Stufa alogena o Termoventilatore?

di Andrea Pilotti 22 Marzo 2019

Stufa alogena o termoventilatore? Leggi la guida per conoscerne differenze, pro e contro, e capire quale elettrodomestico scegliere.

stufa alogena o termoventilatore

Differenze fra stufa alogena e termoventilatore

In ambito domestico stufa alogena e termoventilatore sono elettrodomestici spesso scelti dai consumatori per riscaldare singoli ambienti, ma nei fatti presentano sistemi di funzionamento differenti.

È buona cosa quindi conoscere le differenze tra i due, e raccogliere tutte le informazioni utili per farsi un’idea più precisa su quale tipologia scegliere.

Come funziona una stufa alogena

Quella alogena è una tipologia di stufa elettrica che emana calore per irraggiamento. In genere viene equipaggiata con 3 o 4 lampade alogene che una vota attraversate dall’energia elettrica emettono un calore istantaneo.

Migliori stufe elettriche

Come funziona un termoventilatore

In questo caso l’elettrodomestico riscalda l’ambiente per convenzione, attraverso l’azione combinata di resistenze elettriche e una o più ventole. Le prime provvedono a riscaldare l’aria, che spinta dalla ventola raggiungerà l’ambiente circostante.

Migliori termoventilatori

Pro e contro di stufa alogena e termoventilatore

Posto che entrambi i modelli non possono sostituire l’impianto di riscaldamento principale, stufa alogena e termoventilatore presentano specifici vantaggi e svantaggi. A seguire analizzeremo anche questi aspetti per valutare se esista una soluzione migliore.

Dimensioni dell’ambiente da riscaldare

La stufa alogena emana calore all’interno del raggio d’azione, per questo viene consigliata per riscaldare ambienti non eccessivamente gradi, compresi fra 5 e 10 metri quadrati.

Diversamente, un termoventilatore, grazie al sistema di aria forzata, si rivela più adatto anche per riscaldare stanze di media grandezza in poco tempo e in maniera duratura.

Consumi

Le stufe alogene consumano fra 1000 e 2000 Watt. Tuttavia, accendendo solo una lampada, in genere da 400 Watt, il consumo elettrico può essere contenuto.

Supponendo si usare l’elettrodomestico in modo continuativo, il consumo di 60 minuti di stufa alogena si attesta intorno ai 1800 Watt, ovvero 1,8 kWh. Ipotizzando un costo dell’elettricità di 0,26 €/kWh, la spesa oraria è di € 0,47.

Quanto ai termoventilatori, invece, generalmente sono di 2000 Watt, ovvero 2 KWk. Ipotizzando un costo dell’elettricità di 0,26 €/kWh, la spesa oraria è di € 0,52. Ricordiamo che i termoventilatori dispongono spesso di funzioni Eco, che permettono di contenere significativamente i consumi.

Prezzo

Il prezzo di un termoventilatore è solitamente inferiore a quello di una stufa alogena, salvo che non si tratti di modelli più performati, dotati di timer e funzioni aggiuntive.

Stufa alogena o termoventilatore, quale scegliere?

Consigliamo la stufa alogena a coloro che, ad esempio stando davanti al computer o alla tv, cercano una soluzione di riscaldamento che offra immediato tepore.

Il termoventilatore, a nostro avviso, è più indicato per riscaldare stanze di media grandezza in maniera duratura.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.