in

Migliori antifurto casa senza fili

Classifica migliori antifurto casa senza fili

Ajax kit base di sicurezza

Ajax StarterKit Plus

Pro

  • Collegamenti wireless ad alta distanza
  • Fornitura molto completa
  • Compatibilità con dispositivi per sorveglianza di altri marchi
  • Veloce da installare
  • Gestisce fino a 200 dispositivi e 200 utenti
  • I sensori di movimento non scattano in presenza di animali domestici di piccola taglia
  • Possibilità di creare scenari d’automazione

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Ajax è un sistema di allarme all in one senza fili adatto sia per il monitoraggio di ambienti lavorativi / professionali che domestici. Ciò che ho subito apprezzato è la completezza della fornitura capace di soddisfare la maggior parte delle esigenze. Infatti il kit comprende, oltre alla centralina, due telecomandi, 3 rilevatori di movimento, 6 rilevatori di apertura porte / finestre e una coppia di sirene da installare dentro e fuori casa.

Ogni componente è realizzato con una notevole cura nei dettagli, offrendo un design ricercato e moderno per adattarsi e mimetizzarsi ad ogni ambiente. Il sistema di allarme è classificato di Grado 2 il che lo rende adatto per protezione da rischio medio, ovvero malintenzionati dotati di limitate attrezzature. L’installazione wireless è piuttosto semplice, tuttavia in caso di dubbi consiglio l’intervento di un professionista per avere la certezza di un corretto funzionamento.

I componenti sono connessi attraverso segnali a radiofrequenze utilizzando il protocollo Jeweler sviluppato da Ajax, così da assicurare una comunicazione bidirezionale con raggio d’azione fino a 2.000 metri in campo aperto e lunghissima autonomia delle batterie (varia da 5 a 7 anni in base alle condizioni d’uso).

I dati trasmessi sono crittografati con algoritmo AES e in presenza di interferenze esterne il sistema passa automaticamente ad una frequenza libera, avvisando subito utenti ed eventuali società di sicurezza. In caso di intrusione l’allarme viene inviato in meno di 0,15 secondi ai numeri di telefono impostati e utilizzatori connessi. I sensori di movimento hanno una sensibilità tale da non provocare falsi allarmi al passaggio di animali domestici di piccola taglia, ossia con peso fino a 20 kg e lunghezza massima di 50 cm.

Per quanto riguarda la comunicazione con la centralina, può avvenire via Ethernet o GSM sfruttando due slot per inserire altrettante SIM card. Per la gestione delle funzioni e la ricezione delle notifiche di allarme è disponibile un’app mobile sia per telefoni Android che iOS.

Altri particolari importanti sono la possibilità di collegare fino a 200 dispositivi di sorveglianza, con un massimo di 100 videocamere e gestire ben 200 utenti. Inoltre ho apprezzato l’elevata compatibilità con molti dei più importanti brand del settore, in modo da poter integrare anche componenti di altri marchi.

Ajax è sicuramente un prodotto costoso ma lo sforzo economico è ripagato dalla completezza delle funzioni, numero di accessori e qualità dei materiali. Un sistema che non si limita all’efficace sorveglianza scattando foto degli intrusi e inviando notifiche in tempo reale, ma permette di creare scenari di automazione.

Infatti, installando appositi sensori, è possibile chiudere automaticamente l’acqua in caso di perdite ed evitare allagamenti o interrompere l’alimentazione dell’impianto antincendio in presenza di un falso allarme, nonché programmare il lavoro di elettrodomestici compatibili.

Yale Sync Smart Home Alarm IA-312

Yale Sync Smart Home Alarm IA312 Keypad Starter Kit

Pro

  • Semplice configurazione
  • Segnale wireless fino a 200 metri
  • Non richiede un abbonamento mensile
  • Si può associare con le luci Philips Hue
  • Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant

Contro

  • App poco intuitiva

Yale Sync Smart Home Alarm IA-312 Keypad Starter Kit è un sistema di allarme domestico intelligente che cerca di offrire un buon livello di sicurezza e nel contempo un utilizzo intuitivo. In commercio esistono diverse versioni che si differenziano per il numero di sensori in dotazione.

Il modello di questa recensione comprende l’hub per il collegamento al router di casa, sensore di movimento, sensore per porte / finestre e tastierino numerico per inserire il codice identificativo. In base alle mie esigenze posso decidere di espandere il sistema in un secondo momento aggiungendo fino ad un massimo di 40 elementi tra sensori e dispositivi.

L’installazione del sensore di movimento e del tastierino non è molto pratica visto che Yale, come sempre, offre il solo montaggio tramite viti. La concorrenza invece propone l’alternativa di più pratici fissaggi con supporti biadesivi o magnetici che consentono la facile rimozione.

La configurazione l’ho trovata piuttosto semplice dovendo collegare l’hub al router e scaricare l’app Yale Smart Living Home. Basta seguire la procedura guidata in cui viene richiesta l’impostazione del PIN tramite tastierino numerico.

Il software mi consente di scegliere tre modalità operative ovvero sistema disattivato, completamente attivo quando sono fuori casa e attivo parzialmente potendo decidere quali sensori escludere a seconda delle necessità.

Quando il sistema rileva un movimento provvede a inviare notifiche pusch e avvisi SMS e via mail ai contatti associati. A tal proposito è possibile aggiungere fino a 50 account con l’app e memorizzare 10 utenti attraverso il tastierino numerico. Posso disattivare l’allarme digitando il PIN sulla tastiera oppure da remoto tramite smartphone.

Altro particolare interessante è la compatibilità con Amazon Alexa e Google Assistant. Entrambi gli assistenti vocali funzionano in modo simile e permettono di attivare l’allarme in modalità completa o parziale, tuttavia solo Alexa consente la disattivazione a condizione che abbia impostato un PIN vocale nell’app.

Sottolineo anche l’opportunità di associare il sistema con le luci smart Philips Hue per, ad esempio, accendere l’illuminazione di casa quando viene rilevato un movimento sospetto.

Secondo la mia opinione Yale Sync Smart Home Alarm IA312 è un prodotto che offre come principali vantaggi l’espandibilità del sistema potendo integrare numerosi dispositivi aggiuntivi, nessuna richiesta di abbonamento, la notevole portata del segnale wireless fino a 200 metri e la facilità di configurazione.

L’app non è tra le più intuitive e complete che abbia avuto modo di provare, tuttavia offre le funzioni essenziali per una sufficiente personalizzazione e gestione della sicurezza domestica.

Urmet Zeno 1051/901

Urmet Zeno 1051901

La migliore caratteristica dell’allarme wireless Urmet Zeno 1051/901 è la sua versatilità. Grazie alla possibilità di associare 50 dispositivi a radio frequenza, 6 videocamere e configurare 20 utenti tramite codice personale, il sistema permette di soddisfare la maggior parte delle necessità.

Il kit è composto da un’unità centrale realizzata con un look molto curato e moderno, per integrarsi al meglio all’interno della casa. La programmazione è facile ed intuitiva e permette di associare i vari dispositivi con comodità premendo solo un pulsante sul componente da acquisire.

A completare la dotazione c’è un rilevatore di movimento ad infrarossi, un contatto magnetico per segnalare l’apertura di una porta o finestra e un telecomando.

Altre caratteristiche del sistema sono la trasmissione dei dati bidirezionale, la funzione anti jamming per rilevare interferenze di radiofrequenze esterne, controllo periodico da parte dell’unità centrale dei dispositivi connessi e comunicatore 3G integrato per inviare dati e SMS.

A tutto questo si deve aggiungere l’App My Zeno con cui gestire tutto il sistema da remoto, accedere allo storico degli eventi, controllare lo stato dei dispositivi, visualizzare le immagini in caso di allarme e modificare i codici utente.

La mia redazione ha inserito Urmet Zeno 1051/901 in una buona posizione della classifica, perché il sistema offre un kit di base meno completo rispetto ai diretti competitor ma, tuttavia, ampiamente espandibile in base alle esigenze. Caratteristica che rende l’antifurto di questa recensione particolarmente versatile e adattabile a diversi scenari.

Come scegliere un antifurto casa senza fili

Migliori antifurto casa senza fili

Quando si parla di antifurti per la casa, quello che più interessa è il livello di sicurezza garantito. In commercio ci sono molte tipologie tra cui gli antifurti wireless che rappresentano una soluzione particolarmente pratica visto la semplicità d’installazione senza la necessità di opere murarie, e i recenti antifurti nebbiogeni.

Esistono antifurti casa in kit fai da te, hanno buone caratteristiche ma anche alcuni limiti. Per avere sistemi veramente performanti è necessario rivolgersi a società che, oltre a software e hardware, offrono il servizio di installazione e manutenzione. Vediamo quali devono essere le caratteristiche di un buon antifurto senza fili.

Numero di frequenze

Quando si sceglie un antifurto senza fili non serve soffermarsi sulle caratteristiche comuni a tutti i modelli ma guardane nello specifico. Un aspetto determinante per l’efficacia di questo tipo di prodotti, è il numero di frequenze di lavoro.

I sistemi più performanti funzionano con tre diverse frequenze. Ad esempio, sensori e sirena potrebbero comunicare con l’unità centrale con frequenze di 433, 434 e 868 Mhz. Oltretutto i sistemi più avanzati permettono l’invio simultaneo dallo stesso sensore o sirena di tre segnali distinti su tre differenti frequenze.

Sistemi anti-jamming

Un sistema wireless che lavora su determinate frequenze può essere soggetto a interferenze casuali, ma il più delle volte sono intenzionali per comprometterne la sua funzionalità. Il sistema anti-jamming presente nella centralina, quando si accorge che due frequenze su tre sono indisponibili, fa scattare l’allarme.

Modalità di comunicazione

Un sistema di allarme per essere veramente prestazionale oltre che far scattare la sirena in caso di intrusione, deve anche avvertire l’utente del pericolo. Un impianto wireless di adeguate prestazioni è dotato sia di connettività alla rete tramite connessione Wi-Fi o cavo Ethernet, ma anche di scheda dati GSM 3G/4G.

L’utilizzatore avrà a disposizione una comoda app per poter interagire tramite smartphone. Questo permette una comunicazione in tempo reale con il proprietario dell’immobile ed avvisarlo della possibile violazione di domicilio. In pratica è possibile ricevere un messaggio Push direttamente sulla relativa app ma anche contemporaneamente un SMS e una telefonata ai numeri precedentemente memorizzati.

Protezione antistrappo

Un sistema antifurto di qualità deve prevedere per ogni dispositivo installato, soprattutto all’esterno, delle protezioni che ne impediscano la rimozione e che contemporaneamente rilevino il tentativo di manomissione o danneggiamento.

Facilità di gestione

È importante scegliere un modello che sia facile da utilizzare. Meglio optare per sistemi con un’interfaccia molto intuitiva con settaggi e configurazioni semplici da impostare. Da questo punto di vista meglio acquistare prodotti made in Italy, progettati e sviluppati con software appositamente studiati per il cliente italiano.

Molti modelli sono dotati di interfaccia web che permette un utilizzo tramite PC o smartphone per avere la massima semplicità e comodità di gestione. Questo può avvenire naturalmente anche da remoto senza costringere ad intervenire direttamente sul tastierino dell’unità centrale.

Aggiornamenti

Per essere sicuri che il sistema funzioni sempre con la massima efficienza è necessario che i software siano costantemente aggiornati. La garanzia la si può avere solo scegliendo prodotti di fascia alta con produttori che assicurano costanti aggiornamenti.

Autonomia

In un sistema wireless tutti i componenti funzionano grazie ad un’alimentazione fornita tramite batterie. Gli antifurti migliori garantiscono un’autonomia anche di 2 anni. È tuttavia importante verificare periodicamente i vari sensori, videocamere e la sirena, per essere sicuri che le batterie abbiano un adeguato livello di carica.

Nei sistemi migliori tutti i componenti ad ogni intervallo regolare di tempo, inviano alla centrale un segnale di Status in vita e il livello di carica della batteria. Nel caso venga rilevata qualche anomalia di funzionamento, l’utente verrà prontamente avvisato tramite, per esempio, l’invio di un SMS.

Alcuni modelli integrano le batterie con piccoli pannelli fotovoltaici per garantire maggior autonomia e scongiurare la mancanza di alimentazione ai sensori, videocamere e sirena.

Espandibilità

Un buon sistema antifurto senza fili deve garantire un’adeguata espandibilità. Il fatto di poter aggiungere sensori, sirene, videocamere, con facilità è senza dubbio un valore aggiunto. Verificare anche la compatibilità con altre marchi in modo da non essere limitati alla scelta solo di un determinato brand.

Classifiche correlate