in

Migliori caminetti elettrici

I migliori caminetti elettrici selezionati per potenza riscaldante, efficienza energetica, tipo di installazione, design, rapporto qualità prezzo e marca.

Classifica migliori caminetti elettrici

Kooper Courbet

Kooper Courbet

Kooper Courbet è un caminetto elettrico che ha come principale qualità la versatilità d’uso; è possibile scegliere se installare il prodotto con la sua base oppure montarlo a parete con il kit in dotazione.

Anche scegliendo la seconda modalità non serve l’intervento di un tecnico vista la facilità dell’operazione. L’impatto visivo è senza dubbio notevole grazie ad un vetro frontale temprato leggermente incurvato e ad un’ampia finestra panoramica con l’effetto dei carboni ardenti molto suggestivo.

Le dimensioni sono nella norma per questa tipologia di prodotti, con una larghezza di 66 centimetri, altezza di 55 centimetri e profondità di 25 centimetri.

In dotazione è presente un comodo telecomando con cui regolare tutte le impostazioni del caminetto. La fiamma è indipendente dal riscaldamento e può essere avviata con 5 diversi livelli d’intensità regolabili solo dal telecomando. La potenza di riscaldamento è impostabile su due valori: minimo da 1000 watt e massimo da 2000 watt. Nella parte posteriore del prodotto è presente il pannello con i comandi manuali e la griglia per la fuoriuscita dell’aria calda.

L’apparecchio è dotato anche di sistema di protezione contro il surriscaldamento che interrompe il funzionamento in caso la temperatura superi un certo livello di sicurezza. In queste situazioni potrebbe esserci la griglia dell’aria otturata: è sufficiente pulirla e il dispositivo dovrebbe ripartire dopo un raffreddamento di circa 25 minuti.

Kooper Courbet è un prodotto esteticamente gradevole, con funzioni complete ed un prezzo competitivo: un mix di qualità molto apprezzato, tanto da renderlo uno dei caminetti elettrici più venduti.

Klarstein Zermatt

Klarstein Zermatt

Klarstein Zermatt è un caminetto elettrico che in una manciata di minuti permette di provare la sensazione di possedere un vero focolare che arde nella stanza.

La facilità d’installazione è tipica dei modelli con posizionamento a pavimento che richiedono solo una presa di corrente, ma in questo caso si aggiunge l’ulteriore facilità di trasporto visto il peso di appena 9,4 chilogrammi. Le dimensioni sono molto compatte e precisamente di 40 x 49 centimetri con una profondità di 20 centimetri.

Il caminetto proposto in questa recensione ha uno stile retrò anni 70 che, tuttavia, si abbina anche ad arredamenti moderni creando un originale contrasto. La struttura è in legno con una verniciatura che conferisce un ulteriore tocco di eleganza, mentre al centro abbiamo una finestra panoramica da 30 x 27,5 centimetri che consente di godere appieno del realistico effetto di una fiamma ardente.

La potenza selezionabile è di 750 o 1500 watt e permette di riscaldare un ambiente fino a 20 metri quadri. L’aria calda fuoriesce dalla griglia, posta nella parte inferiore, grazie all’azione di una ventola che non risulta particolarmente rumorosa. Completano la dotazione di serie i tre interruttori per la gestione dell’apparecchio (nascosti posteriormente) e un termostato per regolare la temperatura della stanza.

Klarstein Zermatt è, secondo la mia opinione, un caminetto elettrico complessivamente di soddisfacente qualità; rappresenta una buona scelta d’acquisto per chi vuole riscaldare un piccolo ambiente e nello stesso tempo creare un’atmosfera suggestiva: il tutto con la possibilità di spostare il prodotto in varie zone della casa con estrema facilità.

Melchioni Wallflame Mini

Melchioni Wallflame Mini

Melchioni Wallflame Mini è un caminetto elettrico per installazione a parete. In pratica si deve fissare quasi fosse un quadro e non prevede la necessità di creare nessuna nicchia per essere incassato.

Ciò permettere all’aria calda di poter fuoriuscire dalle griglie laterali e riscaldare l’ambiente. Questa tipologia di montaggio potrebbe far sorgere dei problemi estetici dovuti ad un elevato spessore ma in realtà il problema non si pone, visto che questo modello ha una profondità di appena 11 centimetri. Le altre dimensioni sono 66 centimetri di larghezza e 52 centimetri di altezza.

Esteticamente si tratta di un prodotto molto ben realizzato con un design moderno ed elegante grazie ad un pannello frontale curvato in vetro che si farà apprezzare anche da spento. L’utente può selezionare due livelli di potenza con un valore di 900 watt oppure di 1800 watt per riscaldare ambienti di al massimo 20 metri quadri.

Altre particolarità sono la fiamma indipendente e regolabile, la gestione a distanza grazie al comodo telecomando in dotazione e la presenza all’interno del focolare di ciottoli veri per dare un tocco di maggior originalità.

Seconda la mia opinione Melchioni Wallflame Mini è un prodotto che offre il rapporto qualità prezzo più conveniente tra i modelli recensiti. Un caminetto elettrico in grado di assicurare facilità d’installazione, buona resa estetica, riscaldamento e fiamma indipendenti e comando a distanza. Tutte qualità che gli valgono una posizione di rilievo nella mia classifica.

Come scegliere un caminetto elettrico di buona qualità

Alle doti strutturali si deve associare la possibilità di contare su una diffusione del calore costante e omogenea e la presenza del telecomando per poter regolare le funzioni a distanza. L’accensione deve presentarsi rapida per riscaldare in modo veloce gli ambienti.

Ovviamente questi prodotti devono offrire doti estetiche presentando un design piacevole. Questi tratti ne permettono un migliore inserimento in ogni ambiente, indipendentemente da quale sia lo stile imperante all’interno dell’abitazione.

Il caminetto elettrico crea un’atmosfera calda ed accogliente, riscalda l’ambiente con la possibilità di risparmiare sulle bollette, al contrario dei modelli classici non richiede pulizia e manutenzione, non ha bisogno di ventilazioni o di un sistema di aspirazione, non fa polvere ed è anche bello da vedere.

Ma come scegliere il tipo di caminetto elettrico più adatto alla propria casa? Prima di tutto bisogna tener conto dello spazio disponibile nella stanza in cui si sta pensando di posizionarlo, considerando che ne esistono di modelli anche piccoli e davvero poco ingombranti ma che offrono un riscaldamento decisamente più limitato. In secondo luogo va anche considerato che ormai quasi dappertutto il caminetto elettrico rappresenta solo un’integrazione del sistema di riscaldamento tradizionale, per cui non serve un modello eccessivamente grande se si pensa di sfruttarlo solo come fonte di calore secondaria.

Si consiglia sempre l’acquisto di un modello che sia dotato di telecomando e che sia programmabile anche a distanza, in modo da poterlo azionare all’occorrenza mentre si è comodamente seduti sul proprio divano. Caratteristica fondamentale di cui tener presente all’atto dell’acquisto è il consumo energetico, perché se è pur vero che il caminetto elettrico permette un risparmio sulle bollette del gas, potrebbe però anche aumentare quelle dell’energia elettrica se i suoi consumi non sono commisurati all’ambiente in cui viene inserito.

Alcuni modelli integrano anche la uno ionizzatore che purifica l’aria, liberandola dalle impurità atmosferiche e dagli inquinanti (fumo, smog, sostanze chimiche).

Domande frequenti

Classifiche correlate