoio supplementare con capacità di 230 kg.

A completare la dotazione di serie del prodotto, trattato in questa recensione, c’è un comodo display LCD con pannello di controllo, valvola anticondensa e valvola di sicurezza.

Palazzetti Termoeasy 18, secondo la nostra opinione, è una caldaia che offre come migliori qualità elevato rendimento termico e un basso consumo orario che gli consentono di inserirsi sul podio della nostra classifica.

Per acqua calda

Laminox Idro Termoboiler 24 Matic

Laminox Idro Termoboiler 24 MaticLaminox Idro Termoboiler 24 Matic è una caldaia a pellet che colpisce subito per il suo design molto ricercato e un gradevole aspetto estetico.

È un dispositivo adatto per ambienti con grandi volumetrie, potendo gestire tranquillamente il riscaldamento per spazi fino a 600 metri cubi.

Questo risultato si ottiene grazie ad una potenza termica di 26 kW, un serbatoio pellet da 70 chilogrammi e una capacità di accumulo d’acqua calda di 100 litri.

Il prodotto assicura un elevato rendimento termico di circa il 92%, sfruttando un particolare braciere circolare con post combustione CCS (Circular Combustion System). La caldaia è già predisposta per essere eventualmente collegata ad un impianto a pannelli solari.

La gestione della temperatura di riscaldamento e delle altre funzionalità previste dalla macchina, viene effettuata attraverso un piccolo pannello di controllo con display LCD. Il funzionamento è tuttavia completamente automatico, all’utente non rimane che doversi preoccupare di caricare il serbatoio quando il combustibile si sta esaurendo e svuotare il contenitore delle ceneri.

Laminox Idro Termoboiler 24 Matic, oggetto di questa recensione, è una caldaia a pellet completa sotto tutti i punti di vista; offre una buona versatilità d’uso potendo gestire il riscaldamento sia di piccoli che grandi ambienti. Dati tecnici e prestazioni sono di livello tale da consentirgli l’inserimento in una buona posizione della classifica.

Per 150 mq

Lanordica Extraflame HP15 EVO

Lanordica Extraflame HP15 EVOLanordica Extraflame HP15 EVO è una caldaia a pellet certificata con 3 stelle, rispettando i requisiti in termini di emissione e rendimento della certificazione Aria Pulita (gli enti certificatori sono ENEA, Lega Ambiente, Unione Nazionale Consumatori e AIEL).

Non si tratta di un’autodichiarazione ma di un vero e proprio attestato a garanzia che il prodotto contribuisce a migliorare la qualità dell’aria.

I dati tecnici rilevanti sono una potenza termica di 15 kW, serbatoio pellet da 43 kg e un rendimento termico del 90,2%. La caldaia è in grado di riscaldare ambienti con volumetrie massime fino a 430 metri cubi.

Questo modello è caratterizzato da una struttura molto solida con un braciere autopulente con spessore di 12 millimetri, mentre lo scambiatore di calore ha un sistema di pulizia manuale. Ulteriori particolari sono un termostato di sicurezza, cronotermostato settimanale, valvola di sovra pressione da 3 bar e la porta fuoco con sistema di raffreddamento ad aria per diminuire le perdite di calore e aumentare l’efficienza termica.

Lanordica Extraflame HP15 EVO è secondo la nostra opinione una buona scelta per chi sta valutando l’acquisto di una caldaia a pellet per ambienti di media grandezza e con un particolare occhio di riguardo al rispetto ambientale. Semplicità di gestione e facilità di pulizia sono le altre qualità che spingono questo modello in una buona posizione della classifica.

Autopulente

Thermorossi Compact S13 Class 5

Thermorossi Compact S13 Class 5Thermorossi Compact S13 Class 5 è una caldaia a pellet dal design molto moderno in grado di sviluppare una potenza termica di 13 kW e con una capacità del serbatoio di 19 kg. Sono dati tecnici che assicurano il riscaldamento di ambienti fino a 113 metri quadri.

Il prodotto proposto in questa recensione, ha come caratteristica principale linnovativo bruciatore motorizzato con tecnologia brevettata PelletPower. Si tratta di un sistema che mantiene il bruciatore pulito migliorando la resa termica e riducendo i consumi di combustibile.

Grazie allo scambiatore di calore Thermocore a fasci tubieri e al funzionamento automatico con modulazione di potenza, il rendimento termico raggiunge il 91%. Completano la dotazione di serie un termostato di sicurezza e una valvola di sovra pressione.

Thermorossi Compact S13 Class 5 è una caldaia a pellet con un soddisfacente rapporto qualità prezzo. Rappresenta una buona scelta d’acquisto per chi deve riscaldare ambienti di media grandezza.

Secondo la nostra opinione, è un prodotto che alla luce di adeguata robustezza, facilità di gestione, velocità di pulizia e silenziosità merita una posizione di rilievo della classifica.

Tabella comparativa

Modello Potenza Termica (kW) Rendimento termico (%) Capacità serbatoio (Kg)
Viessmann Vitoligno 300-H 50 95 Da configurare
Edilkamin Atlanta 33 91.2 100
Palazzetti Termoeasy 18 18 94.68 65
Laminox Idro Termoboiler 24 Matic 26 92 70
Lanordica Extraflame HP15 EVO 15 90.2 43
Thermorossi Compact S13 Class 5 13 91 19

Offerte Caldaie a Pellet Domestiche

Come Scegliere una caldaia a pellet per casa

Le caldaie a pellet attualmente in commercio si possono distinguere in due macrocategorie: semiautomatiche e automatiche.

Il fattore che le differenzia consiste sostanzialmente nel tempo che bisogna dedicare al caricamento del serbatoio, per permettere all’elettrodomestico di bruciare il pellet per un tempo più o meno prolungato, prima del successivo riempimento.

Le caldaie di tipo semiautomatico sono equipaggiate con un contenitore del combustibile di grandi dimensioni, da riempire manualmente, e per una buona scelta d’acquisto il nostro consiglio è quello di valutare impianti con serbatoio che può contenere almeno 260 Kg di pellet.

Migliori Termocamini

Negli impianti automatici, invece, il combustibile è generalmente contenuto in un apposito contenitore, e da qui vengono trasferiti alla caldaia attraverso un sistema di alimentazione che può funzionare per aspirazione o attraverso l’impiego di una coclea.

Il trasporto tramite coclea è quello più semplice ed economico, e generalmente il più usato, ma per trasferire facilmente il pellet alla caldaia, quest’ultimo deve essere stoccato nelle immediate vicinanze della stessa.

Nelle caldaie che fanno affidamento su un sistema di aspirazione invece, il pellet viene spinto -soffiato o aspirato- all’interno di un tubo fino a raggiungere l’impianto. Data la leggerezza della materia combustibile, è possibile contenere il pellet anche a diversi metri di distanza dalla caldaia, e se si dispone di un locale su più livelli, è possibile tenere caldaia e pellet anche su due piani separati.

Per quanto riguarda la modalità di scambio termico riscaldamento, così come accade nelle caldaie a condensazione che utilizzano GPL o Metano, anche quelle a pellet a condensazione con scambiatore in acciaio inox stanno diventando ormai uno standard di efficienza energetica.

Migliori Caldaie a Condensazione

Il vantaggio della tecnologia a condensazione consiste nel fatto che viene sfruttato il calore dei fumi di scarico per recuperare parte dell’energia termica spesa durante la combustione.

In questo modo, tramite la condensazione dei fumi di scarico, che vengono raffreddati fino a produrre appunto condensa, viene recuperata energia nell’ordine del 10 – 15%, con conseguente risparmio e una maggiore resa generale.

Il rendimento è un altro parametro da tenere in considerazione, nella valutazione di una caldaia a pellet: gli impianti moderni garantiscono valori superiori al 90%, e nel caso delle caldaie a pellet a condensazione si supera anche la barriera del 100%, abbattendo contemporaneamente anche le emissioni di anidride carbonica.

Uno dei fattori che incide sul rendimento dell’elettrodomestico è l’efficienza dei sistemi interni che provvedono a trasferire l’energia termica dalla combustione del pellet all’acqua. Sono gli scambiatori di calore, superfici in acciaio inox che nel tempo tendono ad accumulare incrostazioni e residui di combustione, perdendo così efficienza e capacità di scambio.

La pulizia periodica degli scambiatori è un accorgimento molto importante per tenere l’impianto sempre in efficienza, e viene effettuata generalmente attraverso un sistema meccanico ad azionamento manuale, ma negli impianti più moderni è previsto un sistema di pulizia automatica, certamente più comodo e pratico.

[Voti: 117    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.