Migliori Termoconvettori Elettrici

di Andrea Pilotti 12 Ottobre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Termoconvettori Elettrici selezionati per potenza, regolazioni di temperatura, dimensioni, prezzo e marca.

Miglior termoconvettore elettrico

Classifica e Recensioni dei Migliori Termoconvettori Elettrici

Il migliore

Vortice MICROSOL 2000-V0

Al primo posto della nostra classifica dei migliori termoconvettori elettrici sul mercato Vortice MICROSOL 2000-V0, un modello da installazione fissa che si distingue per gli elevati standard qualitativi.

Installabile a muro in posizione orizzontale, l’elettrodomestico è caratterizzato da un design affusolato alle estremità superiore e inferiore, dove trovano posto le griglie in acciaio con trattamento antigraffio.

Il contrasto cromatico con i fianchi in plastica autoestinguente grigia da risalto al corpo bianco. All’interno trova posto una resistenza corazzata dalla potenza massima di 2000 Watt, ma regolabile in altre due posizioni: 800 e 1200 Watt, per adattarsi alle necessità di riscaldamento.

I livelli di potenza sono selezionabili da interruttori luminosi che comandano anche spegnimento e accensione. Questa può essere azionata anche automaticamente grazie alla funzione antigelo, che avvia il termoconvettore quando rileva una temperatura ambiente inferiore ai 5°C.

Un prodotto dal design curato, secondo la nostra opinione, che ben si adatta ad ambienti dallo stile sobrio ed elegante, grazie anche alle dimensioni contenute: 83,6 x 25,8 x 10,9 centimetri per un elettrodomestico con grado di protezione IP X4 e sicurezza certificata IMQ.

Caratteristica da segnalare in questa recensione, la possiibilità di collegare Vortice MICROSOL 2000-V0 a un cronotermostato esterno per un utilizzo completamente automatizzato.

Il più venduto

DeLonghi HCS2550FTS

DeLonghi HCS2550FTS è un termoconvettore elettrico che occupa una buona posizione nella nostra classifica per completezza di funzionalità e design.

La scocca dell’elettrodomestico si fa affusolata verso l’alto, nella zona da dove esce l’aria calda, e il contrasto cromatico tra il corpo centrale e le spalle, di un grigio più scuro, aiuta a dare un aspetto più leggero a questo prodotto che può essere di libero posizionamento o installato a muro.

Caratteristica interessante questa, perché basta eliminare i piedi e utilizzare il kit di montaggio incluso nella confezione per avere un termoconvettore fisso che ben si sposa con ambienti moderni grazie al suo look dinamico.

Sulla spalla sinistra, da una vista frontale, troviamo i controlli con indicatore luminoso che permettono di agire sul livello di calore, sulla portata del flusso d’aria, e sul timer che può essere regolato sulle 24 ore.

Grazie a questa funzione, è possibile programmare il funzionamento del termoconvettore elettrico sulle fasce orarie preferite, mentre il termostato ambiente aiuta a impostare e mantenere costante la temperatura desiderata.

Sul frontale troviamo, oltre alla griglia superiore di ampia portata, altre feritoie che permettono una doppia ventilazione aggiuntiva, utili quando si deve riscaldare in poco tempo un ambiente rimasto freddo per molto tempo.

DeLonghi HCS2550FTS può essere regolato su 3 livelli di potenza: 700, 1300 o 2000 Watt, misura 77 x 15,2 x 46 centimetri ed è dotato di un sistema di sicurezza con segnalatore di tipo acustico.

Non manca inoltre la funzione antigelo, che secondo la nostra opinione fa di questo elettrodomestico una buona scelta per chi cerca un prodotto affidabile anche in caso di assenza prolungata da casa.

Il più potente

Elicent Caldo Turbo 2000 Tech

Le peculiari modalità di controllo di Elicent Caldo Turbo 2000 Tech garantiscono a questo prodotto una buona posizione nella nostra classifica dei migliori termoconvettori elettrici sul mercato.

Questo termoconvettore a convezione naturale che la nostra redazione ha inserito nella recensione è infatti dotato di un pannello di controllo totalmente elettronico dotato di display retroilluminato e di un telecomando per la regolazione di temperatura, ventilazione, e funzione stand-by per una maggior praticità di utilizzo.

La potenza è regolabile su 3 diversi livelli: 750,1250 e 2000 Watt, per un riscaldamento più veloce, mentre la temperatura ambiente può essere impostata in un range che va da 5 a 37 gradi centigradi.

Dotato di timer programmabile fino a un massimo di 15 ore, Elicent Caldo Turbo 2000 Tech dispone di un interruttore di sicurezza che interrompe il funzionamento in caso di ribaltamento, un sistema antigelo e presenta la funzione Turbo per dirigere il getto di aria calda anche frontalmente.

Secondo la nostra opinione il prodotto è indicato per un uso in stanze di medie dimensioni, soprattutto per chi non ha necessità di spostarlo continuamente da un ambiente a un altro: capace di scaldare efficacemente una superficie riscaldata di circa 20 m2, l’elettrodomestico misura 68,3 x 41,2 x 18 centimetri per un peso totale di 4,4 Kg.

Il più silenzioso

Einhell GCH 2000

Gli elementi riscaldanti incrociati consentono al termoconvettore elettrico Einhell GCH 2000 un riscaldamento rapido degli ambienti. Se attivati entrambi assorbono una potenza massima di 2000 Watt, con la possibilità di un risparmio in bolletta azionando un solo elemento alla potenza di 1000 Watt.

Il design di questo elettrodomestico è secondo la nostra opinione molto curato, e adatto ad ambienti ricercati dove si punta su eleganza e stile minimalista.

Il pannello frontale in vetro risulta infatti molto pulito e integra sobriamente i comandi touch e display di controllo LCD retroilluminato, per un prodotto che può essere installato anche a parete.

Dotato anche di telecomando, Einhell GCH 2000 può essere programmato nell’arco delle 24 ore. Il termostato può essere regolato tra 15 e 50°C e la funzione antigelo fa entrare il termoconvettore in funzionamento in caso di temperatura ambiente inferiore ai 5°C.

Un accorgimento per una maggior sicurezza, oltre a quella garantita dal sistema che interrompe l’alimentazione elettrica in caso di surriscaldamento, è lo spegnimento automatizzato, per un prodotto che misura 86 x 23 x 52.5 centimetri, estremamente silenzioso grazie all’ assenza della ventola.

Il più economico

Tristar KA-5914

Prodotto semplice dai comandi di tipo meccanico, Tristar KA-5914 offre le più comuni funzionalità che un termoconvettore elettrico dovrebbe presentare, a un prezzo economico.

Secondo la nostra opinione, si tratta di un elettrodomestico che per il suo prezzo d’acquisto contenuto merita di essere trattato in questa recensione.

La potenza massima di 2000 Watt può essere selezionata dai due pulsanti dotati di spia luminosa che permettono anche l’utilizzo parzializzato a 750 o 1200 Watt.

Dotato di funzione turbo per un riscaldamento più rapido, l’azione del termoconvettore elettrico Tristar KA-5914 può essere programmata dal timer regolabile sulle 24 ore.

Il termostato con qui è equipaggiato l’elettrodomestico è regolabile manualmente, e un sistema di sicurezza che interrompe l’alimentazione in caso di surriscaldamento completa la dotazione di questo prodotto dal peso di 3 Kg e che misura 44 x 14 x 62.5 centimetri.

Per bagno

Ardes AR4C05T Smoothy Time

Abbiamo inserito Ardes AR4C05T Smoothy Time in questa guida all’acquisto per la sua semplicità di funzionamento che lo rende una buona scelta anche per il vantaggioso rapporto qualità prezzo.

Il design, non audace come quello proposto da altri modelli, risulta tuttavia discreto e la sua colorazione bianca lo rende facile da adattare in varie tipologie di ambienti.

Un termoconvettore elettrico regolabile su 3 livelli di potenza, dotato delle funzioni principali di questo segmento di mercato, in grado di scaldare ambienti fino a 60 m3.

L’assorbimento elettrico può andare da un minimo di 750 a un massimo di 2000 Watt, con uno step intermedio pari a 1250 Watt, per adattarsi facilmente a stanze e temperature differenti.

La funzione turbo, inoltre, permette di portare rapidamente alla temperatura ottimale ambienti rimasti chiusi a lungo e si rivela utile ad esempio per scaldare il bagno appena svegliati.

Il timer è programmabile per 24 ore, permettendo un controllo giornaliero così da non dover riprogrammare di volta in volta l’elettrodomestico, è presente il termostato ambiente per regolare costantemente la temperatura, così come il sistema di sicurezza che previene dal surriscaldamento.

A completare questa recensione del termoconvettore elettrico Ardes AR4C05T Smoothy Time le sue dimensioni, pari a 66 x 19,5 x 40,5 centimetri, per un peso contenuto in 3,6 Kg.

Tabella comparativa

Modello Potenza max Dimensioni (centimetri) Livelli potenza
Vortice MICROSOL 2000-V0 2000 83,6 x 25,8 x 10,9 3
DeLonghi HCS2550FTS 2000 77 x 46 x 15,2 3
Elicent Caldo Turbo 2000 Tech 2000 68,3 x 41,2 x 18 3
Einhell GCH 2000 2000 86 x 52.5 x 23 2
Ardes AR4C05T Smoothy Time 2000 66 x 40,5 x 19,5 3
Tristar KA-5914 2000 44 x 62.5 x 14 3

Offerte Termoconvettori Elettrici

Come scegliere un termoconvettore elettrico di qualità

Un termoconvettore è un dispositivo per il riscaldamento relativamente più sicuro rispetto ad altri apparecchi elettrici che diffondono aria calda e che possono surriscaldarsi, con un alto rischio di incendio.

I radiatori o le stufe elettriche tradizionali, inoltre, tendono a riscaldare rapidamente l’aria attorno al dispositivo, che poi per effetto del calore si convoglia verso l’alto e viene rimpiazzata da altra aria fredda, con grande dispersione dell’effetto. I termoconvettori, invece, funzionano molto più lentamente, ma se presi della giusta dimensione per l’ambiente che devono riscaldare alla fine risultano essere decisamente più efficienti, sicuri ed economici.

Una delle caratteristiche a cui bisogna prestare attenzione al momento dell’acquisto di un termoconvettore è la dimensione: se l’apparecchio è troppo piccolo per l’ambiente che deve riscaldare probabilmente non genererà abbastanza calore da riscaldare, ad esempio, chi è seduto sul divano dall’altra parte della stanza. Viceversa, un apparecchio troppo grande finirebbe per consumare troppa energia per funzionare, con conseguente incremento dei costi; scegliere la misura adatta agli ambienti da riscaldare è quindi la prima cosa da fare, e alla fine risulterà anche la scelta più economica.

Dato che l’acquisto di combustibile liquido come il propano o il kerosene può rivelarsi abbastanza oneroso, scegliere un sistema ad alimentazione elettrica è spesso la scelta più conveniente, a patto di sapere come risparmiare sui consumi elettrici degli elettrodomestici.

Ci sono modelli che possono anche essere dotati di una ventola, per velocizzare il riscaldamento degli ambienti, anche se questo tipo di apparecchio ha un costo superiore. Spesso, per ovviare al problema del funzionamento lento, questi dispositivi sono dotati di timer che si possono regolare per far accendere il riscaldamento un po’ prima rispetto a quando si pensa di averne bisogno, per dargli il tempo necessario a riscaldare bene l’ambiente.

Alcuni modelli sono dotati di termostato , per quel che riguarda la sicurezza, ovviamente il consiglio è di scegliere i modelli più moderni e tecnologicamente avanzati, dotati di blocchi automatici in caso di caduta accidentale o di surriscaldamento dovuto a qualche difetto di funzionamento.

[Voti: 188    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.