in

Migliori centrifughe

Le migliori centrifughe selezionate per rapporto qualità prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi.

INDICE
1. Classifica migliori centrifughe
1.1 Philips HR1832
1.2 Ariete Centrika Metal 173
1.3 Moulinex JU3701 Frutelia
1.4 Electrolux ESF2000
1.5 Bosch VitaJuice 2
1.6 Imetec Wellness JE
1.7 Braun J300 MultiQuick 3
1.8 Philips HR1855/00 Viva Collection
1.9 Kenwood JE680
1.10 Aicok AMR516
2. Come scegliere una centrifuga
2.1 Domande frequenti

Classifica migliori centrifughe

Philips HR1832

Recensione Philips HR1832

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Funzionamento piuttosto silenzioso
  • Facile rimozione della parti lavabili

Contro

  • Cavo elettrico abbastanza corto
  • La pulizia del filtro non è così rapida come indicato dal costruttore

Philips HR1832 è una centrifuga dalle dimensioni compatte, con altezza di circa 30 centimetri e un diametro massimo di 24 centimetri. Rispetto ad un estrattore di succo richiede meno spazio sul piano di lavoro e anche l’eventuale rimessaggio è facilitato da un peso di nemmeno 2 chilogrammi.

Il design moderno favorisce il collocamento in bella vista in cucina, mentre il rivestimento in plastica lucida e le linee arrotondate consentono la rapida pulizia esterna. Dal punto di vista costruttivo, l’unico aspetto negativo riguarda il cavo elettrico lungo solo 80 centimetri.

Il motore da 400 watt genera la forza centrifuga necessaria per estrarre con efficacia il succo. Posso inserire la maggior parte di frutta e verdura senza dovermi preoccupare di togliere buccia e semi.

In tal senso consiglio, comunque, di consultare il libretto delle istruzioni oppure cercare informazioni per capire quali alimenti devono essere eventualmente sbucciati e privati dei semi. La bocca di ingresso da 55 millimetri permette di utilizzare anche alimenti interi, tuttavia suggerisco di tagliarli sempre in almeno due pezzi per favorire l’estrazione del succo.

Il contenitore degli scarti è integrato nella parte inferiore della macchina e offre una capienza tale da consentire la preparazione di circa 1,5 litri di succo, prima di procedere allo svuotamento. In dotazione troviamo la caraffa in plastica da 0,5 litri da posizionare sotto il beccuccio. Volendo possiamo collocare anche un qualsiasi bicchiere, purché non sia alto più di 12 centimetri.

Due fattori da valutare quando acquistiamo una centrifuga sono la praticità nel rimuovere le parti lavabili e la facilità di pulizia.

Sul primo aspetto non ho nulla di negativo da segnalare, infatti in una manciata di secondi sono in grado di smontare ogni componente e altrettanto rapidamente procedere al riassemblaggio. Per quanto riguarda la pulizia, Philips dichiara di aver adottato la tecnologia QuickClean.

Si tratta di accorgimenti costruttivi al fine di garantire il lavaggio in un solo minuto. Ciò corrisponde al vero per coperchio e contenitore della polpa, mentre il discorso cambia per il setaccio in metallo. Nonostante la superficie particolarmente liscia dovrebbe favorire la rimozione dei residui, in realtà serve tempo per eliminare tutti i pezzetti di polpa incastrati nelle maglie molto sottili.

Secondo la mia opinione, Philips HR1832 può rappresentare una valida alternativa ad un estrattore di succo a freddo per ottenere rapidamente bevande a base di frutta e verdura con pochi residui fibrosi.

Il tutto con i vantaggi di un funzionamento silenzioso per non disturbare la mattina chi ancora dorme e poco spazio occupato sul piano della cucina. Anche se la pulizia richiede più del minuto dichiarato dal costruttore, è comunque facilitata dal semplice smontaggio dei componenti e dalle superfici lisce con pochi angoli.

Ariete Centrika Metal 173

Recensione Ariete 173 Centrika Metal

Pro

  • Prezzo economico
  • Occupa poco spazio sul piano di lavoro
  • Ampia bocca di ingresso degli alimenti
  • Beccuccio dosatore con salvagoccia
  • Succo con bassa percentuale di residui

Contro

  • Alcune parti plastiche sono abbastanza delicate
  • Pulizia poco pratica

Ariete Centrika Metal 173-067329 è una centrifuga per frutta e verdura dalle dimensioni compatte. Con le sue finiture in metallo lucidato, rappresenta una buona scelta per chi in cucina vuole usare un elettrodomestico pratico e affidabile, senza rinunciare a un design elegante e ricercato.

Il prodotto di questa recensione, oltre ad essere curato nelle linee, è equipaggiato con un motore da 700 Watt che permette di preparare centrifugati di frutta e verdura in poco tempo.

Anche il bicchiere superiore è stato progettato a questo scopo: il produttore lop chiama “Camino Mela” e, grazie a un’apertura larga 75 millimetri, consente di introdurre verdura e frutta anche di grandi dimensioni, come una o due mele contemporaneamente.

Una centrifuga che offre due livelli di velocità, ma anche una certa praticità: il prodotto risulta particolarmente semplice da lavare e produce poco sporco in cucina, grazie anche al beccuccio raccogli goccia. Il succo viene raccolto nel capiente contenitore da 750 millilitri, con la vaschetta raccogli polpa da 1,5 litri.

Ariete Centrika Metal 173-067329, è un elettrodomestico selezionato in questa comparazione per il suo buon rapporto qualità prezzo, e per la sua estetica curata con dimensioni contenute in 32 x 22,5 x 41 centimetri.

Moulinex JU3701 Frutelia

Recensione Moulinex JU3701 Frutelia

Pro

  • Prezzo basso
  • Dimensioni compatte
  • Contenitore scarti molto capiente
  • Pulizia piuttosto rapida

Contro

  • Lo scarto può risultare parecchio umido
  • Manca il bicchiere per il succo

Moulinex JU3701 Frutelia è una centrifuga dal design essenziale e progettata per offrire adeguata praticità sia durante la preparazione del succo che la successiva pulizia.

La struttura è rivestita in plastica e offre la sensazione di una certa solidità, mentre le ventose sul fondo garantiscono una forte presa sul piano di lavoro ed elevata stabilità durante il funzionamento. Il motore elettrico assorbe 350 watt che non rappresenta un valore tra i più alti della categoria.

Solitamente la potenza risulta compresa tra 400 e 700 watt; tuttavia, secondo la mia opinione, la velocità di rotazione è sufficiente per centrifugare la maggior parte di frutta e verdura senza particolari problemi.

Devo comunque evidenziare come i risultati dipendono dal tipo di alimento che intendiamo utilizzare. Verdura e frutta con alta percentuale di fibra rendono difficoltosa l’estrazione, producendo molti scarti e trattenendo anche una maggior quantità di liquidi.

Se invece impieghiamo ingredienti quali mele, pere o agrumi, la parte eliminata risulterà asciutta e il succo abbastanza limpido. La bocca di entrata ha un diametro di 6 centimetri che non evita di tagliare a pezzi la frutta e verdura più ingombranti, anche se ciò facilita e velocizza il lavoro della centrifuga.

Molto capiente il contenitore degli scarti da 0,95 litri che permette di preparare numerose bevande prima di procedere allo svuotamento. Tramite il selettore posso scegliere una delle due velocità a disposizione e attivare la funzione a impulsi.

Per quanto riguarda la pulizia, non ho riscontrato particolari difficoltà. In un minuto riesco a smontare tutte le parti removibili per il lavaggio sotto un getto d’acqua oppure in lavastoviglie. Personalmente preferisco sempre pulire a mano ogni componente in modo da eliminare con cura anche i più piccoli residui e avere la certezza della massima igiene.

Moulinex JU3701 Frutelia è una centrifuga che offre un prezzo di listino molto competitivo, oltretutto è facile trovare offerte nei vari negozi online che rendono l’acquisto ancor più vantaggioso.

A fronte di una spesa contenuta disponiamo di un apparecchio affidabile e dalle buone prestazioni, da utilizzare tutti i giorni per preparare succhi e centrifughe per l’intera famiglia. Gli unici limiti sono lo scarso rendimento impiegando alimenti molto fibrosi e l’assenza nella fornitura sia del bicchiere per raccogliere il succo che spazzolino per la pulizia.

Electrolux ESF2000

Electrolux ESF2000

Pro

  • Succo ben filtrato senza schiuma
  • Facilità di utilizzo e pulizia
  • Struttura molto solida

Contro

  • Beccuccio privo di sistema antigoccia
  • Manca un vano per avvolgere il cavo

L’estrattore di succo si presenta con un look molto essenziale, caratterizzato dall’immancabile rivestimento in acciaio inox e dimensioni piuttosto compatte. Ciò nonostante serve un adeguato spazio sul piano di lavoro per l’ovvia presenza della caraffa di raccolta del succo da una parte e del contenitore della polpa dall’altra.

Tuttavia quest’ultimo è stato sagomato per aderire perfettamente al corpo motore in modo da limitare al minimo gli ingombri, pur mantenendo un’adeguata capienza.

La struttura offre la sensazione di grande solidità, mentre 4 piedini a ventosa assicurano buona stabilità durante l’utilizzo. L’ampio diametro della bocca di ingresso consente di inserire interi alcuni tipi di frutti, comunque è consigliabile sempre tagliare a piccoli pezzi gli alimenti per ottenere i migliori risultati.

Abbiamo a disposizione 2 velocità di funzionamento a seconda dell’impiego di ingredienti duri o morbidi e un doppio filtro per offrire succhi con una limitata concentrazione di sedimenti. Nella caraffa è possibile inserire un separatore di schiuma per avere la massima limpidezza della bevanda.

Electrolux ESF2000 è una centrifuga che, a fronte di un prezzo contenuto, assicura risultati soddisfacenti e aggiunge anche una certa facilità di pulizia grazie alla semplice rimozione dei vari componenti. Le uniche mancanze riguardano il beccuccio di erogazione del succo senza sistema antigoccia e l’assenza di un vano avvolgicavo per riporre in modo rapido e ordinato il filo elettrico.

Bosch VitaJuice 2

Recensione Bosch VitaJuice 2

Pro

  • Solidità costruttiva
  • Bocca di ingresso molto ampia
  • Contenitore scarti di grande capacità
  • Facile pulizia

Contro

  • Manuale poco dettagliato

Bosch VitaJuice 2 è una centrifuga progettata per la rapida preparazione di succhi di verdura o frutta. Un elettrodomestico realizzato quasi completamente con materiale plastico BPA free, ma comunque in grado di assicurare una notevole solidità. La struttura è piuttosto compatta e rimane ben stabile sul piano di lavoro grazie alle tre ventose inserite sul fondo.

Il design unisce ergonomia e funzionalità per rendere l’utilizzo pratico ed intuitivo sia in fase di preparazione che per la successiva pulizia. Ho molto apprezzato il generoso diametro della bocca di ingresso pari a ben 73 millimetri.

Ciò significa poter inserire anche frutti interi o comunque limitare la perdita di tempo per tagliare in piccoli pezzi gli alimenti. Altri particolari da evidenziare sono il motore con potenza di 700 watt e disponibilità di due velocità di rotazione da scegliere in base alla consistenza di frutta e verdura.

Risulta alquanto pratico il contenitore degli scarti integrato nella struttura per limitare l’ingombro e con capacità pari a 2 litri per consentire numerose preparazioni prima dello svuotamento. Il bicchiere per la raccolte del succo ha invece una capacità di 1,25 litri, integra una scala graduata e presenta il coperchio con separatore di schiuma.

Per quanto riguarda il funzionamento, è necessario il corretto montaggio di tutti i componenti altrimenti l’apparecchio non parte. La preparazione del succo è piuttosto rapida vista l’elevata velocità di rotazione, mentre il microfiltro in acciaio garantisce un basso contenuto di residui.

Chi sta valutando l’acquisto di una centrifuga affidabile e dalle buone prestazioni ma senza spendere cifre esorbitanti, potrà apprezzare le qualità offerte da Bosch VitaJuice 2. Secondo la mia opinione, rappresenta una valida scelta alla luce della solidità costruttiva e l’elevata potenza per centrifugare la maggior parte di frutta e verdura.

Il tutto con l’ulteriore vantaggio della facile pulizia a mano o in lavastoviglie, potendo rimuovere senza difficoltà coperchio, contenitore scarti e filtro. L’unico appunto riguarda il manuale delle istruzioni piuttosto scarno e poco dettagliato.

Imetec Wellness JE

Imetec Wellness JE

Pro

  • Riesce a preparare fino a 2 litri di succo alla volta
  • Adatta per alimenti morbidi e fibrosi
  • Sistema di sicurezza integrato
  • Facile da assemblare e pulire
  • Piacevole design

Contro

  • Apertura per l’inserimento degli alimenti non molto ampia
  • Tende a surriscaldarsi se usata a lungo a pieno regime

Imetec Wellness JE è una centrifuga provvista di un motore da 400 watt regolabile su due velocità per trattare sia alimenti morbidi come arance, uva e mele, che quelli duri e fibrosi, quali carote, zenzero e finocchi.

Il prodotto soddisfa le esigenze delle famiglie numerose perché può preparare fino a 2 litri di succo alla volta, senza con ciò costringere a svuotare continuamente il contenitore per la raccolta della polpa.

Il filtro in acciaio inox presenta microfori da 0,4 mm che permettono di ottenere succhi alla corretta densità, ben separati dalla buccia e dalla polpa.

Apprezzabile anche il sistema di sicurezza integrato che permette il funzionamento dell’elettrodomestico solo quando la maniglia sul corpo macchina viene chiusa correttamente.

Migliorabile, invece, la bocchetta per l’inserimento degli alimenti, perché l’apertura con diametro da 65 mm costringe a dover affettare frutta e verdura. Anche un bicchiere maggiormente capiente, rispetto a quello in dotazione da 550 ml, avrebbe reso l’utilizzo più comodo.

Al fine di evitare surriscaldamenti del motore è consigliabile non lavorare a pieno regime per molto tempo e introdurre pezzi di frutta o verdura di piccole dimensioni e poco alla volta.

Pratica anche la pulizia, vista la possibilità di lavare i componenti staccabili in lavastoviglie. Questo elettrodomestico, veloce anche da assemblare, presenta un design gradevole, facilmente accostabile con ogni genere d’arredo.

Braun J300 MultiQuick 3

Braun J300 MultiQuick 3

Pro

  • Solidità dei materiali
  • Semplice da usare
  • Buona dotazione di accessori
  • Lo scarto prodotto è minimo
  • Separa la buccia dal succo

Contro

  • Beccuccio privo di stop goccia

Braun J300 MultiQuick 3 è una centrifuga da 800 watt, solida e semplice da usare, adatta per realizzare diverse bevande a base di frutta e verdura in poco tempo.

Il prodotto viene venduto assieme alla caraffa graduata da 1,25 litri, munita di un coperchio con beccuccio che serve a separare la schiuma. Sul retro del corpo macchina è presente il raccogli polpa da 2 litri.

La parte frontale della centrifuga presenta un beccuccio in acciaio che, sebbene antischizzo, non è provvisto di stop goccia e quindi costringe a posizionare al di sotto un bicchiere o un panno per evitare di sporcare il piano lavoro.

Il filtro in acciaio microforato riesce a separare in maniera precisa il succo dalla buccia, restituendo velocemente bevande alla corretta densità, senza grumi e ben separate dalla polpa.

Molto pratico il tubo di inserimento perché è piuttosto ampio e permette l’introduzione di mele intere, senza costringere a tagliare la frutta in piccoli pezzi. Lo scarto che si ottiene è minimo anche con frutta e verdura tenere e con polpa, quali pesche e kiwi.

La pulizia è veloce: basta sciacquare i vari pezzi sotto l’acqua, usando la spazzola in dotazione per il filtro, avendo l’accortezza di svolgere queste operazioni subito dopo aver prodotto il succo, per evitare che i residui si secchino.

Philips HR1855/00 Viva Collection

Philips HR1855/00 Viva Collection

Pro

  • Facile da usare
  • Lavaggio dei componenti veloce
  • Buona resa
  • Rapporto qualità prezzo

Contro

  • Il contenitore dello scarto deve essere svuotato spesso
  • Il beccuccio gocciola
  • Montaggio delle lame complicato

Philips HR1855/00 Viva Collection è una centrifuga da 700 watt che misura 25,5 x 25,5 x 45,7 centimetri (L x P x H). Risulta quindi un po’ ingombrante in altezza, ma offre praticità e semplicità di utilizzo.

Comoda l’apertura extra large da 75 millimetri, che permette di inserire per intero mele o altra frutta e verdura senza dover prima tagliarla a pezzi. La centrifuga è equipaggiata con un serbatoio per gli scarti da 1,2 litri.

La dotazione include una caraffa da 2 litri, facile e veloce da pulire perché, come agli altri componenti, può essere lavata e sciacquata sotto l’acqua corrente, oltre che inserita in lavastoviglie.

L’elettrodomestico dispone di una sola velocità, fornendo una buona resa in termini di quantità di succo ottenuta, a patto di non lavorare alimenti fibrosi che potrebbero compromettere il corretto funzionamento. Il quantitativo di scarto prodotto può essere più o meno umido in base alla maturazione dei frutti.

Utilizzando un limone, due arance (grossolanamente sbucciate e private della parte bianca) e 1 Kg di carote si ottiene circa 1 litro di succo, ben setacciato e con una leggera schiuma in superficie.

Ogni litro circa di succo prodotto occorre smontare la centrifuga per svuotare lo scarto di fibre accumulato. Operazione che può diventare fastidiosa quando si ha poco tempo o si vuole preparare più succo.

Il beccuccio d’uscita gocciola dopo la rimozione del bicchiere sporcando il piano di lavoro. Il montaggio delle lame richiede attenzione, perché se non perfettamente accoppiate all’albero motore la centrifuga non si avvia.

Un’operazione che può risultare fastidiosa e va eseguita con precisione, ma bisogna considerare che si tratta di un sistema di sicurezza indispensabile per questo genere di prodotti.

Il convincente rapporto qualità prezzo è un altro vantaggio di questa centrifuga che si presta bene ad essere utilizzata quotidianamente, considerando la robustezza complessiva dei materiali.

Kenwood JE680

Kenwood JE680

Pro

  • Beccuccio salvagoccia
  • Succhi ben filtrati

Contro

  • Tanti componenti da lavare

Kenwood JE680 è una centrifuga con una potenza di 700 watt, adatta per lavorare fino a 1kg di frutta e verdura e provvista di un vano raccogli polpa capiente 1,5 litri.

Si tratta di un modello molto solido e robusto che offre il grande vantaggio di non sporcare il piano di lavoro. Il beccuccio salvagoccia brevettato dal marchio all’occorrenza si ruota manualmente per arrestare la fuoriuscita del liquido.

Il tubo per inserire gli alimenti è abbastanza ampio per fare entrare una mela intera di medie dimensioni, oltre che la maggior parte degli ortaggi, senza necessità di tagliarli a pezzi.

Il selettore sul corpo macchina permette di regolare la potenza su due velocità tenuto conto degli alimenti da lavorare. Utile anche il dispositivo di sicurezza che evita l’avvio accidentale della centrifuga.

La manutenzione, inclusa quella della caraffa da 0,75 con tappo separa schiuma, può rivelarsi laboriosa e complessa, anche con lavaggio in lavastoviglie, dati i numerosi pezzi staccabili (coperchio, serbatoio, cono in metallo con rete e supporto).

La resa riscontrata equivale circa al 70% della frutta e/o verdura utilizzata, con un succo ben separato dalla polpa e senza temere che eventuali residui ostruiscano il filtro durante il funzionamento.

Aicok AMR516

Aicok AMR516

Pro

  • Prezzo basso
  • Semplice utilizzo
  • Dimensioni compatte

Contro

  • Adatta solo per trattare piccole quantità di alimenti
  • Pulizia piuttosto lunga
  • Alta percentuale di scarti
  • Non c’è il beccuccio salvagoccia
  • Il motore si surriscalda abbastanza rapidamente

AICOK AMR516 è una centrifuga con motore da 400 watt, 3 velocità di funzionamento selezionabili tramite un semplice comando a rotella e leva di sicurezza. Le dimensioni di ingombro sono abbastanza compatte e il design piuttosto moderno e piacevole alla vista, quindi è un elettrodomestico che si può anche lasciare sul piano di lavoro della cucina.

Il funzionamento è quantomai semplice e in un batter d’occhio sono riuscito a centrifugare frutta o verdura, ottenendo un succo con giusto quantitativo di sedimenti. Ho però costatato che la percentuale di scarto è davvero elevata e per riempire gli 0,45 litri del contenitore ho dovuto impiegare una notevole quantità sia di frutta che verdura. Giusto per dare un’idea, inserendo a pezzi un ananas di circa 2 kg non ho raggiunto nemmeno la massima capacità del bicchiere in dotazione.

Altro aspetto fondamentale per giudicare una centrifuga è la facilità di pulizia. L’operazione dev’essere eseguita alla fine di ogni utilizzo, non solo per mantenere in buono stato il dispositivo, ma soprattutto per una questione di igiene. Sebbene i molti componenti li puoi smontare con una certa facilità e riassemblare in modo intuitivo, l’intera operazione compreso il lavaggio è alquanto lunga. Infatti dovrai prendere ogni singolo pezzo e lavarlo accuratamente sotto un getto d’acqua corrente, aiutandoti con la piccola spazzola compresa nella fornitura.

Due punti deboli di questo prodotto sono la mancanza del beccuccio salvagoccia e il rapido surriscaldamento del motore. Quest’ultimo particolare è messo in evidenza dallo stesso fabbricante che raccomanda un impiego continuo di al massimo 1 minuto. Andando oltre è probabile che intervenga la protezione termica, dovendo così lasciar raffreddare il motore per qualche minuto prima di riprendere a centrifugare.

AICOK AMR516 offre un prezzo decisamente economico, tanto da considerarla una centrifuga entry level. Ciò nonostante assicura un semplice utilizzo e una rapida preparazione dei succhi. Una scelta d’acquisto che ti consiglio se prevedi impieghi abbastanza saltuari e non certo se devi soddisfare le quotidiane esigenze di una famiglia numerosa. In questi casi è opportuno che ti affidi a prodotti più professionali, in grado di trattare anche un’elevata quantità di alimenti senza problemi di surriscaldamento del motore.

Come scegliere una centrifuga

La centrifuga è in grado di estrarre del succo da qualsiasi tipo di frutta e verdura, ed è particolarmente apprezzata da chi conduce una dieta sana ed equilibrata, in cui l’apporto di vitamine e antiossidanti è fondamentale.

Rispetto agli spremiagrumi elettrici, estrae il succo e lo separa dalla polpa, per restituire un liquido limpido e facile da bere, grazie alla forza centrifuga che divide la parte solida da quella liquida.

Vediamo ora insieme come scegliere il modello di centrifuga per frutta e verdura che meglio si adatta alle nostre esigenze, secondo dei parametri di chiara e immediata comprensione.

Ormai, tutte le migliori centrifughe per frutta e verdura in commercio dispongono di velocità di rotazione sufficienti ad estrarre liquido separandolo dalla polpa, motivo per cui il regime di rotazione massimo è un valore che diamo per scontato. Mediamente, una centrifuga non raggiunge le velocità di rotazione di cui è capace un frullatore, ma generalmente è dotata di un selettore per scegliere tra due velocità: una per i prodotti più morbidi, l’altra per frutta e verdura più dure e ricche di fibre.

Il tubo di immissione, poi, deve essere abbastanza grande da riuscire a far passare frutta e verdura di grandi dimensioni: le centrifughe migliori hanno un’apertura nella parte superiore di almeno 70 – 75 millimetri di diametro.

Quello della sanificazione poi è un altro aspetto da considerare, se si sta valutando l’acquisto di una centrifuga per frutta e verdura: le migliori sono smontabili e quasi tutte le loro parti possono essere lavate in lavastoviglie, esattamente come accade nella scelta di un estrattore di succo a freddo, mentre l’impiego di materiali come l’acciaio inox contribuisce ad aumentare la facilità di pulizia, oltre che a rendere una maggiore robustezza al prodotto.

La potenza del motore, la capienza della vaschetta di raccolta di liquido e polpa, i sistemi di sicurezza, la velocità di estrazione sono poi altri fattori da considerare, e vanno valutati in base alle proprie necessità soprattutto se bisogna centrifugare frutta e verdura per famiglie molto numerose e con bambini, motivo per cui scegliere un elettrodomestico veloce, pratico e sicuro è sicuramente una buona soluzione d’acquisto.

Domande frequenti

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.