Migliori cuocipappa

I migliori cuocipappa selezionati per capienza, versatilità, sicurezza, funzioni automatizzate, funzione sterilizzazione, rapporto qualità prezzo.

Miglior Cuocipappa

Classifica migliori cuocipappa

H.Koenig BB80

H.Koenig BB80

Pro

  • Veloce nella maggior parte delle preparazioni
  • Facile da usare
  • 10 programmi preimpostati per un facile utilizzo

Contro

  • Eccessive vibrazioni mentre si frulla
  • Manutenzione di alcuni componenti un po’ complicata

H.Koenig BB80 è un cuocipappa da 950 watt, realizzato prevalentemente in plastica BPA free e adatto non solo per cuocere a vapore, ma anche per frullare diversi tipi di alimenti. Entrambe le funzioni si possono selezionare in modo indipendente.

Il modello viene venduto assieme alla brocca in vetro da 950 ml e funziona sia manualmente, impostando il tempo di cottura necessario, che selezionando i 10 programmi disponibili, fra cui per carote, pollo, piselli, patate e molto altro.

Occorrono circa 15/25 minuti per preparare omogeneizzati dalla consistenza uniforme e ben cremosa. Risultati soddisfacenti si ottengono anche tritando diverse tipologie di carni, manzo compreso.

Una pecca riscontrata riguarda le elevate vibrazioni generate mentre si frulla, che talvolta spostano il coperchio per chiudere la brocca e provocano lo spegnimento dell’elettrodomestico. Problema risolvibile mantenendo fermo il corpo macchina con una mano.

L’elettrodomestico si pulisce abbastanza velocemente, con qualche difficoltà in più sul corpo centrale in cui si annidano pezzi di cibo, e sulla scanalatura alla base d’appoggio della brocca. Secondo la mia opinione tuttavia è un cuocipappa facile da usare anche per chi non ha molta dimestichezza con questo genere di prodotto.

Chicco Easy Meal

Chicco Easy Meal

Pro

  • Cuoce e frulla in un unico contenitore
  • Funzionalità complete

Contro

  • Eccessivo consumo d’acqua
  • Non si possono cuocere due cibi separatamente

Chicco Easy Meal è un cuocipappa costruito in plastica priva di bisfenolo A, che si rivela molto versatile perché oltre a cuocere a vapore, omogeneizza, frulla, trita, riscalda e scongela.

Nella confezione si trova una caraffa che può contenere fino ad 1 litro di ingredienti solidi e 720 ml di ingredienti liquidi (da frullare o miscelare), una paletta e l’utile ricettario realizzato a cura di esperti nutrizionisti.

Le funzioni principali possono essere regolate grazie alla pratica manopola che permette l’impostazione dei tempi e delle modalità di cottura. Al termine del lavoro un segnale acustico avverte che la pappa è pronta.

Il vantaggio che offre il modello è la rapidità nel passare dalla cottura alla modalità frullatore, semplicemente sganciando il cestello e capovolgendo gli ingredienti all’interno, senza sporcare altri contenitori.

Comodo anche il sistema di lame integrate sul coperchio del contenitore, chiamato Cut Express, che permette di ridurre gli ortaggi in pezzi sottili e farli confluire direttamente nel cestello per accelerare la cottura.

Quanto alle criticità riscontriamo un consumo d’acqua elevato, rispetto a quella effettivamente assorbita, talvolta con piccole fuoriuscite che sporcano il piano lavoro durante la cottura. L’acqua che rimane va eliminata a fine utilizzo, salvo utilizzarla per il brodo.

I migliori risultati si ottengono omogeneizzando verdure, carne e pesce, a patto di inserire quantità relativamente grandi rispetto alle porzioni adatte ai bambini in età da svezzamento.

Questo cuocipappa da 400 watt permette di preparare fino a 4 porzioni per volta, ma non si possono cuocere due cibi separatamente. Il tempo per fare gli omogeneizzati è di circa 30 secondi e anche la manutenzione è veloce, perché tutti i pezzi staccabili si possono lavare in lavastoviglie.

Philips Avent SCF870/20 EasyPappa

Philips Avent SCF870/20 EasyPappa

Pro

  • Diverse funzionalità
  • Possibilità di lavorare ortaggi, frutta e carni
  • Si può frullare senza travasare il cibo in altro contenitore
  • Adatto anche la fase di crescita post svezzamento

Contro

  • Piccole fuoriuscite d’acqua durante la cottura a vapore
  • Alcune componenti tendono a macchiarsi
  • Assenza di timer o di segnalatore per gestire i tempi e il livello dell’acqua
  • Frullati non sempre omogenei

Philips Avent SCF870/20 EasyPappa è un cuocipappa con motore da 400 watt che combina le funzioni di cottura a vapore e frullatore, riuscendo a lavorare cibi vari, quali carne, verdura, frutta e pesce.

Dotato di una caraffa che può contenere fino a 800 gr di alimenti solidi e 450 ml di liquidi, il prodotto è venduto assieme alla comoda spatola per prelevare il cibo, al dosatore e al ricettario.

Tutte le parti che vengono in contatto con gli alimenti, compreso il bicchiere, il coperchio e il portalame interno, sono senza BPA ma dopo un utilizzo intensivo e a contatto con ortaggi come la zucca tendono a macchiarsi, anche se lavati regolarmente in lavastoviglie.

L’utilizzo è estremamente semplice e aggiungendo una dose di acqua nel serbatoio, da 50, 100, 150 o 200 ml, la cottura dei cibi dura rispettivamente 5, 10, 15 o 20 minuti al termine dei quali viene emesso un segnale acustico e l’elettrodomestico si arresta automaticamente.

Pratica la possibilità di girare il bicchiere per poter frullare ed omogeneizzare evitando travasi, nonostante qualche piccola fuoriuscita d’acqua.

Meno comoda, invece, è la cottura a vapore, vista l’assenza di un timer o di un segnale che permetta meglio di gestire i tempi di cottura e che avverte dell’esaurimento dell’acqua.

Qualche difficoltà si riscontra anche nell’apertura poco morbida del tappo della brocca e talvolta i frullati hanno una consistenza non completamente uniforme, salvo insistere con la lavorazione.

Questo cuocipappa si rivela indicato anche per preparare vellutate e passati e quindi adatto sia per la fase di crescita a partire da 6 mesi, che per i bambini con più di 1 anno.

Babymoov Nutribaby

Babymoov Nutribaby

Pro

  • Possibilità di preparare tante ricette
  • Adatto per lo svezzamento di gemelli e per tutta la famiglia
  • Buoni risultati con la cottura a vapore

Contro

  • Possibili fuoriuscite di liquido in modalità frullatore

Babymoov Nutribaby è un cuocipappa da 700 watt con funzionalità molto simili a quelle di un robot da cucina, perché oltre a omogeneizzare scalda e sterilizza biberon, cuoce a vapore e frulla contemporaneamente, scongela e permette di preparare anche le uova.

Utilizzando l’App dedicata personalizzabile o leggendo le varie ricette online, è possibile impostare le cotture tramite monitor LCD per realizzare oltre 400 pietanze differenti, adatte non soltanto per la fase dello svezzamento dei bambini ma per tutta la famiglia.

Dal punto di vista costruttivo il prodotto misura misura 31 x 24 x 20 cm (unità vaporiera) e 30 x 23 x 20 cm (unità frullatore), con capacità rispettivamente di 1500 ml e 600 ml, ma può diventare meno ingombrante separando le due unità.

Altri punti di forza sono la possibilità di preparare contemporaneamente due pietanze separate, e lo sterilizzatore che contiene fino a tre biberon da 18 cm o 6 vasetti per gli omogeneizzati.

La cottura a vapore offre buoni risultati anche su tagli di carne come il manzo. Qualche accortezza richiede l’utilizzo del frullatore, da usare in abbinamento a medie quantità di liquido per evitare fuoriuscite e ottenere omogeneizzati uniformi.

Il prodotto non delude sul fronte della sicurezza perché tutti componenti sono in Tritan, propilene alimentare e privi di bisfenolo-A. Comodo anche il segnale visivo e sonoro che avverte del fine ciclo, del livello dell’acqua insufficiente o del collegamento errato. Non manca lo Babymoov Nutribaby

Nuk Baby Menu

Nuk Baby Menu

Pro

  • Doppia lama per realizzare smoothie
  • Cuoce due pietanze contemporaneamente
  • Facile manutenzione

Contro

  • Livello dell’acqua nel serbatoio poco visibile

Nuk Baby Menu è un cuocipappa da 200 watt con 4 funzioni: cuoce a vapore, omogenizza, riscalda e scongela, così da rispondere alle varie esigenze del bambino durante la fase dello svezzamento.

Grazie al doppio cestello si possono preparare due pietanze nello stesso momento e la funzione frullatore permette di lavorare in modo uniforme frutta, carni e verdure senza blocchi.

La capacità del contenitore è pari a 900 ml e grazie alla seconda lama in dotazione questo modello permette anche di preparare smoothie per integrare in maniera sana la dieta dei bambini a partire dai 10 mesi in su.

Uno svantaggio riscontrato durante la mia analisi è la difficoltà nel riempire il serbatoio, perché l’apertura è piuttosto piccola e il livello dell’acqua all’interno non è ben visibile. Altra accortezza da seguire, per una maggiore funzionalità, è solo quella di aggiungere una corretta quantità di liquido, ma senza eccedere per evitare fuoriuscite dal tappo.

Facile, invece, la manutenzione di questo elettrodomestico. Tutte le parti smontabili (lame, cestello, recipienti, spatola ecc.) sono pive di BPA, facili da rimontare e comodamente lavabili a mano e anche in lavastoviglie.

Come scegliere un cuocipappa

Con un cuocipappa si può davvero dire addio agli omogenizzati industriali o ai sensi di colpa: il tempo sarà sempre sufficiente per preparare una buona pappa a base dei migliori ingredienti per abituare il bimbo ad assaggiare pian piano sapori diversi. Vediamo come scegliere un prodotto di qualità andando a colpo sicuro tra i tanti modelli che il mercato propone.

Il cuocipappa è un vero e proprio robot da cucina che consente solitamente di cucinare al vapore gli alimenti ed omogenizzarli, senza che incamerino aria. Si possono utilizzare verdure, frutta, pesce, carne e tutto ciò che suggerisce la fantasia. Questo prodotto è in grado di preparare un pappa buona e digeribile in circa 30 minuti. Inoltre è un apparecchio che può essere utilizzato in molti casi dal resto della famiglia anche quando il bimbo è ormai cresciuto.

Il prodotto è normalmente dotato di cestello in vetro per la cottura al vapore, di cestello per riscaldare e scongelare e di recipiente, in materiale plastico o di vetro, per omogenizzare, frullare o tritare. Un timer segnala la fine della cottura e permette di occuparsi di altro mentre si prepara la pappa.

Oltre a queste funzioni, alcuni apparecchi offrono anche la possibilità di preparare creme e budini, per offrire al piccolo i suoi primi dolci, di scaldare i cibi o i liquidi e mantenerli a temperatura elevata e di scaldare il latte. Insomma, si tratta di un apparecchio che accompagna il bambino dai primissimi mesi di vita, per tutto lo svezzamento, fino a quando diventa grande.

Esistono in commercio vari modelli di cuocipappa. Il modello più semplice e, a detta degli acquirenti, anche uno dei più pratici, è quello che possiede un solo contenitore nel quale avviene la cottura al vapore. Durante la cottura, l’acqua di cottura viene raccolta sul fondo del contenitore e, terminata l’operazione, si gira semplicemente il contenitore e si aziona l’omogeneizzatore, che andrà a frullare il cibo assieme alla sua acqua di cottura, così da non disperderne i sali minerali e le vitamine.

Questo tipo di apparecchio è semplice da usare e veloce da lavare. Ci sono poi apparecchi più complessi che separano il contenitore dove i cibi vengono cotti al vapore da quello dove vengono omogenizzati. Questi apparecchi danno la possibilità di scegliere la quantità di acqua di cottura da aggiungere all’omogeneizzato ma impongono, ovviamente, di travasare il contenuto di un recipiente nell’altro. Un passaggio in più, quindi.

Questo tipo di apparecchio, inoltre, consente spesso di avere altri optional in più che i genitori apprezzano molto: la possibilità, ad esempio, di scaldare i vasetti di pappa già pronti, o il biberon. I modelli più avanzati, inoltre, consentono anche di sterilizzare: questo significa avere la possibilità non solo di sterilizzare il biberon e dunque di usare l’apparecchio sin dai primi giorni di vita del piccolo, ma anche i vasetti in cui si può conservare la pappa preparata.

Una delle caratteristiche più ricercate in questo tipo di prodotto è la capienza: apparecchi con il cestello più grande danno la possibilità di preparare la pappa per due o tre giorni e riporla poi in frigorifero negli appositi vasetti sterilizzati. E’ naturale che le mamme che lavorano a tempo pieno apprezzino moltissimo questa possibilità.

Infine, esistono i modelli ancora più evoluti, e quindi un po’ più costosi, che oltre a preparare le pappe e gli omogenizzati funzionano come vere e proprie pentole: preparano creme, pastine, vellutate e, quando il bambino cresce, saranno utili per tutta la famiglia preparando risotti e zuppe. La spesa, dunque, è un po’ più alta, ma chi desidera qualcosa di un più di un semplice cuocipappa ne rimarrà di sicuro soddisfatto.

Indipendentemente da quale sia il modello su cui si orienta la scelta, comunque, sarà necessario verificare la capienza della tanichetta in cui si inserisce l’acqua per la cottura a vapore: è importante, infatti, che sia abbastanza grande per evitare di dover aggiungere acqua quando si cucina un cibo che richiede un tempo più lungo di cottura. Ed è ancora più importante che l’alimentazione della tanichetta avvenga da un accesso semplice per poterla in caso di bisogno riempire facilmente.

Domande frequenti

Classifiche correlate