Migliori sbattitori elettrici

I migliori sbattitori elettrici selezionati per potenza, velocità, facilità di pulizia, dotazione di accessori, design, rapporto qualità prezzo e marca.

Miglior sbattitore elettrico

Classifica migliori sbattitori elettrici

Imetec Professional Serie ST 1000

Imetec Professional Serie ST 1000

Pro

  • Solidità complessiva
  • Design compatto
  • Risultati veloci

Contro

  • Peso elevato
  • Ingranaggi e saldatura delle fruste fragile non convincono per robustezza

Imetec Professional Serie ST 1000 è uno sbattitore elettrico con motore da 400 watt, molto solido al tatto e adatto per lavorare in pochi minuti impasti di vario tipo e densità, sia dolci che salati.

Gli accessori in dotazione includono fruste e ganci in acciaio inox, lavabili anche in lavastoviglie. Le velocità selezionabili sono 2 e permettono di amalgamare impasti fino ad 1 kg, seppur con poca fluidità. Prestazioni superiori si riscontrano quando vengono lavorati composti che non superano 800 grammi.

Migliorabile la qualità costruttiva degli ingranaggi in plastica che servono per l’inserimento e per il blocco degli accessori, nonché la saldatura delle fruste, piuttosto fragile per reggere lavori a pieno carico.

Una criticità inferiore riguarda il cavo elettrico lungo 1,2 metri che consente una limitata libertà di movimento, mentre il peso di 1,17 kg rende il prodotto un po’ faticoso da tenere in mano in caso di uso prolungato. Le dimensioni contenute tuttavia (8 x 15 x 22 centimetri) rendono questo sbattitore facile da riporre anche in piccoli spazi.

Complessivamente il prodotto riesce a portare a termine tante preparazioni in maniera veloce, rivelandosi adatto per diverse ricette e particolarmente indicato per ottenere panna soffice e ben areata o albumi a neve lucidi e spumosi.

Bosch MFQP1000

Bosch MFQP1000

Pro

  • Tasto espulsione fruste
  • Buona maneggevolezza

Contro

  • Mancano i ganci per impastare
  • Solo due velocità di funzionamento
  • Prezzo alto

Lo sbattitore elettrico è uno strumento tanto utile in cucina quanto essenziale nel funzionamento. Ciò che ritengo fondamentale per questa tipologia di apparecchi è l’efficienza del motore elettrico e la regolazione della velocità, aspetti che vanno ad incidere sui risultati finali.

Questo modello ha un motore da 300 W e sulla carta rappresenta un valore discreto ma non eccezionale, se confrontato con prodotti concorrenti di pari fascia di prezzo; è comunque una potenza sufficiente per svolgere i compiti non particolarmente gravosi a cui è destinato.

La struttura in plastica mi ha dato la sensazione di grande solidità, mentre il manico ergonomico mi ha permesso di operare con una certa maneggevolezza. I comandi sono costituiti da un grosso tasto rosso per l’espulsione delle fruste e un selettore per accendere l’apparecchio e impostare la velocità di rotazione.

Le due velocità di funzionamento (min e max), un motore di normale potenza e la presenza nella fornitura delle sole fruste in acciaio senza i classici ganci per impastare, sono tutti aspetti che stridono con il prezzo piuttosto alto di questo Bosch MFQP1000. Alla fine l’elettrodomestico permette di svolgere le operazioni in cucina tipiche di uno sbattitore, ciò nonostante è bene considerare che in commercio si possono trovare modelli dal rapporto qualità prezzo, a mio avviso, più favorevole.

Electrolux EHM3300

Electrolux EHM3300

Pro

  • 5 velocità di lavorazione
  • Modalità turbo
  • Prezzo conveniente

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Chi è alla ricerca di uno sbattitore affidabile, dalle buone prestazioni e dal costo ragionevole, non potrà che rimanere soddisfatto da questo Electrolux EHM3300. Viene fornito con le classiche fruste in acciaio inox per montare, con in aggiunta i ganci nel caso si desideri lavorare piccoli impasti.

Electrolux EHM3300 si è dimostrato un prodotto molto solido e dotato di tutte le semplici funzioni che deve possedere un buon sbattitore. Mi riferisco al tasto per l’espulsione delle fruste, il variatore di velocità con 5 valori selezionabili e la modalità turbo per sfruttare tutti i 450 watt di potenza del motore. Il peso di poco superiore al chilogrammo assicura anche una buona maneggevolezza e un uso prolungato senza affaticare più di tanto.

Moulinex HM412 Prep Line

Moulinex HM412 Prep Line

Pro

  • Ciotola rotante automatica
  • Ampia dotazione di accessori
  • Buoni risultati su impasti semiliquidi
  • Rapporto qualità prezzo

Contro

  • Risultati poco omogenei su impasti densi
  • Rumorosità

Moulinex HM412 Prep Line è uno sbattitore elettrico da 450 watt, dal design molto simile a quello di una planetaria. L’elettrodomestico viene venduto assieme alla ciotola removibile da 2,5 litri dotata di movimento circolare.

Lo sbattitore permette di selezionare tra 5 velocità, oltre a quella turbo. Questo prodotto è adatto per diverse preparazioni come montare albumi a neve o panna, fare la maionese, nonché per realizzare l’impasto per pane o pizza.

Gli accessori includono le due fruste per sbattere e due ganci impastatori, entrambi in acciaio inox, facili da assemblare e che si possono riporre ordinatamente nell’apposito vano integrato sul recipiente.

La dotazione comprende anche una spatola in silicone per raccogliere l’impasto a fine lavoro (nonostante la forma un po’ squadrata), lavabile a mano o in lavastoviglie così come agli altri accessori. Comoda anche la presenza del riavvolgi cavo alla base.

Riuscendo a lavorare senza blocchi fino a 500 grammi di farina, risultati abbastanza omogenei si ottengono con impasti semiliquidi. Diversamente, con composti più densi, come quelli per pasta frolla, l’impasto ai lati della ciotola non si amalgama a quello centrale, costringendo a finire il lavoro a mano estraendo lo sbattitore.

Altra criticità riscontrata durante la mia analisi, specialmente selezionando la velocità turbo, è una rumorosità che potrebbe arrecare qualche disagio in caso di uso prolungato.

Nel complesso l’elettrodomestico, contraddistinto anche da un convincente rapporto qualità prezzo, esegue molto bene tutte le funzioni base di un normale sbattitore, con l’ulteriore vantaggio di non sporcare il piano di lavoro.

Braun HM 3135 MultiMix 3

Braun HM 3135 MultiMix 3

Pro

  • Molto versatile
  • Ricca dotazione di accessori
  • Controllo preciso dei comandi
  • Impasti omogenei
  • Possibilità di tritare anche la frutta secca

Contro

  • Ciotola in plastica fragile
  • L’asse frullatore deve essere lavato a mano

Braun HM 3135 MultiMix 3 è uno sbattitore elettrico con funzionalità non dissimili a quelle di un robot da cucina, in quanto adatto per montare, sbattere, frullare o tritare, grazie al potente motore da 500 watt e al ricco comparto accessori.

L’elettrodomestico, a differenza dei comuni sbattitori, non viene venduto solo assieme alle coppie e di fruste e ganci in acciaio inox, ma anche con l’asse per frullare direttamente all’interno del bicchiere, oppure utilizzando la ciotola in plastica da 600 ml in dotazione.

Gli accessori si montano e si smontano con molta rapidità, non solo perché l’aggancio frontale è facilmente accessibile, ma anche grazie al sistema di rilascio ad espulsione premendo il tasto EasyClick.

La costruzione complessiva appare nel complesso solida, ad eccezione della ciotola trasparente che necessita di attenzione perché potrebbe rompersi in caso di urti o cadute. Altrettanta cura richiede l’asse per frullare in plastica che deve essere lavato a mano, e non in lavastoviglie come gli altri componenti.

L’accensione con tasto a pressione e la rotellina per selezionare le 5 velocità, oltre a quella turbo, si utilizzano in maniera precisa, permettendo di graduare l’intensità di lavorazione per evitare schizzi. Comode anche l’impugnatura ergonomica e la posizione del cavo che non intralcia il lavoro.

Buoni anche i risultati che si ottengono spaziando fra le varie funzionalità. Il modello trita il soffritto o la frutta secca in pochi secondi, ma non va bene per ottenere lo zucchero a velo. Inoltre monta facilmente le uova, impasti per creme, torte, muffin e dolci fatti in casa.

Kenwood HM680 Cheffette

Kenwood HM680 Cheffette

Pro

  • Versatilità
  • Ampia dotazione di accessori
  • Impasti omogenei

Contro

  • Tappo paraschizzi privo di apertura per l’inserimento degli ingredienti

Kenwood HM680 Cheffette è uno sbattitore elettrico funzionante sia agganciato alla ciotola rotante in dotazione, che in maniera freestanding, ovvero a mano come i modelli tradizionali.

Quando collegato alla ciotola in acciaio inox da 3 litri, questo elettrodomestico non sporca e non schizza, grazie alla possibilità di utilizzare il tappo protettivo in dotazione.

L’unico appunto è che non essendo presente alcuna apertura sul coperchio, bisogna all’occorrenza arrestare la lavorazione, estrarre il paraschizzi e aggiungere gli ingredienti.

La dotazione include anche 2 set di fruste per montare a neve e 2 ganci per impastare. Entrambe le coppie di accessori sono in acciaio inox, si assemblano facilmente grazie al tasto di rilascio e si possono lavare in lavastoviglie.

Durante le lavorazioni gli accessori arrivano fino in fondo alla ciotola per permettere di portare a termine impasti sempre ben amalgamati, a patto di rispettare quantitativi minimi, quali 2 uova, 200 ml di panna, 200 ml di pastella o 200 gr di miscela per dolci.

Al massimo è possibile impastare fino a 400 grammi di farina e ciò rende l’elettrodomestico versatile, indicato anche per la realizzazione di composti per pane, pizze, torte, plumcake, pasta in casa e molto altro.

La ciotola ruota in funzione della velocità selezionata (cinque in totale), compresa la modalità pulse. A fine impasto, utilizzando la spatola in dotazione, la ciotola si può svuotare con molta praticità, senza che rimangano resti attaccati alle pareti.

Leggero quando usato libero e sganciato dal supporto, questo modello presenta anche un avvolgicavo integrato per consentire di riporlo sempre ordinato a fine utilizzo.

Come scegliere uno sbattitore elettrico

Il vantaggio derivante dall’utilizzo di uno sbattitore elettrico non è solo il risparmio di tempo e di fatica, ma anche e soprattutto un migliore risultato nelle preparazioni. Infatti, grazie alla potenza dello sbattitore si possono ottenere impasti meglio amalgamati, che lievitano in modo più rapido e costante e garantiscono un prodotto finale di alta qualità. Quindi questo elettrodomestico in cucina si può definire indispensabile soprattutto per chi ama preparare spesso i dolci da forno.

Naturalmente, come sempre accade in questi casi, a seconda dell’impiego che si intende farne si potrà optare tra le varie opzioni presenti in commercio. Infatti, ci sono modelli base molto semplici ed elementari, che comunque svolgono in modo egregio il loro lavoro, ed altri invece più sofisticati ed evoluti che ben si adattano a chi intenda farne un uso più professionale ed intensivo.

Un modello base di sbattitore elettrico è costituto semplicemente dal corpo motore, munito del cavo per l’alimentazione elettrica, e dalle fruste che servono per impastare. In alcuni casi in dotazione si trovano due coppie di fruste, le prime adatte agli impasti morbidi e le seconde a quelli un po’ più solidi. Di solito questi sbattitori non costano che pochi euro e sono fatti in plastica, mentre le fruste normalmente sono in acciaio inox.

A seconda dei watt di potenza il prodotto sarà più o meno adatto ad un utilizzo prolungato, ma di solito questi articoli si adattano ad un uso sporadico e non continuativo, e la loro vita nella media è piuttosto breve se vengono sottoposti ad uno sforzo eccessivo. Ad ogni modo sono molto utili e versatili, perché consentono di preparare zabaioni o frittate, e di mescolare rapidamente qualsiasi tipo di ingrediente si possa utilizzare nella preparazione di una ricetta, dolce o salata.

Esistono poi modelli  di fascia superiore, che offrono prestazioni migliori ma presentano anche alcune caratteristiche che potrebbero non essere congeniali a tutti. Oltre al corpo motore e alle fruste questi sbattitori sono già muniti della ciotola per impastare. Il corpo motore è inclinabile e agganciato alla ciotola, che ruota da sola mentre lo sbattitore è in funzione. Il vantaggio facilmente comprensibile dell’acquisto di un siffatto modello consiste nel fatto che si può avviare la macchina mentre si stanno facendo altre cose, perché essa va avanti da sola come un vero e proprio robot da cucina.

Gli svantaggi derivano soprattutto dall’ingombro: infatti un elettrodomestico strutturato in questa maniera occupa molto più spazio rispetto ad un modello base. Inoltre, il movimento rotatorio potrebbe non essere adatto ad ogni tipo di impasto, per cui si potrebbe preferire manovrarlo a mano; per questo esistono dei modelli in cui il corpo macchina si può sganciare dalla ciotola. Anche in questo caso si deve fare attenzione ai watt di potenza: maggiori sono e maggiore sarà la resistenza del prodotto, ed anche la sua capacità di lavorare impasti di varia consistenza, dai più molli ai più duri. A tale scopo anche alcuni frullatori a immersione minipimer possono risultare utili.

La ciotola può essere o in plastica o in acciaio inox; chiaramente i prodotti migliori sono quelli con la ciotola in acciaio inox, che oltre ad essere più robusta è anche più igienica e dura più a lungo nel tempo. Infine ci sono gli sbattitori top di gamma, ovvero quelli professionali che possono costare anche alcune centinaia di euro.

Si tratta di articoli consigliati solo a chi intenda farne un uso professionale, o a chi comunque desideri avere sempre e solo il meglio in cucina. Si tratta di solito di sbattitori elettrici anche di grande bellezza da un punto di vista estetico, poiché hanno dimensioni tali che debbono essere lasciati in bella vista sul piano di lavoro della cucina.

Il corpo nella norma è interamente realizzato in acciaio inox, e si tratta soprattutto di sbattitori elettrici con motori molto potenti che possono affrontare anche impasti molto duri, come quelli della pasta o della pizza. Questi articoli a volte hanno anche degli accessori aggiuntivi che possono essere acquistati a parte e che consentono di svolgere molte altre operazioni. In tal modo può diventare a tutti gli effetti una macchina multifunzione molto versatile ed efficace nel garantire il risultato finale; ovviamente però i costi aumentano in base al numero di accessori che si aggiunge.

In conclusione, quindi, la scelta di questo elettrodomestico da acquistare va fatta su due presupposti: il budget a disposizione e l’uso che se ne vuole fare. Se si pensa che questo piccolo elettrodomestico verrà usato solo in modo sporadico e non si vogliono investire grandi somme, si potrà optare per un modello base, il cosiddetto entry level. Ovviamente anche in questo caso ci sono diverse opzioni possibili, dalle più elementari a quelle più sofisticate e robuste.

Se invece si pensa che lo sbattitore possa essere sottoposto ad un uso intensivo e ripetuto sarà meglio orientarsi verso un articolo più evoluto, sia a livello di caratteristiche che di materiali usati per la sua costruzione. Naturalmente in questo caso si dovrà anche essere pronti ad affrontare un investimento maggiore in termini economici.

I modelli top di gamma sono consigliati solo a chi abbia bisogno di uno sbattitore che svolga anche le funzioni di macchina impastatrice per un’attività professionale, ad esempio una pasticceria o una bar, perché sono molto impegnativi economicamente e nella cucina di una casa normale potrebbero risultare troppo ingombranti.

Classifiche correlate