Migliori Purificatori d’aria

di

La maggior parte delle persone compra i purificatori d’aria per alleviare le allergie o l’asma. Tuttavia, nonostante le rivendicazioni sul prodotto, c’è poca evidenza medica che i purificatori d’aria siano utilili ad alleviare i sintomi respiratori. Alcuni basati sull’ozono, se non utilizzati correttamente, possono addirittura costituire una minaccia per la salute. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, modelli, sicurezza e come scegliere il modello più adatta alla tua casa.

Classifica e Recensioni dei migliori depuratori aria sul mercato

Tabella comparativa

Modello Tecnologia di filtrazione Portata Aria Rumorosità
Homedics AR-29-EU Filtri in HEPA + Luce UV-C 210 m³/H 29 dB
Electrolux Oxygen EAP450 Pure Source™ a 3 fasi 190 m³/H 27 dB
De Longhi AC 75 Filtro Carbone + HEPA + Ionizzaore 140 m³/h 26 dB
WDH 616b Filtro HEPA + Filtro Catalizzatore + Filtro Carbone + Lampada UV 180 m3/h 38 dB
Samsung Virus Doctor Ioni attivi di ossigeno e idrogeno n.p. n.p.
Philips AC4012/10 Filtro carboni attivi + Filtro HEPA 160 m³/h 54 dB

Homedics AR-29-EU

HOMEDICS AR-29-EU

Con la sua forma a torre, il purificatore Homedics AR-29-EU, secondo alcuni sarebbe uno dei migliori presenti sul mercato, o quanto meno uno dei più venduti. Il corpo è di colore bianco, molto elegante e con una sagoma di ingombro molto stretta, questo fa di lui un elettrodomestico pratico e maneggevole che può essere sistemato un po’ ovunque.

La pulsantiera per le impostazioni è sistemata in cima alla torretta alta 76 cm per un peso di appena 6 Kg. Il design propone un prodotto pratico che bada all’essenzialità ed alle necessità reali dei suoi utilizzatori. Si posiziona a terra come qualsiasi altro elettrodomestico.  La potenza è una delle caratteristiche immediatamente evidenti di questo riuscito prodotto della Homedics; la sua capacità di sanificazione ha offerto prestazioni eccellenti in stanze con una metratura fino ad 85 mq in tempi riducibili a non più di un’ora.

Il sistema di filtraggio dispone di tecnologia HEPA efficace contro circa il 99,97% delle impurità presenti nel pulviscolo e nel particolato urbano. Rispetto ad altri purificatori, questo modello è dotato di una lampada UV-C in grado di uccidere i germi (batteri e virus). Uno dei due filtri può essere lavato manualmente a casa propria, mentre l’altro ha la necessità di essere sostituito, sulla base delle indicazioni fornite dal led che avvisa quando il filtro è sporco. All’apparenza non sembra, ma il consumo di questo elettrodomestico è stimabile a quello di una comune lampadina ad incandescenza, appena 60w.

Stando alle voci degli acquirenti ed al feedback post-vendita, la luce UV-C, che rappresenterebbe la novità, si è rivelata invero scarsamente funzionante o addirittura non funzionante; non si è ben capito se la luce UV-C sia disattivata o rimane spenta anche durante il funzionamento della macchina. La delicatezza del prodotto e facilità con cui gli elementi costitutivi si prestano a rovinarsi o rompersi, rappresenta un problema qualora il dispositivo sia spostato continuamente da una a parte all’altra.

Ma anche i vantaggi sono tangibili e costituiscono la prova evidente di un prodotto di qualità. Innanzitutto la potenza di sanitizzazione e di purificazione, considerando che in un’ora copre 85 mq, in 2 o 3 ore al massimo riesce a coprire la superficie di un’abitazione medio/grande. Questa prerogativa fa del modello Homedics AR-29-EU un prodotto realmente funzionale.

Il sistema di controllo e avvertimento di cui è dotato il filtro è un altro grande vantaggio. La sostituzione del filtro è obbligatoria altrimenti l’apparecchio non consente ulteriori utilizzi. Il vantaggio, in questo caso, si misura in termini salutari per l’utente finale. I consumi, che oggi fanno la differenza, sono sicuramente un punto di forza di questo modello, che pur non presentandosi come un forte consumatore di risorse energetiche, alla minima potenza consuma l’equivalente di una piccola lampada.

Il prodotto merita attenzione, anche perché il rapporto qualità/prezzo è tuttavia soddisfacente. Se questo purificatore si colloca nella sfera dei prodotti di nicchia più venduti, sicuramente è perché il vasto pubblico di utilizzatori ha avuto modo di apprezzare le caratteristiche tecniche più vicine a soddisfare le esigenze di quanti abbisognano di un buon dispositivo di purificazione. Consigliato l’acquisto a chi soggiorna in stanza abbastanza grandi e necessità di un buon prodotto che consumi poco.

Electrolux Oxygen EAP450

Electrolux Oxygen EAP450 è studiato per rendere più pura l’aria della nostra casa poiché elimina cattivi odori e sostanze allergiche come polline e polvere attraverso il filtraggio Pure Source™ a 3 fasi. Ci si rende conto dell’estrema professionalità già dall’aspetto esterno che risulta davvero moderno e accattivante grazie alle linee nette e squadrate.

Disponibile nel colore nero, offre una grande stabilità grazie a materiali solidi e perfettamente assemblati che consento un facile spostamento da una stanza all’altra. I comandi invece sono stati inseriti nella parte superiore del purificatore in modo da non aver bisogno di abbassarsi per accendere o spegnere.

A differenza di altri esemplari, l’Electrolux Oxygen EAP450 non è piccolo ed è decisamente più pesante con i suoi 7 kg ma proprio la struttura sottile garantisce comunque la massima trasportabilità. Per chi è già abituato ad avere in casa un apparecchio del genere è ovviamente indispensabile acquistare un modello che non sia rumoroso, specialmente di notte.

Non a caso questo prodotto è molto silenzioso e raggiunge al massimo i 27 decibel. In particolare è dotato di un filtro HEPA facilmente lavabile, un filtro ai carboni attivi e un sensori odori che permette di rilevare i cattivi odori presenti nell’aria. Inoltre il purificatore ci dà la possibilità di azionare il dispositivo a distanza tramite un apposito telecomando fornito in dotazione. Per quanto concerne le capacità di lavoro, il modello è in grado di purificare non solo una stanza ma riesce a coprire una metratura di 70 metri quadrati.

Potremo dunque depurare non soltanto una camera specifica ma più ambienti della stessa abitazione come cucina e soggiorno. A questo scopo è stato quindi aggiunto il filtro HEPA che permette di eliminare le polveri e le sostanze dannose per chi soffre di allergie.

Anche l’estetica permette di rendere questo elettrodomestico un piccolo elemento decorativo per riempire gli ambienti domestici più moderni ed eleganti. Non bisogna poi dimenticare che il purificatore è perfetto per il riposo notturno ed è un ottimo alleato per chi soffre di ogni tipo di allergie anche in casa. Per tutte queste ragioni il costo elevato è più che giustificato.

DeLonghi AC 75

De Longhi AC 75Il purificatore d’aria De Longhi AC 75 si presenta pratico ed maneggevole poiché pesa solo 5 Kg. E’ dotato di un design neutro di colore bianco con una forma rettangolare.

La pulsantiera di controllo si trova nella parte superiore ed è costituita da tasti ergonomici che attivano le funzioni con poca pressione del dito. Il prodotto è alto poco meno che 50 cm e la sagoma d’ingombro appare più che accettabile.

Sebbene le dimensioni siano abbastanza piccole questo purificatore è in grado di coprire un’area di 25 mq, superficie che appare più che soddisfacente considerando le metrature delle stanze delle attuali abitazioni. L’elettrodomestico dispone di 3 velocità regolabili dal pannello superiore. Il sistema di filtraggio è dotato di ben tre strati, il primo di essi funziona da pre-filtro e cattura le particelle di polvere in grana grossa, mentre il fitro HEPA, che ormai sta diventando uno standard in questo tipo di elettrodomestici, si rivela particolarmente utile a trattenere le particelle di pulviscolo anche fino alle dimensioni di 3 micron.

L’ultimo filtro è costituito da un dispositivo di carboni attivi in grado di catturare gli odori e neutralizzarli. La sua efficacia è operativa sia verso il semplice fumo passivo delle sigarette che verso i fumi da combustione come quello del camino o i vapori di cucina.

Una caratteristica interessante è la presenza dello ionizzatore, in grado di agire contro virus e batteri sospesi nel pulviscolo atmosferico. Il triplo filtro si rivela efficiente nel restituire aria purificata e sanitizzata. Nonostante l’uso della massima potenza disponibile la rumorosità non inquina acusticamente le aree di interesse, il fabbricante dichiara un impatto acustico che non supera i 40Db. Grazie alla presenza del timer, questo purificatore d’aria può essere impostato da 1 a 3 ore, offrendo cosi all’utilizzatore la possibilità di purificare l’ambiente durante la sua assenza.

Il timer che imposta la durata del lavoro di purificazione è sicuramente un vantaggio soprattutto durante la notte perché lo spegnimento automatico non impone a chi lo utilizza di doversi alzare per spegnere l’elettrodomestico. L’impatto sonoro sia alla massima potenza che a funzionamento di crociera non invade e non disturba come molti altri elettrodomestici di altre marche.

Con il funzionamento al minimo il rumore non supera i 30 Db. Il sistema di filtraggio è completo, garantisce una totale igienizzazione e sanitizzazione dell’aria, la presenza dei 3 strati lo rende un purificatore efficace, adatto ad un lavaggio dell’aria completo, riducendo a nulla il pulviscolo cosi come la polvere grossa. E’ stato testato efficacemente anche contro il polline, gli acari e grazie alla ionizzazione con i carboni attivi, si rivela efficace anche contro i microorganismi.

La pulizia dei filtri potrebbe risultare costosa, poiché dovrebbe essere fatta una volta al mese e manualmente. Sulla scorta delle indicazioni fornite dal produttore il sistema di filtraggio dovrebbe essere sostituito in un arco di tempo che va da 3 a mesi (in base all’utilizzo) ed i costi inevitabilmente lievitano.

Il rapporto costo/beneficio è apprezzabile se si considera che la rumorosità è poco percepibile e che quindi a lungo andare non rappresenterebbe fonte di stress. Tuttavia l’acquisto è indubbiamente consigliato agli acquirenti che hanno bisogno di lavare l’aria nel proprio ambiente, soprattutto se vi soggiornano per molto tempo. Ideale anche per chi soffre di allergie stagionali.

WDH 616b

WDH 616B

A vederlo il purificatore WDH 616b sembra un prodotto d’altri tempi, ha l’aria vintage, ricorda a grandi linee una vecchia radio post-bellica. A parte questo il prodotto sembra un piccolo box pesa appena 2,5 kg. Il colore è nero con telaio in grigio metallizzato.

Il selettore delle velocità è costituito da una manopola in vecchio stile che assomiglia ai potenziometri delle vecchie televisioni, tuttavia l’assemblaggio è curato ed i materiali di costruzione sono di buona fattura. Il modello si colloca in una fascia di prezzo medio/bassa anche perché, come vedremo, non è adatto ad ogni tipo di ambiente.

Il filtro HEPA di cui dispone è in grado di raccogliere le particelle di pulviscolo più piccole tipiche dell’ambiente domestico, inoltre si rivela un ottimo apparecchio nei confronti di pollini e polveri fini. La sua potenza è di 18 watt, quindi nettamente inferiore rispetto al consumo di una lampadina di media grandezza ed in linea di principio potrebbe essere un fatto positivo. Malgrado i bassi consumi, il suo impiego è indicato solo in stanze di piccola metratura, meglio se non superiori ai 20 mq. Le sue dimensioni lo rendono facilmente maneggevole e la sagoma d’ingombro è scarsamente rilevante ai fini della collocazione fisica. La dotazione di una lampada UV previene lo stoccaggio di virus e batteri nei filtri, uccidendo i germi durante la fase di lavaggio e restituendo di conseguenza una buona qualità dell’aria. Ideale per piccole stanze, potrebbe essere una buona soluzione per chi soffre di allergie. Lo scambiatore di anioni è in grado di agire efficacemente contro fumi e vapori eliminando i cattivi odori o il fumo passivo.

In primo luogo la presenza degli UV dotati di forte carica battericida costituiscono un vantaggio notevole e sicuramente apprezzabile, in secondo luogo i filtri HEPA che catturano ogni tipo di particella pulviscolare non sono da sottostimare. L’azione degli UV, agendo direttamente contro i batteri ed i virus favorisce una lunga durata ai filtri. Il prodotto è scarsamente rumoroso ed i consumi sono drasticamente ridotti.

L’unico vero svantaggio è la limitata capacità di azione, non superiore a 20 mq, come abbiamo visto, pertanto non è un prodotto che si apprezza in grandi spazi o in ambienti moderni delle abitazioni medio/grandi. Il design, un po’ spartano, potrebbe rappresentare un deterrente all’acquisto e gioca a sfavore per chi vede, soprattutto, nel design una discreta qualità del prodotto moderno.

Se si vuole spendere poco e contemporanemente si vuole coprire un’area scarsamente rilevante, tipo la propria stanza, uno studiolo, un box di lavoro, la scelta, design a parte, potrebbe essere consigliata. Chi ha bisogno di una grande portata deve puntare altrove, questo prodotto non è una buona scelta.

Tevigo 90690

Tevigo 90690Sembra un piccolo termosifone portatile, ma con la sua architettura costruttiva, il Tevigo 90690 si presenta come un comodo purificatore d’aria maneggevole e facilmente trasportabile perfino sulla scrivania. Il peso è inferiore ad 1 kg (798 g per essere precisi) e questo lo trasforma in un purificatore portatile vero e proprio. La sue piccole dimensioni non devono ingannare, poiché copre un’area di 45 mq. Il design è interessante, è di colore grigio ed i materiali di costruzione sono robusti e buona fattura. Si pulisci con semplicità con una spazzola ed ha un consumo ridicolo per certi versi, solo 1,5 watt.

Non dando mai nulla per scontato, possiamo tranquillamente affermare che anche in assenza dei filtri, questo piccolo apparecchio rilascia area fresca e purificata. Le piastre metalliche di cui è dotato al posto dei filtri permettono agganciare le particelle di pulviscolo sia di grana grossa che fine, intrappolandole sulle piastre stesse. Questa procedura comporta, ovviamente, una maggiore accuratezza nella pulizia e nella manutenzione che dovrebbe essere almeno settimanale o comunque, in base poi all’uso, con una frequenza molto alta. E’ consigliabile, per mantenere intatti i benefici del prodotto, evitare che le piastre restino troppo a lungo sporche, scongiurando intasamenti e difficoltà di rimozione del particolato. Il motore è silenzioso, non emette brusio, non genera impatto acustico nemmeno alla massima potenza.

La bassissima rumorosità, il basso consumo, il basso costo rendono comodo e discreto questi piccolo apparecchio, tutti questi vantaggi messi insieme non dovrebbero essere sottostimati. L’assenza del filtro, certo non garantirà le stesse prestazioni di altri purificatori dotati di dispositivi Hepa per esempio, non rappresenta un grosso problema, poiché il suo lavoro di purificazione lo fa con dovizia di esecuzione. La manutenibilità del prodotto è assicurata dalla cura con cui l’utente lo pulisce periodicamente. Le operazioni di pulizia sono semplici ed immediate.

Se da una parte è comodo impiegare questo purificatore in piccoli ambienti per via della sua facile portabilità, dall’altro vi è lo svantaggio di lamentare un odore di cloro percepibile, anche drasticamente a volte, in ambienti che siano prive di fonti d’aria corrente. Il potere battericida e la tecnologia di filtraggio sono nettamente inferiori rispetto ai purificatori dotati di filtri standard HEPA.

L’acquisto è decisamente consigliato per un uso personale o comunque in ambienti in cui vi sia molto fumo passivo, odori sprigionati nell’aria o pulviscolo anche di polveri fini. L’odore tipico della sanitizzazione rilasciato dal dispositivo potrebbe essere un handicap solo per persone che non lo sopportano. Rimane un prodotto che consuma pochissimo, fa bene il suo lavoro ed è silenzioso, tutti elementi che favoriscono l’acquisto senza alcun dubbio.

Samsung Virus Doctor

Samsung Virus DoctorI prodotti coreani spesso sono controversi, infatti è possibile trovare un’alta qualità in piccole dimensioni; questo è uno di quei casi, il Samsung Virus Doctor punta alla compattezza ed al design avveniristico.

Facilmente trasportabile ovunque, comodamente collocabile in ogni area della propria stanza questo prodotto non ha praticamente alcuna sagoma di ingombro. E’ possibile collocarlo su una scrivania, sul comodino vicino il letto, insomma non v’è luogo che non sia idoneo dove possa essere appoggiato. Il suo peso non fa testo, solo 50 grammi.

Polveri sottili, pollini e particelle di pulviscolo sono eliminate grazie ad un sistema brevettato di concezione tipicamente coreana. Spesso piccolo non significa poco utile. La dimostrazione palese è che questo purificatore agisce contro germi, virus e batteri, in modo incisivo con grandi prestazioni sia sotto il profilo igienizzante che sotto l’aspetto della sanitizzazione dell’aria. Virus, batteri, acari ed altri agenti microbici sono ridotti a nulla grazie ad un sistema basato su un processo chimico attivato da ioni di attivi di ossigeno e idrogeno. Questo tipo di processo non è dannoso per la salute, ma la capacità battericida è prossima al 100% in ogni tipo di ambiente.

E’ un prodotto realmente valido se si considera l’aspetto igienico sanitario della purificazione che attua nei confronti dell’aria presente nell’ambiente circostante. La sua efficacia nei confronti degli agenti microbici è stata dimostrata, cosi come la sua funzione anti-batteriostatica. Le dimensioni sono un altro vantaggio non di poco conto, soprattutto per chi soffre di patologie respiratorie allergiche. Il purificatore può essere portato ovunque e facilmente custodito.

E’ un buon prodotto, ma è costosissimo considerate le dimensioni, le possibilità di impiego e la portata (inefficace per una grande abitazione) limitata ad appena 20 mq. Indubbiamente l’affidabilità rispetto a prodotti che costano meno si vede, tuttavia con il limite che abbiamo appena citato, ossia il raggio d’azione.

E’ difficile sconsigliare l’acquisto di questo purificatore a coloro che necessitano realmente di un sistema di purificazione in grado di inibire la proliferazione batterica e di ridurre la quantità di agenti allergenici presenti nell’aria. Tuttavia è necessario ponderare l’acquisto di un prodotto cosi strettamente limitato nel raggio d’azione e nella portata. Chi può permetterselo per un uso personale certamente non incorre mai nell’incauto acquisto, viceversa per una elettrodomestico di portata più ampia è meglio optare per altri dispositivi.

Philips AC4012/10

Philips AC4012:10Questo purificatore d’aria prodotto dalla Philips è veramente un gioiellino della tecnologia, come presto vedremo, che si presenta come un box rettangolare di colore bianco alto poco più che 50 cm.

Pesa poco rispetto alla sua solida sagoma di ingombro, soltanto 5 Kg, ed ha una potenza di funzionamento di 30 watt. Il design è tipico dei prodotti Philips, molto minimalista, ergonomico e facilmente trasportabile. Ha un raggio d’azione di 30 mq, che significa tanto in ambienti come quello domestico. Il alto a sinistra dispone dei controlli e dei sistemi led che avvisano l’utente circa la qualità dell’aria che sta respirando in quel momento.

La qualità tecnica del prodotto è ineccepibile. Il filtro di cui è dotato ha due strati più un pre-filtro il cui scopo è quello di trattenere immediatamente le particelle più grandi, lasciando il compito al filtro HEPA ed ai filtri ai carboni attivi il compito di occuparsi rispettivamente del pulviscolo allergenico ed atmosferico e dei microrganismi come acari, virus e batteri. Anche gli odori sono ridotti facilmente al nulla grazie alla funzionalità dei carboni attivi.

Il sistema di filtraggio riesce ad essere performante nei confronti del particolato ancora più fine delle polveri rilasciate con l’inquinamento urbano. Grazie alla tecnologia VitaShield IPS questo purificatore non rilascia nell’aria sostanze come ioni oppure ozono, ma agisce in modo completamente privo di sostanze, che seppur utili, potrebbero comunque essere nocive se inspirate con continuità.

L’uso di questo purificatore è n grado di ridurre in modo sensibile le patologie allergiche derivate da pollini o acari, quali per esempio riniti, lacrimazione, prurito, starnuti e arrossamenti. Il costruttore dichiara che l’apparecchiatura da lui prodotta è in grado di rimuovere il ben 99,9% dei batteri nell’aria ed il 96% dei virus sospesi nel pulviscolo.

Le impostazioni del timer regolabili permettono di selezionare agevolmente il tempo di esercizio del purificatore, questo si rivela utile soprattutto quando si è assenti e si vuole trovare al proprio arrivo la stanza completamente purificata, oppure durante la notte evitando che l’utente si alzi per spegnere l’apparecchio. I filtri di cui questo purificatore è dotato sono sicuramente l’eccezione, non rilasciano nell’aria sostanze nocive e pertanto questo aspetto non può essere sottovalutato.

L’aria che si respira viene lavata al 100% da ogni tipo di particella tipica dell’ambiente domestico. Un dispositivo blocca filtro agisce da sistema di controllo della purificazione, infatti il sensore blocca irrevocabilmente il funzionamento dell’elettrodomestico fino alla sostituzione del filtro sporco. Questo tipo di intervento automatico evita che l’utilizzatore respiri aria contaminata dai filtri sporchi tutelando in questo modo la salute e l’igiene di chi soggiorna nelle stanze dove è impiegato. I livelli di potenza regolabili rappresentano senza dubbio un altro grande vantaggio poiché nella notte è possibile impostare velocità più basse rendendo meno rumoroso il purificatore.

Seppur tecnologicamente avanzato sono da rilevare alcuni piccoli svantaggi. La rumorosità alla massima potenza durante la notte potrebbe dar fastidio ai soggetti più sensibili. Non supporta la tecnologia smartphone, almeno per ora, ma questo non sembra essere un vero svantaggio.

Chi soffre di patologie allergiche è invitato ad una concreta ipotesi di acquisto. Il sistema di filtraggio di cui dispone questo purificatore è uno dei migliori sul mercato e pertanto quando è in gioco la salute, anche di poco è meglio rivolgersi fin da subito verso elettrodomestici che offrono a questi costi, tuttavia accessibili, delle soluzioni di eccellenza tecnologica.

Offerte Purificatori d’aria

Come scegliere un buon purificatore d’aria

Caratteristiche

I filtri d’aria per tutta la casa includono una gamma di dimensioni standard, con alcuni che si adattano ad aperture di diverse dimensioni di ritorno dell’aria e all’area dei filtri. I purificatori d’aria per la stanza usano un ventilatore per spingere l’aria nell’unità per la filtrazione.

Alcuni con un purificatore elettronico o un filtro HEPA includono un circuito ionizzante che usa fili o cavi per caricare le particelle così che vengano intrappolate più facilmente dal filtro caricato in modo opposto. Tuttavia la ionizzazione potrebbe attaccare le particelle alle pareti o ai mobili, a volte sporcandoli. Un indicatore nella maggior parte dei modelli ti permette di sapere quando caricare o pulire il filtro.

I filtri HEPA devono essere in genere sostituiti annualmente, con costi che a volte si avvicinano al costo dello stesso purificatore. I pre-filtri, progettati per rimuovere particelle più grandi, vengono in genere caricati trimestralmente, mentre i pre-filtri lavabili dovrebbero essere puliti mensilmente. Una piastra di raccolta di un purificatore elettronico deve essere rimossa e lavata ogni mese circa, nel lavandino o nella lavastoviglie.

Molti modelli hanno un manico, mentre alcuni modelli più pesanti hanno le ruote. Le velocità del ventilatore sono in genere bassa, media e alta. Alcuni usano un sensore della polvere e un monitor sulla qualità dell’aria progettato per alzare o abbassare la velocità automaticamente. Tuttavia alcuni sensori non si innescavano fino a quando i livelli erano alti, poi si spegnevano prima che i livelli scendessero sufficientemente.

Secondo l’Environmental Protection Agency americana, l’aria negli interni è più inquinata rispetto a quella esterna. C’è poca evidenza medica che i purificatori dell’aria riescano da soli a ridurre gli effetti degli agenti inquinanti interni per coloro che hanno l’asma e le allergie, nonostante i 350 milioni o più spesi in un anno dalle persone per questi prodotti. Alcuni possono perfino aumentare l’inquinamento in forma di ozono tossico.

Prima di comprarne uno, prova alcune strategie legate al buon senso. Inizia a vietare di fumare in casa, a minimizzare le candele e i camini, e usare un ventilatore di scarico in cucina, bagno e lavanderia, insieme a frequenti passate con l’aspirapolvere.

Minimizza i rischi legati al monossido di carbonio, tenendo spento il motore delle auto in garage. Non tenere o usare prodotti chimici, solventi, colle o pesticidi in casa. Mantieni gli impianti di riscaldamento, i camini, i mobili in legno, i camini e le ventole in modo appropriato per rimuovere i gas combustibili come il monossido di carbonio dagli interni.

E installa gli allarmi per il monossido di carbonio. Ricordiamo che alcune semplici azioni possono essere più efficaci dei purificatori d’aria, come:

  • Vietare di fumare in casa
  • Mantenere gli animali fuori dalle camere
  • Rimuovere i tappeti e altri fonti che trattengono la polvere
  • Aprire le finestre quando è possibile
  • Usare ventole esterne nei bagni e in cucina
  • Mantere bassi gli impianti di riscaldamento

Tipologie

  • Con filtro
    Ottimi per intrappolare polvere, polline, e fumo senza emettere ozono, un irritante. Tuttavia, l’efficacia varia molto tra i vari modelli. Essi costano in genere di più in un anno sia per quanto riguarda l’elettricità che la sostituzione dei filtri. I modelli portatili tendono ad essere rumorosi ad alte velocità, e i filtri fornace fai da te erano i migliori per la rimozione del fumo. Ecco come funzionano: una ventola spinge l’aria attraverso un filtro. I modelli portatili in genere utilizzano filtri HEPA, mentre le unità per tutta la casa usano filtri di tessuto spiegazzati e sono attaccati a sistemi di aria forzata.
  • Elettrostatici
    Adatti per bassi costi operativi. Alcuni fanno un buon lavoro nel rimuovere polvere, polline e fumo.
    Tuttavia, tutti generano ozono, il quale può aggravare l’asma e diminuire la funzione dei polmoni. I modelli con piccoli ventilatori o senza ventilatori non sono abbastanza efficienti per rimuovere la polvere e il fumo. I modelli con un ventilatore possono essere rumorosi ad alte velocità. I modelli con le piastre necessitano una maggior manutenzione rispetto ai filtri. Ecco come lavorano: una carica elettrica viene applicata alle particelle condotte all’interno del dispositivo. Le particelle vengono catturate su piastre piane o filtri.
  • Con generatore di ozono
    I produttori dei generatori di ozono spesso si indirizzano agli utenti affermando che i dispositivi riducono gli allergeni come la polvere, il fumo, il polline, i germi e le spore, usando “l’ossigeno altamente attivato” o “super ioni di ossido”, rilasciando fresche fragranze. Due società, Biotech Research e EcoQuest, vanno oltre nei loro annunci. Tuttavia perfino con le basse impostazioni quotidiane dei generatori di ozono, la produzione di ozono eccede velocemente le 50 parti per miliardo, il limite FDA per le attrezzature mediche. I purificatori non sono considerati attrezzature mediche da parte della FDA. Tali generatori di ozono non sono accettabili, poiché producono alte quantità di ozono e non hanno un controllo automatico sulla concentrazione dell’aria. Inoltre non riescono a rimuovere bene la polvere e le particelle di fumo nell’aria.

Modelli

  • Per tutta la casa
    I modelli vanno da filtri in fibra di vetro a basso costo a purificatori elettronici.
    I filtri vanno da una semplice fibra di vetro per intrappolare grandi particelle di polvere e lanuggine a filtri pieghettati caricati elettrostaticamente progettati per attrarre il polline e il pelo di animali. I purificatori elettronici impartiscono una carica elettrica alle particelle che passano prima di raccoglierle su piastre metalliche o filtri caricati in modo opposto. Questi devono essere professionalmente installati su un sistema di tubatura e collegati al sistema elettrico di casa.
  • Per una stanza
    Possono essere tondi o di cartone e possono stare sul pavimento o sul tavolo. Alcuni funzionano bene, perfino sulla polvere o sulle particelle del fumo delle sigarette, che sono molto più piccole e difficili da intrappolare rispetto al polline e alle spore. Tuttavia non sono capaci di intrappolare virus e gas come il monossido di carbonio o il radon. Molti usano un filtro d’aria particolare ad alta efficienza (HEPA) per catturare le particelle fini. Alcuni usano un purificatore elettronico che funziona come quelli in alcuni sistemi in tutta la casa e includono un ventilatore per muovere l’aria. Diversi modelli piccoli, tranquilli e ionizzanti usano la stessa tecnologia base ma spesso risultano non efficienti.

Sicurezza

I generatori di ozono, rappresentano una parte crescente del mercato. Essi creano grandi quantità di ozono rivendicandone la capacità di purificare l’aria. In merito a tale produzione di ozono  segnaliamo alcune questioni:

  • Non esiste nessuno standard di sicurezza per i livelli accettabili di ozono in interni. I laboratori Underwriters (UL) certificano i purificatori elettrostatici usando il limite FDA di 50 parti per miliardo. Tuttavia tale limite è sotto esame. Cinquanta parti per miliardo non è universalmente accettato dalla comunità scientifica come punto di riferimento abbastanza basso per l’ozono; dice Richard Shaughnessy, direttore dell’Università dell’Indoor Air Research Programm di Tulsa e autore di un’analisi preparata per la Consumer Product Safety Commission. Uno studio recente dell’aria esterna in 98 aree urbane, condotto da Michelle L. Bell, professore assistente della salute dell’ambiente all’Università di Yale, ha affermato che perfino i livelli bassi dell’ozono a livello zero venivano associati con un maggiore rischio di morte prematura.
  • Gli studi suggeriscono che l’ozono crea altri irritanti, dato che fa reazione con i prodotti della casa, come i purificatori profumati e gli air freshener. Tra questi irritanti ci sono la formaldeide, un carcinogeno, acrolene, un irritante tossico trovato nel fumo delle sigaratte e particelle ultrafini. Charles J. Weschler, ricercatore all’Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersy, afferma che la preuccupazione riguarda quanto facilmente le particelle ultrafini vengono inalate prima che possano depositarsi”
  • Molti purificatori d’aria rivendicano di liberare casa tua dai batteri nell’aria e dai virus, oltre alla polvere, polline e fumo. Tuttavia, la rimozione dei germi non è una buona ragione per comprare un purificatore dell’aria. L’efficacia limitata dei purificatori in casa potrebbe dare alle persone un falso senso di sicurezza, afferma Edward J. Septimus, un esperto delle malattie infettive al Methodist Hospital a Houston. “Fai le cose più semplici invece. Lavati le mani con sapone e acqua per almeno 15 secondi e copri la bocca e naso quando starnuti o tossisci.”

Consigli per l’acquisto

  • Decidi se vuoi un modello per una stanza o per tutta la casa
    I modelli per tutta la casa sono l’unica scelta sensibile per il riscaldamento o raffreddamento forzato dell’aria. Per quanto riguarda i modelli per la stanza, i migliori avevano delle ottime performance sia sul livello basso che sull’alto, minimizzando il rumore e l’utilizzo di energia.
  • Scegli la tipologia adatta
    I purificatori elettronici tendono a lavorare meglio nell’insieme e a restringere il passaggio dell’aria al massimo tra i modelli per tutta la casa. Le versioni per la stanza senza ventilatore non puliscono bene in genere e tendono ad emettere piccole quantità di ozono come conseguenza. Questi prodotti di nicchia producono grandi quantità. L’ozono rappresenta una preoccupazione, soprattutto per coloro che soffrono d’asma e allergie respiratorie, che possono essere aggravate dall’ozono. I filtri in tutta la casa tendono a costare di meno, tuttavia la loro sostituzione è frequente.
  • Controlla l’efficienza
    La maggior parte dei purificatori di una stanza sono certificati dall’Association of Home Appliance Manufacturers come parte di un programma volontario che include la dimensione appropriata della stanza e il tasso di rilascio di aria pulita (CADR), una misura della velocità di pulizia sul livello alto. Il CADR potrebbe definirsi eccellente sopra i 350 e povero sotto i 100. Scegli un modello adatto per un’area più grande rispetto a quella che hai bisogno, per una migliore pulizia ad una velocità più tranquilla. Moltri filtri per la casa hanno un valore di efficienza minima (MERV). I migliori hanno un MERV di 11-13.
  • Scegline uno che pulisce ad un basso livello
    I migliori modelli per la camera puliscono meglio su una impostazione bassa rispetto a modelli con una impostazione alta, dove molti potrebbero diventare troppo rumorosi.

[Voti: 160    Media Voto: 4.8/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.