in

Come risparmiare sull’acquisto degli elettrodomestici?

Una serie di consigli utili per risparmiare sull’acquisto degli elettrodomestici, dall’attesa delle offerte ai prodotti ricondizionati.

Comprare una nuova lavatrice o un frigorifero potrebbe rivelarsi particolarmente costoso, soprattutto se non si pianifica l’acquisto e non si tiene conto di alcuni aspetti. I venditori sono soliti attirare i clienti verso i modelli più costosi, oppure fanno leva sulle emozioni mostrando degli sconti elevati. Tuttavia per risparmiare sull’acquisto degli elettrodomestici è importante agire con metodo, seguendo dei semplici suggerimenti che consentono di ottimizzare la spesa. Ecco perciò alcuni consigli pratici per spendere meno.

Attendere le promozioni

Oggi i negozi devono fare i conti con una competizione sempre più agguerrita, perciò ricorrono spesso a liquidazioni e promozioni speciali, per fare spazio in magazzino o semplicemente attirare nuovi clienti. Quando si individua un prodotto che si vorrebbe acquistare è importante aspettare, perché prima o poi si troverà sicuramente uno sconto o un’offerta migliore che potrebbe farci risparmiare fino al 60%.

Acquistare prodotti ricondizionati

Diverse catene di negozi commercializzano i prodotti che sono stati resi dai clienti, spesso questi elettrodomestici hanno come unico difetto piccole imperfezioni estetiche o l’imballaggio originale  danneggiato. La garanzia di questi prodotti è spesso pari a quella standard di 2 anni. Il risparmio complessivo per sull’acquisto di elettrodomestici ricondizionati è di circa il 25%. Tra i maggiori venditori di prodotti ricondizionati troviamo Amazon Warehouse.

Comprare il modello precedente

Un modo intelligente per risparmiare sugli elettrodomestici è acquistare modelli meno recenti, evitando gli apparecchi appena usciti sul mercato. Un frigorifero o una TV dell’anno passato sono generalmente meno cari, tuttavia spesso offrono una qualità e una tecnologia piuttosto simili rispetto agli ultimi modelli, quindi si può ridurre la spesa di alcune centinaia di euro, comprando allo stesso tempo un apparecchio valido e moderno.  Per farlo bisogna scegliere il momento migliore per comprare, che coincide solitamente con i mesi autunnali come settembre e ottobre, quando i negozi devono vendere velocemente la merce per far posto ai nuovi arrivi. Con questo metodo il risparmio medio sull’acquisto è di circa il 35%.

Acquistare prodotti con qualche difetto

Se un elettrodomestico non è in perfette condizioni, ad esempio perché presenta un graffio o una piccola ammaccatura, sicuramente sarà possibile chiedere uno sconto al venditore. Si tratta di apparecchi perfettamente funzionanti, che magari sono stati urtati durante il trasporto oppure da qualche cliente, essendo spesso esposti nelle vetrine e sugli scaffali. Chi dispone di un budget limitato deve solo chiedere informazioni in negozio, per sapere se hanno degli elettrodomestici leggermente danneggiati che si possono valutare, decidendo se l’imperfezione vale o meno il risparmio che solitamente si aggira intorno al 35%.

Comprare soltanto ciò che serve realmente

Un altro consiglio utile per risparmiare sull’acquisto degli elettrodomestici, concludendo un buon affare, consiste nel capire di cosa si ha effettivamente bisogno. All’interno dei negozi vengono utilizzate strategie di marketing per vendere i prodotti più costosi, valorizzando tali modelli a discapito di altri con un miglior rapporto qualità-prezzo. Per questo motivo è importante creare una lista dei propri acquisti, selezionare le marche più adeguate e decidere un budget, avventurandosi nei negozi con le idee chiare, per evitare di lasciarsi trasportare dalle emozioni del momento.

Verificare la possibilità di una permuta

Per diminuire il costo dei nuovi apparecchi si può tentare di realizzare uno scambio, rivolgendosi a quei commercianti che accettano le permute. Si tratta dello stesso sistema utilizzato con le auto, con cui è possibile ottenere uno sconto consegnando la propria macchina, per comprare quella nuova ad un prezzo più conveniente. La medesima soluzione può consentire di abbattere il costo d’acquisto degli elettrodomestici, risparmiando qualche decina o centinaia di euro. Ovviamente bisogna informarsi prima sul valore del proprio apparecchio, per giudicare correttamente le offerte del venditore.

Comprare più prodotti

La logica del pacchetto tutto compreso, che permette di ricevere sconti effettuando più acquisti simultaneamente, è una valida soluzione per risparmiare sull’acquisto degli elettrodomestici. Se ad esempio ci si reca in un negozio, non solo per comprare la nuova lavatrice, ma si aspetta per acquistare insieme anche il frigorifero, quasi sempre il venditore cercherà di concludere l’affare, applicando uno sconto aggiuntivo sul prezzo totale.