Migliori macchine per pasta elettriche

Le migliori macchine elettriche per pasta selezionate per potenza del motore, regolazioni dello spessore, dotazione di accessori e trafile, rapporto qualità prezzo.

INDICE
1. Classifica migliori macchine per pasta elettriche
1.1 Philips HR2382/15
1.2 Ariete Pastamatic 1593
1.3 Imperia Electric 650
1.4 Marcato Atlasmotor
1.5 Sirge Pastamagic
2. Come scegliere una macchina elettrica per fare la pasta
2.1 Ingombro e materiali
2.2 Formati di pasta
2.3 Lavorazione della massa
2.4 Praticità d’uso
2.5 Marche e prezzi

Classifica migliori macchine per pasta elettriche

Philips HR2382/15

Philips HR2382/15

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Design moderno
  • Bilancia digitale integrata
  • Calcolo automatico della quantità d’acqua
  • Puoi preparare molti formati di pasta
  • Ricettario compreso nella fornitura

Contro

  • Prezzo alto
  • Coperchio piuttosto delicato

Philips HR2382/15 è una macchina elettrica per la preparazione della pasta fresca, con dimensioni compatte pari a 24 x 21 x 31 centimetri, design particolarmente moderno e rivestimento in plastica lucida che lo rendono un elettrodomestico adatto a chi desidera lasciarlo sul piano di lavoro della cucina.

Sotto il profilo costruttivo è un prodotto ben realizzato e con notevole cura dei dettagli sia dal punto di vista estetico che funzionale. A tal proposito spicca la moderna console dei comandi con display LCD e viti per lo smontaggio della trafila con finitura in acciaio inox. Molto comodo l’ampio cassetto estraibile per alloggiare con ordine tutti gli accessori e gli utensili per la pulizia. L’unico appunto che posso muovere riguarda il coperchio realizzato con una plastica abbastanza delicata, quindi è necessario prestare una certa attenzione per non rompere i gangi.

Questo modello ti permette di impastare fino ad un massimo di 600 grammi di farina per ottenere pasta normale oppure all’uovo. Ho trovato alquanto utile il manuale compreso nella fornitura con indicate una serie di ricette testate da Philips. In questo modo puoi sfruttare i precisi quantitativi di ingredienti per cimentarti immediatamente nella preparazione della pasta. Notevole anche la dotazione di 8 trafile per ottenere spaghetti, penne, fettuccine, tagliatelle, pappardelle, spaghettoni, capelli d’angelo e la sfoglia per le lasagne.

Il funzionamento è davvero intuitivo dovendo inizialmente selezionare il tipo di preparazione tra pasta con o senza uova. La bilancia si attiva automaticamente indicando sul display il peso progressivo della farina che vado ad inserire. Dopo aver chiuso il coperchio si avvia l’impasto e lo schermo mostra l’esatta quantità d’acqua da aggiungere gradualmente con il misurino compreso nella fornitura. A questo punto sul display appare il countdown della fase di impasto, dopodiché inizia l’estrusione della pasta che richiede una manciata di minuti.

Philips HR2382/15 è sicuramente un prodotto dal prezzo alto, tuttavia offre la possibilità di preparare molteplici formati di pasta in appena 10 minuti. Il semplice utilizzo e il calcolo automatico della quantità d’acqua, la rendono una scelta d’acquisto adatta anche se non hai la minima esperienza in questo tipo di preparazioni e desideri comunque gustarti un buon piatto di pasta fresca fatta in casa. Il tutto senza dimenticare che ogni componente removibile lo puoi lavare in lavastoviglie.

Ariete Pastamatic 1593

Ariete Pastamatic 1593

Pro

  • Possibilità di utilizzo manuale o con motore
  • 9 livelli di spessore della sfoglia

Contro

  • Struttura abbastanza leggera
  • Braccio di sostegno del motore in plastica

Ariete Pastamatic 1593 è una classica macchina per pasta fresca che abbina al tradizionale movimento manuale a manovella, un gruppo motore per ottenere un funzionamento continuo anche fino ad 1 ora.

L’apparecchio ha una struttura in metallo che risulta abbastanza leggera anche se, nel complesso, offre una buona solidità. Nel caso di problemi di stabilità è stato inserito nella fornitura un pratico morsetto per fissare la macchina al piano di lavoro.

Con i 2 accessori è possibile preparare 5 formati di pasta a partire dalla sfoglia per lasagne, ravioli o tortellini ma anche fettuccine, pappardelle, tagliatelle e tagliolini.

Chi desidera operare manualmente deve solo applicare la manovella, selezionare uno dei 9 livelli di spessore e procedere a tirare la sfoglia fino a raggiungere il risultato desiderato. Se invece si vogliono sfruttare i 90 watt di potenza, basta applicare il gruppo motore e avviare la macchina. Passare da una modalità all’altra è molto semplice ed intuitivo, così come applicare i rulli in dotazione.

Preparare la pasta fresca risulta facile anche per chi ha poca esperienza o si cimenta per la prima volta nell’operazione. Un prodotto economico ma capace di assicurare buoni risultati sia nell’utilizzo manuale che motorizzato.

I limiti emersi sono una struttura non delle più pesanti e un supporto per il motore costituito da un braccio in plastica che non offre la sensazione di grande solidità. Una delicatezza della struttura accettabile visto il costo molto contenuto e che non incide sul corretto funzionamento della macchina.

Imperia Electric 650

Imperia 650

Pro

  • Struttura in acciaio inox
  • Facilità di utilizzo
  • Possibilità di ottenere uno spessore sfoglia fino a 0,2 mm
  • Motore removibile

Contro

  • Sistema di aggancio del motore in plastica
  • Manopola regolazione spessore con difficile presa
  • Rumorosità abbastanza elevata

Imperia Electric 650 è una macchina elettrica per pasta fresca con dimensioni piuttosto compatte (16 x 18,5 x 20,5 centimetri) e un peso di poco superiore ai 3 chilogrammi.

La struttura è completamente in acciaio per offrire una buona solidità, tuttavia è necessario evidenziare che il sistema di aggancio / sgancio del gruppo motore è stato realizzato in plastica, il che potrebbe provocare qualche problema soprattutto per chi prevede utilizzi molto frequenti.

Come abbiamo visto l’apparecchio è abbastanza leggero e ciò causa qualche problema di stabilità durante il funzionamento, ecco perché è stata prevista la possibilità di fissaggio al piano di lavoro con il morsetto in dotazione.

Il motore ha una potenza di 70 watt, si rimuove facilmente per sostituirlo con una manovella (compresa nella fornitura) per tirare la sfoglia manualmente. La larghezza massima ottenibile è di 14 centimetri, sfruttando due rulli lisci e 6 livelli regolabili di spessore per arrivare ad un minimo di 0,2 millimetri. Per il taglio si utilizza il terzo rullo scegliendo tra il formato fettuccine o tagliolini.

Imperia Electric 650 è una macchina per la pasta dal buon rapporto qualità prezzo che offre come migliori vantaggi la semplicità e praticità d’uso. Ottenere la sfoglia dello spessore desiderato è facile con risultati molto validi.

L’apparecchio si dimostra affidabile con l’unico punto interrogativo della durata del sistema di attacco in plastica del motore. Altri piccoli svantaggi da segnalare sono la manopola per la regolazione dello spessore con una presa difficoltosa e una certa rumorosità che potrebbe dare qualche fastidio.

Marcato Atlasmotor

 

Marcato Atlasmotor

Pro

  • Motore di elevata potenza
  • Rifiniture di buon livello
  • 10 spessori sfoglia regolabili

Contro

  • Copertura motore in plastica

Marcato Atlasmotor è una tradizionale macchina a rulli per preparare pasta fresca. L’aspetto estetico mostra una certa cura nei dettagli e nelle rifiniture, particolari che non sempre si trovano in questa tipologia di apparecchi dal design spartano.

La struttura di base è in solido acciaio cromato, con i rulli in alluminio anodizzato e pettini in resina polimerica per garantire resistenza nel tempo e facilità di pulizia. Discorso diverso per il rivestimento del gruppo motore che invece è realizzato in ABS abbastanza sottile che non offre la sensazione di grande solidità.

Con questa macchina si può ottenere una classica sfoglia per lasagne o pasta ripiena come tortellini e ravioli, con larghezza di 14 centimetri e uno spessore regolabile sui 10 livelli in un range compreso tra 0,6 e 4,8 millimetri.

Con la dotazione di accessori si ottengono anche fettuccine da 6 millimetri e tagliolini da 1,5 millimetri. Un aspetto positivo è la possibilità di acquistare 13 accessori intercambiabili per preparare moltissimi altri formati di pasta a seconda delle necessità.

Il motore ha una buona potenza (100 watt) e si rimuove con facilità per applicare la manovella e tirare la pasta manualmente. Le dimensioni compatte e il peso inferiore ai 4 chilogrammi potrebbero dare qualche problema di stabilità, che si risolve fissando la macchina al piano d’appoggio con il morsetto compreso nella fornitura.

Vista la semplicità di utilizzo e la buona qualità dei materiali, Marcato Atlasmotor è secondo noi una scelta consigliata per chi ama preparare abbastanza frequentemente pasta fresca. Con una spesa contenuta si ottiene un apparecchio affidabile, dall’aspetto gradevole e molto semplice da utilizzare per avere, in pochi minuti, una sfoglia dello spessore desiderato.

Il motore funziona anche in maniera continua senza mostrare problemi di surriscaldamento, con il solo limite di una copertura in materiale plastico che avremmo preferito in metallo.

Sirge Pastamagic

Sirge Pastamagic

Pro

  • Funzione di impasto ed estrusione
  • Completa dotazione di accessori
  • Può lavorare fino a 650 g di impasto

Contro

  • Necessita di una certa esperienza per ottenere buoni risultati

Sirge Pastamagic è una macchina per preparare pasta fresca che unisce la funzione di impasto con quella di estrusione. Ciò permette di limitare i tempi di preparazione e assicura anche una certa facilità di pulizia dopo l’uso.

L’apparecchio si presenta con una struttura compatta e una bella finitura in plastica lucida di colore rosso, con il contenitore per gli ingredienti completamente trasparente in modo da osservare ogni fase della lavorazione.

Una particolarità di questo modello è l’alto numero di trafile in dotazione (sono ben 14) per rispondere ad ogni esigenza ed ottenere qualsiasi formato di pasta. La preparazione è automatica e controllata elettronicamente dalla macchina che mescola gli ingredienti e inizia la fase di estrusione quando ritiene pronto l’impasto.

In realtà non è sempre così efficace ed in alcuni casi potrebbe bloccarsi facendo apparire messaggi di errore sul display. Il motivo tuttavia è da imputare a un’errata consistenza dell’impasto che non permette la partenza dell’estrusione. Ciò avviene soprattutto quando si utilizzano farine speciali che necessitano di una certa esperienza per introdurre la giusta quantità d’acqua e avere una corretta morbidezza.

Per chi sta cercando una macchina elettrica all in one per la preparazione di pasta fresca, Sirge Pastamagic è una scelta che ci sentiamo di consigliare. Per avere soddisfacenti risulti è necessaria qualche prova per inserire le dosi corrette e sfruttare al meglio il funzionamento completamente automatico.

Un modello adatto per famiglie numerose visto che può trattare fino a 650 grammi di impasto alla volta e con una dotazione di accessori molto completa che comprende, oltre ai 14 dischi, anche un kit per ravioli, misurino per l’acqua, dosatore per farina e spatola per la pulizia.

Come scegliere una macchina elettrica per fare la pasta

L’acquisto di una macchina per fare la pasta elettrica per uso domestico implica alcune valutazioni a monte, specie sulla tipologia adatta alle proprie esigenze.

Ricordiamo che oltre alle macchine per fare la pasta con i rulli esistono quelle ad estrusione.

Il funzionamento delle prime è molto semplice. Una macchina per pasta dotata di rulli è equipaggiata con un motore agganciato esternamente, sebbene in alcuni casi possa essere utilizzata anche manualmente, quindi senza l’uso della corrente elettrica e attraverso la manovella in dotazione.

In questo caso la macchina presenta un corpo in acciaio inox, mentre i rulli paralleli e antiaderenti permettono di tirare la sfoglia e di tagliarla opportunamente per realizzare pasta lunga.

In genere le funzionalità di queste macchine si possono ampliare acquistando accessori separatamente che consentiranno di produrre altri formati di pasta, anche quella ripiena.

Le macchine elettriche ad estrusione, invece, riprendono la linea e le funzionalità di quelle che vengono utilizzate all’interno dei pastifici professionali.

Hanno una struttura in plastica, con motore incorporato e spesso anche un intuitivo pannello di controllo con display per richiamare le varie funzioni.

All’interno di queste macchine è presente un cilindro, che viene attraversato dall’impasto, e alla fine del quale si trova la trafila intercambiabile, che permette di realizzare diversi formati di pasta, sia corti che lunghi.

Ingombro e materiali

Le macchine elettriche per fare la pasta a rulli sono più piccole e compatte di quelle ad estrusione. Quest’ultime presentano una struttura non solo più ingombrante, ma anche pesante.

In fase d’acquisto è bene anche considerare la qualità dei materiali. A questo riguardo si consiglia di preferire macchine elettriche per fare la pasta realizzate con componenti durevoli nel tempo.

Formati di pasta

La macchina elettrica per fare la pasta in casa deve essere acquistata in funzione dei formati che si desiderano realizzare. Solitamente le tipologie a rullo, prive di accessori aggiuntivi, permettono solo di tirare la sfoglia, nonché di graduarne lo spessore, oltre a tagliarla per farne pappardelle, fettuccine o tagliolini.

Diversamente, le macchine ad estrusione si rivelano più versatili. Basta cambiare i dischi in dotazione per preparare velocemente non solo pasta lunga, ma anche quella corta come pennette e maccheroni.

Lavorazione della massa

Le macchine elettriche per la pasta a rulli richiedono la preparazione dell’impasto manuale. Quelle ad estrusione, invece, quando dotate anche della funzione impastatrice, si rivelano più comode, perché provvedono automaticamente a miscelare le dosi e a lavorare la massa, senza che l’utente debba fare alcuna fatica.

Praticità d’uso

Le macchine elettriche per fare la pasta, siano queste a rulli o ad estrusione, vengono vendute assieme al manuale d’uso e al ricettario, per agevolarne la facilità d’uso.

Sul fronte della manutenzione ricordiamo che le macchine a rulli devono essere pulite con un panno umido e con il pennellino che solitamente si trova in dotazione. Le macchine ad estrusione presentano invece dei componenti removibili che si possono lavare sia a mano che in lavastoviglie.

Marche e prezzi

Consigliamo di acquistare una macchina elettrica per pasta prodotta da aziende che vantano una lunga tradizione nel settore. I migliori modelli sono spesso venduti con garanzia di almeno due anni.

Quanto al prezzo, i modelli base partono da 60,00 euro mentre quelli di fascia intermedia sfiorano 100,00 euro. Coloro che cercano una qualità più elevata dovrebbero orientarsi fra le macchine proposte intorno a 200,00 euro. Ricordiamo, infine, che il costo degli accessori aggiuntivi si aggira intorno a 30,00 euro.

Classifiche correlate