Migliori Cronotermostati Digitali da Parete

di 5 luglio 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Cronotermostati DIgitali da Parete sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per funzionalità e automatismi, possibilità di controllo da remoto, personalizzazione della programmazione settimanale, design, prezzo e marca.

miglior cronotermostato digitale a parete

Classifica e Recensioni dei migliori cronotermostati a parete sul mercato

Tabella comparativa

Modello Programmazione Campo di regolazione temperatura in °C alimentazione
Perry Next 1CR CR029B Settimanale, 5/2, giornaliera 5 - 37.7 Rete elettrica
Gewiss GW 10701 Settimanale, temporizzata fino a 99 giorni 5 - 40 Batteria
Honeywell T4 Settimanale, 5/2, giornaliera 5 - 35 Batteria
Fantini Cosmi Intellitouch CH193MB Settimanale, giornaliera, manuale, 5/2 2 - 40 Rete elettrica
Vemer VE757000 Mithos GSM RF Giornaliera/settimanale 2 - 50 Rete elettrica
Bticino L/N/NT4450 Giornaliera/settimanale 2 - 40 Batteria

Il migliore

Bticino L/N/NT4450

Bticino L/N/NT4450 è un sofisticato cronotermostato digitale da parete, alimentato a batterie. Il sistema permette di impostare le temperature e gli orari seguendo i programmi disponibili, oppure in completa autonomia.

Lo strumento è dotato di sensori di temperatura efficaci, i quali operano anche sull’umidità presente nell’abitazione ed è predisposto per il collegamento con una sonda esterna.

Il modello presenta un sistema computerizzato interno che permette di immagazzinare i dati salvati, i quali rimangono tali anche in caso di scaricamento delle batterie.

Il display LCD si presenta chiaro e si accompagna a tasti la cui funzione è illustrata da semplici icone corrispondenti sul display. Il montaggio avviene attraverso uno zoccolo, che permette di incassarlo sia su scatole rotonde che rettangolari.

Il più venduto

Perry Next 1CR CR029B

Perry Next 1CR CR029B è un cronotermostato digitale da parete programmabile settimanalmente, che fa parte della linea NEXT dell’omonimo produttore, caratterizzata da semplicità di utilizzo e un design curato ed elegante .

Il display LCD retroilluminato da 4,3 pollici permette infatti di leggere chiaramente tutte le informazioni relative al clima in casa, mentre le funzioni a disposizione sono richiamabili dai tasti posti appena al di sotto dello schermo.

Tra le tante le funzioni in dotazione, segnaliamo in questa recensione i 4 programmi preimpostati modificabili, la possibilità di regolazione manuale della temperatura, il cambio automatico dell’ora legale, e la predisposizione per il controllo telefonico.

I tasti, retroilluminati, cambiano di colore per indicare visivamente la temperatura in casa: sotto i 18 gradi centigradi si illuminano di verde, a indicare un basso consumo energetico. Tra 18,1 e 21 gradi centigradi il colore è blu, a indicare una condizione climatica ideale, mentre se si supera tale soglia di temperatura il colore diventa rosso, per indicare un consumo eccessivo.

Si tratta, secondo la nostra opinione, di una buona soluzione per chi è attento ai costi in bolletta, ma anche per rispettare le vigenti normative introdotte dal DPR 74 del 16 Aprile 2013 che individuano in 20 gradi centigradi la temperatura massima da tenere in casa.

Perry Next 1CR CR029B, in buona posizione nella nostra classifica per l’attenzione ad ambiente e consumi, è compatibile con molte placche attualmente in commercio a firma Vimar, Gewiss, ABB e Bticino.

Il più conveniente

Gewiss GW 10701

Gewiss GW 10701 è secondo la nostra opinione un prodotto completo e funzionale, perché presenta tutte le funzioni  che possiamo trovare su un moderno cronotermostato digitale da parete.

L’elettrodomestico dispone di 2 programmi automatici settimanali utili a controllare rispettivamente impianti di riscaldamento e condizionamento, ma può all’occorrenza lasciare il pieno controllo manuale all’utente.

E’ possibile ad esempio eseguire una forzatura manuale della temperatura se si ha la necessità di riscaldare o raffrescare l’abitazione, in maniera temporanea, per poi ritornare a un funzionamento totalmente automatico.

Sono inoltre presenti due modalità temporanee dal funzionamento programmabile: Holyday e Party. La prima, temporizzata da 1 a 99 giorni, è utile per periodi di assenza prolungata come una vacanza.

La seconda invece è temporizzata nell’arco di 24 ore, e serve ad adeguare gli impianti di condizionamento o riscaldamento alla presenza di molte persone in casa. Al termine del periodo programmato, il cronotermostato ritorna ai valori o ai programmi precedentemente impostati.

Gewiss GW 10701, provvisto anche di funzione antigelo con temperatura regolabile tra 2 e 7 gradi centigradi, è disponibile nelle varianti di colore Bianco o Titanio, e può essere abbinato a un remotizzatore GSM per un controllo da remoto, utilizzando il proprio smartphone.

Il più semplice

Honeywell T4

Honeywell T4 è uno dei migliori cronotermostati digitali da parete sul mercato, caratterizzato da una certa semplicità di utilizzo, grazie anche al menù intuitivo che guida l’utente attraverso una serie di simboli grafici di facile e immediata lettura.

Questa caratteristica è secondo la nostra opinione un fattore importante da inserire in recensione, perché l’utente può impostare manualmente la temperatura, o scegliere facilmente tra le varie opzioni di programmazione.

Le modalità a disposizione permettono di personalizzare il clima in casa in base a una programmazione settimanale, su 5/2 giorni, o sul giorno singolo, fino a un massimo di 6 fasce orarie giornaliere.

Tra i programmi automatici segnaliamo le modalità Assente e Vacanza, utili per un risparmio energetico quando nessuno è presente in casa, mentre l’opzione Forzatura permette di modificare all’istante i parametri del programma in uso.

Honeywell T4 si dimostra infine un elettrodomestico attento ai consumi grazie alla modalità Stand By con protezione antigelo, attivabile con un sensore esterno disponibile come optional, e regola automaticamente il passaggio dall’ora solare a quella legale, e viceversa.

Il più smart

Fantini Cosmi Intellitouch CH193MB

In buona posizione nella nostra classifica per il design ultrapiatto e il suo display touch Screen, Fantini Cosmi Intellitouch CH193MB è un cronotermostato digitale da parete di ultima generazione, caratterizzato da alcune interessanti funzioni automatiche che analizzeremo in questa recensione.

Una soluzione d’acquisto a nostro avviso indicata per chi desidera installare l’elettrodomestico in ambienti dall’arredamento moderno e ricercato, senza rinunciare a tutte le automazioni che un moderno cronotermostato top di gamma può garantire.

Attraverso i 6 tasti touch è possibile navigare nei menu con funzioni identificate da simboli chiari e intuitivi, la cui leggibilità è facilitata dall’illuminazione in negativo, con scritte bianche su fondo nero.

A disposizione dell’utente troviamo una modalità manuale, la programmazione settimanale automatica, il programma giornaliero, un programma temporaneo e il programma antigelo, utile a scongiurare danni alle tubazioni se si tiene la casa chiusa a lungo in inverno.

In Auto, l’elettrodomestico gestisce le temperature su profilo settimanale, con un programma invernale e uno estivo preimpostati e modificabili dall’utente. Holiday permette una programmazione per fasce orarie basata su 5 giorni lavorativi con valori di temperatura uguali per le giornate di sabato e domenica.

Jolly invece permette di interrompere il programma in corso da parte dell’utente, che può così modificare temporaneamente la temperatura in casa per poi tornare alla modalità precedentemente in uso.

Fantini Cosmi Intellitouch CH193MB offre infine una buona versatilità nel controllare il clima di casa, perché può essere collegato sia agli impianti di riscaldamento, che di condizionamento, per una soglia regolazione della temperatura compresa tra 2 e 40 gradi centigradi.

A più zone

Vemer VE757000 Mithos GSM RF

Vemer VE757000 Mithos GSM RF è un cronotermostato digitale da parete indicato a nostro avviso per l’installazione in impianti già esistenti grazie al modulo a Radio Frequenza, che attraverso un attuatore remoto permette di far comunicare l’apparecchio con l’impianto di riscaldamento o condizionamento senza la necessità di ulteriori cablaggi.

Come ricorda il nome, il prodotto di questa recensione è dotato anche di un modulo GSM per una gestione da remoto via sms, o tramite App dedicata sviluppata dallo stesso produttore. Un ingresso digitale inoltre può connettere il cronotermostato ad apparecchiature esterne come una sonda di temperatura.

Inserito in classifica per le ampie possibilità di connessione, l’elettrodomestico può essere controllato anche dal display LCD per impostare la temperatura manualmente o in automatico su 3 livelli, attivare la programmazione settimanale o la funzione antigelo.

Alimentato dalla rete elettrica, Vemer VE757000 Mithos GSM RF regola automaticamente il passaggio dall’ora solare a quella legale, e In caso di blackout conserva le informazioni in memoria fino a un massimo di 10 ore.

Offerte Cronotermostati Digitali da Parete

Come scegliere un Cronotermostato Digitale da Parete

Come funziona

I cronotermostati digitali da parete sono dei comodi dispositivi che permettono di programmare le funzioni dell’impianto di riscaldamento o di condizionamento, affinchè questi funzionino in maniera autonoma ed intelligente.

Conseguentemente questi apparecchi rappresentano un buon modo per gestire al meglio la temperatura all’interno degli ambienti domestici, ottenendo così anche una riduzione dei consumi e quindi un minor spreco di gas e di energia elettrica. Tutto questi si traduce anche in un considerevole risparmio in bolletta (che può arrivare anche al 40%) ed una diminuzione delle emissioni di Co2.

I cronotermostati digitali funzionano grazie ad un sensore che è in grado di rilevare la temperatura e, in base al livello di calore percepito, fa attivare o spegnere il sistema di riscaldamento. Ovviamente questi apparecchi devono essere precisi, non solo nella misurazione della temperatura ma anche nel propagare i dati al sistema di riscaldamento (o di condizionamento).

I dispositivi da parete vengono collocati direttamente a muro, tuttavia alcuni modelli sono dotati anche di un supporto per poterli posizionare sul tavolo. Ovviamente per poter installare un cronotermostato digitale è fondamentale avere un impianto di riscaldamento autonomo, poichè quello centralizzato non permette la programmazione di accensione e spegnimento. Nella scelta dell’apparecchio occorre prestare attenzione ad alcuni fattori:

Display e alimentazione elettrica

La funzione del display è quella di permettere una lettura semplice e chiara, conseguentemente questo deve essere ben luminoso (quindi retroilluminato) e leggibile. Anche l’alimentazione del dispositivo è importante, in quanto alcuni necessitano di batterie ed altri di corrente elettrica. La scelta di questa caratteristica è puramente personale, dipende infatti dalle proprie preferenze e necessità.

Programmazione giornaliera o settimanale

Attraverso il timer di questi piccoli dispositivi digitali si possono impostare le temperature desiderate nella propria casa nelle differenti fasce orarie. In commercio esistono cronotermostati con programmazione giornaliera oppure settimanale. I primi necessitano, come intuibile, di un’organizzazione quotidiana delle funzioni del termoregolatore.

I secondi, invece, non richiedono una pianificazione giornaliera e sono quindi meno impegnativi, in quanto non occorre doversi ricordare ogni giorno di impostare il timer e le fasce orarie. Questi ultimi sono particolarmente indicati per chi ha esigenze differenti durante i diversi giorni della settimana, in modo tale da pianificare in modo personalizzato accensioni e spegnimenti.

Tra i due modelli vi è una leggera differenza di prezzo in quanto quelli con programmazione settimanale risultano leggermente più costosi rispetto agli altri dispositivi. Inoltre, esistono cronotermostati nei quali è possibile impostare non solo l’ora, ma anche i minuti precisi per l’accensione e lo spegnimento.

Connettività

Oltre ai modelli più basic in commercio esistono cronotermostati digitali dotati di gsm, tecnologia che consente di gestire le impostazioni del dispositivo direttamente dal proprio smartphone. Questa è indubbiamente una grande comodità per chi si dimentica di programmare l’accensione oppure lo spegnimento del riscaldamento o dell’aria condizionata, ma anche per chi decide di tornare a casa in anticipo e può quindi azionare l’interruttore da remoto.

Anche i cronotermostati digitale dotati di sistema wireless permettono di gestire a distanza le impostazioni dell’apparecchio. Per fare ciò è sufficiente collegare il dispositivo alla rete wireless domestica ed installare sul proprio smartphone o tablet un’applicazione apposita che consenta di coordinare tutte le funzioni del termoregolatore.

Funzionalità extra

Un buon cronotermostato digitale è dotato di sensori che rilevando la temperatura ambientale e confrontandola con quella ideale, fanno azionare o arrestare il riscaldamento. Detto ciò, ormai esistono congegni che hanno integrati anche altre funzionalità che li rendono degli apparecchi davvero smart.

Una tra le opzioni extra più diffuse è il meteo, che permette di regolare le impostazioni del cronotermostato proprio in base alle condizioni climatiche. Oppure ci sono dei veri e propri sistemi di sicurezza integrati che consentono di ricevere sms o email quando si verificano blackout, blocchi della caldaia o quando in casa si registra una temperatura superiore a quella prefissata. In alcuni casi è possibile persino gestire il sistema di allarme o aprire e chiudere il cancello dell’abitazione.

Prezzo

I prezzi del cronotermostati digitali da parete hanno prezzi molto variabili a seconda della casa produttrice, del modello, della programmazione e delle funzionalità integrate. Ovviamente nella scelta bisogna considerare l’uso che se ne deve fare e il budget a disposizione, tenendo conto che i prezzi medi oscillano tra i 20 ed i 300 €.

Il cronotermostato più economico, infatti, ha un costo di circa 20 € ed è alimentato a batterie, ha una programmazione giornaliera e 10 programmi personalizzati. Per avere un dispositivo con maggiori funzioni e precisione occorre spendere di più, come gli 80 € un modello comandabile anche a distanza tramite la rete telefonica domestica.

Per gli apparecchi gsm o wi-fi i prezzi salgono ulteriormente, per esempio i 165 € del Netatmo che è tra i cronotermostati wi-fi più smart in quanto è gestibile da diversi dispositivi, è dotato di meteo ed altre funzioni extra che permettono di regolare autonomamente le impostazioni a seconda della casa e delle proprie abitudini.

Per avere, invece, un buon cronotermostato digitale da parete con gsm integrato il prezzo medio è intorno ai 200 €.

Leggi anche: come scegliere il termostato per ambiente.

[Voti: 246    Media Voto: 4.6/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.