Migliori macchine per il pane

Le migliori macchine per il pane selezionate per rapporto qualità prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi.

Classifica migliori macchine per il pane

Moulinex OW210130 Pain Plaisir

Moulinex OW210130 Pain Plaisir

Pro

  • Dimensioni contenute
  • Pane di buona qualità

Contro

  • Un solo formato di pane
  • Ricettario scarno e poco chiaro
  • Manca un oblò per controllare l’interno
  • Display non illuminato

Moulinex OW210130 Pain Plaisir permette di preparare una buona varietà di pane con diverse farine anche se il ricettario in dotazione sembra essere mal tradotto ed è piuttosto scarno (solo 11 ricette). Un problema tuttavia facilmente risolvibile visto che in rete si trovano centinaia di preparazioni e serve solo un po’ di pazienza per ottenere risultati decisamente soddisfacenti.

Questa macchina offre tutte le funzioni necessarie per un comodo utilizzo a partire da 12 programmi (tra cui modalità solo impasti lievitati, marmellata e porrige), 3 impostazioni di peso (500, 750 e 1000 grammi), 3 livelli di doratura, avvio programmabile e un’ora di mantenimento del calore.

Il funzionamento è completamente automatico e alla fine i risultati sono apprezzabili anche se si può preparare il solo formato di pane in cassetta. Tra i vantaggi offerti ci sono delle dimensioni compatte di 31 x 29 x 29 cm, ampio display LCD e una potenza di 650 Watt che permette cotture uniformi. Da evidenziare la presenza anche di un programma specifico per chi è intollerante al glutine e una modalità per la sola cottura con tempi compresi tra 10 e 70 minuti.

Moulinex OW210130 Pain Plaisir è un prodotto che possiamo considerare economico, tuttavia capace di regalare un pane fresco di buona qualità. La macchina non è immune da piccoli difetti, senza i quali l’utilizzo sarebbe stato ancor più pratico. In particolare ci riferiamo alla mancanza di un oblò d’ispezione e un pannello comandi senza retroilluminazione del display che impedisce una comoda lettura delle informazioni con poca luce.

Kenwood BM250

Kenwood BM250

Pro

  • Costo contenuto
  • Dimensioni compatte
  • Presenza programma per farine senza glutine

Contro

  • Cottura non sempre omogenea
  • Impossibilità di temporizzare la sola fase di impasto
  • Avvisi acustici non disattivabili

Kenwood BM250 è una macchina per il pane dalle dimensioni compatte di 34,5 (L) x 25 (P) x 31 (H) centimetri e una potenza di 480 Watt. Non è il modello dal design più accattivante, ma sopperisce a carenze estetiche con funzionalità complete e semplicità di utilizzo.

Con questo apparecchio si può ottenere un pane in cassetta in tre formati da 500, 750 e 1000 grammi e decidere tre diversi livelli di doratura a seconda dei propri gusti. I programmi a disposizione sono 12 con la presenza di una modalità specifica per farina senza glutine, funzione solo impasto, preparazione marmellata e cottura rapida. È disponibile anche un timer per la partenza ritardata fino a 15 ore ma non utilizzabile su tutti i programmi e soprattutto non è possibile impostarla nel caso si debba solamente impastare.

Tra le migliori qualità di questa Kenwood BM250 c’è la praticità d’uso con un coperchio di comoda apertura, pannello dei comandi molto intuitivo e un oblò essenziale per controllare le fasi della preparazione. I risultati che si ottengono sono di buon livello anche se i tempi indicati nelle ricette allegate non sempre portano a cotture uniformi.

Del resto stiamo parlando di una macchina dal costo economico che, tuttavia, con un po’ di esperienza consente di gustarsi pane in cassetta fresco ogni giorno. Per chi prevede l’utilizzo durante la notte deve considerare che i vari avvisi acustici, oltre ad assere abbastanza acuti, non sono disattivabili.

Imetec Zero-Glu 7815

Imetec Zero-Glu 7815

Pro

  • Programmi specifici per l’uso di farine senza glutine
  • Funzionalità complete
  • Dotazione di stampi per panini e ciabatte
  • Facilità di utilizzo

Contro

  • Cottura non sempre uniforme
  • Superficie esterna molto calda in fase di cottura
  • Non ha la funzione marmellata

Imetec Zero-Glu 7815 è una macchina per il pane dalle dimensioni compatte, con un design moderno e un pannello dei comandi comodo ed intuitivo. Una delle qualità migliori sono l’elevato numero di programmi (20 a disposizione) suddivisi tra dietetici, tradizionali e per farine senza glutine. Una tale varietà permette di soddisfare qualsiasi esigenza e soprattutto di venire in contro a soggetti che soffrono di celiachia.

La dotazione di accessori è molto completa e consente di preparare, oltre al classico pane in cassetta, dei formati più piccoli di panini e ciabatte. L’unica funzione che manca è quella specifica per lavorare la marmellata che spesso è presente in apparecchi di questo tipo.

La potenza di certo non manca visti i 920 Watt di assorbimento che consentono cotture rapide, anche se non sempre perfettamente uniformi. Un aspetto da sottolineare è la possibilità di separare la fase di impasto da quella di cottura potendo, per esempio, preparare la pasta per la pizza da cuocere successivamente in forno.

Imetec Zero-Glu 7815 è una macchina per il pane dal soddisfacente rapporto qualità prezzo, che può rispondere alle esigenze anche di una famiglia alla luce di una capacità massima di impasto pari a 1 chilogrammo.

La facilità di utilizzo è un ulteriore punto a favore essendo praticamente completamente automatica. In realtà questo è vero nella produzione del pane in cassetta, mentre per panini e ciabatte bisogna trasferire l’impasto pronto negli appositi stampi. Alla fine basta seguire alla lettera il ricettario in dotazione, scegliere il programma adeguato e i risultati sono pressoché assicurati. Serve solo prestare un minimo di attenzione alla superficie esterna che si scalda in fase di cottura e controllare dall’oblò il livello di doratura.

Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina

Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina

Pro

  • Pane croccante e ben cotto
  • Design moderno ed elegante

Contro

  • Ricettario non adeguato alla qualità della macchina
  • Impossibilità di mettere ingredienti secchi ad inizio impasto
  • Manca oblò d’ispezione

Quando si acquista una macchina per il pane ciò che interessa è ottenere una pagnotta ben cotta e con la crosta croccante. Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina è un modello che permette esattamente tali risultati, con l’aggiunta di una buona solidità strutturale, design moderno, facilità di utilizzo e 18 programmi per rispondere a qualsiasi esigenza.

Il segreto della crosta sta nel particolare rivestimento interno che riflette il calore aumentando la temperatura con un vero e proprio effetto forno. Ciò consente anche di avere sempre cotture uniformi per qualsiasi tipo di ricetta.

L’unico vero limite è la possibilità di preparare solamente pane con il formato in cassetta e di non poter aggiungere ingredienti secchi all’inizio, ma dover aspettare il segnale della macchina. Per chi programma l’apparecchio per un funzionamento notturno, diventa improponibile puntare la sveglia per inserire, ad esempio, delle noci nell’impasto.

Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina è una macchina completamente automatica adatta per chi vuole limitarsi ad aggiungere gli ingredienti e togliere il pane pronto per essere gustato. Preparare impasti normali o senza glutine è quanto mai semplice, bisogna solo cercare qualche buona ricetta in rete visto che la documentazione allegata è piuttosto superficiale e non adatta ad un apparecchio di questa fascia di prezzo.

Ariete 133 Pane Express Metal 1000

Ariete 133 Pane Express Metal 1000

Pro

  • Costo economico
  • Programmi completi
  • Facilità di utilizzo

Contro

  • Un solo formato di pane
  • Display senza retroilluminazione
  • Parti plastiche abbastanza delicate

Ariete 133 Pane Express Metal 1000 è una macchina per il pane che unisce design moderno e dimensioni compatte con funzionalità molto complete. Preparare una ricetta è quanto mai facile anche per un neofita, dovendo solo aggiungere le giuste dosi di ingredienti e selezionare uno dei 19 programmi a disposizione. L’apparecchio provvederà ad impastare, lievitare e cuocere, con l’utilizzatore che potrà osservare ogni fase dall’oblò.

Tra i vari programmi c’è da sottolineare la presenza di interessanti modalità per preparare yogurt, marmellate ma anche il solo impasto per la pizza e la funzione di scongelamento. In aggiunta troviamo la partenza ritardata fino a 15 ore, 3 livelli di doratura, altrettante impostazioni di peso (500, 700 e 1000 grammi) e il mantenimento in caldo fino a 60 minuti.

Per chi desidera gustare il pane fatto in casa ogni giorno, Ariete 133 Pane Express Metal 1000 è senza dubbio una buona scelta. A fronte di un costo economico si ottengono soddisfacenti risultati, con un utilizzo intuitivo e con i soli limiti dell’unico formato ottenibile, un display senza retroilluminazione e delle parti plastiche da trattare con la dovuta attenzione.

Russell Hobbs 18036-56

Russell Hobbs 18036-56

Pro

  • Struttura resistente
  • Oblò d’ispezione per osservare l’interno
  • Molto semplice da usare
  • Cuoce con una certa precisione

Contro

  • Manca un programma per preparare lo yogurt

Russell Hobbs 18036-56 è una macchina per il pane dal design pulito e una console comandi essenziale ma comunque funzionale e dotata di display LCD. Non è tra i modelli esteticamente più accattivanti e moderni, tuttavia ciò che conta sono le prestazioni.

Russell Hobbs 18036-56

A parte i primi tentativi che possono non soddisfare pienamente per mancanza della giusta esperienza, con un po’ di apprendistato sei già in grado di sfornare pane in cassetta ben cotto utilizzando anche diverse tipologie di farina.

Russell Hobbs 18036-56

La capacità del contenitore ti consente di lavorare da un minimo di 450 grammi fino ad un massimo di 1 chilogrammo di impasto, con l’evidente limite di un unico formato dato dalla sagoma rettangolare del cestello. Comunque puoi sempre far lievitare l’impasto tramite l’apposito programma e poi modellarlo a mano secondo le tue preferenze e cuocerlo in forno.

Le funzioni disponibili sono in linea con ciò che puoi trovare su modelli anche dal costo superiore, potendo sfruttare 12 programmi preimpostati tra cui quello specifico per torte e dolci, impasto per la pizza e preparazione della marmellata.

Russell Hobbs 18036-56L’unica mancanza è la modalità per lo yogurt, spesso presente nelle macchine per il pane. Altri particolari interessanti sono il timer per impostare manualmente la durata, funzione di cottura rapida in 55 minuti, tre livelli di doratura selezionabili e modalità di mantenimento al caldo.

Russell Hobbs 18036-56 lo considero un prodotto con un vantaggioso rapporto qualità prezzo e in grado di cuocere pane con diversi tipi di farina, ma anche un valido aiuto per la preparazione dell’impasto per dolci e pizze.

Russell Hobbs 18036-56

Resta il fatto che, come per qualsiasi altro dispositivo della medesima categoria, non devi trarre affrettate conclusioni se al primo tentativo ottieni risultati poco incoraggianti. Anche potendo sfruttare programmi preimpostati e un ricettario compreso nella fornitura, alla fine solo grazie all’esperienza nella scelta della farina, percentuale degli ingredienti e tempi di cottura riuscirai a gustare un pane croccante e morbido al punto giusto.

Come scegliere una macchina del pane

La macchina per il pane è un elettrodomestico di medie dimensioni che permette di realizzare l’impasto del pane e cuocerlo. In realtà riproduce in dimensione ridotta la forma di una comune impastatrice che hanno i fornai, con la differenza che la macchina per il pane può impastare una quantità ridotta d’ingredienti, proprio perché è ad uso familiare. Vediamo quali sono le caratteristiche da valutare.

Capienza

Se si vive soli è inutile acquistare una macchina del pane di proporzioni gigantesche e con grande capacità perché tanta capienza non sarà necessaria. Se al contrario la mia famiglia è molto numerosa e conta quindi molti membri servirà un articolo più capiente. Per fare un po’ di chiarezza si può riportare qualche esempio. Da un pane di circa 500 g si possono ricavare otto fette mentre da uno che è il doppio circa quindici. Tenete conto che se ben conservato il pane può durare anche per tre giorni e continuare ad essere di ottima qualità.

Funzioni e Dotazione

Caratteristica da non tralasciare è la presenza di un timer, ovvero uno strumento che dia la possibilità di programmare l’avvio della preparazione. Questo strumento risulterà molto utile sopratutto a tutti coloro che amano fare il pane in casa ma che per lavoro ed impegni differenti trascorrono fuori gran parte della loro giornata.

Come per le caffettiere elettriche inoltre, il grande vantaggio è quello di poter trovare pane o brioches appena sfornate, al proprio risveglio, perché è possibile programmare la macchina in modo che lavori durante la notte e sforni la pagnotta proprio al momento della colazione. Per risultare efficiente questa funzione deve offrire almeno dodici ore di programmazione.

Una buona macchina vi permette anche di scegliere quanto deve essere dorato il pane che state preparando e quanto deve essere cotto. Solitamente esistono almeno tre diversi livelli di cottura, ovvero cottura leggera, media, alta. Tale opzione vi permette di creare del pane ancora di più a misura vostra e della vostra famiglia.

Controllate anche la posizione dell’oblò. Questo dettaglio non è di secondaria importanza: vi aiuterà a tenere meglio sotto controllo il pane durante il momento della cottura. Un dettaglio non da poco è rappresentato dal ricettario: se presente, offre un certo valore aggiunto all’elettrodomestico, che potrà così essere sfruttato per numerose preparazioni, e non solo per preparare del seppur fragrante pane fatto in casa.

Potenza

La potenza è un fattore rilevante quindi cercate di capire qual è la potenza necessaria alle vostre esigenze. Ricordatevi che solitamente una macchina potente consuma anche più energia e quindi fa salire i costi di utilizzo.

E se va via la corrente elettrica? Alcuni modelli prevedono anche una funzione che permette loro di proseguire la cottura fino a 30 minuti ed oltre senza l’elettricità. In questo modo riuscirete a non buttare ingredienti e impasto nemmeno in caso di black-out momentaneo.

In sintesi, quali sono i parametri da prendere in considerazione per acquistare una macchina del pane di qualità? Principali parametri sono: la capienza, la presenza di un timer e la possibilità di programmazione, il tipo di cottura, l’autonomia, le varie funzioni, la manutenzione necessaria, la potenza del motore, la presenza di un ricettario ed il controllo. Valutate poi i diversi prezzi e le diverse aziende che producono la macchina. Solo avendo una visione complessiva completa potrete fare l’acquisto migliore per voi e la vostra casa.

Classifiche correlate