Diventa Fan

Deumidificatori per la casa

In Casa
4 apr, 2014

Il deumidificatore è un dispositivo che eliminando l’umidità presente in eccesso all’interno delle nostre case, previene la formazione della muffa, causa principale di corrosioni, cattivi odori e deterioramenti. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere i migliori deumidificatori per la casa in base a criteri di qualità, prezzo, offerte e corretta informazione per il consumatore.

Deumificatori casa

Come funziona

Un deumidificatore è uno strumento ormai diffuso in quasi tutti gli appartamenti oltre che nei capannoni o magazzini, in quanto la sua utilità è innegabile: non è nient’altro che un apparecchio che, posto in un determinato ambiente, assorbe l’umidità in eccesso presente nell’aria. Infatti una presenza eccessiva di umidità in un posto specifico può causare grossi problemi: avete mai notato quelle odiose macchie verdognole che si possono scorgere sulle pareti e agli angoli delle stanze della vostra casa?

Acquistando un deumidificatore potreste risolvere definitivamente questo inconveniente. Soprattutto nei magazzini, aree non riscaldate e carenti di una ventilazione adeguata, la condensa può rappresentare un problema molto serio, e per evitare che si possano rovinare determinati prodotti là conservati è opportuno mantenere la temperatura e l’umidità a delle soglie prestabilite.

Inserire un deumidificatore all’interno di un ambiente non significa alterare le condizioni termiche là esistenti, ma solo assorbire e eliminare la quantità di umidità in eccesso. Possiamo trovare varie versioni di deumidificatori, ognuna di queste è adatta alle vostre esigenze: esistono unità fisse e unità mobili.

Le prime vengono installate nella parete di un particolare ambiente e non possono essere collocate o spostate in altre stanze; le seconde, invece, sono le più pratiche in quanto è possibile attraverso un solo apparecchio eliminare l’umidità di stanza in stanza. Per esempio, se nella vostra casa avete 5 stanze sarebbe dispendioso installare lo strumento in ciascuna di queste, ma acquistandone solo uno potreste deumidificare tutto il vostro appartamento, o posizionarlo nel luogo più umido per poi andarlo a spostare al bisogno. Ma come orientarvi fra i vari modelli presenti in commercio? Ne esistono per ogni esigenza. Sia per uso domestico che professionale, magari all’interno del luogo di lavoro. Ecco, dunque, la vasta gamma di scelte su cui orientarvi!

Modelli a incasso

Questi elettrodomestici si inseriscono nello spessore della parete, e vigilano sulla percentuale di umidità presente in appartamenti, uffici, magazzini, archivi e esposizioni. In particolare sono utili in quegli ambienti che utilizzando un sistema di condizionamento dell’aria a pavimento. Sono dotati di batteria di post raffreddamento che permettono di deumidificare l’aria senza alterare la temperatura nell’ambiente dove sono posizionati.

Solitamente la batteria deve essere collegata allo stesso circuito dell’acqua di raffreddamento del pavimento, ciò deve essere preparato a monte. Il consumo energetico di tale apparecchio è molto limitato, infatti la massima potenza assorbita è intorno ai 320 W; il suo spessore è estremamente limitato, e la pressione sonora di 34 decibel circa.

Solitamente a livello estetico si configura con una griglia frontale, personalizzabile o modificabile a richiesta. Alcuni modelli possono funzionare con il sistema dell’aria a temperatura neutra: cioè viene alimentato da un sistema di acqua fredda che contrasta il calore derivato dal compressore. Il beneficio principale è quello di non immettere aria calda nell’ambiente, che renderebbe in parte vani gli effetti della climatizzazione; ne esiste anche uno studiato appositamente per luoghi come piscina, palestre, docce e spogliatoi: ovviamente la potenza di questo apparecchio è nettamente maggiore, in quanto l’umidità e la condensa che si creano in locali di questo tipo è sicuramente più impegnativa di quella che è necessario eliminare in un appartamento.

Alcuni versioni sono in acciaio inox inossidabile, dotati di silenziatore anche se funzionano ad alti regimi. Il deumidificatore a controsoffitto è comunque un modello a incasso, ma viene inserito nello spessore del controsoffitto per vigilare sulla presenza di condensa o umidità in qualsiasi ambiente, che sia domestico o lavorativo.

Per camper e barche

Immaginate un deumidificatore piccolo come una comune scatola di scarpe: un sogno? No, con il deumidificatore ideato per i camper (o anche per le barche), la portabilità è d’obbligo, oltre che essenziale. Le sue dimensioni ridotte permettono di poterlo portare con voi anche per un viaggio, qualsiasi sia la vostra destinazione. Se siete amanti dei viaggi in roulotte o camper, sicuramente saprete che l’umidità all’interno di questi ambienti è un grosso problema, che rende meno piacevoli le vostre vacanze e il più delle volte vi obbliga anche a rincasare prima ed anticipare il ritorno a casa. Come fare dunque?

L’acquisto di un modello da viaggio si configura come la soluzione ideale per non interrompere drasticamente il vostro svago. Rispetto a un modello tradizionale, quello da viaggio non inquina, in quanto l’acqua che viene prodotta è completamente demineralizzata e purificata, anche riutilizzabile per i ferri da stiro che avete a casa; l’umidità che viene assorbita è superiore fino a 10 volte di più rispetto a un comune deumidificatore: il consumo è ridotto, parliamo di meno di 2 centesimi di euro all’ora! Ha una potenza di 36 Watt, oltre che una capacità di serbatoio di 500 ml., e quando il serbatoio raggiunge il livello massimo lo stop è automatico.

Ovviamente nella confezione troverete anche il cavo per poterlo collegare all’accendisigari del vostro camper oppure della vostra auto, oltre che un trasformatore. Questo genere di elettrodomestici è ideale anche se dovete risolvere il problema dell’umidità all’interno di barche e yacht, luoghi soggetti comunemente a questo genere di problema in quanto a stretto contatto con il mare e l’acqua. Anche il prezzo è ridotto, rispetto a quelli domestici: con una cinquantina di euro potrete partire sereni e tranquilli per le vostre prossime vacanze e l’umidità non sarà più un problema!