Migliori Asciugatrici a Gas

di Andrea Pilotti 7 Maggio 2019

Le migliori asciugatrici a gas selezionate per capienza del cestello, efficienza energetica, programmi di asciugatura, prezzo e marca.

miglior asciugatrice a gas

Rinnai Dry Soft 6

Recensione

Speed Queen a colonna

Speed-Queen-a-colonna

Recensione

Eco-Asciugatrice a gas LG Professional

Eco-Asciugatrice-a-gas-LG-Professional

Recensione

Vast & Fast VF10 R

Vast-&-Fast-VF10-R

Recensione

 

Speed Queen a gas singola

Speed-Queen--a-gas-singola

Recensione

Vast & Fast VAG07ESGB Professional ECO

Vast-&-Fast-VAG07ESGB-Professional-ECO

Recensione

Come Scegliere un’asciugatrice a Gas

Molto spesso i regolamenti condominiali, ma anche quelli comunali impediscono di stendere i panni in prossimità di balconi e terrazzi, mentre in inverno diventa difficile asciugare all’aria aperta ogni tipo di tessuto.

L’umidità presente in alcune case rende impossibile anche l’utilizzo di stendini interni comportando la scelta di un prodotto che possa agevolare l’incombenza. L’asciugatrice, quindi, è un elettrodomestico studiato per quel consumatore orientato all’acquisto di un qualcosa che possa far risparmiare tempo aumentando le funzionalità, e fra modelli elettrici e con funzionamento a gas sono sempre in numero maggiore coloro che propendono per quest’ultima tipologia. Uno dei motivi risiede nei consumi elettrici dei modelli più tradizionali, anche se le ultime asciugatrici a pompa di calore vantano ormai ragguardevoli standard di efficienza energetica. Inoltre, un uso oculato degli apparecchi che abbiamo in casa può portare a un’ottimizzazione dei costi in bolletta.

Come funziona

La tecnologia impiegata è semplice quanto innovativa: la presenza di un bruciatore riscalda gli indumenti posti all’interno dell’elettrodomestico che, essendo dotato di un cestello girevole (detto anche tamburo), distribuisce in maniera uniforme il calore su tutti i tessuti.

L’umidità dei panni viene trasformata in condensa e vapore acqueo e successivamente convogliato in un apposito tubo di scarico. Il raggiungimento delle temperature è immediato perché il gas è un combustibile che riesce a riscaldare senza attendere inutilmente. La funzionalità è a vantaggio del consumatore che può risparmiare tempo nell’asciugatura dei panni.

Tipologie

Sul mercato sono disponibili modelli differenti, da scegliere in base alle proprie esigenze. A seconda del carico esistono asciugatrici a gas da 6, 8 ed oltre i 10 kg, ciascuna dei quali è consigliata per single, coppie o famiglie. Un prodotto piccolo può essere comprato anche se si vive in ambienti dove l’asciugatura al sole è permessa dai vari regolamenti, sfruttando le potenzialità del modello per ridurre i tempi.

Un altro fattore da considerare è la tipologia di asciugatura, perché in base al modello è possibile acquistare asciugatrici anche con 9 programmi in dotazione. Gli elettrodomestici professionali permettono di personalizzare l’asciugatura in base ai tessuti riposti nel tamburo, rendendo delicata l’evaporazione se trattasi di sete, cachemire, cotone o lino.

La maggioranza dei prodotti presenti sul mercato ha in predisposizione cicli che eliminano le pieghe facilitando la successiva stiratura, ma la tecnologia entra in funzione solo dopo l’asciugatura distendendo le fibre ed ammorbidendo le stoffe.

Se l’asciugatrice viene acquistata per agevolare l’asciugatura durante i periodi invernali è buona norma verificare la presenza di programmi adatti per i capi di lana che, in molti casi, possono formare antiestetici pallini durante l’evaporazione.

I modelli intelligenti sono indicati per chi vuole l’innovazione senza rinunciare alle funzioni base. Alcuni prodotti sono forniti di particolari sensori posti all’interno dell’asciugatrice che rilevano nell’immediato la percentuale di umidità presente nei tessuti.

In contemporanea definiscono il programma di asciugatura spegnendosi automaticamente nel momento in cui il ciclo è terminato. E’ possibile addirittura preimpostare il programma attraverso un timer che entrerà in funzione all’ora desiderata potendo scegliere la fascia oraria dove i costi per la fornitura sono ridotti. Consigliati per chi non trova il tempo di personalizzare l’asciugatura, gli elettrodomestici intelligenti rappresentano un piccolo investimento con un tornaconto positivo sulla bolletta (il risparmio viene calcolato in oltre il 70% sui consumi).

Anche i tempi sono preimpostati: ogni ciclo può durare da mezz’ora fino a poco meno di 60 minuti mentre i prodotti semplici hanno come funzione di base la possibilità di scegliere fino a quattro tipologie di temperatura: normale, media, delicata o fredda.

Potenza ed efficienza energetica

L’asciugatrice a gas, infatti, ha prestazioni superiori rispetto alla sua gemella elettrica e, nonostante il costo possa essere maggiore, la spesa può essere ammortizzata con i consumi ridotti. L’utilizzo di gas, metano o GPL permette di scegliere le tariffe concorrenziali dell’ente fornitore, a differenza dell’elettricità che comporta un impiego superiore ed un sovraccarico di energia durante il suo utilizzo.
Posto quindi che il modello a gas è da prediligere soprattutto se si ha un impianto che ne permetta l’installazione, per scegliere il prodotto migliore il consumatore deve prestare attenzione ad alcuni fattori in termini di tecniche e di funzionamento.

La potenza di un’asciugatrice a gas viene misurata in chilocalorie (Kcal) ottenendo un modello di 6300 kcal per 8 kg di carico che si riducono a 4815 per gli elettrodomestici più piccoli. Le classi energetiche ad esse attribuite possono essere la A o la A++ a denotare la riduzione degli sprechi per le tasche dell’acquirente.

Scarico condensa

Elemento caratterizzante di un’asciugatrice a gas è il tubo di scarico del vapore che dovrebbe essere installato in prossimità di una finestra. Ovviamente se si possiede un bagno cieco è possibile adagiare il prodotto in veranda, sul balcone o in cucina considerando che la finestra agevola la fuoriuscita dei vapori.

Realizzato principalmente in acciaio inox (la condensa generata durante l’asciugatura può intaccare altri materiali rendendo inutilizzabile l’elettrodomestico) il tubo può essere montato a destra o a sinistra, a seconda dello sbocco predisposto nel prodotto. In questo caso è possibile optare per lo scarico a DX o a SX da scegliere a seconda dello spazio a disposizione e da dove si vuole installare l’asciugatrice dentro casa.

Anche l’apertura del cestello è un elemento da non sottovalutare perché alcuni modelli sono invertibili, consentendo di installarlo a destra o a sinistra. Lo spazio è infatti condizione necessaria per acquistare l’asciugatrice adatta, perché le proposte di alcune case produttrici permettono di adagiare il prodotto direttamente sulla lavatrice.

Un cavalletto appositamente progettato consente di adagiare gli elettrodomestici l’uno sopra l’altro, evitando che le sollecitazioni generate dalla centrifuga possano rovinare i meccanismi dell’asciugatrice. Lo spazio è notevolmente ridotto potendo avere due elettrodomestici all’interno di un angolo.

Prezzi

In commercio sono famosi i così detti modelli americani che si ispirano per tecnologia e consumi ai prodotti oltreoceano: non hanno nulla di differente rispetto alle proposte dei brand europei ma chi segue la moda dell’asciugatrice a stelle e strisce può optare per un prodotto tecnologico e rapido. I prezzi per l’asciugatrice a gas sono intermedi perché oscillano fra i 1000 ed i 1700 euro a seconda della tecnologia e della professionalità.

Asciugatrice a gas o elettrica?

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un gruppo su Facebook che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Iscriviti al servizio gratuito

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.