Migliori spremiagrumi elettrici

I migliori spremiagrumi elettrici selezionati per rapporto qualità/prezzo, oltre a classifica, recensioni e come scegliere, trovi anche il confronto prezzi.

Migliori spremiagrumi

Se non stai cercando un spremiagrumi elettrico guarda queste classifiche:

INDICE
1. Classifica migliori spremiagrumi elettrici
1.1 Girmi SR02
1.2 Ariete 0413
1.3 Moulinex Ultra Compact PC1208
1.4 Smeg CJF01
1.5 Bosch MCP72GPW
1.6 Kenwood JE290
1.7 Princess 201860
1.8 Braun MPZ9
1.9 Beko CJB6100W
1.10 Russell Hobbs 22760 56
2. Come scegliere uno spremiagrumi elettrico
2.1 Tipo di utilizzo
2.2 Struttura
2.3 Spremiagrumi a rotazione o a leva
2.4 Praticità d’uso
2.5 Domande frequenti

Classifica migliori spremiagrumi elettrici

Tra i fattori che ho preso in considerazione per la scelta dei migliori spremiagrumi:

  • facilità di pulizia
  • possibilità di spremere sia limoni che arance
  • potenza del motore
  • silenziosità
  • qualità dei materiali
  • design

Girmi SR02

Girmi SR02

Pro

  • Prezzo economico
  • Contenitore di buona capienza
  • Materiali robusti
  • Due coni di spremitura in dotazione
  • Doppio senso di rotazione

Contro

  • Manca l’avvolgicavo

Girmi SR02 è uno spremiagrumi automatico a pressione tra i più economici della categoria. Per essere un modello con potenza di soli 25 watt svolge bene la sua funzione e permette di ottenere spremute senza troppi residui e limitando al minimo gli sprechi.

La struttura è completamente in plastica, con parti a contatto degli alimenti BPA free. I materiali mi hanno dato la sensazione di una certa solidità, così come il motore elettrico. La caraffa ha una capacità di 700 ml e presenta una scala graduata per facilitare la lettura. In dotazione abbiamo due coni di diverse misure da scegliere in base al tipo di agrume.

Per il funzionamento basta premere la metà del frutto sul cono senza dover esercitare una forza eccessiva e potendo contare sull’inversione del senso di rotazione per spremere fino all’ultima goccia. Al termine dell’utilizzo mi basta un minuto per smontare tutti i componenti e procedere ad un rapido lavaggio sotto il rubinetto.

A parte la mancanza di un avvolgicavo di solito ricavato sul fondo, non ho riscontrato altri aspetti negativi. Secondo la mia opinione, Girmi SR02 offre un favorevole rapporto qualità prezzo e si dimostra una valida scelta per preparare rapidamente spremute a colazione o durante i pasti. Considerando il costo molto economico, non dobbiamo aspettarci prestazioni tali da permettere utilizzi intensivi.

Ariete 0413

Ariete 0413

Pro

  • Design molto ricercato
  • Spremitura di qualsiasi agrume con minimo sforzo
  • Cono grande e piccolo compresi nella fornitura

Contro

  • Vaschetta in plastica per contenere il succo piuttosto delicata

Ariete 0413 è uno spremiagrumi elettrico con motore da 85 watt, cavo di circa un metro dotato di normale spina bipolare, peso di 2,2 chilogrammi e dimensioni di ingombro pari a 24,5 x 17,5 x 29 (H) centimetri.

Nel giudicare un elettrodomestico di tale categoria l’aspetto estetico è, solitamente, messo in secondo piano. In questo caso, invece, rappresenta uno dei principali motivi che portano all’acquisto.

Infatti, si tratta di un prodotto che fa parte della linea Vintage proposta dall’azienda italiana e pensata, soprattutto, per chi ama apparecchi dallo stile retro. Le linee arrotondate e il contrasto tra rivestimento con colorazione pastello (celeste, verde o beige a scelta) e parti cromate, conferiscono un tocco di sicura eleganza e originalità.

Certamente non basta che lo spremiagrumi risulti gradevole alla vista, dovendo offrire anche un’adeguata funzionalità. A tal proposito, questo modello è dotato di un comodo sistema a leva che permette di spremere un agrume tagliato a metà con una semplice pressione.

In pochi minuti e con minimo sforzo siamo in grado di preparare numerose spremute per l’intera famiglia. Il succo ottenuto presenta qualche residuo di polpa com’è giusto che sia, mentre i semi vengono trattenuti dal filtro.

Tramite il pratico beccuccio salvagoccia possiamo arrestare l’erogazione quando desideriamo, evitando di sporcare il piano di lavoro. Per offrire adeguata versatilità d’uso e spremere senza difficoltà anche agrumi piccoli come i limoni, in dotazione disponiamo di un secondo cono di minori dimensioni e di facile sostituzione.

Terminato l’utilizzo la pulizia non richiede particolari difficoltà, potendo smontare le varie parti in una manciata di secondi. La cupola collegata alla leva, essendo a contatto con la buccia, richiede la sola passata con una spugna. Anche per il rivestimento è sufficiente uno panno umido per eliminare eventuali pezzetti di frutta o gocce di succo.

Chi desidera uno spremiagrumi dal design vecchio stile ma funzionalità moderne, troverà Ariete 0413 una scelta soddisfacente.

L’elettrodomestico offre una certa solidità costruttiva anche se, in base alla mia opinione, la vaschetta in plastica di raccolta succo è abbastanza delicata. Pertanto suggerisco di prestare attenzione durante la rimozione e preferire il lavaggio a mano piuttosto che in lavastoviglie.

Moulinex Ultra Compact PC1208

Moulinex Ultra Compact PC1208

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Materiali plastici di buona qualità
  • Inversione senso di rotazione

Contro

  • Cono di un’unica misura

Moulinex Ultra Compact PC1208 è uno spremiagrumi automatico alquanto essenziale e adatto per la veloce preparazione di una spremuta. Tutte le parti sono in plastica e assicurano solidità nonché assenza di BPA.

La base presenta tre ventose per garantire stabilità durante il funzionamento e integra un pratico avvolgicavo per favorire il rimessaggio. A tal proposito devo evidenziare un filo dell’alimentazione un po’ troppo corto, il che limita la libertà di collocamento sul piano della cucina.

L’apparecchio è caratterizzato da dimensioni compatte, motore elettrico da 25 watt, avvio e arresto automatico, caraffa trasparente con capacità di 450 ml, una velocità di funzionamento e doppio senso di rotazione per limitare gli sprechi.

Secondo la mia opinione, il setaccio ha maglie piuttosto larghe e ciò potrebbe rappresentare un problema per chi desidera un succo con pochi residui. A differenza di alcuni prodotti concorrenti di pari prezzo che prevedono due coni, in questo caso abbiamo un’unica misura che rende solo un po’ più difficoltosa la spremitura di limoni e altri agrumi di piccola taglia.

Considerando il costo economico e le caratteristiche tecniche, Moulinex Ultra Compact PC1208 rappresenta un buon acquisto per la comoda preparazione di spremute in tempi rapidi. Gli aspetti negativi riscontrati nel corso della prova non vanno a influenzare più di tanto la praticità d’uso e tantomeno le prestazioni.

Smeg CJF01

Smeg-CJF01

Pro

  • Design ricercato
  • Struttura solida e buoni materiali

Contro

  • Prezzo alto
  • Si surriscalda abbastanza rapidamente andando in blocco

Smeg CJF01 è uno spremiagrumi elettrico dallo stile vintage anni ’50, oltre a risultare robusto e particolarmente silenzioso.

La base è di forma tondeggiante, in alluminio cromato con la verniciatura a polvere disponibile in diversi colori: nero, rosso, blu pastello, verde pastello, crema e rosa.  Sia sulla parte frontale che sul retro, spicca la scritta cromata in rilievo del marchio.

Segnaliamo un dettaglio estetico a mio avviso interessante per gli amanti del design anche in cucina: questo spremiagrumi si abbina agli altri elettrodomestici della stessa linea vintage di casa Smeg, come la macchina per caffè espresso o il mixer.

Il coperchio in plastica protegge dalla polvere lo spremiagrumi quando non è in funzione. Il cono per la spremitura, la griglia ed il contenitore di raccolta sono realizzati in acciaio inossidabile e possono essere lavati comodamente in lavastoviglie. Un aspetto che ci ha positivamente colpito a tal proposito è la facilità con cui si smontano tutte le parti amovibili.

Fra gli elementi che caratterizzano questo spremiagrumi, ci sembra interessante e pratico il beccuccio anti gocciolamento. Tramite apposita valvola, il beccuccio si apre e fa scorrere la spremuta nel bicchiere senza sporcare la superficie di appoggio.

Per azionare lo spremiagrumi è sufficiente esercitare una piccola pressione con la mano ed il cono comincerà a ruotare in senso antiorario. In dotazione è presente un unico cono, che si rivela efficace per spremere sia agrumi più grandi che quelli più piccoli, come limoni e mandarini. La trama del filtro infine consente di ottenere un succo con una discreta quantità di polpa senza fibra né semini. Nella parte inferiore della base inoltre è possibile avvolgere a scomparsa il cavo dell’alimentazione elettrica, sia durante che dopo l’utilizzo.

La domanda che sorge spontanea, osservando questo elettrodomestico dalle linee così originali, è se risulta altrettanto funzionale. L’utilizzo è banale come qualsiasi spremiagrumi, dovendo semplicemente esercitare una pressione con il palmo della mano.

Ciò che mi ha lasciato particolarmente perplesso è leggere sul manuale di non utilizzare per più di tre minuti consecutivi l’apparecchio, evitando così pericolosi surriscaldamenti. Ho voluto provare ed effettivamente alla quinta arancia il dispositivo ha smesso di funzionare, riprendendo dopo una pausa di circa 15 minuti. In pratica interviene un interruttore termico per salvaguardare il motore elettrico. Considerando il prezzo di vendita per questo SMEG CJF01, è un fatto che considero negativo e ne pregiudica la praticità d’uso.

Se sei un amante degli elettrodomestici di un tempo, possiedi una cucina con uno stile adeguato e non ti interessa spendere una cifra importante per un semplice spremiagrumi, non rimarrai deluso. Tuttavia, tieni presente che per spremere 4/5 arance dovrai farlo con le dovute pause.

Bosch MCP72GPW

Bosch MCP72GPW

Pro

  • Caraffa di grande capacità
  • Design ricercato
  • Possibilità di utilizzo senza recipiente

Contro

  • Caraffa in vetro piuttosto delicata
  • Difficoltà nel rimuovere il gruppo di spremitura
  • Prezzo alto

Questo spremiagrumi proposto da Bosch si discosta dalla maggior parte dei modelli presenti sul mercato grazie ad uno stile molto sofisticato ed originale. La principale particolarità è rappresentata dalla caraffa in vetro con una forma a clessidra che non passerà di certo inosservata. Un oggetto che, oltre alla resa estetica, dovrebbe offrire una notevole praticità d’uso. Il condizionale è d’obbligo visto che alla prova dei fatti c’è qualche punto debole da evidenziare.

Rimuovendo il gruppo di spremitura si ottiene un’elegante caraffa da poter portare direttamente in tavola oppure richiudere con il suo coperchio e conservare in frigorifero. Purtroppo ho costatato una certa fragilità del vetro dovuta ad uno spessore molto sottile, di conseguenza è necessaria la massima attenzione sia durante l’utilizzo che in fase di lavaggio. A questo devo aggiungere la difficoltà nello staccare lo spremiagrumi con il rischio di rovesciare tutto il contenuto.

Ho trovato invece molto utile la possibilità di impiegare l’elettrodomestico senza caraffa. In questi casi il succo verrà raccolto all’interno della vaschetta con capacità di 100 ml (circa due limoni), con una valvola che ne impedisce la fuoriuscita.

Per quando riguarda la potenza del motore e l’efficacia della spremitura non c’è alcun particolare negativo da dover segnalare, così come il funzionamento che risulta semplice e pari a qualsiasi altro modello con sistema a pressione.

L’idea alla base di questo Bosch MCP72GPW è senza dubbio apprezzabile. Ciò non toglie che i punti deboli evidenziati e uniti ad un prezzo di vendita molto alto, fanno di questo spremiagrumi una scelta d’acquisto che potrebbe risultare poco soddisfacente.

Kenwood JE290

Kenwood-JE290

Kenwood JE290 è uno spremiagrumi elettrico che coniuga bene dimensioni compatte ad una buona capienza del contenitore del succo.

Si tratta di un prodotto con un buon rapporto qualità prezzo, leggero e facile da utilizzare. Con una discreta pressione manuale si aziona il doppio movimento rotatorio in senso orario ed antiorario, per spremere al meglio gli agrumi sfruttando entrambe le direzioni del movimento.

Pur essendo maneggevole con le sue dimensioni di 16 x 21,2 x 21,9 centimetri, ospita una caraffa con capacità di 1 litro. Il succo si versa facilmente grazie al beccuccio dosatore.

La struttura e la caraffa sono realizzate in plastica dura infrangibile mentre il cono per la spremitura e la griglia sono in acciaio inox.  Lo spremiagrumi si smonta facilmente e le sue componenti possono essere lavate anche in lavastoviglie senza controindicazioni.

Kenwood JE290 secondo la mia opinione non è adatto ad un uso intensivo. Il motore infatti ha una potenza piuttosto contenuta (40 Watt), e si può surriscaldare facilmente. Lo riteniamo quindi adatto a single o coppie che al mattino vogliono gustare una spremuta fresca, ma non per ottenere grandi quantità di succo in poco tempo.

Princess 201860

Princess Master 201852

Pro

  • Materiali di buona qualità
  • Minima produzione di scarti
  • Semplice utilizzo

Contro

  • Non dispone di avvolgicavo
  • Serve un po’ di tempo per la completa pulizia

Princess Master 201860 è uno spremiagrumi elettrico a leva e come tale offre tutti i vantaggi tipici di questa categoria di apparecchi. In tal senso puoi spremere numerose arance in pochissimi minuti e limitare al minimo la percentuale di scarto. Il poter esercitare la pressione sul cono tramite un meccanismo a leva ti permette di ridurre i tempi e fare molta meno fatica rispetto ad un modello elettrico tradizionale.

La struttura è piuttosto robusta grazie all’impiego di materiali di buona qualità, con leva in alluminio pressofuso e parti a contatto con gli alimenti in acciaio inox, così come il rivestimento. Naturalmente è presente un filtro per trattenere residui di polpa e semi, nonché la vaschetta di raccolta dotata di beccuccio erogatore con sistema antigoccia.

Dal punto di vista costruttivo il solo particolare negativo è la mancanza di un avvolgicavo che incide sulla praticità in caso di rimessaggio dopo l’uso. La pulizia non è complicata ma devi sprecare qualche minuto in più rispetto ad uno spremiagrumi elettrico a pressione a mano. Infatti le parti removibili in tutto sono 4, compresa la coppetta avvitata sulla leva.

A mio avviso Princess Master 201860 rappresenta una buona scelta di acquisto alla luce di notevole solidità, potenza di 160 watt per spremere diversi agrumi senza problemi di surriscaldamento e un prezzo in linea con quello dei principali competitor.

Braun MPZ9

Braun-MPZ9

Pro

  • Economico
  • Buona qualità dei materiali
  • Estetica

Contro

  • Nessuno

Braun MPZ9 è uno spremiagrumi elettrico a pressione, dalla forma ergonomica che si adatta a qualunque tipo di agrume.

Si tratta di un prodotto con un buon rapporto qualità prezzo, un consumo minimo di energia elettrica (la potenza del motore è di 20 Watt) ed una buona capacità della caraffa, che può contenere sino ad 1 litro di succo.

Per spremere gli agrumi è sufficiente esercitare una leggera pressione sul cono, attivando così il doppio movimento di rotazione sia in senso orario che antiorario.

Un elemento a mio avviso interessante è la possibilità di regolare la polpa, filtrandola secondo i propri gusti o le proprie necessità. In questo modo è possibile ottenere sia succhi totalmente filtrati senza un minimo di polpa che spremute più dense con un maggior contenuto di polpa e fibre.

Braun MPZ9 è leggero e maneggevole e facile da smontare e da pulire. Il cavo dell’alimentazione elettrica può essere riposto dopo l’uso nell’apposita custodia integrata alla base dello spremiagrumi.

Beko CJB6100W

Beko CJB6100W

Pro

  • Struttura di buona solidità
  • Beccuccio antigoccia
  • Spremute con basso livello di residui

Contro

  • Nessun problema rilevato

Beko CJB6100W è uno spremiagrumi dal design moderno, struttura di adeguata solidità e dimensioni pari a 25,5 (h) x 15,5 x 17 cm. Il rivestimento in acciaio inox, oltre ad assicurare una piacevole estetica, permette una facile pulizia.

Spesso nel giudicare un elettrodomestico così semplice si danno per scontati molti fattori, col risultato di trovarsi tra le mani un apparecchio poco pratico. Non è il caso di questo modello che ha saputo dimostrarsi affidabile sotto ogni punto di vista e in grado d’offrire spremute con basso livello di residui.

Per spremere qualsiasi tipo di agrume con rapidità ho fatto affidamento sul motore elettrico da 100 W, attivando l’accensione attraverso il classico meccanismo a pressione del cono. Il succo viene filtrato da un setaccio in acciaio inox a maglie strette, in modo da trattenere le parti di polpa ed eventuali semi.

Il beccuccio è dotato di sistema antigoccia per bloccare l’erogazione ed evitare così gli sprechi. Solitamente la spremuta è subito versata nel bicchiere, tuttavia è possibile una temporanea conservazione nel contenitore da 0,5 l integrato sotto il setaccio. Terminato l’utilizzo è risultato quantomai semplice provvedere alla pulizia, potendo rimuovere i vari componenti per un veloce risciacquo sotto il rubinetto oppure riporre il tutto in lavastoviglie.

Russell Hobbs 22760 56

Russell Hobbs 22760 56

Pro

  • Estetica
  • Due coni per la spremitura
  • Spremute con basso livello di residui

Contro

  • Qualità dei materiali migliorabile

Russell Hobbs 22760 56 è uno spremiagrumi elettrico che si caratterizza per la qualità dei materiali con cui è realizzato, per il prezzo competitivo e per una buona potenza del motore.

Questo spremiagrumi ha un design accattivante che si sviluppa in altezza. La struttura esterna è in acciaio spazzolato, che oltre ad essere particolarmente resistente, risulta anche facile da pulire. In dotazione troviamo due coni di spremitura: uno per gli agrumi più grandi, come arance e pompelmi, e uno per quelli più piccoli, come limoni e mandarini.

Non è dotato di caraffa per raccogliere il succo spremuto, ma di beccuccio da cui la spremuta scorre direttamente nel bicchiere. A questo proposito, un aspetto critico del beccuccio è che è piuttosto corto: se il bicchiere è di dimensioni medie e non raggiunge l’altezza del beccuccio, bisogna prestare attenzione perché qualche goccia potrebbe fuoriuscire. Essendo dotato di sistema antigocciolamento, però, potete aprire il beccuccio quando la spremuta è pronta e tenere il bicchiere immediatamente sotto per evitare schizzi e fuoriuscite.

Il motore da 60 Watt consente di spremere molte arance senza correre il rischio di surriscaldamento e sfrutta la doppia rotazione in senso orario e antiorario per ottenere la massima resa. Interessante il fatto che se si esercita una pressione maggiore, è possibile spremere anche il melograno.

Russell Hobbs 22760 56 è dotato di avvolgicavo a scomparsa alla base. Facile da smontare e da pulire, vi consigliamo di effettuare una pulizia accurata dopo ogni utilizzo, per evitare che i coni in plastica o la struttura in acciaio possano scurirsi a contatto prolungato con i residui acidi degli agrumi.

Come scegliere uno spremiagrumi elettrico

Una spremuta d’arancia rappresenta il modo migliore per iniziare la giornata se abbiamo un apparecchio che sia in grado di offrici un succo: velocemente, senza sporcare e spremendo il frutto fino all’ultima goccia.

La soluzione migliore è uno spremiagrumi elettrico che assicura rapidità e risultati ottimali. Vediamo di seguito le caratteristiche più importanti che deve avere un buon prodotto.

Tipo di utilizzo

Come spesso accade, quando si deve scegliere un elettrodomestico è bene valutare con attenzione l’utilizzo previsto per evitare di acquistare un modello inadatto alle proprie esigenze.

L’unico dato tecnico significativo per uno spremiagrumi elettrico è la potenza. In commercio si trovano modelli con valori di poche decine di Watt che sono la soluzione ideale per chi prevede un impiego molto saltuario o per un single che spreme un solo arancio ogni mattina.

Nel caso di compiti più gravosi o per soddisfare nuclei familiari numerosi, è necessario rivolgersi ad apparecchi con potenze di circa 100/150 Watt. Ciò permette di poter spremere molti agrumi in sequenza senza che il motore finisca sotto sforzo e sia soggetto a pericolosi surriscaldamenti.

Struttura

Uno spremiagrumi elettrico ha quasi sempre lo stesso principio di funzionamento ma la sua forma può cambiare presentando sostanziali differenze. In commercio si trovano due categorie: a sviluppo verticale e orizzontale.

I primi sono apparecchi abbastanza alti che necessitano di un certo spazio per poter essere utilizzati con la dovuta comodità. Dispongono di un classico filtro per trattenere i residui più grossi, mentre il succo finisce in una capiente caraffa normalmente dotata di beccuccio erogatore con funzione salva-goccia.

I modelli orizzontali ricordano un classico spremiagrumi manuale; hanno caraffe meno capienti ma offrono dimensioni più compatte, una maggior maneggevolezza, una certa facilità di pulizia e sono decisamente più economici. Come già sottolineato, la scelta di uno o dell’altro modello dipende dalla frequenza di utilizzo e dalla quantità di agrumi che si intende spremere.

Spremiagrumi a rotazione o a leva

Per ottenere il succo uno spremiagrumi sfrutta la rotazione del cono che si avvia a seguito di una leggera pressione esercitata sul frutto. Questo è l’unico sistema di funzionamento possibile.

L’eventuale differenza sta nel modo in cui viene applicata la pressione: con la mano o con una leva. Nel primo caso l’utilizzatore dovrà premere appoggiando il palmo sopra l’agrume, mentre nel secondo sfrutterà un più comodo meccanismo a leva.

Quest’ultimo è il metodo senza dubbio più efficace che permette maggior rapidità e di spremere completamente il frutto, limitando al minimo gli sprechi. È una soluzione presente esclusivamente in alcuni modelli verticali e necessita la disponibilità di adeguati spazi per poter funzionare. I prodotti migliori sono dotati di funzione per invertire il senso di rotazione del cono, in modo da rendere la spremitura più efficiente.

Praticità d’uso

Sono diversi i fattori che incidono su quest’aspetto: a partire dalla tipologia della caraffa. I modelli più pratici prevedono una scala graduata per indicare la massima capienza. La presenza di piedini in gomma antiscivolo o di ventose sono la garanzia di avere un apparecchio sempre ben stabile sul piano di lavoro.

Molto utile la dotazione di un vano inserito sul fondo del dispositivo, dove poter riporre il cavo elettrico per minimizzare gli ingombri.

Per ultima ma non certo per importanza, rimane da valutare la facilità di pulizia: qualità che condiziona in modo decisivo la praticità. I modelli verticali e in special modo quelli con beccuccio erogatore e leva di spremitura, sono i più complicati da pulire e richiedono maggior tempo in quanto non possono essere smontati completamente.

Molto semplice e rapida è invece la pulizia di uno spremiagrumi orizzontale, con tutti i componenti che si possono estrarre in pochi istanti e lavare accuratamente sotto il rubinetto.

Domande frequenti

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.