in

Migliori aspirapolvere ad acqua

I migliori aspirapolvere ad acqua selezionati per potenza aspirante, maneggevolezza, sistema di aspirazione, rapporto qualità prezzo e marca.

Bissell HydroClean ProHeat Complete

Recensione

Karcher DS 6

Recensione

Polti PBEU0108

Recensione

Thomas Bravo 20

Recensione

Klarstein Reinraum Hydro

Recensione

Melchioni Mr Bin G

Recensione

 

Come scegliere un aspirapolvere ad acqua di buona qualità

I sistemi aspiranti ad acqua devono disporre di almeno due capienti vaschette al loro interno, una dedicata allo stoccaggio dell’acqua pulita e una per raccogliere l’acqua sporca. Tutto si gioca sulla semplicità dello svuotamento della vaschetta, che deve essere immediato. Per questo motivo le vaschette devono essere accessibili e poco pesanti.

Questa tipologia di aspiratori deve poter offrire un sistema multifunzione, ovvero aspirare le polveri, le microparticelle di sporco e anche le particelle più sottili, purificando l’aria attraverso la presenza di filtri HEPA, gli unici abilitati ad eliminare in modo riconosciuto i maggiori allergeni presenti nell’atmosfera. Al sistema di filtraggio HEPA, che deve presentarsi facile da smontare e da pulire deve associarsi il sistema di filtraggio ad acqua che pulisce le superfici e purifica l’aria, come accade negli aspirapolvere senza sacco. la raccolta dello sporco deve contemplare i liquidi e anche lo sporco umido.

Nei modelli più sofisticati, al sistema di filtraggio e di pulizia con acqua si affianca la possibilità di umidificare l’aria e di impiegare lo strumento per usi alternativi, come lo stiro e anche la cura di materassi e imbottiti.

Per essere considerato di buona qualità, questo elettrodomestico deve essere leggero, quindi non presentarsi ingombrante, essere accessoriato con elementi che permettano di trattare molteplici superfici, dalle più dure e resistenti fino alle più delicate. La presenza di bocchettoni, snodi e spazzole aggiuntive rappresenta quindi un valore aggiunto, soprattutto se sono comprese nella confezione.

E’, infine, importante, che l’accensione sia semplice, che i comandi diano posizionati nelle sezioni frontali e quindi si presentino accessibili, nonché che la temperatura dei sistemi che sfruttano il vapore sia raggiunta in modo veloce, per non attendere molto tempo prima di iniziare le operazioni di pulizia.

Aspirapolvere con o senza sacco?

Aspirapolvere o scopa elettrica?