Migliori Scaldabagno Elettrici

di Andrea Pilotti 10 Giugno 2019

I migliori scaldabagno elettrici selezionati per potenza termica, efficienza energetica, funzioni automatizzate, capacità del serbatoio, qualità dei materiali, sicurezza, prezzo e marca.

miglior scaldabagno eletrico

Ferroli Calypso 50 VE

Recensione

Baxi Linea Extra V250 50 LT

Recensione

Ariston Blu Evo R 30/3 EU

Recensione

Bandini C 65

Recensione

Atlantic Vertigo Access 50 40 lt

Recensione

 

Come scegliere uno scaldabagno elettrico

Per scegliere lo scaldabagno elettrico adatto alla propria famiglia bisogna porsi le domande corrette. Una volta stabilita la necessità di tale modello in luogo di uno scaldabagno a gas, è bene chiedersi quanta acqua calda sia necessaria per soddisfare le esigenze di tutte le persone che vivono in casa, ospiti compresi, in quale locale sia più opportuno posizionare lo scalda acqua elettrico, quali possano essere la sua potenza e il suo consumo energetico e come risparmiare sui successivi costi di gestione.

Caratteristiche

Lo scaldabagno elettrico per la casa, che funziona con riscaldamento ad accumulo, è costituito da un serbatoio per l’erogazione dell’acqua in metallo smaltato ed è dotato di una potenza che può raggiungere i 2000 Watt. La sua capacità contenitiva è variabile fra 10, 15, 30, 50 e 80 litri, secondo il modello, ed è costituito da un materiale isolante, quale il poliuretano espanso, che limita la dispersione di calore.

Inoltre, un termostato per la regolazione della temperatura, con valvola di sicurezza, previene inconvenienti e danni dovuti a temperature incontrollate.

Tipologie

Al giorno d’oggi, i numerosi modelli di scalda acqua in commercio si differenziano molto nell’aspetto, ma tradizionalmente si presentano in forma cilindrica. Nello specifico, è possibile dividere gli scaldabagno in quattro tipologie principali, ognuna delle quali è dedicata, come capacità in litri, al tipo di consumo famigliare di acqua calda e, nella forma, allo spazio disponibile nel locale di posizionamento del boiler.

Tali tipologie sono:

  • scaldabagno elettrico di piccola capacità, con serbatoio di volume variabile fra i 10 e i 30 litri. Si tratta di un boiler di capacità limitata che serve soltanto una singola fonte di acqua, come il lavandino, da posizionare, ad esempio, sotto il lavello in cucina oppure sopra il lavandino in bagno, ma può anche integrare un apparecchio scalda acqua centrale distante più di 10 metri dal punto di utilizzo dell’acqua calda;
  • scaldabagno elettrico verticale, da fissare al muro, con capacità variabile fra i 50 e i 200 litri, dotato di fusto metallico smaltato, resistente alla corrosione, alla ruggine e al calcare, e di termostato per controllare la temperatura dell’acqua;
  • scaldabagno elettrico stabile, detto anche a basamento, chiamato così perché non si fissa alla parete, ma ha, invece, una base stabile, la cui capacità varia da 50 a migliaia di litri, per cui è adatto ad ampie unità abitative e strutture pubbliche.
  • scaldabagno elettrico orizzontale, da fissare ad una parete verticale, con capacità variabile fra i 50 e i 200 litri, di caratteristiche tecniche simili allo scalda acqua verticale.

Consigli utili per la scelta

Una volta scelto il modello elettrico, bisogna operare la scelta tra le diverse proposte in base:

  • allo spazio a disposizione nell’ambiente domestico;
  • al numero di persone che vi abitano e, quindi, al consumo di acqua calda quotidiano presumibile, considerando lo stile di vita e le abitudini orarie del nucleo famigliare. A tal proposito, può essere di aiuto sapere che la vasca da bagno consuma, in media, 135 litri di acqua per persona, la doccia 40 litri, il lavandino 15 litri e la lavastoviglie 25 litri;
  • alle caratteristiche tecniche dell’apparecchio scalda acqua, quali isolamento termico, resistenza alla corrosione, forma e capacità del serbatoio in litri;
  • alla frequenza di utilizzo, differente in una casa per le vacanze durante l’estate rispetto alla propria abitazione durante il resto dell’anno;
  • alla distanza corretta di posizionamento del boiler rispetto al punto di utilizzo dell’acqua calda, per non sprecare elettricità;
  • alla lunghezza del periodo di garanzia offerto dal venditore, comprensivo di servizio tecnico;
  • ai vincoli legali d’istallazione imposti nella località di riferimento.

E’ importante precisare che lo scaldabagno elettrico produce acqua di temperatura più alta rispetto a quella di cui le persone hanno veramente bisogno. Infatti, l’acqua del boiler, per esempio, di 60°, viene mescolata a quella fredda per ottenere la temperatura desiderata, magari di 40°. Di conseguenza, per scoprire le dimensioni dello scaldabagno più adatto alle proprie esigenze, bisogna dividere il consumo quotidiano totale di acqua calda per 1,8.

Se una famiglia, ad esempio, consuma circa 460 litri di acqua calda quotidiani, fra servizi igienici, vasca e doccia, dividendo 460 per 1,8 si ottiene 255,55, quindi sarà opportuno acquistare un boiler da 260 litri. Per risparmiare sui costi di gestione è consigliabile investire su di uno scaldabagno elettrico un po’ costoso, acquistando un modello di ultima generazione a basso consumo, cioè ad elevata efficienza energetica e ben coibentato con materiali isolanti per mantenere a lungo la temperatura desiderata.

Chi è molto esigente ed è alla ricerca del più efficente scalda acqua elettrico, deve valutare l’acquisto di un boiler con timer per programmarne l’accensione e lo spegnimento in base alle fasce orarie di maggior utilizzo, doppio isolamento termico, pompa di calore, termostato regolabile e dispositivi di protezione. Infine, è da considerare anche la possibilità di far funzionare lo scaldabagno in combinazione con un impianto solare termico o fotovoltaico.

Scaldabagno elettrico o a gas?

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un gruppo su Facebook che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Iscriviti al servizio gratuito

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.